Donna Troy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Donna Troy
Donna Troy, disegni di Laura Allred e Michael Allred
Donna Troy, disegni di Laura Allred e Michael Allred
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore DC Comics
1ª app. luglio 1965
1ª app. in The Brave and the Bold Vol. 1 n. 60
Sesso Femmina
Abilità
  • Volo
  • Super-forza
  • Super-velocità
  • Sensi acuiti
  • Invulnerabilità
  • Abilità di combattimento
  • Imitazione delle voci
Parenti

Donna Troy, il cui nome completo è Donna Hinckley Stacy Troy, è un personaggio dei fumetti creato da Bob Haney e Bruno Premiani nel 1965, pubblicato dalla DC Comics.

Nel corso della sua carriera supereroistica ha assunto le identità di Wonder Girl, Troia, una Stella Scura e Wonder Woman.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nata come sorella magica di Diana (Wonder Woman), venne un giorno rapita e visse con i Titani del mito finché ritornò sulla Terra e diventò l'eroina Wonder Girl, unendosi al gruppo dei Giovani Titani.

Successivamente sposò Terry Long ed ebbe un figlio con lui; in breve tempo però suo marito la lasciò e lei perse i suoi poteri. Si unì quindi al corpo di polizia interstellare delle Stelle Scure, e cominciò una relazione sentimentale con la Lanterna Verde Kyle Rayner.

Nel 2006, dopo gli eventi di Crisi infinita, assunse il ruolo di Wonder Woman per un anno.

Nella continuity de i nuovi 52, Donna Troy appare nel numero 38, come regina delle Amazzoni stante la mancanza di Wonder Woman.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Donna Troy è apparsa nelle seguenti serie:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Teen Titans Characters: Wonder Girl - TitansTower.com
  2. ^ (EN) J. Torres on Wonder Girl - Newsarama.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics