Massacro di Aurora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 39°42′21.24″N 104°49′14.16″W / 39.7059°N 104.8206°W39.7059; -104.8206

Massacro di Aurora
2012AuroraShootingLocation.png
Mappa del Colorado, con le città di Denver e Aurora evidenziate
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Luogo Aurora, Colorado
Obiettivo Spettatori di un cinema
Data 20 luglio 2012
00:39 (UTC-6)
Tipo Omicidio di massa
Morti 12
Feriti 58
Responsabili James Eagan Holmes
Motivazione sconosciuta

Il massacro di Aurora fu un fatto di sangue avvenuto nella cittadina di Aurora (Colorado), negli USA, nel 2012.

Nella notte tra il 19 e il 20 luglio James Holmes, ex dottorando di neuroscienze ventiquattrenne, ha aperto il fuoco durante la proiezione della prima del film Il cavaliere oscuro - Il ritorno in un cinema di Aurora, in Colorado negli Stati Uniti d'America.

L'attacco ha ucciso 12 persone e ne ha ferite 58[1].

La sparatoria[modifica | modifica wikitesto]

La sparatoria è avvenuta nella Sala 9 del cinema multisala "Century 16 Movie Theater", adiacente al centro commerciale di Aurora. La polizia ha affermato che il killer ha prima acquistato un biglietto per entrare nel cinema sedendosi in prima fila ha poi successivamente lasciato l'edificio attraverso una uscita di emergenza, che ha tenuta aperta con una piccola tovaglia di plastica dirigendosi verso la sua auto parcheggiata proprio vicino alla porta d'emergenza recuperando così la maschera antigas, il giubbotto antiproiettile, il leggings con portamunizioni ed equipaggiamento balistico, e del gas lacrimogeno che ha lanciato prima di aprire il fuoco.

A circa 30 minuti dall'inizio del film, intorno alle 00:30, la polizia affermò che il killer rientrò in sala attraverso la porta di emergenza. Inizialmente in pochi, nel pubblico, avevano considerato la figura mascherata una minaccia. Sembrava indossare un costume, come gli altri membri del pubblico vestiti per la proiezione. Alcuni credevano che il killer stesse facendo uno scherzo, mentre altri pensavano che fosse parte di effetti speciali organizzati per la prima del film oppure di una trovata pubblicitaria dello studio o del teatro.

Il killer improvvisamente gettò due bombole di gas lacrimogeno oscurando parzialmente la visione del pubblico colpito ormai da forti pruriti alla pelle e notevoli irritazioni agli occhi, sparando poi con una calibro 12 prima al soffitto e nel retro della sala e poi al pubblico. Una pallottola passò attraverso il muro colpendo tre persone nella sala 8 adiacente, dov'era proiettato lo stesso film. I testimoni hanno affermato che l'allarme antincendio del cinema è iniziato a suonare subito dopo la sparatoria ed il personale immediatamente incominciò a far evacuare tutti coloro che vi si trovavano nella sala 8.

Le prime richieste di soccorso telefoniche alla polizia sono state effettuate alle 12:39: gli agenti sono giunti dopo appena 90 secondi, trovando almeno tre delle armi utilizzate dal killer e lasciate sul pavimento del cinema. Alcune persone hanno dato l'allarme su Twitter o Facebook, piuttosto che chiamare la polizia. Stephen Redfearn, uno dei primi ufficiali di polizia intervenuto sul posto, decise di non aspettare le ambulanze, provvedendo ad inviare immediatamente le vittime agli ospedali più vicini.

Verso le 12:45, la polizia arrestava Holmes dietro al cinema, accanto alla sua auto, senza che questi opponesse resistenza. Inizialmente fu scambiato per un altro ufficiale di polizia a causa dei vestiti che indossava. Secondo i due funzionari federali, aveva tinto i capelli rosso arancio facendosi chiamare "Joker", anche se le autorità in seguito rifiutarono di confermare ciò. Gli agenti hanno trovato diverse armi da fuoco nel cinema e all'interno della vettura, tra cui un'altra pistola Glock 22. Dopo il suo arresto, Holmes è stato inizialmente incarcerato ad Arapahoe County Detention Center, sotto stretta sorveglianza per evitare che il killer si suicidasse. La polizia ha intervistato più di 200 testimoni durante l'inchiesta. Gli investigatori hanno affermato che l'uomo ha agito da solo e non faceva parte di un'organizzazione terroristica. Il capo della polizia di Aurora, Dan Oates, ha affermato che il sospettato ha usato un fucile semi-automatico tipo AR-15 calibro .223 Remington, un fucile a canna liscia della Remington Arms modello 870 calibro 12 ed una pistola Glock modello 22 calibro .40 S&W. Una seconda pistola Glock è stata trovata nell'auto del sospettato, una Hyundai, parcheggiata dietro il cinema.

Le vittime[modifica | modifica wikitesto]

Dieci persone sono morte immediatamente, altre due successivamente in ospedale. Tre delle vittime, Jonathan Blunk, Matt McQuinn e Alexander Teves sono morti facendo da scudo alle loro ragazze.

Decessi confermati[modifica | modifica wikitesto]

  • Jonathan Blunk - 26 anni, colpito 2 volte al torace e una volta in testa
  • Alexander J. Boik - 18 anni, colpito in testa, al torace e ad una spalla
  • Jesse Childress - 29 anni, colpito al torace, ad entrambe le gambe ed al braccio destro
  • Gordon Cowden - 51 anni, colpito al torace
  • Jessica Ghawi - 24 anni, colpita sei volte di cui 4 colpi al torace, uno in testa ed uno ad un fianco
  • John Larimer - 27 anni, colpito 2 volte al torace
  • Matt McQuinn - 27 anni, colpito nove volte, fatalmente al torace ed al collo
  • Micayla Medek - 23 anni, colpita una volta in testa
  • Veronica Moser-Sullivan - 6 anni, colpita 4 volte fatalmente al torace e ai fianchi
  • Alex Sullivan - 27 anni, colpito in testa
  • Alexander C. Teves - 24 anni, colpito una volta in testa
  • Rebecca Wingo - 31 anni, colpita 2 volte in testa, una volta al torace e una volta ad un fianco

I feriti[modifica | modifica wikitesto]

L'età delle persone colpite va dai 3 mesi di un bambino, fino ai 45 anni di un uomo. Nel conteggio dei feriti sono incluse 4 persone i cui occhi sono stati irritati dal gas lacrimogeno e altre 8 che si sono ferite nella fuga dalla sala. Gli spettatori rimasti feriti, 70 in totale, sono stati curati nelle seguenti strutture:il Children's Hospital Colorado, il Denver Health Medical Center, il Medical Center of Aurora, il Parker Adventist Hospital, il Rose Medical Center, lo Swedish Hospital, e l'University Hospital. Il 25 luglio, tre di queste strutture hanno annunciato che le spese mediche sarebbero state interamente o parzialmente a carico dell'ospedale.

Ashley Moser (madre di una delle vittime, Veronica Moser-Sullivan, una bambina di soli 6 anni), apparsa da subito in condizioni critiche, si è salvata pur rimanendo tetraplegica a causa delle ferite al torace. La donna, incinta al momento del massacro, ha perso il bambino una settimana dopo la sparatoria.

Caleb Medley, in cura presso l'University Hospital, è stato l'ultimo della lista ad essere dimesso, il 12 settembre. L'uomo ha riportato lesioni al cervello ed ad un occhio. Dopo aver subito tre interventi per i danni cerebrali, può oggi nutrirsi solo tramite un sondino, ha perso l'uso della parola ed è fortemente limitato nei suoi movimenti.

La Community First Foundation ha raccolto oltre 5 milioni di dollari per le vittime e le loro famiglie e, secondo il desiderio di questi, il denaro raccolto è stato equamente diviso fra ogni avente diritto, ragion per cui tutti riceveranno la stessa cifra di 220.000$

James Holmes[modifica | modifica wikitesto]

James Eagan Holmes
Nascita 13 dicembre 1987
Vittime accertate 12
Periodo omicidi
Luoghi colpiti Aurora
Metodi uccisione omicidio di massa con armi da fuoco
Provvedimenti Effettuati

Dal 20 luglio 2012 James Eagan Holmes è l'unico sospettato per essere responsabile della sparatoria avvenuta alla prima di Il cavaliere oscuro - Il ritorno ad Aurora in Colorado che ha contato 12 vittime e 58 feriti. Come è stato riferito dagli ufficiali di polizia, dopo la sparatoria ha dichiarato di essere Joker, la nemesi di Batman, e di essersi tinto i capelli di arancione intenso per assomigliargli.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Holmes è nato il 13 dicembre 1987[3] da un'infermiera di nome Arlene[4] e un matematico.[5][6][7] Suo padre ha frequentato la Stanford University, l'UCLA e la Berkeley.[5] È cresciuto a San Diego in California.[6][8][9] Si è diplomato alla Westview High School nella comunità di Torrey Highlands a San Diego nel 2006.[7][10][11] Holmes era solito giocare a calcio e praticare la corsa campestre nelle squadre del liceo.[5]

Nell'estate del 2006 ha fatto un tirocinio al Salk Institute for Biological Studies dove gli è stato assegnato il compito di programmare un codice per un esperimento. Holmes, che è stato definito dal suo supervisore caparbio, poco comunicativo e socialmente inetto, ha presentato il suo progetto alla fine del tirocinio, ma senza averlo completato.[12][13] Nell'estate del 2008 ha lavorato come consulente nella struttura per bambini svantaggiati Camp Max Straus di Glendale, California. Qui si è preso cura di 10 bambini dai 7 ai 14 anni, senza alcun problema disciplinare.[14][15]

Nel 2010 ha terminato il corso di laurea in neuroscienze con il massimo dei voti[16][17] presso la University of California, Riverside (UCR), che ha frequentato dal 2006.[18] È stato membro di diverse organizzazioni accademiche come Phi Beta Kappa e Golden Key.[19] Il cancelliere della UCR, dopo che Holmes ha ricevuto il massimo dei voti, l'ha definito come uno studente al "top of the top".[20] Successivamente si è iscritto come dottorando alla facoltà di neuroscienze all'Università Anschutz Medical Campus di Aurora.[21] Ha ricevuto una sovvenzione federale dal National Institutes of Health per proseguire i suoi studi per il dottorato. Nel 2012 le sue prestazioni scolastiche sono calate[22] e in primavera ha ottenuto un punteggio scarso all'esame complessivo. Sebbene l'università non avesse l'intenzione di espellerlo, Holmes era in procinto di ritirarsi.[23]

È stato riferito che Holmes è un grande appassionato di supereroi, incluso Batman, e che le pareti del suo appartamento sono decorate con poster del personaggio.[24] Il messaggio vocale registrato che precede la sua segreteria telefonica è un riferimento alla caratteristica voce profonda di Christian Bale quando interpreta il supereroe.[25] James Holmes è agnostico, ma la sua famiglia frequentava regolarmente la locale chiesa luterana.[26][27] Ad Aurora viveva in un monolocale a Paris Street, presso un edificio con altri studenti della stessa o di facoltà simili.[28]

Le autorità durante le indagini hanno trovato poche tracce sul web ("digital footprints"): un indirizzo e-mail universitario, una vecchia foto di Myspace,[29] un profilo sul sito di incontri Match.com,[30] un profilo sul sito per adulti AdultFriendFinder e la registrazione al sito per impieghi lavorativi Monster.com.[31][32] Nel suo contratto di affitto Holmes si definisce una persona "tranquilla e accomodante".[33] Secondo un documento depositato il 27 luglio 2012 dai suoi avvocati, Holmes prima del massacro è stato paziente di uno psichiatra dell'Università del Colorado.[34]

Eventi precedenti il massacro[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 maggio 2012 Holmes ha acquistato la sua prima arma da fuoco, una pistola Glock, in un punto vendita "Gander Mountain" ad Aurora, mentre sei giorni dopo ha comperato un fucile in un negozio del franchise Bass Pro Shops a Denver. Il fucile d'assalto AR-15 e la seconda pistola Glock sono stati invece acquistati rispettivamente il 7 e il 6 giugno. Tutte le armi sono state comperate legalmente.[35] Nei quattro mesi che hanno preceduto il massacro, Holmes si è inoltre procurato tramite internet 3000 proiettili per le pistole, altrettanti per l'AR-15, e 350 proiettili per l'altro fucile.[36]

Il 2 giugno ha ordinato su un sito internet specializzato anche una corazza da combattimento, delle riviste e un coltello.[37] Ciò che gli ha permesso di ottenere l'armamentario è stato il fatto di non aver commesso alcun reato penale, ad eccezione di una multa per eccesso di velocità presa nell'ottobre del 2011.[38]

Processo[modifica | modifica wikitesto]

James Holmes è stato inizialmente incarcerato al Arapahoe Detention Center, sotto stretta sorveglianza per evitare un possibile suicidio.[39] È stato inoltre tenuto in isolamento per proteggerlo da eventuali attacchi di altri detenuti, una procedura di routine in casi che hanno raggiunto notorietà.[40] Il 23 luglio Holmes si è presentato al tribunale di Centennial di fronte al giudice William B. Sylvester,[41] senza mai proferire parola e senza mai guardare il giudice.[42][43] Il suo aspetto è stato descritto come "stordito"[44] e "confuso"[45] alimentando le speculazioni sul suo stato mentale, anche se molte persone hanno sospettato che fosse sotto sedativo.[46] L'aula del tribunale è stata completamente riempita da giornalisti provenienti da tutto il globo per assistere e filmare la sua prima presenza in tribunale.

Fuori dall'edificio un gran numero di giornalisti e curiosi si sono riuniti per cercare di intravedere il criminale.[47] Sebbene le storie circolate sui media siano talvolta contraddittorie, è stato riferito che dopo il suo arresto Holmes abbia mostrato comportamenti definiti bizzarri come fissare per ore la parete o far finta che i sacchetti infilati sulle sue mani per prelevare la polvere da sparo residua fossero dei burattini. Un altro comportamento bizzarro lo ha mostrato chiedendo agli agenti di polizia penitenziaria come fosse finito il film Il cavaliere oscuro - Il ritorno, domanda alla quale i poliziotti non capirono se dicesse sul serio o se fosse uno sbeffeggiamento.[48] Il 26 luglio Holmes si è mostrato molto sorpreso del fatto di essere stato trasportato in prigione, chiedendo loro il motivo per cui si trovasse lì.[49]

Il 7 agosto 2015 James Holmes è stato condannato a 12 ergastoli, uno per ogni vittima e 3.318 anni di prigione per gli altri 141 capi di imputazione, evitando la pena di morte per il non raggiungimento dell'unanimità da parte della giuria.[50]

Reazioni[modifica | modifica wikitesto]

La Warner Bros., distributrice del film, ha espresso profonda tristezza per l'accaduto e ha cancellato la prima di Parigi del film. Inoltre, la campagna pubblicitaria è stata sospesa in Finlandia. Nella première tenutasi il 23 luglio 2012 all'Auditorio Nacional di Città del Messico, non hanno partecipato gli attori che dovevano prendervi parte: Christian Bale, Anne Hathaway e Joseph Gordon-Levitt. Il presidente Obama e altri politici statunitensi, oltre ad aver condannato il massacro, hanno espresso vicinanza alle famiglie delle vittime. Il 25 luglio 2012, l'attore protagonista Christian Bale e la moglie, Sandra Blazic, hanno incontrato i sopravvissuti del massacro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Sono Joker" e spara alla prima di Batman. A Denver un killer uccide 12 persone, 59 feriti in Corriere della Sera, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  2. ^ (EN) Richard Esposito, Jack Date, Pierre Thomas, Lee Ferran, Aurora 'Dark Knight' Suspect James Holmes Said He 'Was the Joker': Cops in ABC News, 20 luglio 2012.
  3. ^ (EN) Profile: Aurora cinema shooting suspect James Holmes in BBC News, 21 luglio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  4. ^ (EN) Julie Watson, James Eagan Holmes' Mother, Arlene Holmes, Learned Of Shooting From Media (VIDEO) in The Huffington Post, 23 luglio 2012.
  5. ^ a b c (EN) Peter Rowe, John Wilkens, Quiet, unassuming, San Diegan accused of mass murder in U-T San Diego, 20 luglio 2012. URL consultato il 22 luglio 2012.
  6. ^ a b (EN) Sara Burnett, Jessica Fender, Colorado shooting suspect James Eagan Holmes was honor student in San Jose Mercury News, 20 luglio 2012. URL consultato il 22 luglio 2012.
  7. ^ a b (EN) A closer look at Aurora shooting suspect James Holmes in USA Today, 20 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
  8. ^ (EN) Who is James Egan Holmes? in Toledo Blade (Toledo), 20 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
  9. ^ (EN) Clayton Sandell, Kevin Dolak, Colleen Curry, Colorado Movie Theater Shooting: Suspect Bought 4 Guns, 6,000 Rounds of Ammunition in Past 60 Days in ABC News, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  10. ^ (EN) P. Solomon Banda, Thomas Peipert, Movie Massacre: Shock, Sadness, a Search for Clues in ABC News. URL consultato il 21 luglio 2012.
  11. ^ (EN) David Lohr, Colorado Shooting: What We Know About James Holmes (UPDATED) in The Huffington Post, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  12. ^ (EN) Stephanie Simon, Dan Whitcomb, Colorado shooting suspect James Holmes was an 'unusually bad intern' in The Christian Science Monitor, 23 luglio 2012.
  13. ^ (EN) Nancy Dillon, Suspected Aurora shooter James Holmes brilliant? Not by a long shot, says former Salk Institute supervisor John Jacobson in New York Daily News, 23 luglio 2012.
  14. ^ (EN) Pictured: Dark Knight gunman grinning at California camp where he worked as counselor for underprivileged children in Daily Mail, 23 luglio 2012.
  15. ^ (EN) Dedman Bill, Photos of James Holmes, camp counselor for underprivileged kids, NBC News, 21 luglio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  16. ^ Whitaker, Bill, James Holmes "smart" but "quiet," teachers and neighbors say, CBS News, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  17. ^ Sara Burnett, Theater shooting suspect: A quiet man who authorities say harbored a deadly plan, The Denver Post. URL consultato il 21 luglio 2012.
  18. ^ R. Stickney, Megan Tevrizian e Brandi Powell, Westview HS Graduate 'Acted Alone' in Deadly Rampage: Investigators, NBC San Diego, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  19. ^ Aurora suspect James Holmes was buying guns, dropping out of graduate school, MSNBC. URL consultato il 21 luglio 2012.
  20. ^ Chancellor Timothy P. White Press conference video, University of California, Riverside.
  21. ^ (EN) University: CO shooting suspect had federal grant in The Seattle Times, 21 luglio 2012. URL consultato il 22 luglio 2012.
  22. ^ (EN) Carol D. Leonnig, Joel Achenbach, James Holmes, held in Colorado shooting, had academic promise but was struggling in The Washington Post, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  23. ^ (EN) Statement from the university on James Holmes in University of Colorado Denver, 21 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
  24. ^ Profile of Aurora shooting suspect keeps getting murkier, Los Angeles Times (July 22, 2012)
  25. ^ Massacre suspect James Holmes' gun-range application drew red flag, Fox News (July 22, 2012)
  26. ^ (EN) Pastor: Colo suspect was shy boy driven to succeed in Sacramento Bee, 22 luglio 2012.
  27. ^ Stephanie Simon, Colorado shooter: a high achiever's abrupt descent in Reuters, 23 luglio 2012.
  28. ^ (EN) Mariano Castillo, James Eagan Holmes: Aurora, Colorado shooting suspect: Who is he? in CNN, 21 luglio 2012. URL consultato il 21 luglio 2012.
  29. ^ Joanna Stern, James Holmes: Colorado Shooting Suspect Had Few Digital Fingerprints, ABC News, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  30. ^ Colorado Shooting Suspect James Holmes - The Match.Com Profile | TMZ.com
  31. ^ Gunman who massacred 12 at movie premiere used same drugs that killed Batman star Heath Ledger and messaged web lovers to ask... Will you visit me in prison?.
  32. ^ At UC Riverside, Holmes led enigmatic life, The Press-Enterprise (July 20, 2012)
  33. ^ Aurora suspect James Holmes was buying guns, dropping out of graduate school, ABC News, 21 luglio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  34. ^ (EN) Colorado shooting suspect was a psychiatric patient, CNN. URL consultato il 27 luglio 2012.
  35. ^ Police: Colo. Shooting Suspect Bought Guns Legally, ABC News (July 21, 2012)
  36. ^ Suspect Bought Large Stockpile of Rounds Online, The New York Times (July 22, 2012)
  37. ^ Colo. shooting suspect used Internet for arsenal, [Associated Press] (July 23, 2012)
  38. ^ (EN) Valerie Richardson, Police: Colo. shooting suspect bought 6,000 rounds of ammunition in The Washington Times, 20 luglio 2012.
  39. ^ (EN) Matthew Lysiak, James Arkin, Larry Mcshane, Aurora shooting suspect James Holmes jailed in solitary: 'All the inmates were talking about killing him' in New York Daily News, 21 luglio 2012. URL consultato il 22 luglio 2012.
  40. ^ (EN) James Eagan Holmes will appear in court on Monday in Global Post, 23 luglio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  41. ^ James Holmes, la prima udienza, Corriere della Sera. URL consultato il 26 luglio 2012.
  42. ^ Filmato audio(EN) PBS, Watch Theater Shooting Suspect's First Court Appearance su YouTube, 23 luglio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  43. ^ (EN) Formal charges coming in a week in Colorado shootings, CNN. URL consultato il 23 luglio 2012.
  44. ^ James Holmes makes court appearance in Colorado theater shooting, Los Angeles Times (July 23, 2012)
  45. ^ Shooting suspect's court appearance puzzles many, The Detrtoit News (July 25, 2012)
  46. ^ Court appearance fuels theories about Colorado shooting suspect, CNN (July 25, 2012)
  47. ^ (EN) Dan Frosch, Suspect in Colorado Shooting to Appear in Court in New York Times, 23 luglio 2012. URL consultato il 23 luglio 2012.
  48. ^ (EN) Matthew Lysiak, Larry Mcshane, EXCLUSIVE: ‘Dark Knight’ massacre suspect wants to know how the movie ended in New York Daily News (Aurora), 25 luglio 2012.
  49. ^ Matthew AND Larry LysiakAND Mcshane, EXCLUSIVE: ‘Dark Knight’ shooting suspect James Holmes claims amnesia in The Daily News, 26 luglio 2012. URL consultato il 26 luglio 2012.
  50. ^ Usa: 12 ergastoli per il killer di Denver. Fece strage al cinema durante la prima di Batman. URL consultato il 2015-08-27.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]