Episodi di Batman of the Future (prima stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Batman of the Future.

La prima stagione della serie televisiva a cartoni animati Batman of the Future (Batman Beyond), composta da 13 episodi, è stata trasmessa sul canale statunitense Kids'WB dal 10 gennaio al 22 maggio 1999.

Titolo italiano Titolo originale Prima TV USA Prima TV Italia
1 Rinascita (prima parte) Rebirth, Part 1 10 gennaio 1999
2 Rinascita (seconda parte) Rebirth, Part 2 10 gennaio 1999
3 Un nemico nell'ombra Black Out 30 gennaio 1999
4 Il robot Golem 6 febbraio 1999
5 Il ritorno del dottor Freddo Meltdown 13 febbraio 1999
6 Eroi per un giorno Heroes 20 febbraio 1999
7 Il potere del suono Shriek 13 marzo 1999
8 Carte da gioco e insidie Dead Man's Hand 20 marzo 1999
9 Voglia di vincere The Winning Edge 10 aprile 1999
10 La paura è dietro l'angolo Spellbound 1º maggio 1999
11 Fuga dal gelo Disappearing Inque 8 maggio 1999
12 All'ultimo secondo A Touch of Curaré 15 maggio 1999
13 Di padre in figlio Ascension 22 maggio 1999

Rinascita (prima parte)[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un hangar appena fuori Gotham City, un gruppo di rapitori osserva una notizia sul tentativo fallito di Derek Powers di assumere la Wayne Enterprises. Il notiziario afferma inoltre che i sequestratori non hanno liberato il loro ostaggio Bunny Vreeland nonostante sia stato pagato il riscatto. Fortunatamente per lei Batman, che indossa una nuova tuta ipetecnologica, arriva in suo soccorso riuscendo a fermare la maggior parte dei rapitori. Tuttavia, proprio mentre sta per salvare Bunny, viene colpito da forti dolori al petto che consentono ad uno dei rapitori di approfittarne e di attaccarlo mentre Batman è in terra. Senza alcuna possibilità di difendersi, il Cavaliere Oscuro recupera una pistola di uno dei rapitori e la punta contro il malvivente che, implorando di non essere ucciso, fugge via prima di essere fermato dalla polizia. Batman esce a fatica dall'hangar e guarda con orrore la pistola che aveva in mano con il quale stava minacciando di morte il criminale. Vergognatosi del suo comportamento per aver impugnato un'arma che aveva giurato di non usare mai, decide di fuggire. Tornato alla Batcaverna, ripone il costume in una teca accanto ai costumi degli altri supereroi con cui ha combattuto il crimine e al suo costume originale. Riconoscendo di essere diventato troppo vecchio per la lotta contro la criminalità, decide di abbandonare per sempre l'identità di Batman.

