Patrick Leahy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'atleta britannico, vedi Patrick Leahy (atleta).
Patrick Leahy
Leahy2009.jpg

Presidente pro tempore del Senato degli Stati Uniti
In carica
Inizio mandato 20 gennaio 2021
Predecessore Chuck Grassley

Durata mandato 17 dicembre 2012 –
3 gennaio 2015
Predecessore Daniel Inouye
Successore Orrin Hatch

Senatore degli Stati Uniti
per il Vermont
In carica
Inizio mandato 3 gennaio 1975
Cotitolare Bernie Sanders
Predecessore George Aiken

Dati generali
Partito politico Democratico
Università Saint Michael's College (BA), Università di Georgetown (JD)
Firma Firma di Patrick Leahy

Patrick Leahy (Montpelier, 31 marzo 1940) è un politico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini irlandesi da parte del padre, Howard Francis Leahy, ed italiane da parte della madre, Alba Zambon (Dardago, frazione del comune friulano di Budoia), Leahy si è diplomato al Saint Michael's College nel 1961, e tre anni dopo si è laureato in giurisprudenza alla Georgetown University Law School, nel 1964. Iniziò a lavorare come avvocato, fino a che non venne eletto procuratore della Contea di Chittenden dal 1966 al 1974. Nel 1974, a 34 anni, venne eletto senatore dello Stato del Vermont, il cui mandato venne riconfermato per altre sette volte.

Il 12 maggio 2011 è stato il promotore del disegno di legge PROTECT IP Act.

Il 17 dicembre 2012, in seguito alla morte del collega di partito Daniel Inouye, è stato eletto Presidente pro tempore del Senato, in quanto membro da più tempo in carica.

Raccolta fondi per l'attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti vi è una regolamentazione piuttosto severa e rispettata riguardo alla pubblicizzazione dei contributi elettorali. Secondo quando risportato[1] i maggiori finanziatori dell'attività politica di Patrick Leahy dal 2007 al 2012 sono stati:

  • Studi legali $816,213
  • Media (TV/Cinema/Musica) $503,656
  • Lobbisti $448,500

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Leahy ha un fratello, John, ed una sorella, Mary. Nel 1961 si sposò con Marcelle Pomerleau, dalla quale ebbe tre figli.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Leahy è grande fan del personaggio dei fumetti Batman; in passato aveva prestato la sua voce alla serie animata Batman, mentre appare in un cameo in Il cavaliere oscuro (2008): durante la festa di Bruce Wayne, è l'uomo che urla «We won't be intimidated by thugs!» (“Non ci faremo intimidire dagli animali!”)[2]. Fa una breve comparsa anche in Batman v Superman: Dawn of Justice (2016).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Patrick Leahy: Campaign Finance/Money - Summary - Senator 2012 | OpenSecrets
  2. ^ (EN) Brent Simon, What Is Senator Patrick Leahy Doing in 'The Dark Knight'?, in New York Entertainment, 11 luglio 2008. URL consultato il 7 agosto 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN267315101 · ISNI (EN0000 0003 8306 1222 · LCCN (ENn77013301 · GND (DE170634116 · WorldCat Identities (ENlccn-n77013301