Justice League Unlimited

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Justice League Unlimited
serie TV cartone
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Gardner Fox
Studio Warner Bros. Animation
Musiche
Rete Cartoon Network
1ª TV 5 febbraio 2005 – 13 maggio 2006
Episodi 39 (completa)
Durata 22 min
Durata ep. 22 min
Reti it. DeA Kids, DeA Super, Italia 1
1ª TV it. 4 settembre 2005
Episodi it. 39 (completa)
Durata ep. it. 22'
Generi supereroi, azione
Cronologia
  1. Justice League
  2. Justice League Unlimited

Justice League Unlimited è una serie televisiva a cartoni animati prodotta nel 2004 dalla Warner Bros Animation, e composta da due stagioni per un totale di 39 episodi.

È il seguito della serie Justice League, rispetto alla quale sono stati aumentati di numero i personaggi dell'universo DC, nonché modificato il tipo di narrazione, più orientato verso storie autoconclusive che alle saghe da due o tre episodi.

Questo cartone animato fa parte del DC Animated Universe.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo gli eventi della guerra Thanaghariana, La Justice League, senza più l'Alata (Hawkgirl) e la Watchtower (sacrificata nella guerra) deve riorganizzarsi e ricominciare. Qui parte Justice League Unlimited, la seconda parte della storia, che oltre ad essere strutturata su episodi autoconclusivi propone sullo schermo praticamente tutti i personaggi maggiori dell'universo DC, mostrando un ingigantimento della Lega. La storia, riprende dunque parecchi anni dopo l'invasione dei Thanaghariani, dato il cambiamento di alcuni personaggi (esemplare in tale proposito è John Stewart), con una nuova Torre di controllo adibita a gigantesca stazione orbitante e dozzine di nuovi membri che hanno fatto si di rendere il gruppo un'organizzazione planetaria di grande spessore sociale e politico.

L'introduzione di personaggi come Freccia Verde e The Question, oltre che la candidatura di Lex Luthor a Presidente degli Stati Uniti d'America; pone anche parecchie riflessioni morali, spargendo di un tono profondo l'intera storia, che di episodio in episodio riesce a dare un quadro di molti importanti supereroi DC (tra cui anche quelli poco considerati o conosciuti) ed il ritorno dell'Alata tra i membri fondatori, nonché la sua successiva riconciliazione con gli altri membri; La lega inoltre (o meglio alcuni membri) farà un viaggio nel futuro, incontrando la versione futuristica dello stesso gruppo, tra cui milita anche Terry McGinnis (protagonista del precedente show Batman of the Future).

Più avanti sono esemplari la comparsa di personaggi come Capitan Marvel e Amanda Waller; nonché la fusione cerebrale tra Luthor e Brainiac, dopo che questi viene estromesso dalle elezioni in seguito alla pubblica scoperta delle sue attività criminali.

Ultimi nemici affrontati nel proseguimento della stagione finale, sono invece la Legion Of Doom e Darkseid, che fusosi con Brainiac assalterà la terra con tutte le sue truppe rendendo necessario per il suo abbattimento la cooperazione tra la Justice League ed i più grandi criminali da loro affrontati.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV in italiano
Prima stagione 26 2004-2005 2008
Seconda stagione 13 2005-2006 2010

Messa in onda[modifica | modifica sorgente]

La serie è stata trasmessa dal 2004 al 2006 su Cartoon Network. In Italia la serie è stata trasmessa da DeA Kids dal 1º ottobre 2008, da DeA Super dal 1º settembre 2010 e per la prima volta in chiaro da Italia 1 a partire dal 24 agosto 2013.

L'edizione italiana è curata da Guido Rutta, già autore del doppiaggio della serie di Batman, per la Merak Film di Milano.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]