Hayley Kiyoko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hayley Kiyoko
Hayley-Kiyoko 2010-04-30 photoby Adam-Bielawski.jpg
Hayley Kiyoko nel 2010
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereDream pop
Synth pop
Periodo di attività musicale2007 – in attività
Strumentovoce, chitarra, basso, tastiere, batteria, fisarmonica, autoharp
EtichettaEmpire Distribution, Atlantic Records
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

Hayley Kiyoko Alcroft (Los Angeles, 3 aprile 1991) è un'attrice e cantante statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kiyoko è nata il 3 aprile 1991 a Los Angeles, in California, dall'attore e comico Jamie Alcroft e dalla pattinatrice di figura e coreografa Sarah Kawahara. Sua madre è canadese, ma di origine giapponese, mentre suo padre è dell'Ohio e ha origini tedesche, gallesi, inglesi e scozzesi.[1] Ha iniziato a recitare in giovane età, apparendo in spot pubblicitari nazionali per aziende come OnStar, Slim Jim e Cinnamon Toast Crunch.[2] All'età di 8 anni, Kiyoko ha scritto una canzone chiamata Notice, che suo padre la esorta a pubblicare.[3] È stata eletta presidente della sua scuola media e delle matricole e vicepresidente nel suo ultimo anno. È stata nominata Commissario di intrattenimento nel suo secondo anno e Commissario di Pep Rallies nel terzo anno.

Ha creato e coreografato "The Agoura High Step Team" che è stato approvato dalla facoltà come club della scuola sotto la sua direzione. La squadra si è piazzata terza in una competizione nazionale nel 2005.[4] Dopo la laurea, è stata ammessa alla Scuola di musica di Clive Davis presso la New York University, ma è stata inizialmente rinviata fino a quando non è declinata a causa di un'opportunità di carriera.

Kiyoko è stata scoperta all'età di 5 anni quando andò con la sua amica a un servizio fotografico. Il regista le ha chiesto di intervenire davanti alla telecamera e ha finito con una pubblicità nazionale per KnowledgeWare. Nickelodeon l'ha avvistata al Culver City Ice Rink, finendo per recitare e narrare un breve pezzo sui bambini nello sport chiamato "I'm Hayley, a Skater". Kiyoko ha creato la garage band Hede, dal nome di suo nonno[4], nel novembre 2007, e ha pubblicato cinque canzoni su Myspace e un video musicale per Warehouse. La band si è esibita localmente in diverse occasioni e si è separata nel 2008.[4]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

In un'intervista per la rivista Elle, Kiyoko parla in modo più esplicito del suo orientamento sessuale riferendosi a se stessa come una donna gay.[5] Kiyoko ha detto che il video Gravel to Tempo attinge alle sue esperienze con l'avere delle cotte sulle ragazze durante la crescita.[6] Ha parlato ulteriormente della sua sessualità in un articolo per Paper. In quell'intervista, ha espresso la sua frustrazione per il fatto di non connettersi alle persone nel modo desiderato. Alla domanda su qualcosa di se stessa che nessuno conosceva e di cui aveva paura di cantare, Kiyoko voleva cantare sul fatto che le piacessero le ragazze, ma stava lottando per esserne fuori. Ai tempi della scuola, aveva una cotta per un'insegnante, e si rese conto che le piacevano le ragazze ed era cresciuta lottando con questi sentimenti, temendo il rifiuto e il giudizio se avesse fatto coming out. Voleva ispirare fiducia nei ragazzi che devono affrontare gli stessi problemi.[7] Attraverso la sua musica, Kiyoko si impegna per normalizzare le relazioni lesbiche in una società e in un'industria musicale che considera molto eteronormativa. In un'intervista, ha detto: «Se vedi che due ragazze si innamorano e la normalizzano, allora [le persone] possono lasciarsi andare, "posso innamorarmi anch'io. Posso essere quella persona. Posso essere così. Posso avere una ragazza così". Se lo vedono, allora possono crederci. È semplicemente quel che siamo».[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizi e The Stunners (2007-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Hayley Kiyoko nel 2011

Nel 2007, Kiyoko è stata avvicinata dall'ex popstar Vitamin C per unirsi a un gruppo di cantanti e ballerini di tutte le ragazze. Si è unita a Allie Gonino, Tinashe, Kelsey Sanders (in seguito sostituita da Lauren Hudson) e Marisol Esparza per formare il gruppo The Stunners. Sei mesi dopo la formazione, il gruppo firmò con la Columbia Records e pubblicò un singolo intitolato Bubblegum su iTunes insieme al video ufficiale del singolo. Hanno anche cantato una cover del brano Let's Hear It for the Boy della colonna sonora di iCarly.[8] Nel 2009, il gruppo ha lasciato la Columbia Records, per firmare un accordo di produzione con la Lions Gate Entertainment, per girare un video musicale del loro singolo promozionale We Got It, che è stato pubblicato il 22 febbraio 2010.[9]

Nel 2009, interpreta Velma Dinkley[10][11] nel film per la TV Scooby-Doo! Il mistero ha inizio, ricoprendo poi lo stesso ruolo nel 2010[12], nel sequel Scooby-Doo! La maledizione del mostro del lago.[13] Nel 2010, Kiyoko ha anche recitato in quattro episodi de I maghi di Waverly.

