Stripesy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stripesy
S.T.R.I.P.E.
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Alter ego Pat Dugan
Autori
Editore DC Comics
1ª app. settembre 1941
1ª app. in Action Comics n. 40
Sesso Maschio
Abilità
  • Armatura potenziata
  • Intelletto elevatissimo
Parenti

S.T.R.I.P.E. (Special Tactics Robotic Integrated Power Enhancer) è un supereroe nell'Universo DC. S.T.R.I.P.E. è un'armatura potenziata inventata e indossata da Patrick "Pat" Dugan, la spalla adulta del supereroe adolescente Sylvester Pemberton (alias Star-Spangled Kid). Pat è un meccanico di talento che costruì lo Star Rocket Racer, una limousine sormontata da cupole che funzionava come razzo ed elicottero. Insieme, furono membri dei Sette Soldati della Vittoria e dell'All-Star Squadron. Con il soprannome di Stripesy, Pat fu creato da Jerry Siegel (co-creatore di Superman) e Hal Sherman e comparve per la prima volta in Action Comics n. 40 (settembre 1941).

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Pat Dugan divenne l'eroe in costume Stripesy dopo aver aiutato il giovane Sylvester Pemberton III contro le spie naziste che protestavano in fila come in un film, il 4 luglio 1941. I due si allearono come personificazione della bandiera americana, Star-Spangled Kid e Stripesy, al fine di trovare e fermare le spie.

Quando i Soldati furono dispersi nel tempo alla fine degli anni quaranta, furono salvati dalla Justice Society of America e ritornarono al presente. Al suo ritorno, Dugan si sposò con una donna di nome Maggie, che lo lasciò poi a crescersi il figlio Michael da solo. Ad aggravare i suoi problemi c'era il fatto che la pecora nera della famiglia di Sylvester Pemberton, Arthur, aveva rubato i brevetti di Dugan durante la loro scomparsa. Dopo aver sentito dell'accaduto, Sylvester restituì a Pat i suoi brevetti, e i due si riconciliarono. Dugan fu successivamente coinvolto con la Infinity, Inc. e la loro battaglia contro la Lega dell'ingiustizia[1]. La prima vittima del gruppo fu proprio Sylvester Pemberton. I criminali Harlequin, Dummy, e Hazard concentrarono la loro attenzione su Dugan alcuni giorni dopo. Il loro piano era quello di ucciderlo agli Stellar Studios, quartier generale della Infinity Inc.. Quando il figlio di Pat fu coinvolto, Hazard ebbe l'esperienza di un cambio di cuore e utilizzò i suoi poteri per salvare le loro vite. Dummy utilizzò i due come esche, ma Hazard li gettò in un ulteriore battaglia, ed il gruppo fu sconfitto. Hazard si consegnò alla polizia di sua spontanea volontà.

Il personaggio fu restaurato per una nuova audience: nella serie Stars and S.T.R.I.P.E.S. Dugan si sposò (per la seconda volta) e si stanziò a Blue Valley. La sua figliastra, Courtney Whitmore, divenne la seconda Star-Spangled Kid, in parte per infastidirlo. Questo portò Dugan a sviluppare un'armatura robotica potenziata ed assunse la nuova identità di "S.T.R.I.P.E." così che la potesse accompagnare e proteggere.

Dugan andò in missione anche senza Courtney. Durante l'incidente di Day of Judgement, viaggiò nello spazio insieme a Capitan Marvel e Starfire. Il loro scopo era quello di ritrovare la Lancia del Destino da utilizzare contro l'angelo caduto Asmodel, che guidò una ribellione demoniaca verso la Terra. Il trio di eroi si batté contro i cadaveri rianimati di cosmonauti russi e contro la corrompente influenza della stessa Lancia. Dugan fu costretto a sottomettere Starfire e la Lancia fu portata sulla Terra ed utilizzata con successo.

Dopo gli eventi della serie, Dugan e la sua famiglia si spostarono a Metropolis, dove assistette il compagno di Superman Acciaio. Da allora, ritornarono a Blue Valley.

Come il resto dei Sette Soldati, Dugan era più giovane di quanto avrebbe dovuto essere, grazie al viaggio temporale. Per un po', Dugan divenne più giovane, arrivando all'età pre-adolescenziale con alcuni altri eroi a causa di Klarion il Ragazzo Mago. Si unì ad un'ultima battaglia senza la sua armatura (forse perché in quel momento era troppo grande), affrontando un mostro mistico a mani nude. Pat, insieme a tutti gli altri, ritornò normale quando Klarion fu ricattato e riportò tutti alla normalità.

Pat lavorò per un po' anche con la Justice Society of America, più che altro in ruolo di supporto. Ritrovò uno dei vecchi disegni di Ted Knight e creò l'"Aquila d'Acciaio", un nuovo aircraft per la squadra.

Recentemente Pat completò uno S.T.R.I.P.E. rinnovato, cambiandone l'apparenza.

Altre versioni di Stripesy[modifica | modifica wikitesto]

In Kingdom Come, Alex Ross raffigurò Stripesy come un adulto di colore di nome "Stripes", attrezzato con vari equipaggiamenti militari quali armi automatiche, coltelli e imbottiture di kevlar.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Nuove versioni di Stripesy e di Star-Spangled Kid sono state presentate nella serie animata Justice League Unlimited, chiamati però con i loro nuovo nomi, rispettivamente S.T.R.I.P.E. e Stargirl.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Infinity, Inc. n. 53

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics