Bretoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bretoni
Bretoned
Breizhiz
Breton people mosaic.jpg

1ª fila:  · Nominoe, primo signore di Bretagna · Sant'Ivo, patrono della Bretagna
2ª fila:  · René Laennec · Jacques Cartier · Anna di Bretagna
3ª fila: · François-René de Chateaubriand · Robert Surcouf · Jules Verne
4ª fila:  · J. M. G. Le Clézio · Alan Stivell · Eric Tabarly
 
LinguaLingua bretone, francese, gallo
ReligioneChiesa cattolica
Gruppi correlatiCelti (Britanni, Cornici, Gallesi, Gaelici, Irlandesi, Mannesi, Scozzesi),[1] Francesi[1]
William-Adolphe Bouguereau, Fratello e sorella bretone

I bretoni (in bretone: bretone, breizhiz) sono il gruppo etnico e la nazionalità collegata alla regione francese della Bretagna.

La lingua parlata dai bretoni è il bretone, lingua appartenente alla famiglia delle lingue celtiche e fanno parte delle Nazioni celtiche. Causa la lunga dominazione francese, i bretoni parlano il francese e solo 365 000 bretoni parlano o capiscono il bretone, e circa 240 000 sono in grado di parlarlo fluentemente.

La maggior parte dei bretoni appartengono alla Chiesa cattolica, con la presenza di appartenenti alle Chiese riformate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Ed. Wade Davis and K. David Harrison, Book of Peoples of the World, National Geographic Society, 2007, p. 225, ISBN 978-1-4262-0238-4.
Controllo di autoritàBNF (FRcb13318482h (data)