Patrick Leahy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'atleta britannico, vedi Patrick Leahy (atleta).
Patrick Leahy
Patrick Leahy official photo.jpg

Senatore degli Stati Uniti per il Vermont
In carica
Inizio mandato 3 gennaio 1975
Predecessore George Aiken

Presidente pro tempore del Senato degli Stati Uniti
Durata mandato 17 dicembre 2012 –
3 gennaio 2015
Predecessore Daniel Inouye
Successore Orrin Hatch

Dati generali
Partito politico Democratico
Università Saint Michael's College, Georgetown University Law Center e Università di Georgetown
Firma Firma di Patrick Leahy

Patrick Leahy (Montpelier, 31 marzo 1940) è un politico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini irlandesi da parte del padre, Howard Francis Leahy, ed italiane da parte della madre, Alba Zambon (Dardago, frazione del comune friulano di Budoia), Leahy si è diplomato al Saint Michael's College nel 1961, e tre anni dopo si è laureato in giurisprudenza alla Georgetown University Law School, nel 1964. Iniziò a lavorare come avvocato, fino a che non venne eletto procuratore della Contea di Chittenden dal 1966 al 1974. Nel 1974, a 34 anni, venne eletto senatore dello Stato del Vermont, il cui mandato venne riconfermato per altre cinque volte.

Il 12 maggio 2011 è stato il promotore del disegno di legge PROTECT IP Act.

Il 17 dicembre 2012, in seguito alla morte del collega di partito Daniel Inouye, è stato eletto Presidente pro tempore del Senato, in quanto membro da più tempo in carica.

Raccolta fondi per l'attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti vi è una regolamentazione piuttosto severa e rispettata riguardo alla pubblicizzazione dei contributi elettorali. Secondo quando risportato[1] i maggiori finanziatori dell'attività politica di Patrick Leahy dal 2007 al 2012 sono stati:

  • Studi legali $816,213
  • Media (TV/Cinema/Musica) $503,656
  • Lobbisti $448,500

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Leahy ha un fratello, John, ed una sorella, Mary. Nel 1961 si sposò con Marcelle Pomerleau, dalla quale ebbe tre figli.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Leahy è grande fan del personaggio dei fumetti Batman; in passato aveva prestato la sua voce alla serie animata Batman, mentre appare in un cameo in Il cavaliere oscuro (2008): durante la festa di Bruce Wayne, è l'uomo che urla «We won't be intimidated by thugs!» (“Non ci faremo intimidire dagli animali!”)[2]. Fa una breve comparsa anche in Batman v Superman: Dawn of Justice (2016).

Inoltre Leahy diventerebbe Presidente degli Stati Uniti se non si riuscisse a votare alle Elezioni Presidenziali degli Stati Uniti d'America entro il 20 gennaio 2021.Gli Americani voteranno? E come?

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Patrick Leahy: Campaign Finance/Money - Summary - Senator 2012 | OpenSecrets
  2. ^ (EN) Brent Simon, What Is Senator Patrick Leahy Doing in 'The Dark Knight'?, in New York Entertainment, 11 luglio 2008. URL consultato il 7 agosto 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN267315101 · ISNI (EN0000 0003 8306 1222 · LCCN (ENn77013301 · GND (DE170634116 · WorldCat Identities (ENlccn-n77013301