Static Shock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Static Shock
serie TV d'animazione
Titolo orig.Static Shock
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreDwayne McDuffie
ReteKids' WB, Cartoon Network (Stati Uniti)
1ª TV23 settembre 2000 – 22 maggio 2004
Episodi52 (completa)
Durata ep.22'
Rete it.Cartoon Network
1ª TV it.5 aprile 2004
Preceduto daBatman of the Future
Seguito daThe Zeta Project

Static Shock è una serie animata statunitense realizzata dalla Warner Bros. Television. in Italia è stata trasmessa prima da Cartoon Network e poi replicata su Boing. La serie è stata originariamente mandata in onda dal 23 settembre 2000 su Kids' WB negli Stati Uniti[1].

La serie fa parte del DC Animated Universe ed è basata sul personaggio fumettistico di Static della Milestone Comics, etichetta indipendente che ha pubblicato i propri lavori tramite la DC Comics fino al fallimento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella città di Dakota City ha luogo il cosiddetto Big Bang, un enorme rilascio di mutagene sperimentale che colpisce alcune persone, dotandole di superpoteri. L'adolescente Virgil Hawkins, che dal Big Bang ha acquisito la capacità di produrre e controllare l'elettricità, decide di usare i propri poteri per diventare un supereroe, noto come Static, proteggendo la città dalle minacce, solitamente rappresentate da altre persone che usano i poteri del Big Bang per scopi malvagi. In seguito Richie Foley, il migliore amico di Virgil, lo aiuterà vestendo i panni del supereroe Gear.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV Stati Uniti
Prima stagione 13 2000-2001
Seconda stagione 11 2002
Terza stagione 15 2003
Quarta stagione 13 2004

Il doppiaggio italiano[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione italiana è a cura di Esther Ruggero e Riccardo Lombardo per la Videodelta - Telecittà di Torino.

Voci principali[modifica | modifica wikitesto]

Guest Stars[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gina Renée Misiroglu e David A. Roach, The Superhero Book: The Ultimate Encyclopedia of Comic-book Icons and Hollywood Heroes, Visible Ink Press, 2004, ISBN 978-1-57859-154-1. URL consultato il 18 novembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]