Gotham City Impostors

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gotham City Impostors
videogioco
Gotham City Impostors.png
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Data di pubblicazionePlayStation 3:
Flags of Canada and the United States.svg 7 febbraio 2012
Flag of Europe.svg 8 febbraio 2012

Xbox 360:
Mondo/non specificato 8 febbraio 2012
Microsoft Windows:
Mondo/non specificato 7 febbraio 2012

Mondo/non specificato 30 agosto 2012 (F2P)
GenereSparatutto in prima persona
Temafumetto DC Comics
OrigineStati Uniti
SviluppoMonolith Productions
PubblicazioneWarner Bros. Interactive Entertainment
Modalità di giocoGiocatore singolo, Multigiocatore fino a 12 giocatori
Motore graficoLithtech Jupiter EX

Gotham City Impostors è un videogioco multigiocatore sparatutto in prima persona, ambientato nell'universo di Batman.

Sviluppato dalla Monolith Productions e pubblicato dalla Warner Bros. Interactive Entertainment, il videogioco è basato su due squadre che tentano di eliminarsi a vicenda: una squadra è vestita come Batman e l'altra come il suo arcinemico, il Joker.[1][2][3]

È stato pubblicato per Xbox 360 tramite l'Xbox Live Arcade, per PlayStation 3 via PlayStation Network[4] e Microsoft Windows tramite Games for Windows nel febbraio 2012.[2] In seguito, è stato ripubblicato per Microsoft Windows come free-to-play il 30 agosto 2012 via Steam tramite Steamworks.[5]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Gotham City Impostors è giocabile da un massimo di dodici giocatori in contemporanea.[1] I giocatori possono personalizzare l'aspetto, i gadget e l'equipaggiamento del proprio personaggio.[3] Il gioco include sia armi tradizionali sia armi create artigianalmente, come un lanciarazzi creato con una tubatura in PVC.

Il gioco si divide in quattro modalità:

  • Deathmatch a squadre: le due squadre si sfidano cercando di uccidere i membri della squadra avversaria il più velocemente possibile.
  • Suffumigazione: le due squadre si sfidano a prendere il controllo di tre affumicatori. Se vincono i Bats, i nemici vengono colpiti da sciami di pipistrelli; se vincono i Jokerz, i nemici vengono colpiti da una nuvola velenosa.
  • Cacciatore di taglie: i membri delle due squadre devono raccogliere delle monete lasciate dalla morte di un giocatore per confermare l'uccisione (se viene ucciso un nemico) o per negare l'uccisione (se viene ucciso un alleato).
  • Guerra psicologica: le due squadre si sfidano a rubarsi una batteria per portarla alla propria base e attivare una macchina per indebolire permanentemente i nemici.

Sono, inoltre, presenti delle "Sfide": giocate in solitaria, servono sia per guadagnare punti esperienza che permettono di salire di livello, sia per impratichirsi con le armi e i gadget del gioco.

Infine, c'è una modalità chiamata "Iniziazione", dove il leader dei Bats spiega al giocatore come utilizzare gadget e armi.[3]

Sviluppo e commercializzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è basato sui numeri di Detective Comics n. 867-870. La premessa per la trama sarebbe che gli impostori sono stati creati da Winslow Health, un uomo che è stato vittima della tossina del Joker agli inizi della carriera di Batman. A seguito di narcotici che aveva ingerito prima di rimanere influenzato dalla tossina, Winslow sopravvisse, ma rimase paralizzato e pienamente cosciente per anni, i suoi lineamenti permanentemente deformati in un duplicato del volto del Joker. Quando ritrovò la piena mobilità, scoprirà che la sua ragazza Beth (anche lei coinvolta nell'attacco del Joker) morì, per una disattenzione di Batman che la lasciò dietro mentre tentava di catturare il criminale; Beth finì per essere mangiata viva dai corvi. Spinto dalla follia per i suoi eventi sfortunati, Winslow creerà uno speciale farmaco che rende chiunque a cui venga somministrato un Joker temporaneo, e nel frattempo si camuffa da Batman per reclutare gente per indossare le vesti dell'eroe, con l'intento di scatenare una guerra tra bande. Batman dedurrà la verità e cattura Winslow, ma rimarrà turbato quando il criminale dichiarerà convinto che Batman è colui che crea i suoi nemici.

Un corto animato del gioco è stato inserito in DC Nation Shorts. In seguito all'uscita del gioco, sono stati aggiunti nuovi contenuti scaricabili per tutte le piattaforme e includono nuove armi, costumi e tre mappe (25º piano, Arkham Asylum, East Fine).

A causa della chiusura di Gamespy, alcuni server per PS3 chiudono il 31 maggio 2014. Dal 25 luglio 2014 tutti i server per PS3 sono stati chiusi.[senza fonte]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha ricevuto 65/100 su Metacritic. La critica si divide a metà: da un lato molti pensano che sia lento nei tempi di caricamento in partita e che sia semplicemente una "copia" dei giochi di Call of Duty, dall'altro molti hanno apprezzato la grafica bizzarra e la grande varietà di personalizzazione dei personaggi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Phil Kollar, The First-Person Spin-Off, in Game Informer, nº 219, Luglio 2011, p. 63, ISSN 1067-6392 (WC · ACNP).
  2. ^ a b Allistar Pinsof, E3: Gotham City Imposters, in The Escapist, 9 giugno 2011. URL consultato il 10 giugno 2011.
  3. ^ a b c Leah Jackson, Gotham City Impostors - Psychological Warfare: Multiplayer Impressions, G4, 9 giugno 2011. URL consultato il 10 giugno 2011.
  4. ^ Gotham City Impostors, in Play Generation, nº 68, Edizioni Master, luglio 2011, p. 33, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  5. ^ Brian Crecente, 'Gotham City Imposters' goes free to play on Steam, The Verge, 31 agosto 2012. URL consultato il 31 agosto 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sito ufficiale, su gothamcityimpostors.com. URL consultato il 15 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2012).