Kandor (fumetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Kandor è una città immaginaria dei fumetti DC Comics. Nella finzione è situata sul pianeta Krypton, ed è stata miniaturizzata e imbottigliata dal supercriminale Brainiac[1].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Versione Silver Age[modifica | modifica sorgente]

Kandor venne inizialmente introdotta come capitale di Krypton che venne rimpicciolita e rubata da Brainiac, alcuni anni prima della distruzione del pianeta. Superman scoprì la città in possesso di Brainiac quando l'androide giunse sulla Terra per rimpicciolire e rubare altre città[2] e gliela sottrasse, custodendo la città kryptoniana nella Fortezza della solitudine mentre cercava di trovare un modo per ripristinarla alla sua normale dimensione. In cambio, i Kandoriani ricompensarono il supereroe con un posto in cui era un ospite di riguardo, veniva assistito quando richiesto da diversi professionisti e in alcuni occasioni veniva anche accompagnato all'esterno dalla Superman Emergency Squad.

Alla fine[3] Superman riuscì a riportare la popolazione a statura normale e essi si insediarono su un altro pianeta che girava intorno a un sole rosso. I Kandoriani decisero di chiamare il loro nuovo pianeta Rokyn, che in Kryptoniano significa "regalo da Dio".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Kandor pre-Crisis su Supermanica
  2. ^ Action Comics n. 242, luglio 1958.
  3. ^ Superman n. 338, agosto 1979.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics