Scozzesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scozzesi
1ª riga: William Wallace, Walter Scott, Alexander Graham Bell, Lulu, John Greig, James Watt, James McAvoy

2ª riga: Flora MacDonald, Donald Dewar, Maria Stuarda, Ewan McGregor, Robert Burns, Deborah Kerr, Roberto I di Scozia
3ª riga: Jackie Stewart, Charles Rennie Mackintosh, Billy Connolly, John Logie Baird, Margherita di Scozia, Sean Connery, Alexander Fleming

Luogo d'origine Scozia Scozia
Popolazione 6-7 milioni
(stimati altri 28-40 milioni di oriundi con ascendenti di origini scozzese)
Lingua Inglese
(Scottish Standard English) , Scozzese, Gaelico Scozzese
Religione Presbiterianesimo, minoranze cattoliche ed appartenenti alla Chiesa episcopale scozzese, agnostici ed atei
Distribuzione
Scozia Scozia 4,459,071 (2001)
(di origine scozzese) -
Stati Uniti Stati Uniti 9,365,490
Canada Canada 4,719,850
Australia Australia 1,501,204
Inghilterra Inghilterra 795,000
Argentina Argentina 100,000
Cile Cile 80,000
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 12,792
Isola di Man Isola di Man 2403

Gli scozzesi (in lingua gaelica scozzese Albannach) sono il gruppo etnico indigeno della Scozia e sono prevalentemente di origine anglosassone (nelle Lowlands scozzesi, nel Chaitness, nelle isole Shetland e nelle isole Orcadi, e nell'estremo est delle Highland scozzesi) ma nell'ovest delle Highland e nelle isole Ebridi si mantengono famiglie di origine celtica. Anche parecchi gruppi di vichinghi, nel periodo della formazione dell'Islanda e delle Isole Fær Øer migrarono in Scozia. Nella parte meridionale della Scozia (a sud del Vallo di Adriano) erano anche presenti piccole minoranze di popolazioni romanizzate. Gli scozzesi di origine celta, le quali essendo spazzate via o cacciate dall'arrivo degli anglosassoni hanno tuttavia perso la propria lingua d'origine, ormai parlata da un'esigua minoranza.

La popolazione presente anticamente prima degli anglosassoni in regione era formata da Pitti, Britanni e Scotti.

Gli scozzesi sono circa 5.120.000, distribuiti in maniera molto poco omogenea sul territorio; nella Central Belt (zona industriale dell'asse Glasgow-Edimburgo) la densità è di 700 ab./km², in alcune regioni delle Highlands, meno di due abitanti per km².

Gli scozzesi, causa la lunga unione con l'Inghilterra, parlano maggioritariamente la lingua inglese, chiamato SSE (Scottish Standard English) e l'inglese di Scozia, una lingua germanica che si è sviluppata in modo diverso rispetto all'inglese d'Inghilterra e chiamato anche Scots o Lallans. Il gaelico scozzese, di derivazione celta, è parlato da poco più dell'1% della popolazione come prima lingua. L'area amministrativa del Na h-Eileanan Siar (Ebridi esterne) è l'unica dove il gaelico rappresenta ancora oggi la lingua più parlata.