Batman Begins (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Batman Begins
Sviluppo Eurocom
Pubblicazione Electronic Arts
Data di pubblicazione 17 giugno 2005
Genere Azione
Tema Videogioco stealth
Modalità di gioco 1 giocatore
Piattaforma PlayStation 2, Microsoft Windows, Xbox
Supporto DVD
Periferiche di input Joystick

Batman Begins è un videogioco sviluppato da Eurocom, basato sul supereroe dei fumetti della DC Comics, Batman. Si tratta dell'adattamento videoludico del film omonimo diretto da Christopher Nolan. Batman Begins è stato pubblicato il 14 giugno 2005 in Nord America e il 17 in Europa per le piattaforme PlayStation 2, Xbox e Microsoft Windows.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama è perfettamente aderente a quella del film, inserendo però diverse estensioni per allungare la longevità complessiva del titolo.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Gli sviluppatori hanno impostato l'esperienza di gioco sul genere degli stealth game, con sessione di infiltrazione in ambiente nemico e soppressione degli avversari in maniera silenziosa. Tale eliminazione silente sarà attuabile con il supporto di alcuni gadget hi-tech. Molti elementi dello scenario sono interattivi e possono anch'essi fornire il loro apporto alla neutralizzazione dei criminali. Il giocatore che interpreta Batman è dotato di una barra che calcola la reputazione. Più la reputazione è alta, più i nemici, quando saranno in scontro diretto con voi, saranno impauriti e resi deboli da ciò. Sono inoltre presenti alcuni livelli in cui bisognerà affrontare delle sessioni a bordo della Batmobile modello Tumbler in alcuni inseguimenti.[1]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Eroi e alleati[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruce Wayne/Batman: un miliardario che decide di vendicare l'assassinio dei suoi genitori combattendo il crimine. Si è prima ritirato sulle montagne dove riceverà un addestramento dlla Setta delle Ombre, dopodiché farà ritorno a Gotham City, assumendo l'identità del supereroe Batman. Doppiatore: Christian Bale (inglese), Claudio Santamaria (italiano).
  • Alfred Pennyworth: il maggiordomo di Villa Wayne. E' di supporto a Batman tramite comunicazione radio. Doppiatore: Michael Caine (inglese), Dario Penne (italiano).
  • James Gordon: il commissario della polizia di Gotham. Al contrario di tutti gli altri poliziotti, si dimostrerà l'unico fiducioso dell'attività di Batman nel combattere il crimine. Doppiatore: Fred Tatasciore (inglese), Riccardo Rovatti (italiano).
  • Lucius Fox: un inventore che crea e fornisce l'equipaggiamento a Batman. Doppiatore: Morgan Freeman (inglese), Renato Mori (italiano).

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

  • Henri Ducard/Ra's al Ghul: mentore di Bruce Wayne sotto falso nome e segretamente il vero capo della Setta delle Ombre. Dopo essere stato salvato da Bruce da un incendio nel tempio della Setta, si recherà a Gotham City e si rivelerà a Bruce come il vero Ra's al Ghul, e tenterà di portare avanti il progetto a cui Wayne si oppose: distruggere Gotham perché ormai in preda ad una criminalità che nessuno può fermare. Doppiatore: Liam Neeson (inglese), Alessandro Rossi (italiano).
  • Jonathan Crane/lo Spaventapasseri: uno psichiatra dell'Arkham Asylum che utilizza una maschera e una tossina allucinogena per spaventare i suoi pazienti. Lavora segretamente per Ra's al Ghul, infatti sarà lui a fornirgli il suo gas per mettere in ginocchio la città. Doppiatore: Cillian Murphy (inglese), Simone D'Andrea (italiano).
  • Victor Zsasz: un internato dell'Arkham Asylum sadico e pericoloso. Doppiatore: Tim Booth (inglese), Claudio Moneta (italiano).

Altri nemici[modifica | modifica wikitesto]

  • Tirapiedi dello Spaventapasseri: criminali che lavorano per Crane. Alcuni armati con armi da fuoco.
  • Tirapiedi di Carmine Falcone: criminali che lavorano per Falcone. Alcuni armati con armi da fuoco.
  • Ninja: membri della Setta delle Ombre. Alcuni armati anche con armi da fuoco.
  • Internati: internati dell'Arkham Asylum mentalmente instabili. Attaccano qualsiasi cosa si muova.

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Rachel Dawes: amica di infanzia di Bruce e nota giornalista. Verrà rapita dallo Spaventapasseri, poiché verrà a conoscenza del vero operato di Crane e in seguito subirà un attacco da parte di Victor Zsasz. In entrambi i casi Batman si precipita in suo aiuto. Doppiatrice: Katie Holmes (inglese), Ilaria Latini (italiano).
  • Carmine Falcone: il boss della mafia di Gotham. Verrà catturato da Batman al porto. Doppiatore: Tom Wilkinson (inglese), Antonio Paiola (italiano).
  • Arnold Flass: ispettore della polizia di Gotham corrotto. Batman lo interrogherà per sapere cosa succede nei Narrows. Doppiatore: Mark Boone Junior (inglese).
  • Falso Ra's al Ghul: una controfigura utilizzata dal vero Ra's, conosciuto da Bruce con il finto nome di Henri Ducard, per nascondere la sua vera identità. Morirà in uno scontro tra lui e Wayne. Doppiatore: Ken Watanabe (inglese), Luca Sandri (italiano).
  • Assassino: un uomo catturato da Ra's al Ghul, per aver commesso furto e omicidio. Bruce lo libererà poiché si rifiuterà di giustiziarlo.
  • Consigliere: il consigliere claustrofobico di Carmine Falcone. Batman sfrutterà questo suo punto debole per farsi rivelare le attività di Falcone.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sono state criticate dai recensori l'eccessiva linearità dei livelli di gioco, la poca reattività dei nemici, la poca rigiocabilità e la telecamera di gioco. Apprezzati sono stati invece il comparto sonoro, quello grafico e i contenuti extra.[2]

Differenze tra videogioco e film[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel film Victor Zsasz appare in soli due camei silenziosi. Nel videogioco, invece, viene data più caratterizzazione al personaggio.
  • Nel videogioco il detective Flass interroga Zsasz. Nel film questo non avviene.
  • Nel film lo Spaventapasseri fugge dopo essere stato stordito da Rachel Dawes con lo storditore elettrico, ma rimane comunque a piede libero. Nel videogioco, invece, sembra suicidarsi gettandosi, in preda alle allucinazioni causate dalla sua stessa tossina, nel fiume di Gotham City, dopo che Batman ha fatto esplodere dei contenitori del gas allucinogeno.
  • Nel film James Gordon è il sergente della polizia di Gotham. Nel videogioco, invece, è già commissario, e inoltre appare più anziano rispetto alla controparte cinematografica.
  • Nel film Gordon prende il comando della Batmobile per usare le sue armi al fine di deviare i binari della monorotaia. Nel videogioco, invece, Batman ordina ad Alfred Pennyworth di far esplodere l'auto al fine di distruggere la monorotaia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rosario Speciale, Recensione Batman Begins in Spaziogame.it, 20 giugno 2005. URL consultato l'08 giugno 2013.
  2. ^ Velen, Recensione Batman Begins in Gamesurf.it. URL consultato l'08 giugno 2013.