Il gruppo The Stunners firmò per Universal Republic Records nel 2010 e pubblicò il loro primo singolo Dancin 'Around the Truth, che comprendeva i New Boyz.[14] Il video musicale della canzone è stato presentato in anteprima il 2 giugno, poco prima che il gruppo fosse annunciato come atto di apertura del My World Tour di Justin Bieber.[15] È stato pianificato anche l'uscita del primo un album[16], ma venne cancellato quando il gruppo si divise nel 2011.[17][18] Diventerà, sempre nel 2011, una delle protagoniste del film Lemonade Mouth, recitando al fianco di Bridgit Mendler.[10] Kiyoko, in seguito, ha recitato nell'episodio L'isola delle ragazze skater di Zeke e Luther trasmesso il 23 maggio 2011. Il sequel di Lemonade Mouth venne annullato prima della pre-produzione quando la Disney ha rilasciato una dichiarazione dicendo che «sentivano che il film aveva completato la sua storia nel primo film».[19]

Carriera da attrice, i primi EP e Expectations (2012-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2012, Kiyoko ha ottenuto un piccolo ruolo in Laguna blu - Il risveglio, un film TV di Lifetime e remake del film del 1980 Laguna blu.[20] Ha interpretato il personaggio di Gabi in un ruolo ricorrente nella serie The Fosters in seguito ha interpretato il ruolo di Raven Ramirez in CSI: Cyber.[21] Ha anche interpretato Shannie nel film XOXO di Netflix, presentato in anteprima ad agosto 2016. Nel 2015 recitò una parte nel film di Leigh Whannell Insidious 3 - L'inizio; sempre nello stesso anno divenne una delle protagoniste del film di Jon M. Chu Jem e le Holograms.

Il 12 marzo 2013, Kiyoko ha pubblicato il suo EP di debutto, A Belle to Remember.[22] Subito dopo la sua uscita, Kiyoko ha iniziato a scrivere musica nuova a Londra con il produttore inglese James Flannigan. Annunciò, successivamente, via Facebook nel 2014 il secondo EP era terminato e che avrebbe fatto il suo debutto in uno show. Le canzoni sono state registrate nel garage dei suoi genitori a Los Angeles con Flannigan.[23] Kiyoko ha anche collaborato con il produttore svedese Anders Grahn.[24]

Il suo secondo EP, This Side of Paradise, è stato pubblicato il 3 febbraio 2015.[25] Il video musicale per il suo singolo Girls Like Girls è stato pubblicato il 24 giugno 2015.[26] Dopo aver co-diretto il video di Girls Like Girls (che a marzo del 2018 ha oltre 86 milioni di visualizzazioni[27]), Kiyoko ha assunto le responsabilità dirigenziali per il video musicale di Cliff's Edge, distribuito su Vevo a novembre 2015.[28] Nel 2016 ha pubblicato il singolo Gravel to Tempo estratto dal terzo EP, Citrine.[6] L'EP è stato pubblicato il 30 settembre 2016 tramite EMPIRE e Atlantic.[29] Il suo terzo video musicale completamente autodidatta per la canzone One Bad Night è stato presentato in anteprima a Vice l'11 ottobre 2016 per promuovere l'EP.[30] Un nuovo singolo chiamato Sleepover è stato pubblicato insieme al suo video musicale il 2 marzo 2017 tramite BuzzFeed.[31]

Il 19 ottobre 2017, esce Feelings[32], secondo singolo estratto dall'album di debutto Expectations in uscita il 30 marzo 2018.[33] Il terzo singolo, Curious è stato pubblicato il 13 gennaio 2018, insieme al pre-ordine dell'album. Il videoclip, diretto da Kiyoko e James Larese è stato presentato in anteprima a Total Request Live.[34][35]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Adrift (2012)

Web[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Tour[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 – This Side of Paradise Tour
  • 2015 – The Summer Tour
  • 2016-2017 – One Bad Night Tour
  • 2018 – Expectations Tour

Di supporto[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Hayley Kiyoko è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Disney Starlet Hayley Kiyoko on Keeping Grounded in Hollywood | pacificcitizen.org, su pacificcitizen.org, 8 novembre 2011. URL consultato il 9 marzo 2018 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2011).
  2. ^ "PR: Warner Premiere & Cartoon Network to Release Live-Action SCOOBY-DOO Prequel"., su news.toonzone.net.
  3. ^ a b Hayley Kiyoko on Her Debut Album 'Expectations' and Being a Queer Pop Star: 'It's Important For People to Lead By Example', in Billboard. URL consultato il 9 marzo 2018.
  4. ^ a b c The Acorn, su The Acorn. URL consultato il 9 marzo 2018.
  5. ^ (EN) Exclusive Interview: Hayley Kiyoko on Her 'Insecure' Guest Role, in ELLE, 14 agosto 2017. URL consultato il 9 marzo 2018.
  6. ^ a b (EN) Watch The R29 Premiere of Hayley Kiyoko's Inspiring New Video. URL consultato il 9 marzo 2018.
  7. ^ (EN) Hayley Kiyoko Finds Her Voice, in PAPERMAG, 12 dicembre 2016. URL consultato il 9 marzo 2018.
  8. ^ "The Stunners Biography on MTV"., su mtv.com.
  9. ^ "Hayley's Comet"., su vcstar.com.
  10. ^ a b Actress-Musician Is a Rising Star - Agoura Hills, CA Patch, in archive.is, 31 gennaio 2013. URL consultato il 9 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2013).
  11. ^ Ever since she joined The Stunners, Westlake Village's Hayley Kiyoko is having the ride of her life » Ventura County Star, su vcstar.com, 7 settembre 2011. URL consultato il 9 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 7 settembre 2011).
  12. ^ (EN) Page not found – TV By The Numbers by zap2it.com, su tvbythenumbers.zap2it.com. URL consultato il 9 marzo 2018.
  13. ^ (EN) Sunday Cable Ratings: Kardarshians Lead; ‘Mad Men’ Finale Up; ‘Rubicon’ Finale Down; ‘Boardwalk Empire,’ ‘Sonny with a Chance’ & Much More, su TV By The Numbers, 19 ottobre 2010. URL consultato il 9 marzo 2018.
  14. ^ (EN) Top 40/M Future Releases | Mainstream Hit Songs Being Released and Their Release Dates ..., in All Access. URL consultato il 9 marzo 2018.
  15. ^ (EN) Justin Bieber presents The Stunners, in Concert Tour News and Sports Buzz, 3 giugno 2010. URL consultato il 9 marzo 2018.
  16. ^ "ASCAP search results Stunners – HEARTS STOP BEATING"., su ascap.com.
  17. ^ (EN) Literature Study Guides - By Popularity - eNotes.com, su eNotes. URL consultato il 9 marzo 2018.
  18. ^ The Lying Game’s Allie Gonino Dishes on Her New Role, Makeup Tricks & Shoe Splurging, su ellegirl.elle.com, 14 novembre 2011. URL consultato il 9 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 14 novembre 2011).
  19. ^ (EN) Bridget Mendler - Lemonade Mouth Won't Make A Sequel, su www.bsckids.com. URL consultato il 9 marzo 2018.
  20. ^ (EN) Lifetime's 'Blue Lagoon' TV Movie to Premiere in June, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 9 marzo 2018.
  21. ^ CSI: Cyber Review - A Drama So Formulaic It Could Have Been Created By Computer, in CINEMABLEND, 4 marzo 2015. URL consultato il 9 marzo 2018.
  22. ^ "A Belle to Remember"., su itunes.apple.com.
  23. ^ "The Fold presents: Hayley Kiyoko"., su foldsilverlake.com (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2015).
  24. ^ Hayley Kiyoko, su www.facebook.com. URL consultato il 9 marzo 2018.
  25. ^ Exclusive Premiere: Hayley Kiyoko, 'This Side of Paradise' EP, in Billboard. URL consultato il 9 marzo 2018.
  26. ^ (EN) "Girls Like Girls" Too, Ok? Hayley Kiyoko Reveals Inspiration for Song, in Us Weekly, 29 luglio 2015. URL consultato il 9 marzo 2018.
  27. ^ Hayley Kiyoko, Hayley Kiyoko - Girls Like Girls, 24 giugno 2015. URL consultato il 9 marzo 2018.
  28. ^ (EN) Maxwell Losgar, Hayley Kiyoko on Casting a Girl as the Love Interest in Her Music Video, in Teen Vogue. URL consultato il 9 marzo 2018.
  29. ^ (EN) Hayley Kiyoko on ‘Citrine’: ‘My fans really inspired me to write this EP’, in AXS. URL consultato il 9 marzo 2018.
  30. ^ (EN) Hayley Kiyoko's Video for "One Bad Night" Packs a Serious Punch, in Noisey, 11 ottobre 2016. URL consultato il 9 marzo 2018.
  31. ^ (EN) Hayley Kiyoko's Latest Single Is Here To Make Your Heart Hurt (In The Best Way), in BuzzFeed. URL consultato il 9 marzo 2018.
  32. ^ Hayley Kiyoko Reveals All Her 'Feelings' For A Girl In Flirty New Video: Watch, in Fuse. URL consultato il 9 marzo 2018.
  33. ^ Hayley Kiyoko Reveals Seductive 'Expectations' Album Art & Teases New Single, in Billboard. URL consultato il 9 marzo 2018.
  34. ^ Watch Hayley Kiyoko's Colorful Video for 'Curious', in Billboard. URL consultato il 9 marzo 2018.
  35. ^ (EN) Hayley Kiyoko Premieres “Curious” Visual On 'TRL', in MTV News. URL consultato il 9 marzo 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN120772315 · ISNI (EN0000 0001 1456 2811 · LCCN (ENno2010094634 · BNF (FRcb16205090b (data)