Sequel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Il séguito (in lingua inglese sequel, pronunciato /ˈsiːkw(ə)l/, adattabile in italiano come /ˈsikwel/ o /ˈsikwol/), indica, nel linguaggio cinematografico e della letteratura, un'opera che presenta dei personaggi e/o degli eventi cronologicamente posteriori a quelli già apparsi in un precedente episodio.

L'utilizzo del termine è esteso anche all'ambito, videoludico e in altri settori artistici.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

È, dunque, l'opposto del prequel, e vuole continuare la narrazione delle vicende e della vita di personaggi già conosciuti. Vi è dunque, in questo caso, corrispondenza tra l'ordine cronologico di produzione del film e quello dell'ambientazione di quest'ultimo.

Se, invece, il sequel narra vicende avvenute contemporaneamente a quelle del prequel, nello stesso arco cronologico, ma che non potevano essere mostrate perché riguardavano la diversa prospettiva di altri personaggi, si chiama midquel. Se si colloca tra un prequel e un ulteriore sequel strettamente correlati si parla di interquel.

Infine qualora il sequel narri di ulteriori vicende di altri personaggi che non erano i protagonisti dello story-arc principale, vicende non direttamente influenti sulla trama primaria, si parla di spin-off.

Per stand-alone si intende un sequel che non si ricollega alla trama dei film precedenti.

Threequel[modifica | modifica sorgente]

Un sequel di un sequel viene talvolta detto threequel (parola macedonia di three - tre in inglese - e sequel) o, più raramente, triquel o anche trequel[1]: questa terminologia ha cominciato a diffondersi negli anni 2000, e in particolare è diventata popolare nel 2007.[2][3]

Quando il terzo film è (o ci si aspetta che sia) l'ultimo, le tre opere insieme costituiscono una trilogia. Quando vengono prodotti più di due seguiti, si utilizzano spesso i termini quadrilogia, pentalogia, esalogia, eptalogia, ecc. Il termine "saga", benché spesso utilizzato nel gergo del fandom e del marketing, è spesso utilizzato a sproposito.

Alcuni esempi di séguito[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Neologismi - Treccani
  2. ^ Henry Bemis, The Matt Identity: Damon nella terza puntata delle avventure di Jason Bourne in Ciak N.10, Milano, Mondadori, ottobre 2007, p. 44.
  3. ^ (EN) Stephen Humphries, At theaters in 2007, the year of the 'threequel' in The Christian Science Monitor, 5 gennaio 2007. URL consultato il 29 gennaio 2008.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]