Vent'anni dopo Derek Powers è riuscito a prendere il controllo della Wayne Enterprises, che è stata rinominata Wayne-Powers, e sta aumentando il suo potere e la sua ricchezza. Warren McGinnis, padre dell'adolescente Terry McGinnis, e impiegato alla Wayne-Powers, incontra il collega Harry Tully che presenta diverse macchie scure sulla sua pelle. Tully dà a Warren un disco prima di essere portato via dal signor Fixx, un uomo che lavora per Powers. Tornato a casa, Warren esamina i dati sul disco e rimane sconvolto da quello che scopre. Intanto Terry, dopo aver litigato con il padre, va in una discoteca dove incontra la fidanzata Dana Tan. In quel momento però subentrano un gruppo di clown conosciuti come i Jokers (una banda street punk innamorati dell'originale clown principe del crimine) che cercano di rapire Dana ma Terry, dopo averla salvata, è costretto a fuggire in moto inseguito dalla banda. Dopo un lungo inseguimento, Terry arriva di fronte al cancello di una villa ma cade dalla moto cercando di non investire un vecchio. I Jokers lo raggiungono e proprio allora il vecchio si rivela essere Bruce Wayne, che affronta insieme a Terry i criminali in modo da intimarli a fuggire. Una volta andati via, Bruce ha un dolore al cuore e chiede a Terry di portarlo a casa in modo da fargli prendere la medicina. Una volta in casa, Bruce si addormenta e allora Terry, mentre cerca di chiamare suo padre per farsi venire a prendere, nota in pipistrello intrappolato in un orologio a pendolo e lo libera, facendo scattare inavvertitamente il passaggio segreto della Batcaverna. Con grande stupore scopre quindi il segreto di Bruce, che però lo colpisce alle spalle e gli ordina di andarsene. Tornato a casa, Terry ad aspettarlo fuori dalla casa la polizia insieme alla madre. Il ragazzo viene a conoscenza che il padre è stato ucciso e che i responsabili sembrano essere i Jokers. Dopo il funerale, un addolorato Terry, trasferitosi a casa della madre divorziata da tempo con Warren, si rammarica per non aver aiutato il padre e per aver litigato con lui. Cercando quindi tra le cose che gli appartenevano, Terry scopre un disco e, dopo averne esaminato i dati, comincia a sospettare che dietro l'assassinio del padre potrebbe esserci Derek Powers. Terry va allora a Villa Wayne, chiedendo a Bruce di farlo entrare per avere spiegazioni su cosa sia successo al padre. Bruce, dopo averlo ignorato, decide quindi di farlo entrare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • La serie è ambientata circa 40 anni dopo la fine degli eventi di Batman - Cavaliere della notte.
  • Anche se non è mai stato dichiarato ufficialmente, l'ultima notte di Bruce Wayne come Batman si svolge 20 anni dopo la storica serie Batman e Batman - Cavaliere della notte (e dieci anni dopo Justice League e Justice League Unlimited).
  • Ad Alan Burnett, uno dei creatori della serie e scrittore dell'episodio, venne in mente l'idea di iniziare la serie con l'ultima notte di Bruce Wayne come Batman.[1]
  • Nel commento all'episodio Bruce Timm ha dichiarato di aver dato la voce al leader dei Jokers, J-Man.
  • La ragazza rapita ad inizio episodio è la figlia di Veronica Vreeland, amica di Bruce Wayne apparsa in Batman e Cavaliere della notte.
  • Nella batcaverna è possibile vedere i costumi di Batman, Robin, di Batgirl e Nightwing, tutti come appaiono in Cavaliere della notte.
  • Harry Tully dà a Warren McGinnis un mini-disco contenente prove incriminanti, ma alla fine della prima parte, il disco è di dimensioni più grandi. Nella seconda parte di Rinascita, il disco ritorna alle dimensioni originali.

Rinascita (seconda parte)[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Rebirth, Part 2
  • Diretto da: Curt Geda
  • Scritto da: Stan Berkowitz, Alan Burnett

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Bruce riesamina i dati sul disco e scopre che la Wayne-Powers sta creando un gas nervino che può distruggere completamente le cellule sane e quindi chiede quindi a Terry di portare le prove al commissario Barbara Gordon. Il ragazzo vuole però che Bruce faccia qualcosa e rivesta i suoi vecchi panni, ma questo rifiuta dicendo che lui non è più Batman, così Terry se ne va. Più tardi, il ministro del commercio Vilmos Egans arriva a Gotham accolto da Derek Powers. A Villa Wayne Bruce guarda quest'incontro in televisione, quando nota che il suo cane Asso è stato legato. Bruce lo libera e il cane lo porta alla Batcaverna, dove scopre che il costume di Batman è stato rubato. Terry, con indosso la tuta, arriva alla Wayne-Powers e intercetta una conversazione tra Powers e Egans. Come prova della letalità del gas, Powers mostra ad Egans l'effetto che ha sulle piante, poi su un vitello e poi gli mostra delle fotografie di Tully dopo il suo incidente. Egans è impressionato e Powers gli assicura che il gas sarà messo in commercio quella stessa notte. Dopo che Egans si allontana, Powers si chiede se Terry sia ancora vivo e Fixx gli dice di non preoccuparsi, rivelando che è stato lui ad uccidere Warren. Le guardie di sicurezza scoprono Terry intento ad origliare e attaccano; con l'aiuto del costume tecnologico, Terry è in grado di fuggire con facilità, ma riceve una chiamata da Bruce, che rivuole indietro il suo costume ma Terry rifiuta. Arrabbiato, Bruce attiva un interruttore che blocca le funzionalità del vestito, paralizzando Terry. Una volta scoperto che non riesce più a combattere, le guardie di Powers lo attaccano e gli puntano contro una pistola. A quel punto Bruce si impietosisce e riattiva il vestito di Terry, che riesce quindi a sfuggire alle guardie. Bruce indica a Terry una via di fuga che aveva costruito nell'edificio, permettendogli di allontanarsi dalle guardie per riportargli indietro il costume altrimenti lo avrebbe spento definitivamente. A questo punto Terry implora Bruce ricordandogli la morte dei suoi genitori e affermando che questa è la sola possibilità che ha di prendere l'assassino di suo padre. Bruce quindi lascia libero Terry che arriva al punto in cui Fixx sta sorvegliando il gas. Su ordine di Powers, Fixx entra nell'hovercraft mentre Powers rimane dietro per affrontare Terry, che gli lancia contro una bomboletta di gas contro cui questo spara senza pensare, esponendosi quindi al gas. Imbarcando sull'hovercraft, Terry affronta Fixx e riesce a fermarlo mentre il velivolo cade nell'oceano, affondando insieme il suo carico e Fixx. Quella mattina, la madre di Terry lo sveglia e gli dice che Bruce è lì per vederlo. Bruce offre a Terry un lavoro come assistente part-time, che accetta, sapendo che ciò che gli sta offrendo Bruce è di diventare il nuovo Batman. Intanto alla Wayne-Powers, Derek Powers è esposto a radiazioni intense per eliminare il gas. La radiazione riuscirà a salvare la sua vita tuttavia la radioterapia, combinata con le proprietà mutagene del gas, ha radicalmente alterato il corpo di Powers facendolo appare come uno scheletro verde brillante.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Terry McGinnis trasforma indirettamente Derek Powers in "Blight" con un incidente chimico come fece Batman (Bruce Wayne) con Joker nel fumetto The Killing Joke.

Un nemico nell'ombra[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un camion viaggia verso un edificio di proprietà della Foxteca, quando all'improvviso una strana macchia nera presto scivola fuori dalle ombre e s'intrufola nella sala di controllo principale, provocando diverse esplosioni in tutto l'edificio. Quella mattina, Bruce incontra Derek Powers e gli dice che non è lì per prendere il pieno controllo della Wayne-Powers, ma mette in guardia Powers di stare lontano dalla Foxteca, un'impresa di proprietà di Lucius Fox Jr. Dopo che Bruce se ne va China, la massa informe che aveva attaccato la Foxteca, si rivela a Powers il quale la rassicura dicendo che Wayne non sospetterà nulla poiché è solo un vecchio. La notte dopo China sta penetrando in un altro edificio di Foxteca, quando entra in azione anche Batman. Intanto Bruce è occupato ad analizzare un campione di China e spiega a Terry che la Foxteca e Wayne-Powers hanno presentato offerte concorrenti per costruire una nuova stazione lunare per il governo. Batman entra per indagare e China lo attacca, prima di riuscire a fuggire. Di ritorno alla Batcaverna, Bruce spiega a Terry che China è il risultato di un esperimento mutagenico e ora lavora come sabotatore industriale. Il Batman del futuro rintraccia China al porto di Gotham; i due si affrontano nuovamente e lei ne esce ancora vittoriosa dimostrarsi più forte anche se Batman riesce a scoprire che lei non può entrare in contatto con l'acqua. Il giorno dopo China incontra Powers al quale spiega che Batman sta impedendo il sabotaggio della Foxteca. Una volta appreso questa notizia, Powers si arrabbia e ordina a China di uccidere sia Batman che il suo complice. Quella notte, mentre Batman indaga su un altro edificio sabotato, China riesce a penetrare non vista nella Batmobile, tornando con Terry nella Batcaverna. Una volta lì, China esce dal suo nascondiglio e attacca, sbattendolo sul pavimento e sul soffitto della grotta. Tuttavia, Bruce la attacca con una manichetta antincendio per cercare di stordirla, prima che Batman la congeli con la pistola congelante di Mister Freeze distruggendola in mille pezzi. Più tardi, il commissario Barbara Gordon riceve una chiamata da Bruce e i due parlano del nuovo Batman che si aggira in città, fin quando non guarda fuori dalla finestra e vede i pezzi di China che le ha lasciato Batman, intrappolati nel ghiaccio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo è il primo episodio in cui compare Barbara Gordon da anziana come commissario di Gotham City. Inoltre sulla scrivania del suo ufficio è possibile vedere una foto di James Gordon, padre di Barbara e anch'esso commissario.
  • In questa puntata compaiono nella batcaverna numerosi costumi o accessori dei vecchi nemici di Batman: quello dell'Enigmista, di Harley Quinn, del Cappellaio Matto, del Pinguino, Catwoman, Firefly, il pupazzo Scarface e il raggio congelante di Mister Freeze. Inoltre, quando Bruce affronta China, indossa la maschera del Fantasma Grigio, suo idolo da bambino.

Il robot[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Willie Watt, un nerd del liceo deriso da tutti, ruba un robot di costruzione di suo padre per spaventare il capo dei bulli, Nelson Nash. Quando poi Batman cerca di fermare il robot, esso diventa legato a Willie mentalmente, donandogli più potere di quanto ha sempre sognato di avere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Il titolo originale dell'episodio e nome del "personaggio" si basano sulla leggenda del Golem, una statua gigante portata alla vita dall'argilla per proteggere le minoranze ebraiche dell'europa orientale dai loro persecutori.
  • Batman butta Frank Watt in una vasca piena di bambole che ricordano MODOK, un cattivo della Marvel Comics.
  • Anche se Nelson condivide una rivalità amara con Terry McGinnis, questo episodio implica che ammira Batman. Questo lo rende simile a Flash Thompson della Marvel, atleta e bullo della scuola, rivale di Peter Parker ma che ama il suo alter ego Spider-Man.

Il ritorno del dottor Freddo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Meltdown
  • Diretto da: Curt Geda
  • Scritto da: Hilary J. Bader, Alan Burnett

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alla ricerca di una cura per la sua mutazione radioattiva, Derek Powers prova una procedura sperimentale per creare un nuovo corpo clonato in cui trasferire la sua mente. Il suo soggetto per l'esperimento è nientemeno che Mister Freeze, ancora vivo dopo quarant'anni. La sua testa viene così trasferita in un nuovo corpo organico, e il rinato Victor Fries giura di espiare tutte le azioni malvagie del suo passato criminale; ma il dottore in realtà non è cambiato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Tress MacNeille ha sostituito Mari Devon come doppiatrice di Miss Winston.
  • Nella versione italiana, Mr. Freeze è stato tradotto in dottor Freddo (nome già usato in un episodio della serie animata Batman e in uno di Batman - Cavaliere della notte).
  • Prima di quest'episodio, Freeze era apparso l'ultima volta nell'episodio Il grande freddo (Cold Comfort). Non è stato mai spiegato come la sua testa sia entrata in possesso della Wayne-Powers. Tuttavia, Freeze appare nuovamente nei fumetti Batman: Gotham Adventures n.5 e Batman Adventures n.15. In quest'ultimo numero, la testa di Freeze viene recuperata da Warren Powers (padre di Derek Powers), capo della Powers Technology.
  • Questo episodio segna l'ultima apparizione ufficiale di Mr. Freeze nel DC Animated Universe. Nonostante la sua immortalità implicita, al termine dell'episodio sembra essere morto definitivamente.

Eroi per un giorno[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Heroes
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Rich Fogel

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il formidabile Trio, un gruppo di scienziati divenuti supereroi dopo aver acquisito poteri in un esperimento andato male, si fanno strada a Gotham City e diventano gli idoli mediatici del futuro. Magma, Freon e l'Uomo 2-D scoprono però che l'incidente che ha dato loro i poteri non è stato esattamente un incidente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Il gruppo di supereroi che compare in quest'episodio, è chiaramente ispirato ai Fantastici Quattro della Marvel Comics.[1]
  • Quando Magma viene sconfitto da Batman, non viene chiarito il suo destino finale. Freon e 2-D Man non appaiono più nella serie, suggerendo che sono rimasti intrappolati per sempre all'interno del sistema di ventilazione.
  • La scena in cui Batman solleva il macchinario pesante che lo ha intrappolato è ispirata da una sequenza iconica in The Amazing Spider-Man n.33.

Il potere del suono[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Shriek
  • Diretto da: Curt Geda
  • Scritto da: Stan Berkowitz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Derek Powers ingaggia Shriek, un ex ingegnere del suono, diventato un supercriminale, come parte di uno schema elaborato per tenere Bruce Wayne fuori dagli affari della Wayne Powers e prendere il completo controllo dell'azienda. Tocca a Batman (Terry) investigare su questo nuovo mostro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • L'auto che guida Terry assomiglia alla Batmobile che si vede nella serie Batman del 1992.
  • Nel vecchio edificio della polizia è possibile vedere sul muro un manifesto del Joker, che ha l'aspetto della serie Batman - Cavaliere della notte.

Carte da gioco e insidie[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Dead Man's Hand
  • Diretto da: Dan Riba
  • Scritto da: Stan Berkowitz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Terry viene mollato dalla sua fidanzata, Dana, e deve fare i conti con un gruppo di vecchi nemici di Batman (Bruce Wayne), la Gang della Scala Reale, una famiglia criminale travestita da carta da gioco. Terry è molto stressato, fin quando non incontra una ragazza di nome Melanie che sembra condividere i suoi problemi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voglia di vincere[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Winning Edge
  • Diretto da: Yukio Suzuki
  • Scritto da: Rich Fogel

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Terry scopre che gli atleti della sua scuola fanno uso di steroidi illegali per vincere le partite, e Bruce Wayne sospetta che uno dei suoi vecchi nemici, Bane, possa essere coinvolto nel traffico di sostanze stupefacenti illegali. Batman indaga, ma scopre che Bane è ormai un relitto umano a causa dell'assunzione prolungata di sostanze chimiche nel suo corpo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo episodio è una testimonianza sul consumo di droga e in particolare sull'uso degli steroidi.
  • In quest'episodio Bane compare cronologicamente per l'ultima volta, anche se nel 2003 farà ritorno nel film Batman: Il mistero di Batwoman, ambientato nel periodo della serie Batman - Cavaliere della notte.
  • Quando Jackson Chappell combatte contro Batman, il suo abito nero è molto simile al vecchio costume di Bane senza maschera.
  • Chappell viene sconfitto da Batman a causa di un'overdose di Venom, allo stesso modo in cui venne sconfitto Bane nella serie Batman.

La paura è dietro l'angolo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Spellbound
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Robert Goodman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un criminale noto come Spellbinder utilizza una particolare tecnologia ipnotica per orchestrare una serie di rapine, trasformando le sue vittime in suoi complici inconsapevoli. Terry scopre che dietro la maschera si nasconde lo psicanalista della sua scuola.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Terry prende in prestito una giacca che apparteneva una volta a "D.G", che si presume essere Dick Grayson. La indossa nuovamente nell'episodio Mind Games.
  • La fantasia di Chelsea è un omaggio alla scena d'apertura del film I predatori dell'arca perduta.
  • La musica che viene suonata quando Jim e Lorraine scendono per le scale è la stessa che si sente durante il ballo tra Bruce Wayne e Lois Lane nell'episodio I migliori del mondo.
  • Durante l'allucinazione la sua allucinazione, Terry immagina di essere in un game show che è la parodia di Supermarket Sweep, game show molto popolare in America dal 1991 al 2005.

Fuga dal gelo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Disappearing Inque
  • Diretto da: Curt Geda
  • Scritto da: Stan Berkowitz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

China viene liberata da un lavoratore malato d'amore, presso lo stabilimento di criogenia dove era detenuta. Intrappolata nella sua forma mutata, China cerca di raggiungere le sostanze chimiche che le permettono di ritrovare ancora una volta la sua forma umana e vendicarsi di Batman e del "misterioso vecchio" che lo aiuta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Quando Bruce Wayne combatte contro China, rivestendo per il momento i panni di Batman, parte il tema musicale della storica serie Batman.[1]
  • Il tentativo di China di uccidere Batman soffocandolo nel suo corpo, era una tattica utilizzata anche da Clayface nell'episodio Il ritorno dell'uomo d'argilla della serie Batman.
  • Nonostante sia stata distrutta, la pistola di Mr. Freeze riappare in mostra nella Batcaverna. È possibile che Bruce lo ricostruì dopo la sua distruzione, o avrebbe potuto tenere alcuni delle repliche dell'arma di Mr. Freeze nella grotta.

All'ultimo secondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: A Touch of Curaré
  • Diretto da: Dan Riba
  • Scritto da: Hilary J. Bader

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una misteriosa e letale assassina denominata Curaro viene inviata ad uccidere Sam Young, marito del Commissario Barbara Gordon (ex Batgirl). I tentativi di Batman di proteggere Sam, portano conflitti con Barbara e alcune sorprendenti rivelazioni sul passato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Mentre discute con Terry, Barbara Gordon ricorda il tempo in cui lei e Dick Grayson era fidanzati (come si può notare in Finalmente la verità della serie Batman - Cavaliere della notte). Inoltre Barbara accenna ad una relazione avuta anche con Bruce, che verrà confermata poi in Vivere nel passato della terza stagione di Batman of the Future.
  • Barbara accusa Bruce di aver manipolato Terry per diventare Batman, nello stesso modo in cui Robin accusò Batman aver manipolato Barbara per diventare Batgirl nell'episodio Finalmente la verità.
  • Curare, senza l'accento, è il nome di un veleno trovato in una pianta sudamericana, normalmente usato per avvelenare freccette e frecce.
  • Melissa Disney è accreditata come voce di Curaré, anche se il personaggio non ha nessuna frase nell'episodio.

Di padre in figlio[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Ascension
  • Diretto da: Yukio Suzuki
  • Scritto da: Robert Goodman

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Derek Powers continua la sua mutazione in Blight, distruggendo lentamente quello che era rimasto della sua vita normale, e chiede aiuto a suo figlio affinché prenda il suo posto a capo della Wayne-Powers. Paxton Powers sembra inizialmente disposto ad aiutare Batman per riportare suo padre alla normalità, ma lo sta solo ingannando per poter eliminare Blight.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo episodio segna l'ultima apparizione di Derek Powers/Blight nella serie, anche se non viene chiarito se sia morto quando il sottomarino è affondato.
  • L'episodio suggerisce anche che Miss Winston possa essere innamorata di Derek Powers. In seguito su Batman Beyond n.8, fumetto basato sulla serie, diventa l'assassina Vendetta, cercando di vendicarsi di Batman e Paxton per la scomparsa di Derek.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Batman of the Future (TV Series 1999-2001) - Trivia, su Internet Movie Database. URL consultato il 7 maggio 2017.
DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics