Leontyne Price

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leontyne Price

Leontyne Price (Laurel, 10 febbraio 1927) è un soprano statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In diverse interviste ha dichiarato che la sua decisione di diventare cantante d'opera maturò dopo aver visto Ljuba Welitsch interpretare Salomè. Compì gli studi al Central State College di Wilberforce e presso la Juilliard School di New York, iniziando la carriera nei primi anni cinquanta.

Nel 1960 debuttò alla Scala con Aida, che interpretò anche a Philadelphia al fianco di un giovane, ma già affermato Carlo Bergonzi, rifiutando il debutto nello stesso ruolo al Metropolitan di New York solo perché "non possedeva il costume adatto". Il debutto al Met avvenne comunque ne Il trovatore, contemporaneamente all'esordio americano di Franco Corelli, il 27 gennaio 1961, anniversario della morte di Giuseppe Verdi. Nello stesso anno al Met interpretò Aida, Madama Butterfly, Liù in Turandot, Donna Anna nel Don Giovanni, La Fanciulla del West, divenendo rapidamente una stella del massimo teatro statunitense, al quale resterà legata per quasi 25 anni. Nel 1967 ne inaugurò la nuova sede al Lincoln Center con Antony and Cleopatra di Samuel Barber.

Sempre negli anni sessanta, durante i quali raggiunse il pieno della maturità artistica, fece tour in Europa interpretando opere di Puccini e Verdi. Memorabile in particolare l'interpretazione della Messa di Requiem verdiana nel 1967, in occasione del decennale della morte di Arturo Toscanini, con i complessi della Scala guidati da Herbert von Karajan (nelle parti soliste si alternavano Fiorenza Cossotto con Shirley Verrett e Carlo Bergonzi con un giovane Luciano Pavarotti, oltre a Nicolai Ghiaurov); edizione portata in trasferta alla Salle Wilfrid Pellettier di Montréal ed alla Carnegie Hall di New York.

Con Karajan aveva già collaborato qualche anno prima incidendo Carmen, lasciando un'importante testimonianza, rimasta purtroppo solo su disco, avendo sempre rifiutato di interpretare tale ruolo in teatro. La collaborazione col grande direttore austriaco continuò fino al 1978, quando interpretò Il trovatore a Salisburgo.

Negli anni successivi si assentò per qualche tempo dal palcoscenico per dedicarsi allo studio intensivo di compositori moderni, come Gershwin e Poulenc, dei quali eseguì vari lavori. Verso la fine della carriera si dedicò anche alla musica cameristica, specie di compositori russi, fra cui Stravinskij, e suoi connazionali come il già citato Samuel Barber, di cui è considerata una delle migliori esecutrici.

Nel 1985 si congedò dal pubblico del Met e dai palcoscenici operistici interpretando ancora una volta Aida; complessivamente cantò in 204 rappresentazioni al Met. Proseguì poi l'attività concertistica, ritirandosi definitivamente nel 1997. Nell'ottobre 2001, a 74 anni, partecipò a un concerto alla Carnegie Hall in memoria delle vittime della strage dell'11 settembre.

Venne insignita della Presidential Medal of Freedom nel 1964 e della National Medal of Arts nel 1985; nel 1989 vinse il Grammy Award alla carriera.

Il nome di Leontyne Price rimane legato principalmente a Verdi e Puccini, grazie al timbro caldo, scuro e brillante al tempo stesso, unito a volume ed estensione ragguardevoli, che le hanno permesso di interpretare i più grandi ruoli dei due autori in tutti i teatri del mondo. Di Verdi ha cantato Ernani, La traviata, Il trovatore, Un ballo in maschera, La forza del destino, Messa di requiem, Aida, mentre di Puccini vanno ricordate le interpretazioni di Tosca, Madama Butterfly, Manon Lescaut, Turandot (nel ruolo di Liù). A parte La traviata, di tutte queste opere esistono incisioni sia dal vivo sia in studio, audio e video.

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Vanessa Vanessa Barber
Cleopatra Antony and Cleopatra Barber
Carmen Carmen Bizet
Tat'jana Eugenio Onieghin Čajkovskij
Bess Porgy and Bess Gershwin
Donna Anna
Donna Elvira
Don Giovanni Mozart
Fiordiligi Così fan tutte Mozart
Pamina Die Zauberflöte Mozart
Madame Lidoine Les dialogues des Carmélites Poulenc
Manon Lescaut Manon Lescaut Puccini
Floria Tosca Tosca Puccini
Cio-Cio-San Madama Butterfly Puccini
Minnie La fanciulla del West Puccini
Giorgetta Il tabarro Puccini
Liù Turandot Puccini
Ariadne
Primadonna
Ariadne auf Naxos Strauss
Elvira Ernani Verdi
Leonora Il trovatore Verdi
Amelia Un ballo in maschera Verdi
Leonora La forza del destino Verdi
Aida Aida Verdi

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1952 è stata protagonista di Porgy and Bess, con Cab Calloway, alla Wiener Volksoper. Nel 1953 ha partecipato al "Metropolitan Opera Jamboree" dal Ritz Theater di New York.

Al San Francisco Opera debutta il ruolo di Aida nella ripresa di "Aida" di Giuseppe Verdi e di Madame Lidoine ne I dialoghi delle Carmelitane (opera) nel 1957, di The peasant's daughter in Die Kluge, di Leonora ne Il Trovatore nel 1958, di Donna Elvira in Don Giovanni nel 1959, di Leonora di Vargas in La Forza del Destino nel 1963, di Amelia in Un Ballo in Maschera nel 1965, di Giorgetta ne Il tabarro nel 1971, di Manon Lescaut nel 1974 e di Prima Donna (Ariadne) in Ariadne auf Naxos nel 1977. Sempre a San Francisco è Cio-Cio-San in Madama Butterfly nel 1960, Liù in Turandot nel 1961, Floria Tosca nel 1963, Donna Anna in Don Giovanni nel 1965, Elvira in Ernani nel 1968 e tiene un recital nel 1982 e nel 1992.

Al Wiener Staatsoper è Aida con Giulietta Simionato diretta da Herbert von Karajan nel 1958, Pamina in Die Zauberflöte nel 1959, Donna Anna in Don Giovanni con Elisabeth Schwarzkopf diretta dal Dr. Karl Böhm e Cho-Cho-San in Madama Butterfly con Gundula Janowitz e Giuseppe Di Stefano nel 1960, Liù in Turandot nel 1961, Floria Tosca diretta da Karajan nel 1962 e Leonora ne Il trovatore diretta da Karajan nel 1964. Complessivamente a Vienna il soprano fece trentasette rappresentazioni.

All'Opera di Chicago nel 1959 è Liù in Turandot con Giuseppe Di Stefano, Fernando Corena e Birgit Nilsson e Thaïs (opera) diretta da Georges Prêtre, nel 1960 Aida con Bergonzi, la Simionato e Merrill e nel 1980 tiene il Leontyne Price in Recital.

Alla Scala interpreta Aida nella prima dell'opera omonima con Fiorenza Cossotto, Bergonzi e Ghiaurov nel 1963, Amelia nella prima di Un ballo in maschera con Bergonzi ed Adriana Lazzarini nel 1968, Madama Butterfly con Giuseppe Taddei nel 1961 alla Scala). Nel 1963 è Donna Anna nella prima rappresentazione di Don Giovanni (opera) con Nicolai Ghiaurov, Luigi Alva, Elisabeth Schwarzkopf, Mirella Freni e Rolando Panerai e nel 1964 canta il Requiem (Verdi) nella trasferta scaligera al Teatro Bolscioi con la Cossotto, Bergonzi e Ghiaurov diretta da Herbert von Karajan.

A Salisburgo diretta da von Karajan nel 1960 è Donna Anna nella ripresa nell'Altes Festspielhaus di "Il dissoluto punito ossia Il Don Giovanni" con la Schwarzkopf, Panerai e Walter Berry e nel Neues Festpiel nel 1962 canta nella ripresa della "Messa da Requiem" di Verdi con la Simionato e Ghiaurov e nel 1963 è Leonora ne Il trovatore con la Simionato ed Ettore Bastianini.

Nel 1966 è Aida nella ripresa nel Teatro dell'Opera di Roma.

Al Met nel 1962 è Tosca ed Elvira in Ernani, nel 1964 è Pamina in Die Zauberflöte, Tatiana in Evgenij Onegin, canta la Messa di Requiem di Verdi con Bergonzi, Cesare Siepi e Rosalind Elias diretta da Georg Solti in memoria di John F. Kennedy e Guest Artist in The Last Savage di Gian Carlo Menotti con Teresa Stratas, nel 1965 è Fiordiligi in Così fan tutte, nel 1966 è Amelia in Un Ballo in Maschera con Bergonzi, tiene il Leontyne Price Concert al Lewisohn Stadium di Manhattan e nel 1967 è Leonora in La Forza del Destino.

Al Royal Opera House di Londra è Leonora ne Il trovatore nel 1970 ed Aida con Kiri Te Kanawa nel 1973.

Nel 1975 è Manon in Manon Lescaut, nel 1979 è Ariadne in Ariadne auf Naxos con Edita Gruberova e Tatiana Troyanos, nel 1982 canta nel Price - Horne - Levine Concert in diretta tv e nel 1985 fa la sua ultima apparizione al Met nel Price - Levine Concert.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Incisioni in studio[modifica | modifica wikitesto]

Registrazioni dal vivo (selezione)[modifica | modifica wikitesto]

  • Il trovatore, con Franco Corelli, Ettore Bastianini, Giulietta Simionato dir. Herbert von Karajan - Salisburgo 1962 ed. Gala/Opera D'Oro/Deutsche Grammophon
  • Aida, con Carlo Bergonzi, Rita Gorr, Mario Sereni, Cesare Siepi dir. Thomas Schippers - Met 1963 ed. Myto

Recital[modifica | modifica wikitesto]

  • Leontyne Price - In Concert At The Met - con James Levine, Marilyn Horne & Metropolitan Opera Orchestra, 1983 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1984
  • Leontyne Price Sings Verdi - Israel Philharmonic Orchestra & Zubin Mehta, 1981 Decca - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1983
  • Leontyne Price - Prima Donna Vol. 5: Great Soprano Arias from Handel to Britten - The Philharmonia Orchestra, The Ambrosian Opera Chorus, Boris Martinovich, RCA Red Seal - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1981
  • Leontyne Price Sings Strauss Arias - RCA Victor Gold Seal - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1975
  • Leontyne Price - Puccini Heroines - New Philharmonia Orchestra & Edward Downes, 1973 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1974
  • Leontyne Price Sings Robert Schumann - 1970 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1972
  • Leontyne Price Sings Barber, Two Scenes From "Antony and Cleopatra"/Knoxville, Summer of 1915 - RCA BMG - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1970
  • Leontyne Price - Prima Donna, Vol. 2: Great Soprano Arias from Handel to Puccini - Francesco Molinari-Pradelli & RCA Italiana Opera Orchestra, 1965 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1968
  • Leontyne Price - Prima Donna, Vol. 1: Great Soprano Arias from Purcell to Barber - Francesco Molinari-Pradelli, RCA Italiana Opera Orchestra & Corinne Vozza, 1965 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1967
  • Leontyne Price - Richard Strauss - Erich Leinsdorf & Boston Symphony Orchestra, 1965 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1966
  • Leontyne Price - Hector Berlioz: Les nuits d'été, Op. 7 - Manuel de Falla: El Amor Brujo - Fritz Reiner & Chicago Symphony Orchestra, 1964 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1965
  • Leontyne Price - Great Scenes from Gershwin's Porgy and Bess - RCA Victor Chorus, RCA Victor Orchestra, Skitch Henderson & Leonard de Paur, 1963 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1964
  • Leontyne Price - A Program of Song - con David Garvey, 1959 Sony Music - Grammy Award for Best Classical Vocal Solo 1961

DVD & Blu-Ray (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rudolf Bing 5000 Nights at the Opera Doubleday 1972
  • Peter G.Davis The American Opera Singer Anchor 1997
  • Stephen Rubin The New Met MacMillan 1974

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84227805 LCCN: n82003106