Roberto Bianchi Montero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roberto Bianchi Montero, accreditato anche come Roberto Bianchi o Roberto Montero (Roma, 7 dicembre 1907Valmontone, 7 dicembre 1986), è stato un regista e sceneggiatore italiano, padre del regista Mario Bianchi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia da giovane a recitare in piccole compagnie teatrali, sino ad essere scritturato da Ettore Petrolini, con cui recita soprattutto in parti di giovane attore per quattro anni. Successivamente fonda una propria compagnia, con la quale gira vari teatri per due stagioni, sino al passaggio nel mondo del cinematografo, debuttando davanti alla cinepresa nel 1936 in piccole parti.

Nello stesso anno inizia a collaborare nei set cinematografici come aiuto regista e come sceneggiatore, per esordire nel dopoguerra nella regia, con la pellicola "L'amante del male" girata a Bari, specializzandosi in tematiche drammatico sentimentali, sino ai film di spionaggio e western, per chiudere la sua carriera nel 1982.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Catalogo Bolaffi, i registi Torino 1979
  • AA.VV. I registi, Gremese editore Roma 2002

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 100343692