Perry White

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Perry White
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore DC Comics
1ª app. 1940
1ª app. in Superman n. 7 (I serie)
Sesso Maschio
Parenti
  • Alice White (moglie)
  • Jerry White (figlio)
  • Keith Robert White (figlio adottivo)
  • Richard White (nipote)

Perry White è un personaggio dei fumetti di Superman, creato da Jerry Siegel e Joe Shuster nel 1940.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Perry White nasce a Metropolis, in una famiglia di umili condizioni. Da sempre attratto dal giornalismo, a diciassette anni incomincia a lavorare come fattorino al Daily Planet, il celebre quotidiano cittadino molto apprezzato per la grande qualità dei suoi articoli e per la costante ricerca di giustizia e verità. Negli anni seguenti Perry si dedica con energia a molte altre occupazioni per conto della testata, divenendo fotografo, giornalista, caporedattore, e infine direttore generale. Dopo ben quarant'anni di carriera risulta un vero punto di riferimento per i dipendenti del Planet, che riconoscono in lui la stessa filosofia di purezza della linea editoriale. Poco incline agli aspetti burocratici della sua mansione dirigenziale, preferisce continuare a dirigere le squadre di giornalisti e a scrivere lui stesso articoli ed editoriali.

In anni recenti conosce la giovane e bella Lois Lane, di cui intuisce le grandi capacità, e l'assume come giornalista investigativa, facendole da mentore. In seguito si dedica a Jimmy Olsen, giovane fotografo aspirante giornalista a cui insegna il grande valore della fotografia come dimostrazione della verità degli articoli, e a Clark Kent, un mite ragazzo proveniente da Smallville che oltre a rivelare buone capacità giornalistiche ha il pregio di saper consegnare prima di tutti molti articoli importanti su Superman.

Negli ultimi anni, Perry è altresì un grande oppositore del milionario Lex Luthor, suo amico di adolescenza ora Presidente della LexCorp, con il quale si scontra da lungo tempo a causa delle sue brame di potere assoluto, specie da quando la società per azioni ha comprato il Daily Planet, imponendo principi e regole più spregiudicati e meno onesti alla linea editoriale. Tuttavia il direttore generale vanta molte risorse con cui eludere l'autorità del nuovo proprietario.

Cambio di nomi[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime storie, Clark Kent lavorava per un giornale chiamato Daily Star, il cui direttore era George Taylor. Il repentino cambio di nomi non è stato mai spiegato.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics