Episodi di Justice League (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Justice League (serie animata).

La seconda ed ultima stagione della serie televisiva a cartoni animati Justice League è andata in onda negli Stati Uniti d'America dal 5 luglio 2003 al 29 maggio 2004 con un doppio episodio a settimana sul canale Cartoon Network.

In Italia è inedita.

Titolo originale Prima TV USA
27 Twilight: Part 1 5 luglio 2003
28 Twilight: Part 2 5 luglio 2003
29 Tabula Rasa: Part 1 4 ottobre 2003
30 Tabula Rasa: Part 2 4 ottobre 2003
31 Only a Dream: Part 1 11 ottobre 2003
32 Only a Dream: Part 2 11 ottobre 2003
33 Maid of Honor: Part 1 18 ottobre 2003
34 Maid of Honor: Part 2 18 ottobre 2003
35 Hearts and Minds: Part 1 25 ottobre 2003
36 Hearts and Minds: Part 2 25 ottobre 2003
37 A Better World: Part 1 1º novembre 2003
38 A Better World: Part 2 1º novembre 2003
39 Eclipsed: Part 1 8 novembre 2003
40 Eclipsed: Part 2 8 novembre 2003
41 The Terror Beyond: Part 1 15 novembre 2003
42 The Terror Beyond: Part 2 15 novembre 2003
43 Secret Society: Part 1 22 novembre 2003
44 Secret Society: Part 2 22 novembre 2003
45 Hereafter: Part 1 29 novembre 2003
46 Hereafter: Part 2 29 novembre 2003
47 Wild Cards: Part 1 6 dicembre 2003
48 Wild Cards: Part 2 6 dicembre 2003
49 Comfort and Joy 13 dicembre 2003
50 Starcrossed: Part 1 29 maggio 2004
51 Starcrossed: Part 2 29 maggio 2004
52 Starcrossed: Part 3 29 maggio 2004

Twilight[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Twilight (part 1 & 2)
  • Diretto da: Dan Riba
  • Scritto da: Rich Fogel and Bruce Timm

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Lega è costretta a difendere Apokolips il pianeta natale di Darkseid dall'attacco di Brainiac; In realtà scopriranno che il tiranno di Apokolips si è alleato con Brainiac per distruggere la Nuova Genesi. Il combattimento che ne segue provoca la distruzione della base orbitante dell'elaboratore Kryptoniano e la morte di Darkseid.

Tabula Rasa[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Tabula Rasa (part 1 & 2)
  • Diretto da: Dan Riba
  • Scritto da: Stan Berkowitz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lex Luthor manipola un potente androide di nome Amazo, capace di copiare i superpoteri altrui; e lo convince a combattere contro la Justice League. Fortunatamente J'onn J'onnz riesce ad entrare nella mente dell'essere e fargli scoprire l'inganno. Dopo un iniziale tentativo di uccidere Luthor, l'androide parte per lo spazio.

Only a Dream[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Only a Dream (part 1 & 2)
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Stan Berkowitz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il carcerato John Dee, si offre volontario per un esperimento debito alla lettura del pensiero tramite una macchina. Durante un'evasione di massa l'ambizioso Dee, ne approfitta per impadronirsi della macchina ed usando il suo potere al massimo, ottenere la capacità di penetrare il subconscio degli altri; diventando così il Dottor Destiny. Grazie ai nuovi poteri l'uomo entra nei sogni dei membri della Lega intrappolandoli nei loro peggiori incubi. Tocca a Batman e a Martian Manhunter, combattere contro il sonno e cercare di sconfiggere il criminale.

Maid of Honor[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Wonder Woman fa amicizia con la principessa di Kasnia e, festeggia con lei la notte di addio al nubilato prima dell'imminente matrimonio. Peccato che il fidanzato della ragazza sia in realtà Vandal Savage, che mira solo ad impadronirsi del regno. Sarà proprio Wonder Woman, aiutata da Batman a sventare i suoi piani. Questo è il primo episodio in cui Batman compare nei panni di Bruce Wayne.

Hearts and Minds[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Hearts and Minds (part 1 & 2)
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Keith Damron

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kilowog, arriva sulla terra per contattare John Stewart e la Lega, chiedendogli di venire in soccorso di altri membri del corpo delle lanterne verdi catturate dal malefico Despero, tra cui anche l'addestratrice e vecchia fiamma di John, Kama Tui.

A Better World[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: A Better World (part 1 & 2)
  • Diretto da: Dan Riba
  • Scritto da: Stan Berkowitz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In una dimensione parallela a questa, la Justice League subisce una pesante perdita con la morte di Flash; furibondo Superman si rende responsabile dell'assassinio di Lex Luthor, il presidente degli Stati Uniti. Preso dunque il controllo della Casa Bianca, il gruppo, ribattezzatosi Justice Lords prende progressivamente il controllo di tutta la Terra, che governa con il pugno di ferro. Due anni dopo, Batman scopre l'universo dove abita la Justice League, e considerando le loro controparti troppo permissive, decidono di catturarle e prenderne il posto, per ripetere il trattamento svolto nella loro dimensione anche su quest'ultima, rendendola così, a parer loro "un mondo migliore".

Eclipsed[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Eclipsed (part 1 & 2)
  • Diretto da: Dan Riba
  • Scritto da: Joseph Kuhr

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un antico e potentissimo cristallo lunare chiamato Black Heart viene riportato alla luce da un gruppo di soldati. Il cristallo è tuttavia abitato da uno spirito maligno in grado di possedere chi lo tiene in mano. Quando il cristallo viene spezzato però, tutti i membri della lega eccetto Flash si trovano sotto il suo controllo. L'uomo più veloce del mondo deve dunque combattere contro tutti i suoi compagni per salvare il mondo dal malvagio cristallo.

The Terror Beyond[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: The Terror Beyond (part 1 & 2)
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Dwayne McDuffie

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Aquaman e il Dottor Fate assoldano Solomon Groundy per combattere un male antico, convincendolo che in tal modo potrà riavere la sua anima. (la formazione è un chiaro riferimento al supergruppo Marvel noto come i Difensori). L'Alata, atea da sempre, cambierà in questo episodio le sue convinzioni religiose anche grazie a Wonder Woman e Aquaman. Nel finale, quando Groundy morente gli domanda se secondo lei ha riavuto indietro la sua anima l'Alata risponde affermativamente scoppiando poi in lacrime per l'amico scomparso.

Secret Society[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Secret Society (part 1 & 2)
  • Diretto da: Dan Riba
  • Scritto da: Stan Berkowitz

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre nella lega ci sono dei disaccordi, Grodd compie un ritorno in grande stile, reclutando il Parassita, Giganta, Sinestro, Shade, Clayface e Killer Frost e formando dunque la Secret Society. Il nuovo gruppo di supercriminali riesce in un primo momento a sconfiggere e sciogliere la lega.

Hereafter[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Hereafter (part 1 & 2)
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Dwayne McDuffie

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di supercriminali si coalizza per vendicarsi di Superman, quando questi attaccano Metropolis l'uomo d'acciaio si sacrifica per salvare Batman e Wonder Woman e finisce vaporizzato da un raggio laser. Il mondo intero piange la sua scomparsa assieme alla lega, a cui nel frattempo si unisce, contro la volontà di tutti: Lobo. Tuttavia in realtà Superman non è scomparso, è stato teletrasportato nell'anno 30.000, qui, privo di poteri a causa del sole divenuto rosso incontra l'unico altro superstite, Vandal Savage, rimasto l'unico uomo sulla terra a causa di un suo stesso piano di conquista finito male. L'immortale, pentito aiuterà Superman a tornare nel passato per impedire tutto ciò.

Wild Cards[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Wild Cards (part 1 & 2)
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Stan Berkowitz & Dwayne McDuffie

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Preso possesso di una stazione TV, il Joker annuncia di aver piazzato una serie di bombe per Las Vegas, le quali esploderanno in ventidue minuti e cinquantun secondi se la Justice League non lo impedirà. In questo modo realizza il suo personale "reality show" in cui la lega dovrà combattere contro il suo supergruppo personale: La Banda Della Scala Reale. In questo episodio l'Alata compare per la prima volta senza la maschera, nella scena del bacio con John Stewart; inoltre è l'ultima apparizione del Joker nell'universo animato DC, nonché di Harley Quinn, creata proprio in questo universo.

Comfort and Joy[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Comfort and Joy
  • Diretto da: Butch Lukic
  • Scritto da: Paul Dini

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In occasione delle festività natalizie, la lega si prende le meritate vacanze. Ad eccezione di Batman, che resta a monitorare la terra dalla Torre di controllo e Wonder Woman che non viene menzionato cosa faccia. Flash invece fa visita ai bambini di un orfanotrofio e si impegna a portare loro una particolare papera-rapper giocattolo come regalo di Natale; tuttavia trovato il pupazzo l'eroe si scontra con Ultra-Humanite, e questo provoca la distruzione del giocattolo, sbalordendo lo storico antagonista. Ultra-Humanite si offre personalmente di riparare la papera e portarla ai bambini assieme a Flash. John e Shayera, che ora sono una coppia passano le vacanze insieme, prima giocando a palle di neve e poi partecipando ad una rissa in un bar alieno, su costante richiesta di Shayera, che pare divertirsene. Dopo la rissa i due sono mostrati addormentati ed abbracciati sul pavimento del bar semidistrutto assieme agli altri clienti. J'onn J'ozz invece accetta l'invito di Superman di passare le vacanze con lui e la sua famiglia a Smallville, dapprima il marziano si sente spaesato e non comprende bene la festività, ma dopo poche ore entra pienamente nello spirito natalizio. Questo è il primo episodio singolo della serie, e l'unico nella prima parte.

Starcrossed[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Stracrossed (part 1,2 & 3)
  • Diretto da: Butch Lukic & Dan Riba
  • Scritto da: Rich Fogel & Dwayne McDuffie

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sulla terra arriva una flotta Thanaghariana guidata da Hro Talak, gli alieni affermano di essere venuti in pace e di voler aiutare la terra a difendersi da una prossima invasione dei loro nemici giurati i Gardoniani; inoltre affermano di avere una spia sulla terra che era stata mandata a monitorare la situazione fino al loro arrivo: l'Alata. La quale perde la fiducia dei compagni (e soprattutto di John) per averlo sempre tenuto segreto (Nonché per non aver mai parlato del suo fidanzato Hro Talak). Tra le tensioni la lega aiuta comunque gli alieni a costruire una speciale fortezza che generi un campo magnetico per allontanare i Gardoniani. Batman scopre però la verità: non c'è nessuna flotta Gardoniana, è Thanagar a voler invadere la terra. Difatti il campo magnetico, una volta attivato rende impotenti le armi terrestri; con l'aiuto di Shayera, i Thanagariani sconfiggono ed imprigionano la lega al completo; la quale però riesce poi a fuggire e, ricercati su tutto il pianeta sono costretti a mascherarsi tra i civili (rivelandosi dunque le vicendevoli identità). Tuttavia Shayera non è più la donna di un tempo, è profondamente cambiata e si è affezionata alla terra e ai compagni, oltre ad essere innamorata di John, dunque non riesce a portare a termine i perfidi piani del suo popolo e li tradisce per ritornare dalla parte della terra, così anche grazie al sacrificio della "Torre di controllo" che fanno precipitare sulla fortezza magnetica dei Thanagariani, la lega respinge l'invasione. Tuttavia persa la fiducia di molti membri della lega (Superman, Wonder Woman e Batman) e della gente di tutto il mondo, Hawkgirl deciderà di smettere di essere una supereroina e si allontanerà dal gruppo dopo aver confessato il suo amore a John, il quale afferma di ricambiarlo. Infine Superman dichiara che per la Justice League questo è solo l'inizio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics