Distruggete Frankenstein!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Distruggete Frankenstein!
Distruggete Frankenstein!.jpg
Titolo originale Frankenstein Must Be Destroyed
Paese di produzione Gran Bretagna
Anno 1969
Durata 98 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere orrore
Regia Terence Fisher
Soggetto Anthony Nelson Keys
Sceneggiatura Bert Batt
Fotografia Arthur Grant
Montaggio Gordon Hales
Musiche James Bernard
Interpreti e personaggi

Distruggete Frankenstein! è un film del 1969, diretto dal regista Terence Fisher.

Si tratta del quinto film della Hammer (quarto diretto da Fisher) incentrato sulla figura del Dr. Frankenstein, che, in questa pellicola, acquista definitivamente un'immagine fortemente negativa.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ricercato dalla polizia, il Barone Victor Frankenstein si stabilisce nella pensione gestita dalla bella Anna Spengler, fidanzata del giovane dottor Karl Holst, impiegato presso il manicomio locale. Frankenstein scopre che Karl sottrae dall'infermeria della struttura della cocaina per curare la madre malata e decide di ricattarlo costringendo la coppia ad aiutarlo nei suoi folli esperimenti. Egli decide di far evadere dal manicomio il dottor Brandt, uno scienziato diventato demente che aveva elaborato delle teorie simili alle sue. Durante la fuga, Brandt ha un attacco di cuore che lo lascia in fin di vita, e per salvare il cervello del luminare, Frankenstein lo trapianta in un altro corpo (quello del direttore del manicomio), ma la creatura fugge e cerca di vendicarsi.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La scena dove Frankenstein violenta Anna, tagliata nella versione in italiano, fu imposta dalla produzione e venne girata nonostante le proteste da parte sia di Peter Cushing che di Veronica Carlson, e anche del regista Terence Fisher, tutti concordi nel pensare che un comportamento brutale del genere, non si adattasse per nulla al personaggio del barone Frankenstein. La scena, comunque molto casta, non era presente nel copione originale e venne aggiunta solo dietro insistenza del dirigente della Hammer James Carreras, il quale pensava che una scena "pruriginosa" avrebbe aiutato il film sul mercato statunitense. Ciò spiega perché nel proseguimento del film non ci sia menzione dello stupro né da parte di Anna né da parte di Frankenstein.[2][3][4]

Versione "gallese"[modifica | modifica wikitesto]

Alla metà degli anni settanta, il canale televisivo gallese HTV Cymru/Wales, trasmise una versione del film doppiata in lingua gallese intitolata Rhaid Dinistrio Frankenstein, traduzione più o meno letterale del titolo inglese. Questo fu uno degli unici tre film ad essere stati doppiati in gaelico.[5]

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

  • In Italia, il film è stato distribuito per la prima volta in formato DVD dalla Sinister Film in collaborazione con CG Home video nell'aprile 2014.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Distruggete Frankenstein! su www.exxagon.it
  2. ^ Frankenstein Must Be Destroyed - Terence Fisher, Peter Cushing, Hammer Studios 1969, Members.aon.at. URL consultato il 10 aprile 2014.
  3. ^ Frankenstein Must Be Destroyed (1969) - Trivia, TCM.com. URL consultato il 10 aprile 2014.
  4. ^ Frankenstein Must Be Destroyed 1969 | Britmovie | Home of British Films, Britmovie. URL consultato il 10 aprile 2014.
  5. ^ Sarasota Herald-Tribune - Google News Archive Search

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema