Il cavaliere oscuro - Il ritorno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cavaliere oscuro - Il ritorno
The Dark Knight Rises (2012) Christopher Nolan.png
Un'immagine tratta dal trailer del film
Titolo originale The Dark Knight Rises
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito, Stati Uniti d'America
Anno 2012
Durata 164 min[1]
Rapporto 2,35:1
1,44:1 (sequenze IMAX)
Genere azione, drammatico, poliziesco, thriller
Regia Christopher Nolan
Soggetto Bob Kane, Bill Finger (fumetto)
Christopher Nolan, David S. Goyer (storia)
Sceneggiatura Christopher Nolan, Jonathan Nolan
Produttore Christopher Nolan, Emma Thomas, Charles Roven
Produttore esecutivo Kevin De La Noy, Benjamin Melniker, Thomas Tull, Michael E. Uslan
Casa di produzione Warner Bros. Pictures, Legendary Pictures, Syncopy Films, DC Entertainment
Distribuzione (Italia) Warner Bros. Pictures
Fotografia Wally Pfister
Montaggio Lee Smith
Effetti speciali Chris Corbould, Paul L. Franklin, Andrew Lockley
Musiche Hans Zimmer
Scenografia Nathan Crowley, Kevin Kavanaugh
Costumi Lindy Hemming
Trucco Elena Arroy, Karen Blynder, Jamie Leigh DeVilla, Audrey Doyle
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il cavaliere oscuro - Il ritorno (The Dark Knight Rises) è un film del 2012 diretto, co-sceneggiato e co-prodotto da Christopher Nolan e basato su Batman, supereroe dei fumetti ideato da Bob Kane e Bill Finger. La pellicola, prodotta da Legendary Pictures e Warner Bros., è il capitolo conclusivo di una trilogia iniziata nel 2005 con Batman Begins e proseguita nel 2008 con Il cavaliere oscuro, entrambi diretti da Nolan con protagonista Christian Bale.

Michael Caine, Gary Oldman e Morgan Freeman riprendono il loro ruolo rispettivamente come Alfred Pennyworth, James Gordon e Lucius Fox. Tra i nuovi personaggi ci sono Selina Kyle (interpretata da Anne Hathaway) e Bane (interpretato Tom Hardy). Otto anni dopo gli eventi dell'ultimo film, lo spietato rivoluzionario Bane costringe un vecchio Bruce Wayne a riprendere il suo ruolo di Batman per salvare Gotham City da una distruzione nucleare.

Nolan ha tratto ispirazione dal fumetto La vendetta di Bane e dalla successiva saga Knightfall del 1993, dalla serie Il ritorno del Cavaliere Oscuro e da Terra di nessuno del 1999. Le riprese hanno avuto luogo in città come Jodhpur, Londra, Nottingham, Glasgow, Los Angeles, New York, Newark, e Pittsburgh. Nolan ha utilizzato la tecnologia IMAX con telecamere 70 mm per gran parte delle riprese, compresi i primi sei minuti del film, per ottimizzare la qualità dell'immagine. Come per Il cavaliere oscuro, il film è stato preceduto da una grande campagna di marketing virale agli inizi della produzione.

L'uscita nelle sale è avvenuta il 20 luglio 2012 negli Stati Uniti e nel Regno Unito e il 29 agosto in Italia[2] (con un'anteprima il 21 agosto).[3] La pellicola ha ricevuto recensioni positive da parte della critica, molti delle quali lo hanno considerato uno dei migliori film del 2012.[4] Come il suo predecessore, il film ha incassato oltre 1 miliardo di dollari in tutto il mondo al botteghino, diventando così il secondo film della serie di film di Batman a guadagnare 1 miliardo; il film si trova al 17º posto nella classifica dei film con maggiori incassi nella storia del cinema, il terzo maggior incasso cinematografico del 2012, e il quarto incasso di tutti i tempi di un film sui supereroi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« We will destroy Gotham and then, when it is done and Gotham is...ashes... then you have my permission to die. »

(IT)

« Distruggeremo Gotham e dopo, quando avremo finito e Gotham sarà... cenere... avrai il mio permesso di morire. »

(Bane rivolto a Bruce Wayne)

Otto anni dopo gli eventi de Il cavaliere oscuro, Gotham City gode di un periodo di pace. Con i poteri concessi dal decreto Dent, promulgato in seguito alla tragica morte del procuratore distrettuale Harvey Dent (divenuto all'insaputa della città il criminale Due Facce prima di morire), il dipartimento di polizia di Gotham ha eliminato con successo gli ingranaggi essenziali affinché la macchina della malavita si arrestasse. Batman è fuggito quella notte di molti anni fa e Bruce Wayne si è ritirato dalla vita pubblica, autoreclusosi nella sua grande magione mentre circolano molte voci su quel che è rimasto di un miliardario in declino. Il commissario James Gordon si sente in colpa per aver coperto i crimini compiuti da Dent incolpando Batman, così scrive un discorso per raccontare la verità alla popolazione di Gotham e rassegnare le dimissioni, ma decide che la gente non è ancora pronta per la verità. Durante una missione di ricerca di un membro del Congresso scomparso, Gordon viene catturato dagli scagnozzi di Bane, uno spietato mercenario che indossa un sofisticato respiratore a mo' di maschera, il quale durante la perquisizione tra gli averi del commissario entra in possesso del discorso. Gordon rimane ferito durante la fuga e viene soccorso dall'agente di pattuglia John Blake; mentre è ricoverato, il commissario affida a Blake il compito di indagare sulla posizione dei mercenari che lo avevano catturato.

La Wayne Enterprises, l'azienda di famiglia di Bruce, sta attraversando un periodo di stallo economico dopo aver investito in un progetto per l'energia pulita, un reattore a fusione costato milioni di dollari e accantonato dall'erede dei Wayne preoccupato dal suo potenziale distruttivo. Blake decide di andare da Bruce Wayne e rivelargli che conosce il suo segreto: da piccolo il giovane Blake rimase orfano in seguito ad un omicidio, e imparò a celare la rabbia e l'odio proprio come fece Bruce, nel quale riconobbe lo stesso sguardo ingannevole che mascherava la collera per la tragedia subita. Blake gli chiede di tornare a essere Batman, così come fa il Commissario Gordon quando Bruce gli fa visita in incognito all'ospedale. Intanto l'avido affarista John Daggett, con l'aiuto della ladra Selina Kyle, ottiene le impronte digitali di Bruce: con queste compie una truffa milionaria ai danni delle Wayne Enterprises per entrarne in possesso ed eliminare dai giochi Bruce Wayne, mentre Bane, pagato dallo stesso Daggett, attacca la borsa valori per completare il piano. Deciso finalmente a rimettersi in gioco, Batman affronta i mercenari dopo la loro incursione, in un lungo inseguimento che termina con il salvataggio degli ostaggi presi alla Borsa. Quando rientra nel maniero Bruce è costretto a dire addio ad Alfred Pennyworth, il fidato maggiordomo della famiglia Wayne, che non sopporta l'idea di dover perdere l'uomo che ha amato come un figlio e decide di lasciare villa Wayne piuttosto che aiutare Batman. Prima di andarsene Alfred rivela a Bruce di avergli nascosto la verità sui sentimenti di Rachel, poiché la donna prima di morire aveva scelto di sposare Harvey Dent.

Scoppiato lo scandalo finanziario ai danni di Bruce, la sua preoccupazione è che il rivale in affari possa avere accesso al reattore accantonato, pertanto decide di fidarsi di Miranda Tate, investitrice insediatasi di recente nel consiglio d'amministrazione delle Wayne Enterprises, e affidarle il controllo delle produzioni industriali. In lei Bruce vede una speranza per il futuro della sua azienda e della città, così i due entrano in intimità e finiscono per passare la notte insieme nel maniero dei Wayne. Daggett è infuriato per gli scarsi risultati dell'operato di Bane e durante una lite viene barbaramente ucciso dal mercenario, che rivela di averlo sfruttato per i suoi reali piani.

Tornato nelle vesti di Batman, Bruce chiede a Selina di condurlo da Bane in cambio dello smacchiatore, un software informatico in grado di cancellare l'identità di una persona da ogni database del mondo, oggetto che la ladra desidera per lasciarsi alle spalle la sua attuale vita ed i suoi precedenti penali. Selina, però, conduce Batman in una trappola tesa da Bane: durante lo scontro che ne segue Bane prevale su Batman grazie alla sua forza bruta, avvantaggiato anche dal lungo periodo di inattività dell'uomo pipistrello, e rivela a quest'ultimo di conoscere la sua vera identità affermando di essere colui che darà nuova linfa vitale alla Setta delle Ombre, riformata dopo la morte di Ra's al Ghul; Bane ha anche intenzione di rubare le armi, le attrezzature e le vetture speciali in disuso situate nelle Wayne Enterprises (infatti sopra di loro si trova proprio l'arsenale di Wayne). Il crociato ammantato viene duramente sconfitto dal suo avversario, che lo lascia a terra agonizzante mentre fa saltare il soffitto per impadronirsi delle armi; ormai allo stremo delle forze, Batman si rialza a fatica e Bane gli dà il colpo di grazia, sollevandolo in aria danneggiando gravemente la sua colonna vertebrale con una violenta ginocchiata. Al suo risveglio Bruce si trova in un'antica prigione straniera situata in un profondo pozzo, dal quale è quasi impossibile uscire: Bruce ascolta impotente il piano di Bane per illudere i gothamiti con una finta rivoluzione e poi ucciderli tutti. Il criminale ha inoltre posizionato nel pozzo uno schermo in modo che il suo prigioniero osservi la distruzione di Gotham. Bane torna nella metropoli, mentre un altro prigioniero racconta a Bruce che diversi anni prima l'unico riuscito a fuggire dal pozzo era stato un bambino, finito in quell'inferno per scontare la condanna del padre, un giovane Ra's al Ghul. Bruce ha una visione del suo vecchio mentore e si convince che l'innocente del pozzo, il figlio di Ra's al Ghul, altri non sia che Bane. Il prigioniero spiega a Bruce che la maschera indossata da Bane è un respiratore che allevia i fortissimi dolori che lo affliggono in seguito ad un terribile pestaggio avvenuto nel carcere stesso. Selina prova invece a lasciare Gotham City, ma viene arrestata in aeroporto da Blake ed imprigionata nel Penitenziario di Blackgate.

Bane intrappola le forze di polizia di Gotham sottoterra attivando degli esplosivi che ha disseminato per la città - la quale viene isolata completamente dal resto del mondo - demolendo i ponti e creando barriere virtualmente impenetrabili. Interrompendo brutalmente una partita di football dei Gotham Rogues, Bane comunica ai cittadini che ogni tentativo di lasciare la città causerà la detonazione del nucleo di fusione del reattore, ora convertito in una bomba a neutroni. Il mercenario rivela alla popolazione di Gotham l'insabbiamento dei crimini compiuti da Dent e libera i prigionieri di Blackgate, dichiarando la legge marziale e dando il via ad una rivoluzione sociale facendo prendere il potere ai criminali e agli oppressi, mentre i borghesi e i cittadini facoltosi sono portati al cospetto di una "corte" gestita dal dottor Jonathan Crane, che li condanna crudelmente a morte o all'esilio senza un vero processo, senza prove né avvocati.

Trascorrono quasi 5 mesi, durante i quali Bruce, non senza difficoltà rimette in sesto il suo stato mentale e fisico, e riacquista fiducia nelle sue forze. Batman è rinato e dopo vari tentativi riesce a scalare il pozzo e donare la libertà a tutti i prigionieri. Tornato a Gotham il cavaliere oscuro arruola Selina, Blake, Miranda, Gordon e Lucius Fox per aiutarlo a riportare l'ordine e disinnescare la bomba. I poliziotti intrappolati nei tunnel vengono liberati e "arruolati" dal cavaliere oscuro per mettere fine al giogo di oppressione instaurato da Bane. Durante lo scontro con l'esercito di Bane, Batman trova il suo avversario e stavolta sarà il cavaliere oscuro ad avere la meglio, danneggiando la sua maschera e vanificando gli effetti antidolorifici che lo galvanizzavano. Batman si accanisce su Bane per farsi rivelare l'ubicazione dell'innesco sapendo che non l'avrebbe mai dato ad una persona qualunque, ma viene improvvisamente pugnalato alle spalle da Miranda, che rivela di essere Talia al Ghul. È lei la figlia legittima di Ra's al Ghul, l'innocente che era riuscita ad arrampicarsi fuori dal pozzo, per poi tornarvi con il padre e la Setta delle Ombre per salvare Bane, l'unica persona che l'aveva aiutata nell'oscurità. Talia ha intenzione di vendicare il padre e terminare ciò che egli aveva iniziato. In procinto di dare a Batman il colpo di grazia, Bane viene ucciso da Selina con un colpo del Batpod. Nel frattempo Gordon riesce a disattivare il detonatore a distanza della bomba, e Batman insegue Talia nel tentativo di riportare la bomba alla camera di fusione nella quale può essere stabilizzata, ma alla fine di un brusco inseguimento, la donna rimane mortalmente ferita. Prima di spirare, Talia attiva l'allagamento d'emergenza della camera di fusione, danneggiandola completamente e rendendo vano qualsiasi tentativo di riportarvi il nucleo per essere stabilizzato.

Spinto dal suo ultimo impeto eroico, Batman decide di portare oltre la baia di Gotham l'ordigno tramite il Batwing, un prodigioso elicottero/aereo messo a punto da Lucius Fox, dicendo a Selina che il dispositivo volante non è dotato di pilota automatico e rivelando quindi la natura suicida della sua estrema azione. Consapevole di ciò, Selina si lascia andare ad un ultimo bacio appassionato con l'eroe, al quale aveva detto poche ore prima che non doveva niente alla città. Gordon per la prima volta chiede a Batman di rivelare alla città il nome dell'uomo che la salverà sacrificando la sua stessa vita. Il cavaliere oscuro gli ricorda di come la maschera sia un simbolo e di come chiunque possa essere un eroe, anche "un uomo che fa una cosa semplice e rassicurante come mettere un cappotto sulle spalle di un bambino per fargli capire che il mondo non è finito". Gordon capisce così l'identità segreta dell'uomo pipistrello ricordandosi di aver posato sulle spalle del piccolo Bruce Wayne la giacca del padre la notte in cui questi fu ucciso insieme alla moglie. Agganciata la bomba al Batwing, Batman vola verso l'oceano per portare l'esplosione il più lontano possibile dalla città. Quando si innesca l'accecante esplosione, Batman è ormai lontano. Il suo sacrificio ha salvato Gotham City e tutti i suoi abitanti.

La morte di Batman viene rivelata a tutti i cittadini in una cerimonia pubblica. Una statua viene eretta per ricordarlo come un eroe, mentre Bruce Wayne viene dato per morto durante la sommossa. Dopo il funerale di Wayne, Blake non concepisce il fatto che i gothamiti non conosceranno mai l'identità di chi li ha salvati, tuttavia Gordon ribadisce che Gotham City sa che è stato Batman a salvarla. Gli arredamenti della casa di Bruce vengono venduti per coprire i debiti, il resto del patrimonio viene lasciato ad Alfred, mentre il suo castello diventa un orfanotrofio, come da volontà dello stesso proprietario. Lucius Fox, cercando di capire se avrebbe potuto installare il pilota automatico sul Batwing, scopre che Bruce lo aveva aggiunto sei mesi prima, mentre Gordon trova il Batsegnale riparato.

Nel finale, dopo aver preso congedo dal corpo investigativo della polizia, John s'inoltra nella Batcaverna, seguendo le istruzioni lasciategli da Bruce, e si scopre che il suo nome completo è Robin John Blake. In assenza di Wayne sarà lui a proseguire la lotta contro il crimine. Nel frattempo Alfred, seduto a un tavolino di un bar fiorentino, scorge in lontananza un sorridente Bruce in compagnia di Selina, esattamente come lo aveva sempre sognato: felice. Il Cavaliere Oscuro è riuscito a salvare Gotham e ha finalmente lasciato una vita che non gli apparteneva più, ponendo le basi per un futuro sereno, e finalmente normale, con la donna che ama.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Gli attori principali del film: Christian Bale, Michael Caine, Gary Oldman, Anne Hathaway e Tom Hardy

Il miliardario rampollo della famiglia Wayne e vigilante mascherato. Ritiratosi dalle scene da otto anni, è costretto a indossare nuovamente il costume del Cavaliere oscuro per salvare la città dagli attacchi terroristici di Bane. Nolan ha dichiarato che, visti gli anni trascorsi, è un vecchio Bruce Wayne e non è in un grande stato".[5] Bale ha utilizzato una disciplina di arti marziali chiamato metodo di combattimento Keysi, modificato per lo stato attuale di Bruce e per lo stile di Bane.[6] L'attore ha dichiarato che Il cavaliere oscuro - Il ritorno sarà il suo ultimo film nei panni di Batman.[7] Bale ha riconosciuto che Batman "non è un individuo salutare, è qualcuno che sta facendo bene, ma ha ragione sullo stare per fare del male".[8] Bale chiarisce che "lui non vuole dimenticare [la morte dei suoi genitori]. Vuole mantenere quella rabbia che provava in quell'ingiustizia". Sul dover lasciare Batman, Bale ha dei sentimenti contrastanti dicendo che è come "dire addio ad un vecchio amico".[9]

Il maggiordomo di casa Wayne e fidato confidente di Bruce, cui fa da figura paterna, non vuole accettare il desiderio di Bruce ritornare a vestire i panni del cavaliere oscuro. Nolan ha sottolineato il legame emotivo tra Alfred e Bruce, e ha specificato che il rapporto tra i due sarà teso come mai prima d'ora.[6] Caine, ingaggiato già dall'ottobre 2007,[11] giunge qui alla sua quinta collaborazione con Christopher Nolan (dopo Batman Begins, The Prestige, Il cavaliere oscuro e Inception).

Il commissario della polizia di Gotham City è uno dei pochi agenti onesti della città. Oldman ha descritto che il lavoro del personaggio di ripulire la città l'ha un po' stancato,[12] paragonando Gordon a un soldato che coglie al volo l'opportunità di essere in prima linea.[6] La sua vita ha preso una svolta negativa dal momento che la moglie lo ha lasciato e ha portato con sé i figli, e il sindaco sta progettando di licenziarlo. Gordon si sente in colpa per quando cerca di coprire i crimini di Harvey Dent e si prepara a dimettersi dal suo incarico di commissario, fin quando a Gotham non sorge un nuovo pericolo.

Una gatta ladra professionista, truffatrice, e femme fatale che stabilisce un giocoso, seducente rapporto con Bruce che "prende un po' di tristezza dal suo personaggio". All'audizione, Anne Hathaway non sapeva per quale ruolo fosse stata presa in considerazione.[15] Hathaway ha descritto il ruolo come il più faticoso che avesse mai interpretato, e si è sottoposta ad un allenamento fisico con esercizi per acrobazie e sessioni di danza.[16][17][18] La fonte d'ispirazione per il suo personaggio è stata Hedy Lamarr.[19]

Un misterioso mercenario che cresciuto in una prigione e successivamente liberato e addestrato da Ra's al Ghul nella Setta delle Ombre, dalla quale è stato poi cacciato per i suoi metodi troppo estremi. Venuto a sapere della morte di Ra's per mano di Bruce Wayne riunisce quello che resta della vecchia setta e ne prende il comando aiutato dalla figlia dello stesso Ra's, Talia al Ghul. Il personaggio è stato scelto da Christopher Nolan per il suo desiderio di vedere Batman venire messo alla prova sia a livello fisico che mentale.[5][20] Secondo la costumista Lindy Hemming, il personaggio indossa una maschera che gli fornisce un gas analgesico per alleviare il dolore che soffre in seguito a delle lesioni subite tempo prima.[5] Lo scopo di Hardy era quello di rendere il personaggio "più minaccioso" rispetto alla versione interpretata da Robert Swenson in Batman & Robin di Joel Schumacher. Hardy ha guadagnato 14 kg per il ruolo,[21] aumentando il suo peso di 90 kg.[21] Per creare la voce di Bane, Hardy ha avuto diverse influenze come Bartley Gorman. L'attore ha voluto rendere onore all'intelletto del personaggio e alle sue origini a Santa Prisca.[22] Bane sostiene che i nemici della sua rivoluzione sono i ricchi e corrotti che, secondo lui, stanno opprimendo "il popolo". Il teorico politico e critico culturale Slavoj Žižek vede Bane come un combattente dell'"ingiustizia strutturale", mentre lo paragona ad un moderno Che Guevara che è guidato alla violenza da un senso d'amore.[23]

Nuovo membro del consiglio di amministrazione della Wayne Enterprises, che incoraggia Bruce a ricongiungersi con la società per continuare ciò che aveva iniziato il padre, ma che si scoprirà essere la figlia di Ra's al Ghul, Talia, e la mente dietro le azioni di Bane.[24] Joey King interpreta una giovane versione di Talia.[25][26]

Un giovane poliziotto di quartiere di Gotham City, il cui istinto lo porta a credere che si sono problemi all'orizzonte. È promosso detective dal commissario Gordon quando questo ha visto qualcosa di sé dentro il giovane.[24] Blake rappresenta l'idealismo che Gordon e Bruce Wayne una volta avevano, ma che hanno perso nella loro battaglia alla criminalità.[6] Il film rivela che il suo nome legale è Robin John Blake, un omaggio alla spalla di Batman nei fumetti, Robin.[27]

L'amministratore delegato e poi presidente esecutivo della Wayne Enterprises, gestisce la società per conto di Bruce. Dopo molto tempo d'assenza, ritorna a fornire Batman delle attrezzature e armi ad alta tecnologia, fin quando la Wayne Enterprises non inizia a perdere denaro.

Matthew Modine è Peter Foley, il vicecommissario di Gotham City.[26][28] Ben Mendelsohn interpreta John Daggett, un miliardario rivale di Bruce Wayne che si allea con Bane per prendere il controllo della Wayne Enterprises, e Burn Gorman che è Philip Stryver, l'assistente di Daggett e Vice Presidente Esecutivo.[29] Alon Abutbul è il Dr. Leonid Pavel, un fisico nucleare che ha scoperto come trasformare il reattore a fusione delle industrie Wayne in un'arma a neutroni.[30] Juno Temple è Jen, amica e complice di Selina.[31] Daniel Sunjata è Mark Jones, un militare dei corpi speciali di Gotham al servizio di Gordon per cercare di liberare Gotham dal dominio di Bane.[29][32][33] Chris Ellis interpreta Padre Reilly, il sacerdote dell'orfanotrofio in cui è cresciuto Blake.[34][35] Brett Cullen è Byron Gilley, un membro del Congresso degli Stati Uniti che viene rapito nel giorno di Harvey Dent da Selina Kyle.[34][35]

Cillian Murphy è ancora una volta il Dr. Jonathan Crane, senza però vestire i panni del suo alter ego lo Spaventapasseri.[36] Liam Neeson riveste i panni di Ra's al Ghul in un cameo dopo Batman Begins, apparendo come allucinazione a Bruce Wayne.[37][38] Josh Pence è Ra's al Ghul da giovane, ruolo presente in Batman Begins, ma allora interpretato in una versione più adulta da Liam Neeson,[39] anch'egli presente in un cameo. Nestor Carbonell è il sindaco di Gotham City Anthony Garcia, ruolo già vestito in Il cavaliere oscuro.[40] Il cast include anche Aidan Gillen che interpreta Bill Wilson, un agente della CIA;[41][42][43] Rob Brown e Desmond Harrington sono due poliziotti; Josh Stewart è il braccio destro di Bane nonché membro della Setta delle Ombre;[44] Christopher Judge è uno degli scagnozzi di Bane,[45] Noel Guglielmi interpreta un esiliato mentre Tom Conti un prigioniero.[26] William Devane interpreta il Presidente degli Stati Uniti. Aaron Eckhart espresse interesse per tornare per un sequel, anche se Nolan confermò la morte del personaggio.[46] Dent riappare nel film solo con filmati di repertorio dal film Il cavaliere oscuro.[47]

Diversi membri dei Pittsburgh Steelers hanno un cameo nel film come membri della squadra dei Gotham Rogues, tra cui Ben Roethlisberger, Hines Ward, Troy Polamalu, Willie Colon, Maurkice Pouncey, Mike Wallace, Heath Miller, Aaron Smith, Ryan Clark, James Farrior, LaMarr Woodley e Casey Hampton,[48][49] e l'allenatore Bill Cowher.[50] Il sindaco di Pittsburgh Luke Ravenstahl appare come avversario dei Rogues, i Rapid City Monuments.[51] Nel 2008, la famiglia Rooney ha venduto una quota di minoranza della squadra a Thomas Tull, il CEO e presidente di Legendary Pictures, e produttore del film.[52] Il senatore degli Stati Uniti Patrick Leahy, che aveva fatto un cameo in Il cavaliere oscuro, è tornato in questo film come membro del consiglio della Wayne Enterprises. Thomas Lennon, che era apparso come medico in Memento, interpreta ancora una volta un medico. India Wadsworth interpreta la moglie di Ra's al Ghul e la madre di Talia.[53]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« All of these things, [...] it's all about story first. »

(IT)

« Di tutte queste cose, [...] la priorità è però la storia »

(Christopher Nolan[54])
Christopher Nolan al WonderCon nel 2010

All'indomani dell'enorme successo ottenuto con Il cavaliere oscuro, subito il pubblico e i media si sono interrogati riguardo all'eventualità di un terzo episodio del franchise iniziato con Batman Begins, un nuovo film ipotizzato non prima del 2011[55] anche da Jeff Robinov, presidente della Warner Bros.[56]. Nel dicembre 2008, Nolan ha realizzato una prima bozza della storia, prima di iniziare a lavorare ad Inception.[57] Più tardi, nel mese di dicembre, Alan F. Horn ha confermato che le discussioni con Nolan circa un terzo film erano in corso, ma ha negato quelle che riguardavano la scelta del cast.[58] Prima che Nolan confermasse il suo ingaggio, Gary Oldman si era detto fiducioso su un suo ritorno nel nuovo film.[59] Solo nell'aprile 2010 la casa di produzione Warner Bros. ha annunciato l'uscita del film per il 20 luglio 2012.[2] Il 27 ottobre Nolan ha rivelato il titolo della pellicola, The Dark Knight Rises.[60]

Christopher Nolan, regista dei primi due capitoli, ha dichiarato che con Il cavaliere oscuro aveva voluto creare un film completo senza correre il rischio di tralasciare o rimandare qualcosa ad un eventuale film successivo[61]. Christian Bale, interprete di Batman all'interno di questa trilogia cinematografica, ha parlato delle difficoltà di ogni "terzo capitolo", cioè di creare un sequel ed un villain migliori del precedente, ma che il provarci rappresenta comunque una sfida[61]. Solo dopo aver terminato Inception, uscito nel luglio 2010, Nolan ha iniziato ad occuparsi di questo terzo capitolo, e nel frattempo ha confermato la sua partecipazione al riavvio del franchise cinematografico di un altro personaggio DC Comics, Superman[62].

Nolan ha spiegato inoltre che il suo approccio non prevede personaggi quali Robin o il Pinguino. Il primo perché non avrebbe trovato spazio nell'universo creato da questo franchise, più radicale e credibile di quello del fumetto[63] e il secondo perché sarebbe stato difficile da trasporre nel contesto della saga[64]. Dopo il successo del Joker in Il cavaliere oscuro i dirigenti dello studio pensarono all'Enigmista come antagonista principale per questo nuovo film, un personaggio simile al villain del secondo film, incoraggiando l'ingaggio di Leonardo DiCaprio.[65] Tuttavia, Nolan ha voluto che l'antagonista fosse totalmente diverso da quanto visto finora e perciò ha deciso di utilizzare Bane,[65] per la necessità di avere un personaggio dalla grande forza fisica all'interno del film.[20]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Jonathan Nolan ha scritto, insieme al fratello, la sceneggiatura

Il 9 febbraio 2010 è stato annunciato che Nolan aveva deciso lavorare il sequel de Il cavaliere oscuro e di impegnarsi da lì a poco al progetto. Poco dopo, David S. Goyer ha iniziato a lavorare alla sceneggiatura assieme a Jonathan Nolan, e quando è stato intervistato sui possibili villain del film, ha risposto che negli oltre settant'anni di storie di Batman non mancavano avversari interessanti per un terzo capitolo[61]. Goyer avrebbe lasciato il progetto in fase di pre-produzione per iniziare a lavorare su L'uomo d'acciaio, mentre Jonathan Nolan ha continuato a lavorare su una prima stesura della sceneggiatura, basata sul soggetto elaborato da suo fratello e dallo stesso Goyer[10]. Il regista ha dichiarato che la prima bozza di copione ultimata dal fratello si aggirava sulle 400 pagine, ed era colma di eventi e personaggi, in una struttura narrativa che si rifaceva vagamente al romanzo Racconto Di Due Città di Charles Dickens[66]; passata nelle sue mani l'ultima bozza del fratello[67], Nolan ha revisionato la sceneggiatura, ponendo ulteriore enfasi sul dramma e la portata emotiva della storia conclusiva, dopodiché l'ha consegnata alla Warner nel Dicembre 2010. La trama del film è ispirata all'arco narrativo Knightfall del 1993 e al suo prologo La vendetta di Bane, storie in cui esordisce il villain scelto per il film. Altre influenze importanti sono la miniserie Il ritorno del cavaliere oscuro (1986), in cui Batman torna a Gotham City dopo un'assenza di dieci anni e alla serie Terra di nessuno (1999), che raffigura una Gotham City dissestata da un tremendo cataclisma e invasa da bande criminali[68][69]. Nolan ha negato il ritorno del personaggio di Joker, interpretato nel precedente film dal prematuramente scomparso Heath Ledger,[70] asserendo che «non si sentirebbe a suo agio» a parlarne[71].

Tecniche e fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante le molte uscite cinematografiche del 2010 in 3-D, il regista Christopher Nolan si è sempre detto poco interessato a tale tecnologia[72], ed aveva convinto la Warner Bros. a non impiegarla per il film, preferendo le riprese in IMAX[60], sia per mantenere coerenza con gli episodi precedenti[73], sia per mantenere intimità nel trattare personaggi così iconici e fuori dal comune come Batman[74]. Il direttore della fotografia Wally Pfister aveva inoltre espresso il desiderio di girare l'intero film in IMAX[75], tecnica già largamente impiegata per Il cavaliere oscuro. Pfister ha sottolineato che la sequenza d'apertura del film è «impressionante»[76].

Riprese e location[modifica | modifica wikitesto]

Durante la ricerca delle location nel dicembre 2010, Nolan è partito da luoghi come l'India, Romania, e nel Michigan.[77][78][79] Secondo il Romania Insider, Nolan era interessato al centro storico di Bucarest, Edgar Quinet Street, il Palazzo del Parlamento, e la miniera di sale di Turda.[77] L'inizio delle riprese è stato fissato per aprile 2011.[67][80]

Le riprese si sono svolte nelle seguenti location:

La tumbler sul set del film a Pittsburgh, Pennsylvania.

Alcune riprese si sono svolte a New York, ma per eseguirle sono state segnalate come riprese per Magnus Rex e Fox Hills Green, due titoli inventati al fine di non attirare troppo l'attenzione[81]. Altre riprese si sono svolte a Newark, nel New Jersey[82].

A giugno sono state girate alcune scene presso gli uffici Delta Point di Croydon, un borgo di Londra[83]. Sempre a Londra si sono svolte le riprese per gli interni di Villa Wayne, ad Osterley Park[84].

Wollaton Hall nel 2010

Il set degli esterni per Villa Wayne è stato allestito tra il 20 giugno e il 6 luglio a Wollaton Hall, presso Nottingham, un edificio molto simile a Mentmore Towers, utilizzato come Villa Wayne in Batman Begins[83]. Nel corso delle riprese, un camion ha sfondato alcune delle pareti dell'edificio, senza però riportare feriti o danni gravi[85]. Ad inizio luglio sono state effettuate le riprese di numerosi paracadutisti che si sono lanciati da un jet presso il Cairngorm Gliding Club di Feshie Bridge, scena nella quale uno stuntman è atterrato da 8 000 ft (2 856 m) senza paracadute restando però illeso[86]. Presso l'aeroporto di Inverness venivano invece registrate le sequenze con l'aereo militare C130 Hercules[87]. Il 12 luglio sono state girate le sequenze d'azione presso Cardinton[88].

Il 5 agosto si sono tenute le riprese della sfida sportiva tra Gotham Rogues e Rapid City Monuments[86], scena che ha richiesto l'ingaggio di 3 000 comparse[89].

Durante le riprese a Pittsburgh, la controfigura di Anne Hathaway si è schiantata contro una telecamera IMAX mentre girava una scena alla guida del Batpod. Tale incidente non ha coinvolto nessun membro della produzione e nessun civile[90], ma la macchina da presa colpita è andata distrutta.[90] Sempre a Pittsburgh, altri incidenti hanno coinvolto uno dei grossi camion che scaricano le attrezzature per le riprese, che ha preso in pieno l'ingresso della Wollaton Hall (dove è stato allestito il set di Villa Wayne) sfondando una parte del muro e rimanendo incastrato[91], mentre il secondo incidente ha coinvolto, invece, il Batwing che ha preso in pieno un palo della luce mentre era in movimento per le strade della città.[92]

Design[modifica | modifica wikitesto]

Costumi[modifica | modifica wikitesto]

La costumista Lindy Hemming ha spiegato che Bane utilizza una maschera per inalare un gas analgesico che, secondo il regista Christopher Nolan, "ha la funzione di mantenere il dolore appena al di sotto della soglia". Nella progettazione del costume di Bane, Hemming lo aveva bisogno per guardare "come un insieme di tutti i pezzi che ha portato con sé da luoghi molto remoti. Alcune parti della giacca, sono prese da frammenti di una vecchia tenda militare. I suoi vestiti sono militari, ma non sono in alcun modo un'uniforme". Hemming ha anche progettato la maschera di Bane per in modo che sembrasse "animalistica".[6][93][94] Il supervisore dei costumi Graham Churchyard ha creato un modello tridimensionale del volto e del cranio di Tom Hardy per disegnare la maschera, permettendo alla maschera di adattarsi perfettamente ai contorni del volto di Hardy.[6] Hemming ha disegnato personalmente il cappotto di Bane, che ha impiegato due anni a completare. Prendendo ispirazione da giacche dell'esercito svedese e della Rivoluzione Francese, è stato progettato per far assomigliare Bane ad un dittatore e rivoluzionario.[6] Il disegno è stato difficile perché Lindy Hemming ha cercato di trovare un sarto a Los Angeles che potesse fare lo shearling.[95]

Il batcostume era costituito da 110 pezzi separati, ognuno dei quali doveva essere replicato decine di volte nel corso della produzione. Lo strato di base è stato fatto di una maglia di poliestere che viene utilizzata dai militari e dai praticanti di sport high-tech a causa della sua traspirabilità e delle proprietà di assorbimento dell'umidità. Pezzi stampati di uretano flessibile sono stati poi fissati alla maglia, per formare la placcatura dell'armatura. Pannelli in fibra di carbonio sono stati collocati all'interno delle sezioni sulle gambe, sul torace e sull'addome. Il cappuccio è stato scolpito da un calco del viso di Bale per aderire perfettamente al suo volto. Il vestito non ha subito cambiamenti dal film precedente.[6]

Nella creazione del costume di Selina Kyle, sono stati utilizzati due strati di materiale, con lo strato esterno in spandex ricoperto di poliuretano. Il costume era costituito anche da guanti a gomito, una cintura e stivali alti fino alla coscia con tacchi a spillo.[6]

Veicoli[modifica | modifica wikitesto]

Una Lamborghini Aventador

Il personaggio di Bruce Wayne guida una Aventador LP700-4 color argento, impiegata durante le riprese a Wollaton Hall[96]; in Batman Begins venne scelta una Murciélago ("pipistrello" in lingua spagnola), mentre ne Il cavaliere oscuro Wayne usava una Murciélago LP640, tutti veicoli Lamborghini[86].

Come nei capitoli precedenti, è presente la Tumbler[97].

Effetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Incaricato della supervisione agli effetti speciali digitali è Paul J. Franklin, già collaboratore di Nolan e candidato ai premi Oscar per il suo lavoro in Inception (premiato con la statuetta) e Il cavaliere oscuro[98]. Il responsabile degli effetti speciali meccanici invece è Chris Corbould, anch'egli collaboratore abituale di Nolan e vincitore dell'oscar per gli effetti speciali di Inception.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« It's very give and take. [...] Our conversations start there and it goes both ways: we just have conversations about the movie and less about what the music has to do, and it really comes out of that, whereby I felt that there was a real emotional core to be had and that that was something that the music had to do and I hung on that for dear life. »

(IT)

« È proprio dare e ricevere. [...] Le nostre conversazioni iniziano e vanno in entrambe le direzioni: parliamo del film e meno di quello che la musica deve fare, e scaturisce proprio da questo, quando ho sentito che c'era un vero nucleo emotivo da cogliere e che era qualcosa da fare con la musica, mi ci sono aggrappato con tutte le forze. »

(Hans Zimmer a proposito della collaborazione con Christopher Nolan[99])

Hans Zimmer, già autore della colonna sonora dei due capitoli precedenti, ha sottolineato come Nolan gli offra libertà creativa, e lo incoraggi ad osare[99]. Per questa colonna sonora, che vorrebbe maggiormente epica, si è preparato ascoltando Giuseppe Verdi ed Alison Goldfrapp[100]. La colonna sonora è in vendita dal 17 luglio 2012, dopo essere stata resa disponibile in streaming dal 10 luglio. All'interno dell'edizione CD è presente un codice per scaricare tre tracce bonus intitolate "Bombers Over Ibiza - Junkie XL Remix", "No Stone Unturned", e "Risen From Darkness." Invece, per l'edizione digitale, sono disponibili due tracce bonus: "The Shadows Betray You" e "The End".

Non appare tra le tracce della colonna sonora, ma nella scena del ballo tra Bruce Wayne e Selina Kyle, la musica è di Ravel "Pavane pour une infante défunte".

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Campagna virale[modifica | modifica wikitesto]

Il batsegnale proiettato contro il Fifth Avenue Place a Pittsburgh.

Come già accaduto per Il cavaliere oscuro, anche per Il cavaliere oscuro - Il ritorno Warner Bros. ha organizzato una campagna virale. L'operazione è iniziata nel maggio 2011, quando alcuni fan hanno riscontrato che il sottofondo musicale presente nel sito web ufficiale del film (TheDarkKnightRises.com) rimandava ad un account Twitter (@TheFireRises), che a sua volta permetteva di scoprire la prima immagine ufficiale della pellicola, ossia Tom Hardy nei panni di Bane[101]. Nel dicembre successivo, attraverso la decodifica di alcune coordinate sul sito OperationEarlyBird.com, ad alcuni fan è stato possibile visionare i primi minuti del film in esclusiva in una sala IMAX[102]. Nel frattempo, emergono alcuni finti bollettini della CIA dedicati a Leonid Pavel, scienziato russo sul cui account Twitter (@LeonidPavel) si poteva arguire che fosse in fuga[103], mentre alcune testate giornalistiche ricevono un pacco contenente magliette con il logo The Fire Rises ed una "mappa del colpo di Bane" (Bane's Strike Map) di Gotham City[104].

Alla fine di aprile un nuovo gioco virale è stato lanciato all'indirizzo tdkr07202012.com.[105]

La Lotus F1 con una livrea speciale per promuovere il film al Gran Premio di Gran Bretagna 2012.

Trailer e locandine[modifica | modifica wikitesto]

La prima locandina ufficiale, con l'immagine dei palazzi di Gotham City che cadono a pezzi la cui apertura al cielo crea il logo del pipistrello, è stata pubblicata sul sito web ufficiale il 12 luglio 2011[88].

Il primo teaser trailer di un minuto e 33 secondi è stato distribuito online il 18 luglio 2011 e proiettato nelle sale statunitensi prima dell'inizio del film Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2[106]. Il secondo trailer, della durata di due minuti, è stato distribuito online il 19 dicembre[107]. Proprio quest'ultimo trailer, nel quale compare per la prima volta la figura di Bane, ha destato molte critiche tra gli spettatori anglosassoni: il villain indossa infatti una maschera che rendeva estremamente difficile comprenderne le parole. Se la Warner Bros. sembrava intenzionata a soddisfare le esigenze degli spettatori, auspicando una "pulizia" della voce del personaggio, Nolan si è detto invece irremovibile: il compromesso è stato raggiunto abbassando i rumori di fondo, così da rendere più chiara la voce di Bane.[108]

Un terzo trailer del film è stato diffuso dalla Warner Bros. il 1º maggio.[109]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Insegna del film in un cinema IMAX a Sydney.

La casa di produzione Warner Bros. ha ufficializzato la distribuzione del film nelle sale statunitensi per il 20 luglio 2012.[2] Il 6 luglio 2012, la Warner Bros. ha tenuto una speciale proiezione in IMAX del film per più di un centinaio di giornalisti e critici. Tuttavia, alcuni problemi di sincronizzazione con il suono e l'immagine hanno costretto lo studio di rinviare la proiezione di un giorno.[110] Il film ha poi ha debuttato il 16 luglio presso l'AMC Lincoln Square Theater di New York,[111] seguita da una prima europea il 18 luglio di Leicester Square a Londra, Inghilterra.[112] In Australia e Nuova Zelanda è stato proiettato nelle sale il 19 luglio, mentre in Nord America e nel Regno Unito il giorno seguente.[113][114] In Italia è uscito il 29 agosto 2012 ed è stato distribuito in versione 4K nativo.[115]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione italiana del film è curata per quanto concerne adattamento dialoghi e direzione del doppiaggio da Marco Mete. I doppiatori del film precedente sono stati riconfermati tutti a parte quello di Lucius Fox, doppiato stavolta da Ugo Maria Morosi e non più da Renato Mori (non più attivo per problemi di salute[116]).

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

Blu-ray e DVD[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato rilasciato il 28 novembre 2012 a Hong Kong e in Nuova Zelanda. Il 3 dicembre, è stato rilasciato nel Regno Unito, e il 4 dicembre, è stato rilasciato negli Stati Uniti e in Italia. È disponibile in Blu-ray e DVD in download digitale.[117] In concomitanza con l'uscita di questo film, è uscito un box set della trilogia del cavaliere oscuro.[118]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto recensioni positive dalla critica cinematografica.[119][120][121] L'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes riporta una percentuale di gradimento dell'87%, calcolato su 334 recensioni con un voto medio di 8/10.[122]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato globalmente 1 085 439 099 dollari[123], di cui 448 139 099 dollari in America del Nord[123] e 636 300 000 dollari nel resto del mondo[123], entrando così nella lista dei film di maggiore incasso della storia del cinema.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Marketing[modifica | modifica wikitesto]

Gameloft ha sviluppato il videogioco omonimo ispirato al film per Tablet e Smartphone. Il sito IGN ha dato al gioco un voto di 5.5 su 10.[134]

Il romanzo del film, scritto dall'autore Greg Cox e pubblicato da Titan Books, è stato rilasciato assieme al film il 24 luglio 2012.[135]

Due fumetti digitali, Batman Origins[136] e The Dark Knight Rises: Prologue,[137] sono stati rilasciati esclusivamente per i dispositivi Nokia Lumia. È stata messa in commercio anche un'applicazione del film con trailer, sfondi per desktop, orari del film e quiz su Batman.[138] Edizioni limitate del Lumia 710, Lumia 800 e Lumia 900 sono stati rilasciate con inciso il logo di Batman.[139][140][141][142]

Casi mediatici[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Massacro di Aurora.

« A nome del cast e della troupe de Il cavaliere oscuro - il ritorno, vorrei esprimere il nostro più profondo dispiacere per l'insensata tragedia che ha colpito l'intera comunità di Aurora. Non so nulla delle vittime, se non che si trovavano in quel cinema per vedere un film. Credo che i film siano una delle grandi forme d'arte americane e che l'esperienza condivisa di vedere una storia svilupparsi sullo schermo sia un passatempo importante e gioioso. Il cinema è la mia casa, e l'idea che qualcuno violi quel luogo innocente e ricco di speranza in maniera così profondamente selvaggia è devastante. Nulla di ciò che potremmo dire potrebbe esprimere adeguatamente i nostri sentimenti nei confronti delle vittime innocenti di questo gravissimo crimine, ma i nostri pensieri sono con loro e con le loro famiglie. »

(Christopher Nolan sulla tragedia[143])

In occasione dell'anteprima di mezzanotte tenutasi a Denver, capitale del Colorado, il 20 luglio 2012, un ragazzo armato, James Holmes di 24 anni,[144] e con il volto coperto da una maschera antigas, ha fatto fuoco sugli spettatori, [145] uccidendo 12 persone e ferendone altre 58.[146] Il ragazzo è stato identificato dalla polizia ed arrestato poco dopo il loro arrivo sulla scena del crimine.[147] I primi rapporti hanno dichiarato che Holmes si è identificato come "il Joker", al momento del suo arresto.[148][149]

Warner Bros. ha annullato a Parigi, Messico e Giappone le anteprime del film,[150][151] e sospeso la campagna di marketing del film in Finlandia.[152] Diverse reti di trasmissione hanno sospeso gli spot televisivi per il film negli Stati Uniti.[153] Il trailer di Gangster Squad, un altro film della Warner Bros. incluso nella giornata della proiezione de Il cavaliere oscuro - Il ritorno, è stato rimosso in quanto contiene una scena che mostra un gangster sparare con fucili e mitragliatori presso gli spettatori in un cinema.[154]

Il regista Christopher Nolan ha rilasciato una dichiarazione pubblica in cui definisce il gesto "profondamente selvaggio".[143][155] Altre stelle del film hanno rilasciato dichiarazioni che esprimono le loro condoglianze, mentre Christian Bale è andato a trovare i sopravvissuti.[156]

Differenze tra il film e i fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nei fumetti Bane indossa una maschera collegata ad un'apparecchiatura - molto più sofisticata di quella vista nel film - che pompa nel suo corpo una sostanza chiamata Venom, capace di potenziare la sua forza fisica a livelli sovrumani. Nel film la maschera di Bane è un respiratore che serve per inalare un anestetico che plachi i suoi costanti dolori fisici; inoltre, mentre la sua maschera originale ricorda quella di un combattente luchador (Bane è latinoamericano) la maschera del film, oltre a coprire solo parte del suo viso, ha un aspetto molto più tecnologico. Sempre sul versante estetico la corporatura del villain, soprattutto quando è sotto l'effetto del Venom, è molto più grossa e massiccia di quella di Batman, aspetto appianato sul grande schermo che mostra Bane leggermente più robusto del protagonista. Riguardo alla sua storia, nella versione originale Bane viene accolto nella "Lega degli Assassini" (nel film chiamata Setta delle Ombre) molto tempo dopo aver sconfitto Batman: quando incontra Ra's al Ghul intende ucciderlo e prendere il comando della Lega, ma in seguito allo scontro l'attuale leader ha la meglio e decide di risparmiare Bane e prenderlo suo potenziale erede, concedendogli anche in sposa la figlia Talia. Nel film si racconta che Bane viene accolto e anche addestrato dalla Setta delle Ombre, ma in seguito Ra's al Ghul lo rinnega per via dei suoi metodi estremi e perché gli ricordava il dolore per aver abbandonato la moglie e la figlia. Il Bane originale scopre da solo l'identità segreta di Bruce mentre quello della pellicola ha accesso a questa informazione dalla Setta delle Ombre, che Batman aveva decimato nel primo film.
  • La saga Knightfall è l'arco narrativo fumettistico in cui Bane giunge a Gotham e sconfigge Batman, cui Nolan si è in parte ispirato per la trama del film. In questa saga la disfatta del cavaliere oscuro è molto più duratura, perché Bruce Wayne si ritrova paralizzato e costretto su una sedia a rotelle; mentre nel film Bruce riesce pian piano a riprendersi e rimettere in sesto il suo fisico, nella storia originale è costretto a lasciare Gotham per cercare uno specialista che possa guarire la sua colonna vertebrale compromessa, e cede il manto di Batman ad un sostituto temporaneo, Azrael.
  • Talia al Ghul, la figlia di Ra's al Ghul, presenta moltissime differenze rispetto alla controparte cartacea. Nei fumetti Talia ha un animo più nobile, difatti è spesso combattuta tra l'amore per Bruce Wayne (col quale ha avuto un figlio, Damian) e la devozione verso il padre, situazione che l'ha portata a volte ad allearsi proprio con l'acerrimo rivale di Ra's. Nella storyline della trilogia cinematografica Talia ha conosciuto Bruce solo anni dopo la morte di suo padre, della quale lo ritiene personalm[ente responsabile; covando un forte odio per lungo tempo ha intrapreso irreversibilmente il cammino della Setta delle Ombre ed è giunta a Gotham con l'intenzione di portare avanti l'operato di Ra's al Ghul e annientare Batman nella maniera più spietata possibile. Anche il suo legame con Bane è diverso, poiché la Talia fumettistica ne è quasi disgustata e accetta malvolentieri l'unione con lui paventata dal padre. Al contrario la Talia cinematografica prova un forte legame affettivo nei confronti del mercenario, che l'ha protetta fin da quando era piccola e l'ha aiutata a fuggire dalla prigione in cui erano rinchiusi.
  • Vi sono anche differenze rispetto alla principale fonte d'ispirazione del film, la celebre graphic novel Il ritorno del Cavaliere Oscuro di Frank Miller: nell'opera cartacea Bruce Wayne ha rinunciato a maschera e mantello quando aveva 45 anni, e passa un lustro prima che riprenda la sua attività di vigilante; nel film viene fatto intendere che Bruce abbia interrotto la sua attività intorno ai 33-34 anni e che ne abbia circa 40 quando indossa il costume per l'ultima volta. Uno dei villain della graphic novel è il Leader dei Mutanti, uno spietato assassino alla guida di un esercito di teppisti e ribelli che vuole prendere il controllo di Gotham; nella versione cinematografica, così come avevano fatto con Ra's al Ghul e Ducard, Nolan e Goyer hanno fuso il Leader e Bane in un unico personaggio. Infine entrambe le opere raccontano la messa in scena della morte di Batman, ma Miller conclude il fumetto con Bruce in procinto di addestrare nuovi vigilanti, mentre Nolan mostra il passaggio di testimone da Bruce Wayne - che si ritirerà definitivamente - al personaggio di Robin John Blake, creato appositamente per la pellicola.
  • Un personaggio di nome John Blake compare solamente una volta nei fumetti, ed è un bambino che viene rapinato da Joker. Nel film Nolan ha associato questo nome ad un personaggio inventato ex novo che omaggia caratteristiche e background dei sidekick che si sono alternati al fianco di Batman nella sua crociata: come i primi due Robin, John Blake è rimasto orfano da piccolo; Dick Grayson, il primo Robin dei fumetti, per un periodo ha operato nella polizia di Gotham City come agente semplice; Tim Drake, il terzo Robin, ha scoperto da solo l'identità segreta di Batman, così come nel film fa John Blake.
  • Sebbene il personaggio di Catwoman sia presente nel film, il nome della superladra viene utilizzato solo nel merchandising, mentre nella pellicola il nome Catwoman è citato solo indirettamente: i giornali ad esempio la chiamano The cat (ossia la gatta), e Bruce Wayne la chiama "gatta ladra" durante il loro secondo incontro; riguardo al costume nei fumetti moderni la ladra indossa un visore notturno sopra la sua tradizionale maschera felina, nel film la maschera è stata rimossa, mentre è rimasto il visore che, quando è sollevato, assomiglia alle orecchie di un gatto.
  • Il personaggio di John Daggett non proviene dai fumetti, bensì dalla celebre serie animata Batman; l'unica differenza sostanziale tra le due versioni è il nome (nella serie si chiama Roland Daggett, ed è il creatore della crema di bellezza che darà vita al villain Clayface).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Dark Knight Rises, su British Board of Film Classification, 18 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2015.
  2. ^ a b c 'Batman' Returns July 20, 2012 - Box Office Mojo
  3. ^ Cavaliere Oscuro - il Ritorno: oggi anteprima in Italia, l'elenco di tutte le sale - Entertainment & Stars
  4. ^ (EN) Film Critic Top 10 Lists - Best of 2012, su Metacritic. URL consultato l'11 febbraio 2016.
  5. ^ a b c Helen O'Hara, News on the Dark Knight Rises, su Empire, Bauer Media Group, 21 novembre 2011. URL consultato il 22 novembre 2011.
  6. ^ a b c d e f g h i The Dark Knight Rises Production Notes (PDF) (PDF), su Deadline.com. URL consultato il 1º settembre 2012.
  7. ^ Ruben V. Nepales, Bale talks about his co-stars in 'Dark Knight Rises', su Philippine Daily Inquirer, 26 novembre 2011. URL consultato il 27 novembre 2011.
  8. ^ Ethan Sacks, Christian Bale says goodbye to Batman, in Daily News (New York), 23 gennaio 2012. URL consultato il 25 febbraio 2012.
  9. ^ Matt Goldberg, Christian Bale Talks The Dark Knight Rises, su Collider.com, 23 novembre 2011. URL consultato il 25 febbraio 2012.
  10. ^ a b c d Geoff Boucher, Christopher Nolan takes flight with Superman: 'We have a fantastic story' [Updated], su Los Angeles Times, 10 marzo 2010. URL consultato il 5 luglio 2010.
  11. ^ Caine: già firmato per il settimo Batman, in BadTaste, 17 ottobre 2008. URL consultato il 29 giugno 2008.
  12. ^ 'Dark Knight Rises' Commissioner Gordon 'Very World-Weary', mtv.com, 29 novembre 2011. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  13. ^ a b Jeff Jensen, 'The Dark Knight Rises' scoop: Anne Hathaway, Tom Hardy join cast, su Entertainment Weekly, 19 gennaio 2011. URL consultato il 19 gennaio 2011.
  14. ^ Josh Wigler, 'Dark Knight Rises': Anne Hathaway As Catwoman!, su MTV, 5 agosto 2011. URL consultato il 9 agosto 2011.
  15. ^ Anne Hathaway Talks Catwoman, su Empire, Bauer Media Group. URL consultato il 25 giugno 2012.
  16. ^ Anne Hathaway's New World: The Interview, su Harper's Bazaar, 27 giugno 2011. URL consultato il 7 agosto 2011.
  17. ^ Weintraub, Steve, Anne Hathaway Talks Fighting in Heels, Adapting to Nolan's Universe, Filming in IMAX and More on the Set of The Dark Knight Rises, su Collider.com, 27 maggio 2012. URL consultato il 31 maggio 2012 (archiviato il 1º giugno 2012).
  18. ^ Anne Hathaway Interview - Anne Hathaway on New Movie One Day - Harper's BAZAAR
  19. ^ Geoff Boucher, 'Dark Knight Rises' star Anne Hathaway: 'Gotham City is full of grace', in Los Angeles Times, 29 dicembre 2011. URL consultato il 31 dicembre 2011.
  20. ^ a b (EN) Christopher Nolan Talks 'The Dark Knight Rises,' Bane, and IMAX Cameras[collegamento interrotto], fusedfilm.com, 13 dicembre 2011. URL consultato l'8 gennaio 2012.
  21. ^ a b Pietro Filipponi, Tom Hardy Wants To Gain 30 Pounds, Says No To Mask For Bane in the Dark Knight Rises, su The Daily Blam!, 21 febbraio 2011. URL consultato il 13 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2011).
  22. ^ Jennifer Vineyard, Tom Hardy Explains the Inspiration for His Bane Voice, su Vulture.com, 17 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  23. ^ Slavoj Žižek, The Politics of Batman, in New Statesman, 23 agosto 2012.
  24. ^ a b Jeff Jensen, 'The Dark Knight Rises' officially adds Marion Cotillard, Joseph Gordon-Levitt to cast, su Entertainment Weekly, 19 aprile 2011. URL consultato il 10 agosto 2011.
  25. ^ The Dark Knight Rises (2012): Joey King To Play Young Talia Al Ghul, su Cosmic Book News.
  26. ^ a b c Joker in 'Dark Knight'? Sort of... - Entertainment News, Film News, Media - Variety
  27. ^ Sam Ashurst, The Dark Knight Rises: 50 Best Moments, su Total Film, 24 luglio 2012. URL consultato il 10 agosto 2012.
  28. ^ (EN) Matthew Modine on his 'The Dark Knight Rises' role, says Batman will kick 'The Avengers' butt (video), su Batman-news.com, 8 maggio 2012. URL consultato il 22 giugno 2012.
  29. ^ a b (EN) Jeff Sneider, Daniel Sunjata, 2 more for 'Dark Knight', su Variety, 12 aprile 2011. URL consultato il 28 novembre 2016.
  30. ^ (EN) Chris Schrader, 'The Dark Knight Rises' Updates: New Cast Member, Set Pic & Budget Info, su Screen Rant, 13 maggio 2011. URL consultato il 13 maggio 2011.
  31. ^ (EN) Russ Fischer, Juno Temple confirmed for The Dark Knight Rises, Likely as Catwoman's Sidekick, su /Film, 24 marzo 2011. URL consultato il 24 marzo 2011.
  32. ^ (EN) Simon Dang, 'Rescue Me' Star Daniel Sunjata Teases More About Special Forces Op Character In 'The Dark Knight Rises', su Indiewire, 9 febbraio 2012. URL consultato il 28 novembre 2016.
  33. ^ Daniel Sunjata And Two More Join 'The Dark Knight Rises' [Updated] | /Film
  34. ^ a b (EN) Two More Go Into 'Dark Knight', su Variety, 23 maggio 2011. URL consultato il 24 maggio 2011.
  35. ^ a b Cullen and Ellis join 'Dark Knight' - Entertainment News, Film News, Media - Variety
  36. ^ (EN) Richard Corliss, 'The Dark Knight Rises' Review: Best Superhero Movie Yet, su Time, 16 luglio 2012.
  37. ^ (EN) Ann Lee, The Dark Knight Rises: Liam Neeson spotted filming in London, su Metro, 16 giugno 2011. URL consultato il 15 luglio 2011.
  38. ^ (EN) Adam Chitwood, Former Cast Member Confirmed to Return for The Dark Knight Rises, su Collider.com, 28 marzo 2012. URL consultato il 28 marzo 2012.
  39. ^ (EN) Borys Kit, 'Social Network' Actor Lands Role in 'Dark Knight Rises' (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 8 aprile 2011. URL consultato il 9 aprile 2011.
  40. ^ (EN) Jeff Sneider, Mayor of Gotham returns to 'Dark Knight', su Variety, 15 aprile 2011. URL consultato il 9 agosto 2011.
  41. ^ The Dark Knight Rises novelization
  42. ^ (EN) Adam Vary, Christopher Nolan on 'The Dark Knight Rises' IMAX prologue: 'You want to be thrown into a situation that takes your breath away', su Entertainment Weekly, 9 dicembre 2011. URL consultato il 9 dicembre 2011.
  43. ^ (EN) Ben Child, The Dark Knight Rises teaser: translated into Bane English, su The Guardian, 14 dicembre 2011. URL consultato il 14 dicembre 2011.
  44. ^ (EN) Amy Robinson, 'W.Va. native villainous in The Dark Knight Rises', su Saturday Gazette Mail, 21 luglio 2012. URL consultato il 10 agosto 2012.
  45. ^ (EN) The Dark Knight Rises: Judge a New Cast, Bane Speaks, Plus LA Casting Call, su International Business Times, 23 luglio 2011. URL consultato il 24 luglio 2011.
  46. ^ (EN) Aaron Eckhart on Two-Face, su SuperHeroHype, 3 settembre 2008. URL consultato il 28 dicembre 2012.
  47. ^ (EN) Two-Face returning in next Batman movie?, su YouTube. URL consultato il 23 luglio 2012.
  48. ^ (EN) Scott Brown, Steelers giddy about appearance in 'The Dark Knight Rises', su Trib Live, 5 agosto 2011. URL consultato il 9 agosto 2011.
  49. ^ (EN) Ed Bouchette, Steelers pick up roles as Batman movie extras, su Pittsburgh Post-Gazette, 5 agosto 2011. URL consultato il 9 agosto 2011.
  50. ^ (EN) Heinz Field Transforms Into "Gotham Stadium", su KDKA-TV, 6 agosto 2011. URL consultato l'8 agosto 2011.
  51. ^ (EN) "The Dark Knight Rises" takes over the Pittsburgh Steelers' Heinz Field, su IFC, 8 agosto 2011. URL consultato il 20 dicembre 2011.
  52. ^ (EN) Mike Prisuta, There's some history the Steelers would just as soon forget [collegamento interrotto], su Trib Live, 16 settembre 2011. URL consultato il 9 agosto 2011.
  53. ^ (EN) Exclusive - Secret Dark Knight Actress Speaks, su Yahoo! Screen, 23 luglio 2012. URL consultato il 28 dicembre 2012.
  54. ^ Does Christopher Nolan Want An Unknown Actor For Next 'Superman' Movie?
  55. ^ (EN) Marc Graser, WB taps into ties at DC Comics, in Variety, 15 agosto 2008. URL consultato il 24 agosto 2008.
  56. ^ Ufficiale: arriva un nuovo Superman, Bad Taste, 22 agosto 2008. URL consultato il 22 agosto 2008.
  57. ^ (EN) Scott Bowles, For now, Nolan and Batman will rest in 'Dark' glory, su USA Today, 7 dicembre 2008. URL consultato l'8 dicembre 2008.
  58. ^ (EN) Steve Weintraub e Matt Goldberg, Exclusive—Alan Horn, The President of Warner Bros, talks 'Dark Knight', 'Green Lantern', and More, su Collider.com, 18 dicembre 2008. URL consultato il 18 dicembre 2008.
  59. ^ (EN) Rob Allsletter, The Dark Knight's Future, su Comics Continuum, 30 giugno 2008. URL consultato il 1º luglio 2008.
  60. ^ a b (EN) Geoff Boucher, Christopher Nolan reveals title of third Batman film and that 'it wont be the Riddler', in Hero Complex, Los Angeles Times, 27 ottobre 2010. URL consultato il 27 ottobre 2010.
  61. ^ a b c (EN) Peter Sciaretta, Dark Knight Cast and Crew Tease Third Batman Film, in SlashFilm, 09 luglio 2008. URL consultato il 24 luglio 2008.
  62. ^ Christopher Nolan takes flight with Superman: 'We have a fantastic story' [UPDATED] | Hero Complex – movies, comics, fanboy fare – latimes.com
  63. ^ Nolan on Robin in Batman Sequels | Superhero Hype
  64. ^ Q&A with Christopher Nolan - Esquire
  65. ^ a b (EN) Dan Jolin, It Begins with an Ending, su Empire, 31 maggio 2012.
  66. ^ (EN) Chris Eggertsen, 'Dark Knight Rises' director Christopher Nolan on Bane, grandiosity and secrets revealed, su HitFix, 9 luglio 2012. URL consultato il 31 agosto 2012.
  67. ^ a b A Man and His Dream: Christopher Nolan and 'Inception' - NYTimes.com
  68. ^ (EN) Bat Signal Up: Here's what we know so far about The Dark Knight Rises, su moviehole.net, 12 dicembre 2011. URL consultato il 14 dicembre 2011.
  69. ^ (EN) Will Brooker, Clues from the Comics About Batman's Fate in The Dark Knight Rises, su Io9.com, 7 giugno 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
  70. ^ (EN) Borys Kit, Heath Ledger Will Not Appear in 'Dark Knight Rises', su The Hollywood Reporter, 1º dicembre 2010. URL consultato il 9 agosto 2011.
  71. ^ Chris Nolan Says No Joker In 'Batman 3,' Talks Superman
  72. ^ 'The Dark Knight' Director Is 'Not A Huge Fan of 3-D'
  73. ^ (EN) Geoff Boucher, Christopher Nolan: 'Dark Knight Rises' finds the future in IMAX, not 3-D, in Hero Complex, Los Angeles Times, 27 ottobre 2010. URL consultato il 1º novembre 2010.
  74. ^ OSCAR: Chris Nolan Q&A About 'Inception' - Deadline.com
  75. ^ Exclusive: 'Batman 3' Cinematographer Hopes To Shoot 'Whole Movie In IMAX' - MTV Movie News| MTV
  76. ^ "She Looks Phenomenal In The Wardrobe" – Wally Pfister On Anne Hathaway As Catwoman | Bleeding Cool Comic Book, Movies and TV News and Rumors
  77. ^ a b (EN) Upcoming Batman film, "The Dark Knight Rises" might be shot in Bucharest, Romania, su Romania-Insider, 20 gennaio 2011. URL consultato il 16 febbraio 2012.
  78. ^ (EN) Christopher Nolan Is Scouting Locations For 'The Dark Knight Rises' in India, su Livejournal, 15 dicembre 2012. URL consultato il 16 febbraio 2012.
  79. ^ (EN) Todd. A Heywoord, Jones: 'I don't favor ending the Michigan Film Credit', su Michigan Messenger, 2 febbraio 2011. URL consultato il 16 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2012).
  80. ^ Nolan's Third Batman to Shoot in April | Superhero Hype
  81. ^ Due working title per The Dark Knight Rises | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  82. ^ 'The Dark Knight Rises' filming in Newark, NJ this fall? - Batman-News.com
  83. ^ a b Un'altra Wayne Manor per The Dark Knight Rises | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  84. ^ Foto e rumour: The Dark Knight Rises a Osterley Park | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  85. ^ Minor accident on set of 'The Dark Knight Rises' [Video] - Batman-News.com
  86. ^ a b c The Dark Knight Rises, incidente sul set
  87. ^ BBC News - Batman's Dark Knight Rises parachutes into Cairngorms
  88. ^ a b Distruzione sul set di The Dark Knight Rises | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  89. ^ Pittsburgh News, Sports, and Events - Pittsburgh Tribune-Review
  90. ^ a b Catwoman stunt double crashes into camera on "The Dark Knight Rises" set - Celebrity Circuit - CBS News
  91. ^ Piccolo incidente sul set di The Dark Knight Rises | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  92. ^ The Dark Knight Rises: incidente con il Batwing e nuovi video | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  93. ^ 'Dark Knight Rises' Plot Details Revealed; New Bane Cover Photo, su Screenrant, 11 novembre 2011. URL consultato il 25 febbraio 2012.
  94. ^ New Dark Knight Rises Image/Poster Reveal Batman Wanted for Murder and the Secret to Bane's Mask [Updated], su Collider.com, 18 maggio 2012. URL consultato il 19 maggio 2012.
  95. ^ The Dark Knight's style rises!, su GQ, 6 marzo 2012. URL consultato il 14 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2012).
  96. ^ The Dark Knight Rises: la nuova Lamborghini di Bruce Wayne! | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  97. ^ Batman Vehicles Arrive on the Pittsburgh Set | Superhero Hype
  98. ^ Chris Nolan Keepin' It Real With 'Dark Knight Rises' | Screen Junkies
  99. ^ a b (EN) Scott Huver, Composer Hans Zimmer Talks Theme Music For Nolan, Batman - and Superman?, in NBC San Diego, 27 ottobre 2010. URL consultato il 1º novembre 2010.
  100. ^ BBC News - Hans Zimmer: I don't write music in 3D
  101. ^ First Look at Tom Hardy as Bane in The Dark Knight Rises! | Superhero Hype
  102. ^ ∂| FantasyMagazine | The Dark Knight Rises, inizia la campagna virale
  103. ^ This Fake CIA Memo Is a Vital Clue... to Something | Underwire | Wired.com
  104. ^ Bane's Gotham Strike Map Printed on Viral Tube + T-Shirt Package | FirstShowing.net
  105. ^ Riparte la campagna virale del Cavaliere Oscuro - il Ritorno! | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  106. ^ Exclusive: The Dark Knight Rises Teaser Trailer & Poster Coming! | Superhero Hype
  107. ^ The Dark Knight Rises: il nuovo trailer
  108. ^ Ripulita la voce di Bane nel prologo de Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, ScreenWeek Blog.
  109. ^ (EN) The Dark Knight Rises - Official Trailer #3 (HD), YouTube, 1º maggio 2012. URL consultato il 1º maggio 2012.
  110. ^ (EN) Nikke Finke, 'The Dark Knight Rises' Doesn't For Media, su Deadline Hollywood, 6 luglio 2012. URL consultato il 7 luglio 2012.
  111. ^ (EN) 'Dark Knight Rises' premiere: Christian Bale, Anne Hathaway, Joseph Gordon-Levitt, Marion Cotillard and Gary Oldman grace 'black carpet' of AMC Loews Lincoln Square theater, su Daily News, 16 luglio 2012. URL consultato il 17 luglio 2012.
  112. ^ (EN) Batman finale premieres in London, su BBC News, 19 luglio 2012. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  113. ^ (EN) Dave Itzkoff, A Man and His Dream: Christopher Nolan and 'Inception', su The New York Times, 30 giugno 2010. URL consultato il 12 giugno 2010.
  114. ^ (EN) Dave McNary, Batman sets date, su Variety, 3 maggio 2010. URL consultato il 26 luglio 2010.
  115. ^ Data d'uscita in Italia - bestmovie.it
  116. ^ Antonio Genna Blog - Il mondo dei doppiatori 2.0 #35
  117. ^ (EN) 'The Dark Knight Rises' out on Blu-ray, DVD on Dec. 4 – EXCLUSIVE, su Entertainment Weekly, 27 settembre 2012. URL consultato il 27 settembre 2012.
  118. ^ (EN) The Dark Knight Trilogy Blu-ray + UV Copy Region Free, su Amazon. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  119. ^ (EN) Meriah Doty, Early reviews: 'The Dark Knight Rises' and Bane get high marks, su Yahoo, 16 luglio 2012. URL consultato il 4 marzo 2016.
  120. ^ (EN) Justine Costanza, The 'Dark Knight Rises' Review Round-Up: 'Bloated' Or 'Spectacular'?, su International Business Times, 17 luglio 2012. URL consultato il 4 marzo 2016.
  121. ^ (EN) NME.COM, 'The Dark Knight Rises' receives overwhelmingly positive early reviews, su NME.COM.
  122. ^ (EN) Il cavaliere oscuro - Il ritorno, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 6 febbraio 2017. Modifica su Wikidata
  123. ^ a b c (EN) Il cavaliere oscuro - Il ritorno, su Box Office Mojo. URL consultato il 16 gennaio 2016. Modifica su Wikidata
  124. ^ The 13th Annual Golden Trailer Awards, su Goldentrailer.com. URL consultato il 7 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2012).
  125. ^ Los Angeles Film Critics Association Awards 2012, su Lafca.net. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  126. ^ Peter Knegt, 'Les Miserables' Leads Phoenix Film Critics Nominations, su IndieWire, 12 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  127. ^ Gregg Kilday, Satellite Awards Nominates 10 Films for Best Motion Picture, in The Hollywood Reporter, Prometheus Global Media, 3 dicembre 2012. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  128. ^ Kevin Brackett, St. Louis Film Critics Awards Nominees For 2012 Announced, su Stlfilmcritics.org, 12 dicembre 2012. URL consultato il 16 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2012).
  129. ^ St. Louis Critics Announce 2012 Award Winners, su IndieWire, 17 dicembre 2012. URL consultato il 10 gennaio 2013.
  130. ^ Kimberly Nordyke, 'Lincoln' Leads Critics' Choice Movie Awards Nominees With Record-Setting 13 Mentions, in The Hollywood Reporter, Prometheus Global Media, 11 dicembre 2012. URL consultato il 16 dicembre 2012.
  131. ^ Brian Brooks, 'The Hunger Games' And 'The Muppets' Top Grammy Awards Movie Nominees, su Movieline, PMC, 6 dicembre 2012. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  132. ^ Maane Khatchatourian, The People's Choice Awards nominees are .., su Entertainment Weekly, Time Inc, 19 novembre 2012. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  133. ^ SAG Awards 2013: The complete list of nominees, in Los Angeles Times, 11 dicembre 2012. URL consultato il 14 dicembre 2012.
  134. ^ (EN) Justin Davis, The Dark Knight Rises iOS Review, su IGN, 10 agosto 2012. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  135. ^ (EN) Titan Books To Publish "The Dark Knight Rises" Novelization, su Comic Book Resources, 16 aprile 2012. URL consultato il 17 aprile 2012 (archiviato il 17 aprile 2012).
  136. ^ (EN) Nokia Releases Batman Origins Comic App For Lumia Windows Phone Devices, su WMPoweruser. URL consultato il 1º settembre 2012.
  137. ^ (EN) polofaby, Nokia releases The Dark Knight Rises: Prologue app for Lumia phones | Windows Phone News, Forums, and Reviews, su wpcentral, 20 agosto 2012. URL consultato il 1º settembre 2012.
  138. ^ (EN) polofaby, The Dark Knight Rises now available for Lumia Windows Phones | Windows Phone News, Forums, and Reviews, su wpcentral. URL consultato il 1º settembre 2012.
  139. ^ (EN) Nokia Lumia 800 The Dark Knight Rises limited edition debuts in India | NDTV Gadgets, su Gadgets.ndtv.com, 6 luglio 2012. URL consultato il 1º settembre 2012.
  140. ^ (EN) The Dark Knight Rises Lumia 710 announced for T-Mobile – GSMArena.com news, su Gsmarena.com. URL consultato il 1º settembre 2012.
  141. ^ (EN) Nokia | Nokia Phones, su Phones 4u, 13 marzo 2012. URL consultato il 1º settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2012).
  142. ^ Nokia outs Lumia 800 Dark Knight Rises edition | News | TechRadar
  143. ^ a b Andrea Francesco Berni, Christopher Nolan parla della strage in Colorado, BadTaste.it, 21 luglio 2012. URL consultato il 2 agosto 2012.
  144. ^ (EN) Aurora 'Dark Knight' Shooting Suspect Identified: James Holmes, su ABC News, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  145. ^ (EN) Mass shooting at Batman premiere in Colorado, su News Corporation, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 giugno 2012.
  146. ^ (EN) Several reportedly dead, up to 20 injured after shooting at Colorado movie theater, su Fox News, 26 giugno 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  147. ^ Dark Knight Rises – Strage all'anteprima di Denver, 12 morti, ScreenWeek Blog.
  148. ^ (EN) 'I'm the Joker': shooting suspect tells police, su Fairfax Media, 21 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
    «When Holmes was arrested outside the cinema, he told police: 'I'm the Joker.' Ray Kelly, the commissioner of New York police, who was kept updated by his colleagues in Colorado, said: 'It clearly looks like a deranged individual. He had his hair painted red, he said he was the Joker, obviously the enemy of Batman.'».
  149. ^ (EN) 12 killed at cinema in Colorado, su News.com.au, 21 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
    «In New York City, Police Commissioner Raymond Kelly said: 'It clearly looks like a deranged individual. He has his hair painted red. He said he was the Joker, obviously the enemy of Batman.'».
  150. ^ (EN) Rebecca Leffler, 'Dark Knight Rises' Paris premiere scrapped following U.S. shootings, su MSNBC, 20 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2012).
  151. ^ (EN) Warner Bros. cancels 'Dark Knight Rises' premieres in Mexico and Japan, su Entertainment Weekly, 21 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
  152. ^ (FI) Annette Blencowe, Batman-elokuvan nettikampanja keskeytettiin Suomessa [Batman movie online campaign was suspended in Finland], su Yle.fi, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  153. ^ (EN) Networks, not Warner Bros, Pulled ‘The Dark Knight Rises' TV Ads, su Deadline. URL consultato il 21 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2013).
  154. ^ (EN) Tom Blunt, Warner Brothers Pulls ‘Gangster Squad' Trailer, Schedules Emergency Reshoots, su Word & Film. URL consultato il 25 luglio 2012.
  155. ^ (EN) Natalie Finn, Dark Knight Rises Director Christopher Nolan Breaks Silence on "Unbearably Savage" Colorado Shooting, su E! News, 21 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
  156. ^ (EN) Marc Malkin, Dark Knight Rises Shooting: Christian Bale Visits Victims in Hospital, su E! News. URL consultato il 24 luglio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN267793756 · LCCN: (ENn2012013846 · GND: (DE1026453887 · BNF: (FRcb16627047s (data)