Constantine (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Constantine
Constantine.logo.jpeg
Titolo originaleConstantine
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2005
Durata121 min
Rapporto2,35:1
Genereazione, fantastico, drammatico, orrore, thriller
RegiaFrancis Lawrence
SoggettoJamie Delano e Garth Ennis (dal fumetto Hellblazer)
SceneggiaturaKevin Brodbin, Frank A. Cappello
ProduttoreLorenzo di Bonaventura, Akiva Goldsman, Benjamin Melniker, Lauren Shuler Donner, Erwin Stoff, Michael E. Uslan, Cherylanne Martin, Josh McLaglen
Produttore esecutivoGilbert Adler, Michael Aguilar
Distribuzione in italianoWarner Bros. Pictures
FotografiaPhilippe Rousselot
MontaggioWayne Wahrman
Effetti specialiMatthew Hall, Allen Hall, James Reedy
MusicheKlaus Badelt, Brian Tyler
ScenografiaNaomi Shohan
CostumiLouise Frogley
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Constantine è un film del 2005 diretto da Francis Lawrence, basato sulla serie di fumetti Hellblazer edita da Vertigo, etichetta della DC Comics. Ha vinto il premio ASCAP Award per le musiche.[1]

Alcune immagini del film sono state utilizzate per realizzare il video musicale della canzone Passive tratta dall'album Emotive degli A Perfect Circle[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella campagna messicana, uno spazzino di nome Manuel trova una punta di lancia avvolta in una bandiera nazista sulle rovine di una vecchia chiesa. La lancia viene successivamente essere rivelata come la Lancia del Destino. Manuel viene posseduto da un'entità maligna e si mette in viaggio verso gli Stati Uniti.

A Los Angeles, il detective occulto John Constantine esorcizza una ragazza filippina posseduta da un demone soldato che cerca di passare dalla sua dimensione alla Terra, cosa che non dovrebbe essere possibile secondo le regole del patto di equilibrio stipulato tra Dio e Lucifero per le anime degli uomini. Constantine si fa aiutare e accompagnare da altre persone nelle sue attività: Chas Kramer, un ragazzo che copre il doppio ruolo di apprendista ed autista, un prete in grado di sondare il paranormale e altri personaggi che ruotano attorno al mondo dell'occulto e degli spiriti. Costantine in seguito incontra il mezzo angelo androgino Gabriele e gli chiede una sospensione dalla sua imminente morte per cancro ai polmoni causato dalle sigarette che fuma da quando aveva sedici anni. Gabriele rifiuta, accusando John di usare il suo dono per scopi egoistici ed economici, e che non può comprarsi il Paradiso ma che se lo deve guadagnare con sacrificio.

Dopo essere stato assalito da un altro demone, Costantine si reca da Papa Midnite, uno stregone famoso nell'ambiente dell'occulto che gestisce un club che funge da terreno neutro dove i mezzosangue non devono nascondersi e dove non possono combattersi. John è ammesso nel club, ma il buttafuori dice a Chas di andarsene, poiché non riesce a superare il test di ingresso psichico. Midnite non crede all'affermazione di Costantine di aver esorcizzato un demone in procinto di attraversare il confine ed approdare sulla Terra, e lo manda via. John se ne va, dopo aver scambiato parole ostili con quella che si intuisce essere una sua vecchia conoscenza, il mezzo demone Balthazar.

Altrove, una donna di nome Isabel Dodson e paziente di un ospedale psichiatrico si suicida gettandosi dalla finestra della stanza in cui è ricoverata. Sua sorella gemella, la detective Angela Dodson, rifiuta di credere che Isabel, una devota cattolica romana, si sia uccisa. Guardando le riprese di sicurezza del suicidio di Isabel, Angela la sente pronunciare il nome di Costantine. Angela trova John e gli chiede di aiutarla ad indagare. Inizialmente Constantine rifiuta ma, dopo essere stati attaccati da demoni alati, decide di aiutarla perché sospetta che Angela sia in qualche modo il bersaglio dei demoni e vuole capire che cosa sta succedendo.

Per accertarsi che Isabel sia davvero una suicida, John si trasporta brevemente all'Inferno utilizzando il gatto di Isabel come portale, e vede l'anima della donna condannata a rivivere eternamente il suo peccato, stabilendo così che si è effettivamente tolta la vita. Costantine spiega ad Angela che può vedere la vera natura dei mezzosangue, che ai comuni mortali appaiono come normali persone e che da ragazzo si suicidò per sfuggire alle sue visioni. Per questo la sua anima fu mandata all'Inferno, ma fu rianimato dai paramedici due minuti dopo; per aver commesso il peccato di togliersi la vita, la sua anima è destinata ad andare all'Inferno una volta morto. I due esaminano la stanza di Isabel in ospedale e trovano un indizio che indica una profezia nella Bibbia satanica secondo cui il figlio di Lucifero, Mammon, tenterà di rivendicare la Terra come suo regno. Per fare ciò, la profezia dice che Mammon ha bisogno sia di un potente sensitivo, sia di un aiuto da Dio.

Angela dice a John che Isabel, chiaroveggente e sensitiva, era stata fatta rinchiudere da bambina dai suoi genitori a causa delle cose che la bambina diceva di vedere. Angela aveva lo stesso dono che aveva Isabel ma, per evitare il ricovero come la sorella, negò di avere le visioni, fino a quando esse scomparvero spontaneamente. Su insistenza di Angela, Costantine risveglia la sua abilità psichica attraverso un'esperienza di quasi morte. Trova immediatamente un indizio che individua Balthazar come complice della trama; John trova Balthazar e, interrogato, rivela che Mammon ha la Lancia, macchiata del sangue di Cristo: ciò gli fornirà l'assistenza di Dio nel rito. Subito dopo John lo uccide, sparandogli. Intanto Angela, ridiventata una sensitiva, viene rapita da un'entità invisibile per essere utilizzata nel rituale e portata all'ospedale dove si è uccisa Isabel.

Costantine convince Midnite che i demoni stanno infrangendo le regole del patto di equilibrio e, con il suo aiuto, scopre come è emersa la Lancia e il ruolo di Angela. Costantine si arma e va in ospedale, e si lascia convincere da Chas a farsi assistere da lui nell'impresa di fermare Mammon. I due combattono contro un esercito di mezzi demoni per raggiungere Angela, ma Chas viene ucciso da un'entità invisibile, che risulta poi essere il mezzo angelo Gabriele. Risentendosi del favoritismo di Dio verso gli umani, Gabriele ha in programma di scatenare l'Inferno sulla Terra per eliminare quelli ritenuti "indegni" dell'amore di Dio e fare in modo che i puri di cuore possano infine meritarsi davvero l'amore divino combattendo il Male, sacrificandosi. A questo punto Gabriele scaraventa John fuori dalla stanza e si prepara a usare la Lancia per liberare Mammon, che si sta incarnando nel corpo di Angela.

Senza speranza, Costantine prima invoca l'aiuto di Dio; poi, credendo di non essere ascoltato, si taglia i polsi per chieder l'aiuto di Lucifero: sa infatti, da pettegolezzi nell'ambiente, che Lucifero si scomoderebbe personalmente per deportare l'anima di John all'Inferno, cosa che in effetti accade: Lucifero si presenta a John, che gli racconta del piano di Mammon di usurparlo. Lucifero interviene e Gabriele minaccia di "colpirlo" in nome di Dio; tuttavia, il mezzo angelo non riesce nemmeno a toccarlo, rivelando sia a Gabriele stesso che a Lucifero che Gabriele non ha più la protezione divina a causa del suo comportamento. Lucifero procede a bruciare le ali di Gabriele, rendendolo mortale. Lucifero caccia Mammon all'Inferno e concede a Costantine un ultimo desiderio per dimostrargli le sua gratitudine; anziché chiedere una proroga per la propria imminente morte a causa del cancro, John chiede che Isabel sia liberata e lasciata andare in Paradiso. Lucifero obbedisce, ma si rende conto troppo tardi di non poter portare Costantine con sè all'Inferno: infatti, sacrificando altruisticamente se stesso, a John viene concesso l'ingresso in Paradiso. Infuriato, Lucifero guarisce Costantine dalle ferite e dal cancro ai polmoni sperando che, dandogli più tempo per vivere, si rovini ancora l'anima condannandosi nuovamente all'Inferno. Angela e Costantine se ne vanno, lasciando l'ormai umano Gabriele all'interno dell'ospedale. Qualche tempo dopo, John, che ora sta facendo uno sforzo per smettere di fumare, affida la Lancia ad Angela in modo che lei la porti in un posto sconosciuto persino a lui e, in una scena post-crediti, visita la tomba di Chas, dove Chas gli appare in forma angelica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Top Box Office Films, in www.ascap.com. URL consultato il 25 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Rebecca Murray, The Perfect Circle's "Passive" Song Featured in "Constantine", in Movies About.com. URL consultato il 28 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema