Fast & Furious 7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fast & Furious 7
Fast7.png
Paul Walker in una scena del film
Titolo originaleFurious 7
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno2015
Durata137 min
140 min (versione estesa)
Rapporto2,35:1
Genereazione, avventura
RegiaJames Wan
SoggettoGary Scott Thompson (personaggi)
SceneggiaturaChris Morgan
ProduttoreVin Diesel, Michael Fottrell, Neal H. Moritz
Produttore esecutivoThomas Tull, Samantha Vincent, F. Valentino Morales
Casa di produzioneOriginal Film
One Race Films
Media Rights Capital
China Film Group
Distribuzione (Italia)Universal Studios
FotografiaStephen F. Windon, Marc Spicer
MontaggioLeigh Folsom Boyd, Dylan Highsmith, Christian Wagner, Kirk M. Morri
Effetti specialiDigital Domain, Gentle Giant Studios, Scanline VFX, Proof Inc., Weta Digital
MusicheBrian Tyler
ScenografiaBill Brzeski
CostumiSanja Milkovic Hays
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
(EN)

« Vengeance hits home. »

(IT)

« La vendetta colpisce in casa. »

(Tagline del film[1])

Fast & Furious 7 (Furious 7) è un film del 2015 diretto da James Wan.

È un lungometraggio, settimo film della serie Fast and Furious ed è interpretato da Vin Diesel, Paul Walker, Tyrese Gibson, Dwayne Johnson, Michelle Rodriguez, Jordana Brewster, Lucas Black e Jason Statham. È inoltre il primo film della serie ambientato dopo le vicende di The Fast and the Furious: Tokyo Drift.

Il film segna l'ultima apparizione cinematografica dell'attore Paul Walker, deceduto il 30 novembre 2013, quando le riprese del film erano ancora in corso.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver ferito gravemente Owen Shaw ed eliminato la sua squadra, Dominic Toretto, Brian O'Conner, e il resto dei membri della famiglia possono finalmente tornare negli Stati Uniti e vivere una vita normale. Dom tenta di aiutare Letty nel riacquistare la sua memoria, mentre Brian, ormai diventato padre, comincia a prendere dimestichezza con la sua vita da genitore. Intanto a Londra, il fratello maggiore di Owen, Deckard Shaw, irrompe violentemente e fa una sanguinosa strage di poliziotti all'interno dell'ospedale in cui è stato portato il fratello in coma, giurandogli che lo vendicherà, eliminando Dominic e tutta la sua famiglia.

A questo punto Deckard giunge nell'ufficio DSS di Luke Hobbs per estrarre dal suo computer tutti i dati riguardanti la squadra di Dominic. Colto in flagrante da Hobbs, Deckard prende parte a un combattimento contro di lui, riuscendo a fuggire, facendo detonare una bomba, che fa saltare dall'edificio Hobbs e la sua collega Elena Neves. Hobbs, ferito gravemente, viene portato all'ospedale. Nel frattempo, Dom parlando con la sorella Mia viene a conoscenza che è nuovamente incinta, ma lei ha paura che Brian non sia contento della loro nuova vita. Improvvisamente, una bomba trovata all'interno di un pacchetto spedito da Tokyo esplode, causando la distruzione dell'abitazione dei Toretto, pochi secondi dopo che Han, uno dei membri della squadra di Dom, viene ucciso proprio da Deckard, a Tokyo. Dom va a fare visita a Hobbs all'ospedale e scopre che Deckard non è altro che uno spietato assassino delle forze speciali, in cerca di vendetta per suo fratello. Subito dopo Dom decide di partire per Tokyo per recuperare il corpo di Han. Lì incontra Sean Boswell, un amico di Han, che gli consegna i suoi oggetti personali trovati all'interno della sua auto dopo l'incidente: una foto di Gisele e la collana con la croce che Dom aveva dato a Letty.

Tornato a Los Angeles per il funerale di Han, Dom e la sua squadra vedono una macchina guidata da Deckard che gira intorno al cimitero. Toretto lo insegue e dopo uno scontro frontale, Dom e Deckard si preparano per una lotta, ma improvvisamente arriva una squadra delle operazioni segrete, comandata da Frank Petty, il "Signor Nessuno". Shaw ne approfitta e fugge. Frank informa Dom che lo assisterà nel fermare Deckard, ma solo se egli ricambierà impedendo che un mercenario di nome Mose Jakande ottenga l'Occhio di Dio, un computer in grado di scovare qualsiasi persona, e salvando il proprio creatore, un hacker di nome Ramsey, dagli uomini di Jakande. Dom, così, rimette insieme la sua squadra e organizzano un piano di salvataggio. Gli uomini di Jakande si trovano sulle montagne del Caucaso e Dom e la sua squadra ci arrivano buttandosi da un aereo. Dopo un pericolosissimo inseguimento, a cui prende parte anche Deckard, riescono a recuperare Ramsey, ma si trovano faccia a faccia con Jackande, da cui riescono a scappare buttandosi giù dalle montagne. Interrogando Ramsey scoprono che l'Occhio di Dio si trova ad Abu Dhabi, nascosto nell'auto del principe arabo. Arrivati lì, grazie ad un amico di Ramsey, entrano alla festa del principe. Tej e Ramsey cercano di hackerare il sistema, mentre Letty cerca di superare le guardie e Brian e Dom cercano l'Occhio di Dio. Arrivati in una camera blindata Brian e Dom scoprono che il dispositivo si trova all'interno di una Lykan Hypersport che guidano scappando dalla baraonda che Deckard, arrivato all'improvviso, scatena nel palazzo. L'unico modo per fuggire è dalle finestre. Dopo aver saltato attraverso tre grattacieli riescono a recuperare l'Occhio di Dio. Dopodiché, con quest'ultimo, rintracciano Shaw e si recano al suo rifugio, dove si è ritirato per aspettarli e farli cadere in trappola. Infatti gli uomini di Jackande irrompono creando il caos: Petty viene leggermente ferito e l'Occhio di Dio perduto finendo nelle mani di Shaw e Jackande. La famiglia torna a Los Angeles mentre Petty, ferito, esce di scena prelevato dai suoi uomini. A Los Angeles Dom e gli altri si preparano all'arrivo di Shaw e del mercenario. Tej pensa di inserire un virus nell'Occhio di Dio con l'aiuto di Ramsey ma ciò è possibile solo se lo strumento si trova nel raggio di 3 km. Decidono quindi di farsi dare la caccia proprio per cercare di fermarli. In serata, Jackande arriva in elicottero con l'Occhio di Dio riuscendo ad avvistare tutti i componenti della famiglia dando vita ad un inseguimento. Nel frattempo Dominic e Shaw si ritrovano faccia a faccia su un tetto di un palazzo e cominciano una battaglia di strada. Jackande dopo aver distrutto mezza città con un drone, si ritrova con l'Occhio di Dio hackerato da Ramsey e con i caccia militari in arrivo decide quindi di uccidere sia Shaw sia Toretto sparando dall'elicottero, ma Dom riesce a evitare i proiettili, mentre Shaw viene trascinato giù dalle macerie del palazzo, svenendo. Jackande si appresta ad eliminare Toretto ma interviene Hobbs, uscito prima dall'ospedale, distruggendo il drone. Toretto, per eliminare Jackande, salta un palazzo con la sua auto e riesce ad agganciare una borsa contenente delle granate all'elicottero. Successivamente Hobbs le farà esplodere. Hobbs, Brian, Letty e gli altri corrono verso Toretto, credendolo ormai morto. Brian tenta anche di rianimarlo, senza riuscirci. Letty gli racconta in lacrime di aver recuperato parte della sua memoria ricordandosi il loro matrimonio avvenuto in segreto nella Repubblica Dominicana: a questo punto Dom si sveglia e bacia Letty.

Shaw viene arrestato da Hobbs e messo in isolamento in un luogo sicuro, anche se egli lascia intendere che neanche questo lo fermerà. Hobbs è scettico e lo chiude al fresco. Sulla spiaggia Brian e Mia giocano con il loro figlio Jack. Dom, Letty, Roman, Tej e Ramsey osservano la scena commossi, riconoscendo che è meglio che Brian stia con la sua famiglia. Dom in silenzio se ne va, ma Brian lo raggiunge ad un incrocio: Dom ricorda i bei momenti passati con Brian, si salutano e vanno in direzioni diverse.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Regia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2013, prima ancora dell'uscita nei cinema di Fast & Furious 6, Justin Lin confermò che non avrebbe diretto il settimo episodio in quanto, inizialmente, sarebbe dovuto uscire nel luglio 2014. Secondo Lin, infatti, l'uscita così ravvicinata del settimo capitolo, non avrebbe giovato alla qualità della pellicola.[2] Gli Universal Studios, quindi, cominciarono a cercare un sostituto: tra i possibili candidati furono presi in considerazione Jeff Wadlow, Brad Furman, Harald Zwart e Baltasar Kormákur.[3] Nello stesso mese fu scelto James Wan come sostituto di Lin.[4]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

  • Vin Diesel interpreta Dominic Toretto: uno street racer professionista, il quale dopo aver vissuto a lungo tempo da fuggitivo, alla fine di Fast & Furious 6 ottiene l'amnistia insieme al resto della squadra.
  • Paul Walker interpreta Brian O'Conner: un ex agente di polizia e dell'FBI, marito della sorella di Toretto.
  • Jason Statham interpreta Deckard Shaw:[5] fratello di Owen Shaw rimasto gravemente ferito in Fast & Furious 6. Deckard, in cerca di vendetta, uccide Han e si mette alla ricerca della banda di Dom.
  • Dwayne Johnson interpreta Luke Hobbs: un agente del DSS (Diplomatic Security Service) già apparso in Fast & Furious 5 e in Fast & Furious 6
  • Michelle Rodriguez interpreta Leticia "Letty" Ortiz: fidanzata di Dom, la quale, dopo la sua presunta morte nel quarto capitolo, si rifugia a Londra, sotto la protezione di Owen Shaw. Si ricongiunge a Dom e al resto della squadra alla fine di Fast & Furious 6.
  • Tyrese Gibson interpreta Roman Pearce: amico d'infanzia di Brian, ormai parte integrante della squadra.
  • Jordana Brewster interpreta Mia Toretto: la sorella di Dom e moglie di Brian, con cui ha anche un figlio.
  • Ludacris interpreta Tej Parker: amico di Brian e Roman proveniente da Miami, dove si occupava di gare clandestine, anche lui parte della squadra ed esperto hacker.
  • Nathalie Emmanuel interpreta Megan Ramsey: una hacker al pari di Tej, in grado di controllare l'Occhio di Dio. Anche lei diventerà parte della squadra.
  • Kurt Russel interpreta Mr. Nessuno: capo delle forze segrete di Los Angeles. Aiuterà Toretto a trovare l'Occhio di Dio.
  • Djimon Hounsou interpreta Jakande: un mercenario che vuole servirsi dell'Occhio di Dio per atti terroristici.
  • Elsa Pataky interpreta Elena Neves: un agente del DSS collega di Hobbs ed ex fidanzata di Dom in Fast & Furious 6.
  • Lucas Black interpreta Sean Boswell: un giovane street racer, entrato nel giro di Han a Tokyo. È noto con l'appellativo di DK (Drift King). Appare in una breve scena a Tokyo con Dom, dopo la morte di Han.
  • Luke Evans interpreta Owen Shaw: nemico del precedente episodio e fratello di Deckard, ridotto in fin di vita da Toretto e la sua squadra. Appare in un breve cameo all'inizio del film, steso incosciente in un letto di ospedale londinese accanto al fratello Deckard.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono iniziate ufficialmente nel mese di settembre 2013.[6] Si sono protratte con continuità sino alla fine di novembre, principalmente tra lo stato del Colorado,[7] la città di Atlanta[8] e la capitale degli Emirati Arabi Uniti, Abu Dhabi.[9] L'improvvisa scomparsa dell'attore protagonista Paul Walker, avvenuta il 30 novembre, costrinse gli Universal a mettere in pausa temporaneamente la produzione,[10] la quale riprese ad Atlanta solamente nel mese di aprile 2014,[11] per poi terminare definitivamente il 10 luglio.[12] Per permettere al personaggio interpretato da Walker di poter essere nel film, i suoi due fratelli, Cody e Caleb, hanno accettato di prendere il suo posto sul set fino alla fine delle riprese. Il volto e la voce di Walker verranno poi aggiunti nel processo di postproduzione del film.[13]

Veicoli utilizzati[modifica | modifica wikitesto]

Lista dei veicoli presenti in Fast and Furious 7 :

Per tutte le riprese del film, sono state distrutte oltre 230 automobili[14].

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora è stata rilasciata il 17 marzo 2015.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

La seguente è una lista delle canzoni utilizzate nel film:[15]

  1. Kid Ink, Tyga, Wale, YG, Rich Homie Quan - Ride Out
  2. T.I. & Young Thug - Off-set
  3. Sevyn Streeter - How Bad Do You Want It (Oh Yeah)
  4. Dillon Francis & DJ Snake - Get Low
  5. Wiz Khalifa & Iggy Azalea - Go Hard or Go Home
  6. Prince Royce - My Angel
  7. Wiz Khalifa featuring Charlie Puth - See You Again Tributo all'attore Paul Walker, morto il 30 Novembre 2013.
  8. Juicy J, Kevin Gates, Future, Sage The Gemini - Payback
  9. David Guetta & Kaz James - Blast Off
  10. DJ Shadow featuring Mos Def - Six Days (Remix)
  11. J Balvin featuring French Montana and Nicky Jam - Ay Vamos (Remix)
  12. Flo Rida featuring Sage The Gemini and Lookas - GDFR (Noodles Remix)
  13. DJ Snake & Lil Jon - Turn Down For What
  14. Fito Blanko - Meneo
  15. Skylar Grey - I Will Return
  16. Famous To Most (Bonus Track) - Whip
  17. Laidback Luke & Tujamo - S.A.X.
  18. Steve Aoki, Chris Lake & Tujamo featuring Kid Ink - Delirious (Boneless)

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Trailer[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer è stato diffuso il 1 novembre 2014[5] al termine di un evento trasmesso in diretta, al quale ha partecipato gran parte del cast. Il 1 febbraio 2015 viene trasmesso un nuovo spot durante la 49ª edizione del Super Bowl[16]. Il secondo trailer, invece, è stato pubblicato quattro giorni dopo, il 5 febbraio[17]. Il secondo spot televisivo, in lingua originale, viene messo in rete il 15 febbraio, sul canale YouTube del franchise[18]. Il 5 marzo viene diffusa un'anteprima estesa del film.[19]

Locandine[modifica | modifica wikitesto]

Il teaser poster del film è stato distribuito il 27 ottobre 2014 dagli Universal Studios, anche in italiano[20]. Il 6 febbraio successivo viene pubblicato un nuovo poster, raffigurante Vin Diesel e Paul Walker.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi il 3 aprile 2015, mentre in Italia è uscito con un giorno di anticipo, ovvero il 2 aprile. Dal 26 agosto il film è disponibile in DVD e Blu-ray.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto un grande successo al box-office. In Nord America la pellicola ha raccolto $352,786,830 e $1,162,040,651 nel resto del mondo, di cui $20,797,031 in Italia.[21]

Con un guadagno complessivo di $1,516,045,911, insieme a Fast & Furious 8, è uno dei due film della saga ad aver raggiunto e superato il miliardo d'incassi, diventando il 7° film di maggiore incasso della storia del cinema[22].

È uno dei sei film ad aver incassato almeno un miliardo fuori dagli Stati Uniti insieme a Titanic, Avatar, Jurassic World, Star Wars: Il risveglio della Forza e Avengers: Infinity War

Primati[modifica | modifica wikitesto]

Deteneva inoltre il record per aver raggiunto la soglia di un miliardo in soli 17 giorni, superando i 19 di Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, The Avengers e Avatar, record battuto da Jurassic World 2 mesi più tardi.

Altri record che hanno comunicato gli Universal Studios sono:

  • Terzo più grande week-end di apertura di sempre
  • Più grandi week-end di apertura in USA e nel resto del mondo per gli Universal Studios
  • Miglior primo week-end di aprile e di Pasqua di sempre
  • Miglior primo week-end da novembre 2013 in USA
  • Miglior primo week-end di tutti i tempi in 29 paesi
  • Il film degli Universal Studios che ha incassato di più nella storia in 26 paesi
  • Miglior incasso di apertura in Cina con 63.5 milioni di dollari

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Fast & Furious 8.

Il 23 aprile 2015, al CinemaCon di Las Vegas, gli Universal Studios annunciano l'uscita del sequel nelle sale cinematografiche statunitensi il 14 aprile 2017, mentre in Italia per il 13 aprile dello stesso anno.[26]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Locandina originale Archiviato il 2 novembre 2014 in Internet Archive. e locandina italiana
  2. ^ (EN) Justin Lin Won't Direct 'Fast & Furious 7' (Exclusive), su TheHollywoodReporter.com, 4 aprile 2013.
  3. ^ (EN) Is Universal Considering Directors Jeff Wadlow, Brad Furman, and Harald Zwart for FAST & FURIOUS 7?, su Collider.com.
  4. ^ (EN) James Wan Is Universal’s Choice To Helm ‘The Fast And The Furious 7′, su Deadline.com, 10 aprile 2013.
  5. ^ a b FAST & FURIOUS 7 - Primo Trailer Ufficiale, 1º novembre 2014.
  6. ^ (EN) Seven...Has begun..., su facebook.com.
  7. ^ (EN) Pikes Peak could be star of next 'Fast and Furious' installment, Gazette.
  8. ^ (EN) "Fast and Furious 7" about to start filming in Atlanta; casting call, Accessatlanta (archiviato dall'url originale il 25 agosto 2013).
  9. ^ (EN) Fast & Furious 7 will be filmed in UAE confirms twofour54, Thenazional.ae.
  10. ^ (EN) Fast and Furious 7 production 'shut down indefinitely' following Paul Walker's death, Mirror.
  11. ^ (EN) 'Fast & Furious 7' to Resume Production in April, The Hollywood Reporter.
  12. ^ (EN) ‘Fast & Furious 7′ Wraps Filming, Thanks Fans On Eve Of Original Release Date, Deadline.
  13. ^ (EN) Paul Walker’s Brothers Jumping In To Help Finish ‘Fast & Furious 7′ Action Scenes, Deadline.
  14. ^ Matteo Tosini, Fast & Furious 7: più di 230 auto sono state distrutte durante le riprese, badtaste.it, 10 aprile 2015. URL consultato il 10 aprile 2015.
  15. ^ (EN) 'Furious 7' Soundtrack Launches With 7 Singles, billboard. URL consultato il 17 febbraio 2015.
  16. ^ FAST & FURIOUS 7 - Spot "Big Game" (versione originale), 1º febbraio 2015.
  17. ^ FAST & FURIOUS 7 - Secondo Trailer Ufficiale (HD), 5 febbraio 2015.
  18. ^ Furious 7 - In Theaters and IMAX April 3 (TV Spot 2) (HD), 15 febbraio 2015.
  19. ^ Fast and Furious 7: Vin Diesel, Paul Walker e compagni in una nuova anteprima estesa del film!
  20. ^ Fast & Furious 7, il teaser poster italiano e nuovo video del film con Vin Diesel e Paul Walker, su bestmovie, 28 ottobre 2014.
  21. ^ (EN) Furious 7, Box Office Mojo. URL consultato l'8 maggio 2015.
  22. ^ (EN) All Time Box Office, Box Office Mojo. URL consultato l'8 maggio 2015.
  23. ^ (EN) The Hollywood Film Awards Officially Launched Awards Season, Hollywood Film Award, 1º novembre 2015. URL consultato il 5 novembre 2015.
  24. ^ (EN) Variety Staff, Teen Choice Awards 2015 Winners: Full List, su variety.com. URL consultato il 23 agosto 2015.
  25. ^ Marita Toniolo, Mtv Movie Awards: Star Wars e Deadpool guidano le nomination, Best Movie, 8 marzo 2016. URL consultato l'8 marzo 2016.
  26. ^ Andrea Francesco Berni, Ufficiale: Fast & Furious 8 uscirà nel 2017!, badtaste.it, 24 aprile 2015. URL consultato il 24 aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema