Omar the Tentmaker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Omar the Tentmaker
Omar the Tentmaker (1922) 1.jpg
Guy Bates Post (al centro), Nigel De Brulier (seduto)
Titolo originale Omar the Tentmaker
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1922
Durata 80 min. (8 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere sentimentale, drammatico
Regia James Young
Soggetto dal lavoro teatrale di Richard Walton Tully
Sceneggiatura Richard Walton Tully
Casa di produzione Richard Walton Tully Productions
Fotografia Georges Benoît (con il nome George Benoit)
Scenografia Wilfred Buckland
Costumi François Nazare Aga (non accreditato)
Interpreti e personaggi

Omar the Tentmaker è un film muto del 1922 diretto da James Young.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lo studente Omar ama e sposa in segreto Shireen. Ma lo scià divide i due innamorati, prendendo la donna per il suo harem. Shireen lo rifiuta: gettata in carcere, viene venduta come schiava dopo aver partorito il bambino di Omar.

Passano gli anni: due amici d'infanzia di Omar, Nizam e Hassan, sono diventati rispettivamente Gran Vizir e governatore. Omar crede che la piccola Shereen sia la figlia dello scià. Quando l'uomo viene arrestato e torturato per aver ospitato un crociato, Nizam lo libera e punisce Hassan, che aveva ordinato la tortura. Riunisce poi Omar a Shireen e alla loro figlia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla Richard Walton Tully Productions.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Associated First National Pictures, il film fu presentato da Richard Walton Tully. Uscì nelle sale cinematografiche USA nel dicembre 1922.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema