Lock-Up (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lock-Up
Lockup animated.jpg
Lingua orig. Inglese
Alter ego Lyle Bolton
Editore DC Comics
1ª app. gennaio 1996
1ª app. in Robin (vol. 2) n. 24
Sesso Maschio

Lock-Up[1] (tradotto in italiano anche come Sotto-Chiave[2] o Chiavistello[3]), il cui vero nome è Lyle Bolton, è un personaggio dei fumetti DC Comics creato originariamente per la serie animata Batman da Paul Dini nel 1994 e, come successo per Harley Quinn, il personaggio è stato poi integrato nella continuity degli albi a fumetti.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Lyle Bolton è un allievo dell'accademia di polizia troppo zelante e brutale, e per questo viene cacciato; dopo esser stato licenziato parecchie volte come guardia giurata, decide di essere lui stesso colui che cattura e rinchiude i criminale. Rapisce Charaxes[4], Due Facce, ed anche Alvin Draper, in realtà Tim Drake sotto copertura; quando Nightwing lo rintraccia, Lock-Up cerca di far affogare tutti i criminali rinchiusi nella sua prigione, ma Batman interviene, salvandoli e catturandolo[2].

In seguito al terremoto che devasta Gotham, Lock-Up prende il controllo del Penitenziario di Blackgate, cosa che Batman tollera poiché necessità di un posto in cui i criminali catturati restino rinchiusi[3]; quando la città viene ricostruita, l'Uomo Pipistrello affida a Nightwing il compito di rovesciarlo e far tornare Blackgate legale[5].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio creato per la serie animata (apparso nell'episodio L'inflessibile Bolton) ricopriva il ruolo di capo della sicurezza dell'Arkham Asylum, e tormentava e torturava i detenuti, arrivando a rapire il commissario Gordon ed il sindaco Hill poiché, secondo lui, responsabili dell'ascesa del crimine in città; quando Batman e Robin intervengono, Lock-Up stesso finisce rinchiuso ad Arkham.

Lock-Up è doppiato nella versione originale da Bruce Weitz.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Batman: La leggenda n. 12, pag. 65, Planeta DeAgostini, 2008
  2. ^ a b (EN) Detective Comics nn. 694-699, DC Comics, febbraio - luglio 1996 (tradotto in Batman n. 45-46, Play Press, aprile maggio 1997)
  3. ^ a b (EN) Mosaic: Part One. Batman n. 565, DC Comics, maggio 1999 (tradotto in Batman Nuova Serie n. 7, Play Press, febbraio 2000)
  4. ^ Insects And Violence. Robin (vol. 2) n. 24, gennaio 1996
  5. ^ (EN) Nightwing (vol. 2) nn. 35-27, DC Comics, settembre - novembre 1999

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics