Black Adam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Black Adam
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Alter ego Teth-Adam
Autori
Editore DC Comics - Fawcett Comics
1ª app. dicembre 1945
1ª app. in The Marvel Family n. 1
Sesso Maschio
Etnia egiziano
Luogo di nascita Egitto
Abilità Quando pronuncia la parola Shazam:
  • Forza, resistenza, velocità, riflessi e intelligenza sovrumane
  • Capacità di volare
  • Capacità di controllare la magia nera
  • Eccezionale abilità nel combattimento
« Non sono un malvagio... non nella definizione stretta legata all'autoproclamatosi mondo "moderno". Ho combattuto con la Justice Society, e per un po' sono stati i miei compagni... ma non ho mai guadagnato la loro fiducia. »
(Black Adam[1])

Black Adam, il cui vero nome è Theo-Adam o Teth Adam, è un personaggio dei fumetti DC Comics, uno dei nemici più potenti della Famiglia Marvel.

Originariamente creato per essere un cattivo da una storia sola contro la Famiglia Marvel, Black Adam, un guerriero egiziano potenziato dal mago Shazam, divenne un nemico abituale dopo che la DC Comics cominciò a pubblicare le storie di Capitan Marvel sotto il titolo di Shazam!. Con gli anni, in particolare dopo l'inizio del 21° secolo, Adam è stato ridefinito come un anti eroe corrotto, entrando a far parte anche della Justice Society, seppure per breve tempo. Occupa la sedicesima posizione nella classifica dei 100 più grandi supercriminali redatta da IGN nel 2009.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fawcett Comics[modifica | modifica wikitesto]

La versione originale di Black Adam, che apparve una volta durante una storia di Capitan Marvel, è quella di un antico egiziano di nome Teth-Adam che fu scelto dal Mago Shazam per essere il suo successore. Quando Teth-Adam pronunciò il nome del Mago, si trasformò in un super umano. Possedendo gli stessi poteri che Capitan Marvel avrebbe avuto in seguito, Adam si fece corrompere dalla vastità dei suoi poteri.

Inizialmente il mago gli diede antichi poteri derivanti da divinità greco-romane (anche se più tardi le storie spiegheranno che le iniziali dei nomi di alcuni dei dell'antico Egitto formavano l'acronimo Shazam per Adam, allo stesso modo di quelle delle divinità greco-romane per Marvel). Deciso a governare il mondo, Adam prese il posto del faraone e si mise sul trono. Il mago, arrabbiato, gli diede il nome di Black Adam e lo bandì sulla stella più lontana dell' Universo. Adam passò 5000 anni nello spazio per ritornare sulla Terra. Nel tempo che impiegò per ritornare, nel 1945, Shazam aveva scelto altri tre campioni per rimpiazzarlo: Capitan Marvel, Mary Marvel e Capitan Marvel Jr.. Adam si batté col trio, conosciuto come la Famiglia Marvel, ma dato che i loro poteri si eguagliavano, la battaglia andò avanti senza un risultato. Sotto consiglio del mago Shazam, lo Zio Marvel incastrò Black Adam facendogli dire il nome del mago, ritrasformandolo nella sua forma umana. Siccome Adam impiegò 5000 anni per ritornare sulla Terra, una volta ritrasformato nella sua forma umana, si ritrasformò una terza volta in un mucchio di polvere.

Il disegno originale di Black Adam prevedeva una somiglianza con l'attore Boris Karloff, con l'aggiunta di un paio di orecchie elfiche. Adam indossa un costume simile a quello di Capitan Marvel, eccetto che le parti rosse sono nere e non usa il mantello.

DC Comics[modifica | modifica wikitesto]

Pre Crisi[modifica | modifica wikitesto]

La DC Comics, successivamente, acquistò la Fawcett e ricominciò a pubblicare le storie di Capitan Marvel a metà degli anni '70. Black Adam fu reintrodotto all'interno di una storia in cui veniva riportato in vita dal Dottor Sivana, e combatteva il suo storico nemico in una lunga battaglia; alla fine, com'era già successo in precedenza, Zio Marvel riuscì a fargli dire Shazam e Billy Batson lo colpì in tempo prima che si ritrasformasse.[3]

Post Crisi[modifica | modifica wikitesto]

Dopo sporadiche apparizioni, le origini di Black Adam furono rinarrate nella graphic novel di Gerry Ordway The Power of Shazam!, del 1994. In questa storia, Teth Adam fu presentato come figlio del Faraone Ramses II, cui furono donati, per il suo grande valore, i poteri di Shazam dall'omonimo mago, e fu soprannominato Mighty Adam ("Adam il possente"). Teth rimase però corrotto da una misteriosa donna, rivelatasi essere la figlia del demone Blaze, ed uccise suo padre per diventare egli stesso il nuovo Faraone. Shazam, venuto a sapere di ciò, tolse i poteri ad Adam e concentrò i suoi poteri in un ciondolo a forma di scarabeo; inoltre, Teth, tornato alla forma umana, invecchiò velocemente sino a diventare un cadavere, e fu rinchiuso, assieme al ciondolo, in un'antica tomba. Il suo nome fu ricordato come "Khem Adam" ("Adam il nero"). Nel tardo 20° secolo, un archeologo di nome Theo Adam, in compagnia dei coniugi Batson, trovò il ciondolo e rimase ossessionato dal medesimo; uccise così i due collaboratori e reclamò per sé il possesso dell'artefatto.

Tempo più tardi, Theo incontrò il figlio dei Batson, Billy, cui il mago Shazam aveva assegnato i suoi poteri, trasformandolo in Capitan Marvel. L'uomo, allora, pronunciò la parola magica e si trasformò in Black Adam, iniziando uno scontro che lo vide sconfitto e condotto dal Mago, il quale cancellò le sue memorie e gli tolse la voce. La soluzione si rivelò solo temporanea, siccome entrambe gli vennerò ridate dal demone Blaze.

Successivamente, le personalità di Black Adam e di Theo Adam si separarono, ed il primo iniziò un tentativo di redenzione. La mente di Theo continuò ad avere influenza su di lui in alcuni casi, costringendolo, ad esempio, a combattere la Justice Society.[4] In seguito, però, Adam si unì al medesimo supergruppo,[5] causando screzi con altri membri, soprattutto con colui che era stato a lungo il suo peggior nemico, Capitan Marvel. In questo periodo, le sue origini vennero leggermente modificate: Adam non proveniva più dall'Egitto, ma dall'immaginaria nazione nordafricana del Kahndaq.

Black Adam lasciò, più tardi, la JSA[6] e, assieme ad altri supereroi, tra cui Hawkman ed Atom Smasher, effettuò un colpo di stato a Kahndaq, diventandone, con il benestare della Justice Society, il dittatore. Il personaggio, successivamente, ricoprì un ruolo importante in Crisi Infinita, in cui venne inizialmente controllato mentalmente da Lex Luthor per combattere in suo favore, prima di venire liberato da Superboy e Nightwing ed unirsi agli eroi per combattere la battaglia finale contro il Superman-Prime.

New 52[modifica | modifica wikitesto]

Nel nuovo universo DC, Adam è uno schiavo proveniente dall'antico Kahndaq, che ottenne i poteri dal mago Shazam per liberare il mondo dai Sette Peccati, prima di venire rinchiuso in una tomba dallo stesso mago per aver ucciso il dittatore dello stato. Fu risvegliato, secoli dopo, dal Dottor Sivana, che voleva usare la sua magia per aiutare la sua famiglia; invece, Adam iniziò ad uccidere i "moderni dittatori" ed a risvegliare i Sette Peccati, sparsi per il mondo. Sulla sua strada, incontrò Billy Batson, il nuovo guerriero scelto da Shazam, con cui ebbe uno scontro che lo vide infine vincitore; Batson, tuttavia, lo convinse a tornare alla forma umana, riducendolo in cenere (essendo vissuto per quasi cinquemila anni solo grazie ai suoi poteri magici). I suoi resti furono portati dallo stesso eroe in Kahndaq.

Contemporaneamente agli eventi di Trinity War, Black Adam fu riportato in vita da due fratelli membri dei ribelli del Kahndaq, Adrianna ed Amon Tomaz; una volta rinato, uccise il dittatore dello stato e ne prese il controllo. In quel momento, il Sindacato del Crimine giunse da Terra-3 nel suo Universo, causando un black-out globale per proiettare, su qualunque schermo televisivo, la scritta «Questo mondo ci appartiene», cui il nuovo sovrano del Kahndaq risponde con un «Questo mondo non appartiene a nessuno!»

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Quando Teth Adam pronuncia la parola magica "Shazam", si trasforma in Black Adam e gli vengono conferiti i poteri dei seguenti antichi dei egiziani:

S per la resistenza di Shu Usando la resistenza di Shu, Black Adam può sopportare e sopravvivere alla maggior parte degli assalti fisici. In più, non ha bisogni di mangiare, dormire o respirare.
H per la velocità di Heru Tramite la velocità di Heru, Black Adam può volare e muoversi a velocità superiore alla velocità della luce.
A per la forza di Amon Black Adam possiede un'incredibile super-forza, ed è in grado facilmente di piegare l'acciaio, spaccare i muri con un pugno e spostare oggetti pesantissimi. La forza di Adam è tale che riesce facilmente a tener testa a Superman e Capitan Marvel, sebbene alcuni pensino che possa addirittura batterli; in un'occasione riuscì addirittura a tenere testa all'intera Justice League, Justice Society, e ai Teen titans.[7] Cosa che neanche Superman o Capitan Marvel furono capaci di fare.
Z per la saggezza di Zehuti Grazie alla saggezza di Zehuti, Black Adam ha accesso istantaneo a una vasta conoscenza erudita. La saggezza di Zehuti gli fornisce anche consigli e suggerimenti su come agire in tempo di bisogno.
A per la potenza di Aton La potenza di Aton permette a Black Adam di volare, oltre a generare il fulmine magico che lo trasforma in Black Adam, aumenta anche le altre sue abilità fisiche, e gli conferisce invulnerabilità fisica e resistenza alla maggior parte degli incantesimi magici. Il potere di Aton, inoltre, lo rende in grado di guarire istantaneamente da qualsiasi lesione gli si possa procurare, semplicemente chiamando a se il fulmine; con questa capacita Adam è in grado di guarire istantaneamente anche le altre persone. Gli permette anche di effettuare viaggi interdimensionali e teletrasportarsi. Adam può usare il fulmine come arma facendo sì che colpisca il bersaglio da lui designato.
M per il coraggio di Mehen Quest'aspetto è innanzitutto psicologico, e conferisce a Black Adam una forza interiore superumana alla quale attingere. La sua resistenza mentale lo rende invulnerabile alla telepatia e al controllo mentale. In alcune rappresentazioni, il coraggio di Mehen fornisce anche un certo grado di invulnerabilità nel caso di un danno.

Inoltre, i sensi di Adam sono molto acuti. Black Adam è stato ripetutamente descritto come un guerriero che aveva dimostrato di essere altamente abile anche prima che gli fosse stato dato il potere di Shazam.

Nel New 52, oltre alle suddette abilità (che però non presentano più riferimenti alle divinità egiziane, essendo soltanto un "dono" del mago Shazam), mostra di possedere poteri telepatici, riuscendo ad imparare l'inglese leggendo la mente del Dottor Sivana, e magici: viene mostrato creare scosse elettriche e si rivela capace di pietrificare Ibac, il precedente dittatore del Kahndaq.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ JSA vol. 3 n. 23, marzo 2009
  2. ^ Black Adam is number 16 , IGN.
  3. ^ Shazam! n. 28, aprile 1977
  4. ^ JSA n.6, 1999
  5. ^ JSA n. 21, 2002
  6. ^ JSA n. 45, 2003
  7. ^ 52 #50; World War III #1-4

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics