Batman contro Jack lo squartatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Batman contro Jack lo squartatore
Titolo originaleBatman: Gotham by Gaslight
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2018
Durata78 min
Genereanimazione, avventura, azione, orrore, thriller
RegiaSam Liu
SoggettoBrian Augustyn, Mike Mignola (graphic novel)
SceneggiaturaJim Krieg
ProduttoreSam Liu
Casa di produzioneWarner Bros. Animation, DC Entertainment
MusicheFrederik Wiedmann
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Batman contro Jack lo squartatore[3][4] (Batman: Gotham by Gaslight) è un film d'animazione del 2018 diretto da Sam Liu. Basato sul romanzo grafico one-shot omonimo iniziatore della serie Elseworld, il film è stato prodotto dalla Warner Bros. Animation e DC Entertainment e distribuito dalla Warner Bros. Home Entertainment; è il tredicesimo film del DC Universe Animated Original Movies.[5]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'era vittoriana di Gotham City, Bruce Wayne opera come il vigilante vestito da pipistrello, Batman, che è temuto da tutti.

Una notte, Batman salva una coppia benestante dall'essere derubata da tre orfani (Dickie, Jason e Timmy) e sconfigge il loro abusivo gestore, Big Bill Dust. Allo stesso tempo, Ivy, un'orfana trasformata in ballerina esotica e prostituta, diventa la nuova vittima del serial killer chiamato "Jack lo squartatore", che uccide spietatamente le donne povere e indigenti di Gotham.

I cittadini di Gotham credono che Batman e Jack siano lo stesso uomo. L'attrice teatrale Selina Kyle, una protettrice delle donne di "Skinner's End", rimprovera il commissario della polizia di Gotham James Gordon e il capo della polizia Harvey "Bulldog" Bullock per la loro incapacità di fermare gli omicidi dello Squartatore. Più tardi quella notte, Selina agisce come esca per lo Squartatore. Funziona, ma lo Squartatore prende il sopravvento durante il loro combattimento fino all'arrivo di Batman. Dopo essere fuggito, Batman chiede a Gordon di aiutarlo ad arrestare lo Squartatore.

Al Monarch Theatre con il suo amico Harvey Dent, Bruce incontra Selina e i due legami al Dionysus Club. Bruce si rende conto che non solo sono state accolte da loro due da suor Leslie, ma che alcune delle ragazze assassinate erano orfane precedentemente affidate a Leslie. Bruce si rende conto che lo Squartatore prenderà di mira Leslie e si precipita a salvarla, ma è troppo tardi; lo Squartatore l'ha già uccisa. Sulla scena del crimine, Bruce trova una spilla insanguinata del Dionysus Club, il che significa che lo Squartatore deve essere uno dei ricchi di Gotham. Al funerale di Suor Leslie, Bruce viene accolto da Hugo Strange, sostenendo di conoscere l'assassino e di voler incontrare Batman. Bruce incontra anche Marlene, una vecchia ubriaca che afferma di averlo visto sgattaiolare in giro quando la sorella Leslie fu uccisa. Il maggiordomo di Bruce, Alfred, impedisce ai tre orfani di prenderlo in giro e si offre di dare loro un lavoro.

All'Arkham Asylum, lo Squartatore attacca Strange e lo lancia ai suoi stessi pazienti, che lo fanno a pezzi. Batman insegue lo Squartatore in cima a un dirigibile in un combattimento che lascia Batman ferito mentre il dirigibile esplode e lo Squartatore fugge di nuovo. Batman viene inseguito dalla polizia, ma viene salvato da Selina. Dopo aver capito che Batman è Bruce, lo porta a casa sua, dove trascorrono la notte. Dopo la scoperta della morte di Marlene, Bruce viene arrestato e Dent, geloso dell'affetto di Selina, lo accusa di essere lo Squartatore.

Condannato al penitenziario di Blackgate dopo il processo, Bruce viene accolto da Selina, che lo esorta a rivelare di essere Batman per scagionarlo dall'accusa. Quando rifiuta, decide di dirlo a Gordon, rivelando che ha uno dei suoi batarang. Corrompendo una guardia per consegnare un messaggio in codice (che appare come una serie di figure stilizzate danzanti) al suo maniero, Bruce fugge dopo aver organizzato una rissa in prigione e incontra gli orfani, che gli consegnano il suo costume e una moto.

Selina incontra Gordon alla Fiera mondiale di Gotham City e apprende con orrore che è lo Squartatore. Mentre cerca Selina a casa di Gordon, Batman lo scopre quando trova una stanza segreta che rivela i raccapriccianti hobby di Gordon e il passato come chirurgo dell'esercito durante la guerra civile americana. Batman incontra anche la moglie e complice di Gordon, Barbara-Eileen Gordon, con cicatrici sul lato sinistro del viso che l'hanno resa pazza, lodando il marito per "aver curato" i suoi peccati come donna. Gordon inietta a Selina una droga, ma riesce a usare il suo sangue e il proiettore della Fiera per dare un segnale a Batman.

Batman arriva e combatte Gordon su una ruota panoramica, dove Gordon, impazzito dal suo tempo nella Guerra Civile, rivela che la sua "opera sacra" è liberare Gotham da ciò che vede come sporcizia (dai poveri ai criminali, ma anche immigrati, analfabeti, prostitute e anarchici). La ruota panoramica prende fuoco e inizia a crollare. Selina sfugge alla ruota in fiamme, mentre Batman sconfigge Gordon usando un trucco con le manette che gli ha insegnato Houdini, solo per guardare Gordon che si fa bruciare vivo di sua volontà. Batman e Selina vengono salvati da Alfred e dagli orfani, che ora sono i reparti di Bruce Wayne. Mentre scappano, guardano mentre la Fiera del Mondo brucia e sperano che venga sostituita con qualcosa di meglio.

Accoglienza critica[modifica | modifica wikitesto]

Batman contro Jack lo squartatore è stato accolto in modo positivo dalla critica.

Julian Romano di MovieWeb ha dato una recensione positiva al film, arrivando al punto di dire che "si colloca tra i migliori dell'universo animato DC". Dice che il film supera Batman: The Killing Joke, facendo un lavoro migliore nell'adattare il materiale originale, elogiando lo sceneggiatore Jim Krieg e il regista Sam Liu, per il loro approccio intelligente. Prende atto della valutazione R e riconosce che sebbene il film non sia adatto a un pubblico più giovane e sia caratterizzato da violenza e linguaggio volgare, non è gratuito[6].

Will Romine a Bleeding Cool ha regalato al film una valutazione pari a 9/10[7].

Joshua Yehl all'IGN ha dato al film 6.5 / 10[8].

Kayti Burt di Den of Geek ha dato al film 2.5 / 5, elogiando il doppiaggio e descrivendolo come "un orrore di whodunnit valutato con R con una svolta..." e che "non è intelligente come pensa è, ma è abbastanza intelligente."[9].

Sul sito di aggregazione di recensioni Rotten Tomatoes, il film ha una valutazione di approvazione del 73%, sulla base delle recensioni di 11 critici, con una valutazione media di 6,4 / 10[10].

Vendite[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha guadagnato $ 795.848 dalle vendite di DVD e $ 2.673.303 dalle vendite di Blu-ray, portando i suoi guadagni video domestici nordamericani a $ 3.469.151[11].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) NYCC: Batman: Gotham by Gaslight Panel shows promise, su Syfy, 6 ottobre 2017. URL consultato il 12 giugno 2018.
  2. ^ Dave Trumbore, ‘Gotham by Gaslight’ Blu-ray Details Confirm Epic Cast, Release Date and Special Features, su Collider, 14 novembre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  3. ^ Batman contro Jack lo Squartatore (2018) | FilmTV.it. URL consultato il 12 giugno 2018.
  4. ^ Batman contro Jack lo Squartatore: trailer italiano del film d'animazione DC "Gotham by Gaslight", in Cineblog.it. URL consultato il 12 giugno 2018.
  5. ^ Jamie Lovett, DC Animation's Next Movie Revealed, su Comic Book, 8 luglio 2017. URL consultato l'8 luglio 2017.
  6. ^ Roman, Julian (27 gennaio 2018). "Batman: Gotham di Gaslight Review: A Bloody Steampunk Romp". MovieWeb. Estratto il 29 gennaio 2018
  7. ^ Romine, Will (13 gennaio 2018). "Batman: Gotham di Gaslight Review: intelligente, innovativo e avvincente". Bleeding Cool. Estratto il 29 gennaio 2018
  8. ^ Yehl, Joshua (19 gennaio 2018). "Batman: Gotham di Gaslight Review". IGN. Estratto il 29 gennaio 2018
  9. ^ Burt, Kaytl (23 gennaio 2018). "Batman: Gotham di Gaslight Review". Den of Geek. Estratto il 29 gennaio 2018
  10. ^ "Batman: Gotham di Gaslight". Pomodori Marci. Fandango Media. Estratto il 14 luglio 2018
  11. ^ Batman: Gotham By Gaslight (2018) Review". I numeri. Estratto il 30 marzo 2018

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]