Paul Walker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paul William Walker IV (Glendale, 12 settembre 1973Santa Clarita, 30 novembre 2013) è stato un attore e produttore cinematografico statunitense.

Ha raggiunto la notorietà soprattutto per aver interpretato il personaggio di Brian O'Conner nella serie di film Fast and Furious.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Walker nacque a Glendale in California da Paul William Walker III, un appaltatore di fogne ed ex pugile, due volte vincitore dei Golden Gloves. La madre, Cheryl Crabtree, era una modella che divorziò dal padre nel 2004. Suo nonno paterno, William Walker (detto "Irish" Billy Walker) era un sopravvissuto dell'attacco giapponese a Pearl Harbor ed un ex campione di boxe della Marina nella categoria pesi medi. Suo nonno materno comandò un battaglione di carri armati che sbarcò in Italia sotto il Generale Patton durante la Seconda guerra mondiale. Aveva due fratelli, Caleb e Cody e due sorelle, Ashile e Amie.

Studiò nella Los Angeles San Fernando Valley Village Christian High School, dove si diplomò nel 1991. Frequentò numerosi college, studiando biologia marina: era un grande ammiratore del famoso biologo marino Jacques-Yves Cousteau, di cui avrebbe voluto seguire le orme. Entrò a far parte del consiglio d'amministrazione della Fondazione Billfish nel 2006.

Carriera cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Paul Walker con parte del cast di Fast & Furious 5 (Vin Diesel, Jordana Brewster, Ludacris e Dwayne Johnson) nel 2011

Debuttò a tredici anni nel film Non aprite quell'armadio. Successivamente recitò nella soap opera Febbre d'amore nel ruolo di Brandon Collins ed ottenne un piccolo ruolo nel film Pleasantville. Si fece notare nel film The Skulls - I teschi, ma ottenne la fama con Fast and Furious, seguito da 2 Fast 2 Furious, Fast & Furious - Solo parti originali, Fast & Furious 5, Fast & Furious 6 e Fast & Furious 7. Nel 2004 recitò nel film Un amore sotto l'albero insieme a Penélope Cruz.

Walker ha guidato una Nissan Skyline GT-R in 2 Fast 2 Furious.

Nel 2005 recitò al fianco di Jessica Alba in Trappola in fondo al mare, e nel 2006 in Flags of Our Fathers di Clint Eastwood e in 8 amici da salvare. Partecipò alla serie Shark Men (un programma per la salvaguardia degli squali). Fra i progetti a cui avrebbe dovuto prendere parte, erano previsti Hitman: Agent 47 (in cui avrebbe dovuto interpretare l'Agente 47)[1], e The Best of Me - Il meglio di me basato sull'omonimo libro di Nicholas Sparks[2]. Con Vin Diesel vinse l'MTV Movie Awards 2014 come "miglior coppia dello schermo".

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Walker viveva a Santa Barbara con i suoi cani. Aveva una figlia di nome Meadow (1998), avuta da una relazione con l'ex fidanzata Rebecca Soteros, che ha vissuto con la madre alle Hawaii per 13 anni e poi si trasferì in California per vivere con il padre nel 2011. Era cintura marrone di Jiu jitsu brasiliano poi assegnata quella nera da postumo ed un surfista. Dal 2005 fino alla morte ebbe una relazione con Jasmine Gosnell. Nel marzo 2010 si recò a Constitución, in Cile, per offrire il suo aiuto alle persone ferite nel terremoto di magnitudo 8,8 del 27 febbraio. Con la sua associazione benefica, la Reach Out Worldwide, volò ad Haiti per aiutare le vittime del terremoto di Haiti del 2010.

Appassionato di auto, ha partecipato alla serie di corse Redline Time Attack in cui ha gareggiato con l'AE Performance Team alla guida di una BMW M3. Walker si stava preparando per uno show automobilistico prima della sua morte.[3] Inoltre aveva anche una grande collezione di auto (circa 30), una parte della quale era comproprietaria insieme a Roger Rodas.[4]

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Foto della strada dove si è schiantata l'auto per poi prendere fuoco

Il 30 novembre 2013 alle 15:30 (ora italiana), Walker e Roger Rodas, 38 anni, lasciarono un evento per beneficenza, il Walker Reach Out Worldwide per le vittime del tifone Haiyan, con Rodas alla guida della sua Porsche Carrera GT.[5] In una zona a velocità di 72 km/h sulla Hercules Street vicino a Kelly Johnson Parkway a Valencia, Santa Clarita, California, l'auto si schiantò contro un lampione di cemento e due alberi e scoppiò in fiamme.[6][7] Rodas morì di traumi multipli mentre Walker per gli effetti combinati di traumi e ustioni.[8] Entrambi i loro corpi furono completamente bruciati dalle fiamme ma fu possibile il loro riconoscimento.[9]

La curva in cui morirono Walker e Rodas è un luogo popolare per il drifting.[10]alcool né altri farmaci furono trovati nel sistema di entrambi, né guasti meccanici né le condizioni stradali sembrarono aver avuto un ruolo.[11] La polizia non trovò prove di una corsa automobilistica clandestina.[12] L'inchiesta concluse che la velocità della vettura era tra i 130 km/h e i 150 km/h, unita all'usura eccessiva delle gomme furono le ragioni principali dell'incidente.[13]

Con le riprese di Furious 7 in corso al momento della morte di Walker, la Universal annunciò una pausa indeterminata sulla produzione, citando il desiderio di parlare con la sua famiglia prima di decidere cosa fare del film.[14]

La tomba di Paul Walker al Forest Lawn a Hollywood Hills

Numerosi amici e star del cinema omaggiarono Walker sui social media.[15] Il suo corpo fu cremato e le sue ceneri furono sepolte in una cerimonia non confessionale al Forest Lawn Memorial Park.[16] La sua vita fu successivamente raccontata nel documentario I Am Paul Walker, rilasciato l'11 agosto 2018.[17]

Ripercussioni legali[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2015, la figlia di Walker, Meadow, ha intentato una causa contro la Porsche per la morte di suo padre.[18][19] Tuttavia, Porsche ha negato qualsiasi illecito e ha incolpato Walker stesso, affermando: "I pericoli, il rischio e il pericolo erano aperti, ovvi e noti a lui, e ha scelto di comportarsi in modo da esporsi a tali pericoli, e rischi, assumendo così tutti i rischi connessi all'uso del veicolo."[20] Nell'aprile 2016, il giudice della corte distrettuale degli Stati Uniti, Philip Gutierrez, ha deciso a favore di Porsche in una causa separata presentata dalla vedova di Roger Rodas, Kristine.[21] La sentenza non ha avuto attinenza con altri due casi contro Porsche che sono stati presentati dal padre di Walker, che è anche esecutore del patrimonio dell'attore, e sua figlia.[21] Il padre e la figlia di Walker raggiunsero entrambi un accordo finale con Porsche.[22]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Film/TV Show Risultato
1988 Young Artist Award Best Young Actor – Guest Starring in a Television Drama
For episode "A Special Love"
Autostop per il cielo Candidato/a
1993 Young Artist Award Best Young Actor in a Daytime Series Febbre d'amore Candidato/a
1994 Soap Opera Digest Awards Outstanding Male Newcomer Candidato/a
Young Artist Award Best Youth Actor in a Soap Opera Candidato/a
2000 Young Hollywood Award Exciting New Face – Male Vincitore/trice
2001 Hollywood Breakthrough Award Breakthrough Male Performance
Received at the Hollywood Film Festival
Vincitore/trice
Young Hollywood Award New Stylemaker – Male Vincitore/trice
2002 MTV Movie Award Best On-Screen Team
Condiviso con Vin Diesel
Fast and Furious Vincitore/trice
Breakthrough Male Performance Candidato/a
2003 Teen Choice Award Choice Movie Chemistry
Per Paul Walker e la sua auto
2 Fast 2 Furious Vincitore/trice
2009 Teen Choice Award Choice Movie Actor: Action Adventure Fast & Furious Candidato/a
2014 MTV Movie Awards Best On-Screen Team
Condiviso con Vin Diesel
Fast and Furious 6 Vincitore/trice
2015 Teen Choice Award[23] Miglior attore in un film d'azione Fast & Furious 7 Vincitore/trice
Miglior intesa in un film
Condiviso con tutto il cast
Candidato/a

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Paul Walker è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fox Reloading 'Hitman' With Paul Walker As Bald Barcoded Assassin Agent 47 - Deadline.com
  2. ^ Paul Walker avrebbe dovuto recitare in "The Best of Me" di Nicholas Sparks - Notizia - Cinema
  3. ^ elcomercio.pe, https://elcomercio.pe/espectaculos/1666698/noticia-paul-walker-estrella-rapidos-furiosos-fallecio-accidente-transito/.
  4. ^ (EN) City News Service, Suit Over Paul Walker's Car Collection Settles, su NBC Southern California. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  5. ^ By Alan Duke CNN, 'Fast & Furious' star Paul Walker killed in car crash, su CNN. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  6. ^ (EN) Officials: Paul Walker crash not part of street race, su Santa Rosa Press Democrat, 3 dicembre 2013. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  7. ^ (EN) A. B. C. News, 'Fast and Furious' Star Paul Walker Killed in Crash, su ABC News. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  8. ^ NY Daily News - We are currently unavailable in your region, su www.tribpub.com. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  9. ^ By Alan Duke CNN, Autopsy blames impact and fire for actor Paul Walker's death, su CNN. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  10. ^ Paul Walker crash could 'romanticize' growing street racing culture, in Christian Science Monitor, 4 dicembre 2013. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  11. ^ WELT, „Fast & Furious“-Star: Walker-Auto war fast 100 Stundenkilometer zu schnell, 4 gennaio 2014. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  12. ^ By Alan Duke CNN, Paul Walker death probe: Police rule out second car, focus on speed, su CNN. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  13. ^ By Alan Duke CNN, Investigators: Speed killed Paul Walker, su CNN. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  14. ^ (EN) 'Fast & Furious 7' production halted after Paul Walker's death, su EW.com. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  15. ^ (EN) 'Speechless' Vin Diesel pays tribute to Paul Walker, 1º dicembre 2013. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  16. ^ Paul Walker has been Buried at The Forest Lawn Memorial Park Cemetery in the Hollywood Hills Today, su web.archive.org, 14 gennaio 2014. URL consultato il 3 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2014).
  17. ^ Brian Lowry CNN, 'I Am Paul Walker' brings more nostalgia than depth to actor's life, su CNN. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  18. ^ Paul Walker's daughter settles wrongful death lawsuit with Porsche abcnews.go.com
  19. ^ Paul Walker’s Daughter Meadow Settles With Porsche in Wrongful Death Lawsuit eonline.com
  20. ^ (EN) Porsche Blames Paul Walker For His Own Death, su www.yahoo.com. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  21. ^ a b (EN) Ben Child, Judge rules Porsche not to blame for Paul Walker's death, in The Guardian, 6 aprile 2016. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  22. ^ (EN) Today in Entertainment: Wendy Williams collapses during her live show; 'House of Cards' halts production in wake of Kevin Spacey accusations, su Los Angeles Times. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  23. ^ (EN) Variety Staff, Teen Choice Awards 2015 Winners: Full List, su variety.com. URL consultato il 23 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN71594362 · ISNI (EN0000 0001 1447 6235 · SBN IT\ICCU\ANAV\060152 · LCCN (ENno99046363 · GND (DE140592849 · BNF (FRcb14043780p (data) · WorldCat Identities (ENno99-046363