Constantine (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Constantine
John Constantine.jpg
Keanu Reeves nei panni di John Constantine
Titolo originale Constantine
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2005
Durata 121 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35:1
Genere orrore, fantastico
Regia Francis Lawrence
Soggetto Jamie Delano e Garth Ennis (dal fumetto Hellblazer)
Sceneggiatura Kevin Brodbin, Frank A. Cappello
Produttore Lorenzo di Bonaventura, Akiva Goldsman, Benjamin Melniker, Lauren Shuler Donner, Erwin Stoff, Michael E. Uslan, Cherylanne Martin, Josh McLaglen
Produttore esecutivo Gilbert Adler, Michael Aguilar
Distribuzione (Italia) Warner Bros. Pictures
Fotografia Philippe Rousselot
Montaggio Wayne Wahrman
Effetti speciali Matthew Hall, Allen Hall, James Reedy
Musiche Klaus Badelt, Brian Tyler
Scenografia Naomi Shohan
Costumi Louise Frogley
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Constantine è un film del 2005 diretto da Francis Lawrence, basato sulla serie di fumetti Hellblazer edita da Vertigo, etichetta della DC Comics.

Alcune immagini del film sono state utilizzate per realizzare il video musicale della canzone Passive tratta dall'album eMOTIVe degli A Perfect Circle[1].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Un esorcista a cui viene diagnosticato un tumore maligno ai polmoni, John Constantine, si affianca al detective Angela Dodson per indagare sul suicidio della sorella gemella di quest'ultima, Isabel. In realtà il suicidio di Isabel era stato causato dai suoi poteri medianici: la giovane sapeva che Mammon, figlio di Satana, intendeva instaurare il suo regno sulla terra, adempiendo ad una profezia della Bibbia Infera. Per riuscire a scoprire cosa ha spinto Isabel alla morte, Angela cerca di recuperare le proprie abilità di medium, in modo da poter visitare l'Inferno, ma diventa così il tramite ideale per la venuta di Mammon. L'Arcangelo Gabriele, che in un primo momento sembrava dalla parte dell'umanità, tenta di portare sulla terra Mammon usando la lancia del destino: ritenendo gli uomini indegni del dono della vita e del libero arbitrio, imponendo che solo coloro che sopravviveranno all'inferno che Mammon porterà in terra possano accedere al Paradiso. John, richiedendo in un primo momento l'aiuto di Dio, interviene suicidandosi per richiamare l'attenzione di Lucifero, il quale mal vede la venuta di un altro "Signore del Male" sulla Terra. Lucifero ferma Gabriele, poi chiede a John quale sia il suo ultimo desiderio: quest'ultimo chiede la salvezza per la sorella di Angela. Questo è il sacrificio con cui si redime dal peccato di suicidio di cui si stava per macchiare e di cui si era macchiato da giovane; ma ora che finalmente Dio apre le sue porte a Constantine impedendo a Lucifero di portarlo con sé all'inferno, quest'ultimo gli ridona la vita curandolo dal cancro, in modo che possa dimostrare di meritare in realtà l'Inferno. Così Constantine si ritrova pronto per una nuova avventura, senza cancro ai polmoni e con una nuova possibilità per meritare la redenzione. Dopo i titoli di coda, Constantine appoggia il suo accendino sulla tomba di Chas Kramer, il ragazzo che lo aiutava nella sua avventura. In quell'istante si vede che Chas, con l'aspetto di un angelo, prende l'oggetto e vola via.

Differenze con il fumetto[modifica | modifica sorgente]

  • Nel fumetto, John Constantine è un inglese originario di Liverpool, biondo con gli occhi chiari. Nel film, il personaggio interpretato da Keanu Reeves è un americano di Los Angeles, con capelli e occhi scuri.
  • Nel fumetto il protagonista è caratterizzato da un'ambigua neutralità tra le parti, mentre nella versione cinematografica è chiara la sua scelta di campo.
  • Al contrario della versione cinematografica, nel fumetto non c'è una chiara predilezione per la religione cattolica, ma tutte le religioni sono trattate analogamente.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Rebecca Murray, The Perfect Circle's "Passive" Song Featured in "Constantine" in Movies About.com. URL consultato il 28 dicembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema