Boris Karloff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boris Karloff

Boris Karloff, nome d'arte di William Henry Pratt (Londra, 23 novembre 1887Midhurst, 2 febbraio 1969), è stato un attore britannico naturalizzato canadese che si è affermato nel cinema come interprete di personaggi di pura fantasia e mostruosi, legando il suo nome alle più significative realizzazioni di film del terrore negli anni dal 1930 al 1960, tanto da essere ritenuto il più degno continuatore dell'arte di Lon Chaney.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Boris Karloff nacque a Londra, nel quartiere di Dulwich, il 23 novembre 1887. Proveniente dal teatro, debuttò nel cinema nel 1918, ma fu solo nel 1931 che si impose sugli schermi, quando ebbe modo di impersonare l'indimenticabile mostro creato in laboratorio nel film Frankenstein di James Whale, e quella, parimenti terrificante, della mummia nell'omonimo film di Karl Freund (1932).

Divenuto professionista dell'orrore, interpretò poi tutta una serie nera: La maschera di Fu Manchu (1932), La moglie di Frankenstein (1935), Il figlio di Frankenstein (1939), Frankenstein 1970 (1958), e molti altri.

Al di fuori del genere macabro, costruì alcune forti caratterizzazioni, come il soldato britannico in La pattuglia sperduta (1934) di John Ford, o il detective orientale Mr. Wong in una serie di film nel periodo 1938-1939, nonché in un episodio della serie di film del detective Charlie Chan, Il pugnale scomparso (Charlie Chan at the Opera, 1936).

Lavorò occasionalmente anche in Italia nel modesto Il mostro dell'isola (1954) ed in uno dei capolavori di Mario Bava, il film a episodi I tre volti della paura del 1962, nel quale diede un'interpretazione magistrale di un vampiro nell'episodio "I Wurdalak" e fece la parte del "narratore" all'inizio del film e nel finale.

Fra i suoi ultimi lavori si ricordano I maghi del terrore di Roger Corman (1963), Il killer di Satana (1968).

A dispetto dei personaggi negativi e dei ruoli macabri che l'hanno reso immortale, nella realtà Karloff era un uomo estremamente timido quanto gentile e sensibile, con una grande passione per le favole e la letteratura per l'infanzia. Su tale argomento, partecipò come concorrente ad un telequiz, vincendo parecchie sterline.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 71426923 LCCN: n50044611