Power Girl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Power Girl
Da sinistra: Lanterna Verde, Superman e Power Woman disegnati da Alex Ross.
Da sinistra: Lanterna Verde, Superman e Power Woman disegnati da Alex Ross.
Lingua orig. Inglese
Alter ego Kara Zor-L
Autore Gerry Conway
Editore DC Comics
1ª app. gennaio/febbraio 1976
1ª app. in All Star Comics n. 58
Specie kryptoniana (di Terra-Due)
Sesso Femmina
Abilità

Power Girl, il cui vero nome è Kara Zor-L, è un personaggio dei fumetti creato da Gerry Conway pubblicato dalla DC Comics. Il personaggio fa il suo esordio in All Star Comics n. 58 (gennaio/febbraio 1976).

Storia editoriale[modifica | modifica sorgente]

Un cosplay di Power Girl

Power Girl è la controparte di Supergirl su Terra-2 (realtà alternativa dell'universo DC) e cugina del Superman di Terra-2. Gli sceneggiatori di allora vollero enfatizzare la sua maturità fornendole un costume bianco con una scollatura che lascia scoperto un seno abbondante.

Nota anche come Karen Starr, Kara o Nightwing (in Un anno dopo), è stata membro della Justice Society of America.

Power Girl era nata come personaggio secondario, ma avendo riscontrato l'appeal del personaggio sul pubblico, comparve in altre occasioni finché non divenne titolare di una serie autonoma a lei dedicata, iniziata negli USA nel 2009 ed attualmente in corso.

In Italia Planeta De Agostini ha raccolto alcuni albi della suddetta serie USA e li ha raccolti in tre volumetti nel[1].

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Power Girl possiede tutti i classici poteri di Superman: superforza, volo, supervelocità, invulnerabilità, vista a raggi x, vista calorifica e superudito.

Sebbene Power Girl sia una superstite di un altro universo, la sua biologia kryptoniana è simile a quella di Superman.

Mentre nella Justice League Europe, i suoi poteri vennero ridimensionati a causa di ferite conseguenti di un attacco mistico, ma in seguito li recuperò a pieno.

Altri media[modifica | modifica sorgente]

Power Girl è nominata da Buffy nella serie Buffy l'ammazzavampiri, nell'episodio n. 18 della seconda stagione, Il mostro (Killed by Death): la protagonista afferma che da bambina avrebbe voluto essere Power Girl.

Nella serie a cartoni Justice League Unlimited è presente nelle vesti di un personaggio praticamente identico di nome Galatea, un'avversaria della lega e clone di Supergirl (Kara Zor-El).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Catalogo Planeta DeAgostini Comics, Alessandro Distribuzioni. URL consultato il 9 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics