Ray Fisher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ray Fisher (Baltimora, 8 settembre 1987) è un attore teatrale e attore cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Baltimora, Ray Fisher cresce nella città di Lawnside e studia alla Haddon Heights High School.[1] Lì, si avvicina al teatro.[2]

Finiti gli studi, Fisher frequenta l'American Musical and Dramatic Academy a New York.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2008, Fisher ha recitato al Shakespeare Theatre of New Jersey in numerosi spettacoli, tra cui l'adattamento teatrale de Il buio oltre la siepe, nel ruolo di Tom Robinson,[2] e Macbeth di William Shakespeare (nel 2009).[3]

Nel 2013 mette su quasi 10 chili di muscoli per interpretare il pugile Muhammad Ali nella produzione teatrale Off-Broadway Fetch Clay, Make Man al New York Theatre Workshop.[3]

Nel 2014 viene scelto per interpretare il supereroe Cyborg nei film del DC Extended Universe, ruolo che ricopre a partire da Batman v Superman: Dawn of Justice (2016).[4] L'attore riprenderà il ruolo in Justice League (2017), The Flash (2018) e Cyborg (2020).[5][6]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) MY INTERVIEW WITH JUSTICE LEAGUE’S NEW HERO 'Cyborg', su Media Bee. URL consultato il 10 giugno 2015.
  2. ^ a b c (EN) Education Update - Ray Fisher, su educationupdate.com.
  3. ^ a b (EN) Ray Fisher on IMDb, su Imdb.
  4. ^ (EN) Justin Kroll, Ray Fisher to Play Cyborg In Batman-Superman Movie, in Variety, 24 aprile 2014. URL consultato il 30 giugno 2014.
  5. ^ (EN) Warner Bros Massive DC Movie Slate Revealed - /Film, su slashfilm.com. URL consultato il 15 ottobre 2014.
  6. ^ (EN) Brent Lang, Cyborg to Appear in ‘The Flash’ Movie (EXCLUSIVE), in Variety, 16 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5148449502615690161