Peter Bogdanovich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter Bogdanovich

Peter Bogdanovich (Kingston, 30 luglio 1939) è un regista, attore, sceneggiatore e critico cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Kingston (New York) nel 1939, figlio di un serbo e un'austriaca emigrati in America alla vigilia della seconda guerra mondiale, fin da giovane Bogdanovich si interessò al teatro, all'arte figurativa ed alla critica cinematografica. Inizialmente fu fortemente attratto dalla nouvelle vague francese. Nel 1965 strinse un prolifico sodalizio artistico con Roger Corman, maestro dell'horror e punto di riferimento per un'intera generazione di autori.

Dopo aver lavorato per la televisione statunitense e dopo aver lavorato a fianco a Jack Nicholson in Il serpente di fuoco (1967), gira il suo primo film Bersagli nel 1968, che fu essenzialmente un omaggio all'attore Boris Karloff. Inizia con questo film il sodalizio artistico col direttore della fotografia László Kovács, che curerà la luce in quasi tutte le sue opere successive.

Grandissimo estimatore del cinema americano degli anni d'oro, rese un secondo omaggio a una figura ammiratissima, John Ford, uno dei padri del western, realizzando un documentario sul vecchio regista, intitolato Diretto da John Ford (1971). Lo stesso anno diresse L'ultimo spettacolo, che lo fece conoscere al pubblico internazionale. L'anno successivo venne diretto da Orson Welles in The Other Side of the Wind (1972, incompleto).

Già dai suoi primi lavori traspare la filosofia di Bogdanovich: tutti i grandi film sono già stati realizzati, ed ai contemporanei non resta altro che proporre una poetica della nostalgia, rifacendo i grandi e insuperati classici degli anni quaranta e cinquanta. I suoi successivi film sono remake originali e ricercatissimi sul piano formale: Ma papà ti manda sola? (1972), che riprende lo stile di Vincente Minnelli, e Paper Moon - Luna di carta (1973), ispirato al cinema di Frank Capra.

Nel 1974 tentò senza troppo successo una riduzione da un testo letterario, dirigendo Daisy Miller (1974), dal romanzo omonimo di Henry James; il film venne prodotto da una casa di produzione fondata dal regista assieme a Francis Ford Coppola e William Friedkin. Finalmente arrivò l'amore (1975) è un tipico musical in stile anni trenta; Vecchia America (1976) risale alle origini del cinema hollywoodiano. Il successivo Saint Jack (1979) lanciò Ben Gazzara in un'esotica avventura a Singapore. Con ...e tutti risero (1981) si cimentò con la commedia giallo-rosa.

In Dietro la maschera (1985), uno dei suoi film più riusciti, il regista affronta con tatto il delicato tema dell'handicap. Nelle opere successive la ripetitività dei temi inizia a dare segni di stanchezza e di esaurimento della vena creativa: Illegalmente tuo (1988), Texasville (1990), Rumori fuori scena (1992), Quella cosa chiamata amore (1993).

Bogdanovich è poi tornato a recitare, nella pluripremiata serie televisiva de I Soprano, interpretando il ruolo del dottor Kupferberg, l'analista della dott.ssa Melfi: ha anche diretto un episodio della 5ª stagione della serie. In omaggio al suo personaggio, ha anche prestato, in originale, la voce ad un analista ne I Simpson.

Ha avuto una lunga relazione con l'attrice Cybill Shepherd, che ha diretto in quattro film.[1] Fu legato anche con la playmate Dorothy Stratten, che venne uccisa dal marito geloso. In sua memoria Bogdanovich scrisse il libro The Killing of the Unicorn: Dorothy Stratten 1960-1980 (1984). Nel 1988 il regista sposò Louise Beatrice Stratten, sorella di Dorothy.[senza fonte]

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Peter Bogdanovich - Biography. URL consultato il 14 febbraio 2014.
  2. ^ Sito ufficiale HBO - Scheda del personaggio. URL consultato il 14 febbraio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66496669 LCCN: n50010090