Wildcat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il robot di Boston Dynamics, vedi Wildcat.
Wildcat
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Alter ego
  • Ted Grant
  • Tom Bronson
  • Yolanda Montez
Autori
Editore DC Comics
1ª app. gennaio 1942
1ª app. in Sensation Comics n. 1
Sesso Maschio
Parenti

Wildcat è il nome di molti personaggi dei fumetti, tutti supereroi della DC Comics. Il primo e più famoso di questi è Ted Grant, un membro di lunga data della Justice Society of America. Creato da Bill Finger e dall'illustratore Irwin Hansen, Grant apparve per la prima volta in Sensation Comics n. 1 (gennaio 1942).

Un campione di pugilato nella categoria dei pesi massimi, Grant rimase inavvertitamente coinvolto nel sottomondo criminale e sviluppò un costume in linea col suo nome.

Il personaggio moderno di Wildcat viene mostrato come un uomo rude e turbolento con un accenno di maschilismo, che lo porta a frequenti discussioni con la femminista Power Girl. Nel frattempo, una magia "da nove vite" spiegò la sua vitalità in età avanzata. Come molti membri anziani della JSA, è stato mentore di eroi più giovani, in particolare di Batman e Black Canary. La sua relazione con Black Canary fu la base per un episodio della serie animata Justice League Unlimited.

Altri personaggi hanno preso il nome e l'identità di Wildcat, inclusa la deceduta Yolanda Montez, la figlioccia che se ne andò quando lui fu gravemente ferito. Anche Tom Bronson, figlio di Grant scoperto da poco, ha preso il titolo di Wildcat ed è diventato un nuovo membro alla Justice Society of America.

I Rangers di Tomahawk[modifica | modifica wikitesto]

Wildcat (il vero nome è sconosciuto) era un membro dei Ranger di Tomahawk,che combatté per l'indipendenza e nella Rivoluzione Americana durante il XVIII secolo. La sua prima comparsa fu in Tomahawk n. 92 (maggio-giugno 1964) e fu creato da France Herron, Fred Ray, Murray Baltinoff e Dan Spiegle. La scelta del suo pseudonimo non ha nessuna connessione con Ted Grant o l'eredità di Wildcat e, in ogni caso, ci si riferisce a Ted Grant come "Wildcat I".

Ted Grant[modifica | modifica wikitesto]

Ted Grant è un normale essere umano a cui furono date, ad un certo punto imprecisato, le magiche "nove vite", nessuna delle quali lo ha lasciato. Rimase al massimo della forma grazie ad un'intensiva e regolare attività fisica. È un pugile di fama mondiale, che ha allenato Batman in quest'arte.

Terra-2[modifica | modifica wikitesto]

Ted Grant ha indossato il costume di Wildcat cominciando in Sensation Comics n. 1, lo stesso numero in cui comparvero per la prima volta Wonder Woman e Mister Terrific. In questo stesso numero sono narrate le origini di Wildcat, così come in Secret Origins n. 3 (1973) e All-Star Squadron Annual n. 11 (1982).

Henry Grant promise sul presepe di suo figlio che il bambino non sarebbe mai cresciuto temendo la vita e incoraggiò il figlio a intraprendere l'attività sportiva e pagò per dei grandi insegnamenti, e avrebbe continuato a pagare anche fino al college se non fosse che lui e sua moglie morirono prematuramente. Orfano nei giorni della Grande Depressione, Ted Grant si ritrovò disoccupato nella grande città. Una notte salvò "Socker" Smith, il campione dei pesi massimi, da una rapina. "Socker" prese Ted sotto la sua ala e fece di lui un campione di boxe tra i pesi massimi. Inconsapevolmente divenne anche un complice dei sinistri piani del manager. Come risultato, "Socker" Smith fu ucciso da un guantone da pugile riempito con un pungiglione avvelenato dai managers di Grant, Flint e Skinner. La dose avrebbe dovuto solo rallentare Smith, ma i due la sbagliarono. Quando Grant fu arrestato per il crimine, Flint e Skinner, impauriti da ciò che lui avrebbe potuto sapere sull'accaduto, tentarono un colpo d'assassinio ai danni del giovane combattente. Ted Grant sopravvisse, ma i poliziotti con lui rimasero uccisi. Divenne un fuggitivo e incappò in un bambino che aveva rubato un fumetto di Lanterna Verde. Il ragazzino, descrivendogli Lanterna Verde, ispirò Ted nel crearsi il costume di un gatto gigante. Prese il nome di Wildcat e si impegnò a riabilitare il suo nome. Portò Flint e Skinner alla giustizia, e i due criminali furono costretti a confessare e il nome di Grant fu riabilitato. Wildcat, comunque, continuò a combattere il crimine.

Nelle pagine di All-Star Comics, Wildcat ebbe un paio di avventure come membro della Justice Society of America e negli anni ottanta quando fu pubblicato l'All-Star Squadron e creata una retcon in cui la maggior parte degli eroi della seconda guerra mondiale interagivano tra di loro, Wildcat ebbe un ruolo come membro di quel raggruppamento di eroi. Negli anni settanta nei fumetti All-Star Comics (1976-1979) Wildcat giocò un ruolo centrale come membro della Justice Society. Nella storia che vide Lanterna Verde e il commissario Bruce Wayne spiccare mandati d'arresto per la JSA, fu l'abilità di Wildcat di guardare la paura negli occhi che gli permise di battere l'artefice del piano: il secondo Psico-Pirata. Nel 1985, durante Crisi sulle Terre infinite le gambe di Ted furono frantumate da un Red Tornado fuori controllo e gli fu detto che non avrebbe più camminato, ma presto scoprì di avere una figlioccia che prese il suo posto.

Terra-1[modifica | modifica wikitesto]

Una versione di Ted Grant di Terra-1 pre-Crisi esisteva e si alleò con Batman in molte occasioni, anch'egli era un ex-pugile campione di pesi massimi come la sua controparte di Terra-2. Questo Ted Grant ha avuto una carriera più breve e molti dei suoi ultimi anni furono sconosciuti, come anche le sue origini,sebbene queste ultime siano molto simili a quelle di Ted Grant della Golden Age. Inizialmente questa variante di Wildcat fu pensata per essere un abitante di Terra-B, tuttavia le sue ultime apparizioni in alcune storie al di fuori verificarono la sua esistenza su entrambe le linee temporali di entrambe le Terre. Questa versione di Ted Grant cessò di esistere dopo gli eventi di Crisi sulle Terre infinite, facendo in modo che la versione di Terra-2 diventasse la versione dominante del nuovo universo unificato, sebbene sia stato sempre detto nella post-crisi che Batman ha ricevuto una parte del suo allenamento da Ted Grant.

Post-Crisi[modifica | modifica wikitesto]

In seguito a Crisi sulle Terre infinite, Ted si riprese dalle ferite sostenute durante la crisi e si unì alla riformata JSA quando entrarono nel limbo per salvare il mondo dall'imminente assalto iniziato da Hitler decenni prima. Più tardi, lui e i suoi compagni uscirono quella dimensione, riottenendo importanza come progenitori della comunità eroica. Ha affermato di aver avuto i suoi poteri magici agli inizi della sua carriera, ed infatti sopravvisse più volte a danni mortali e ferite molto gravi. Per esempio, durante Final Night, un muro gli cadde addosso. Wildcat fu anche uno dei molti istruttori di Bruce Wayne nel diventare Batman. Fu anche il mentore di Black Canary, insegnandole una varietà di tecniche da pugile.

Nella riavviata continuità post-crisi, Ted Grant non fu mai colpito da paraplegia. Fu anche un ex campione mondiale dei pesi massimi di boxe. Apparve anche in un numero di Sandman di Neil Gaiman, intitolato The Golden Boy.

Assistette anche la Justice League, dove fu ucciso da un folletto della quinta dimensione mentre la guerra della quinta dimensione infuriava nel cosmo. Si scoprì che aveva nove vite, e fin dal 1945, come ricompensa per aver rifiutato di perdere un match di boxe dove uno stregone chiamato King Inferno aveva scommesso molte anime contro il suo avversario. Con l'aiuto di Zatara, la magia di Inferno fallì nel trasformarlo in un vero gatto, ma gli lasciò le nove vite. Questo spiega perché sebbene sia un ultra-settantenne abbia lo stesso un corpo atletico e possente.

Ted Grant è uno dei quattro membri dell'originale JSA che fa parte anche dell'attuale formazione, ed è visto come una figura di zio gentile (seppur aggressivo a volte) da molti compagni. Spesso litiga con Power Girl, anche se sembra attratto da lei. Grant ha avuto parecchie relazioni con donne diverse. Una di queste era Irina, la madre del figlio di Ted (Jake). Dopo che Jake fu rapito dalla Vespa Gialla, presero strade diverse. Le seguì Selina Kyle, alias Catwoman. Oltre ad allenarla nella boxe, Ted e Selina condivisero un'attrazione reciproca e vissero una tumultuosa relazione. Anche la Regina Ippolita ebbe una relazione con Ted quando Ippolita viaggiò indietro nel tempo fino alla seconda guerra mondiale.[1] Ted fu visibilmente scosso dopo la morte di Ippolita nel crossover Our Worlds at War.

Più tardi, Ted perse l'ultima delle sue nove vite, quando fu ucciso dal suo alleato della Justice Society, Jay Garrick, il Flash originale.[2] I due lo fecero intenzionalmente per permettere a Ted di scappare dal controllo della lancia del destino, che permetteva di avere il controllo su individui super potenziati, così evitando che il mondo fosse dominato da qualcuno con la lancia del destino; è stato anche rivelato che Ted fu coinvolto nella "Battaglia per il Cappuccio" (una gara per il ruolo di Batman) svoltasi fra di lui e Tim Drake e Dick Grayson.

Yolanda Montez[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Yolanda Montez.

Nata con poteri metaumani dovuti alle macchinazioni del Dottor Love, Yolanda Montez divenne la figlioccia di Ted "Wildcat" Grant, un buon amico di suo padre, "Mauler" Montez. A causa del trattamento datole da sua madre, Yolanda nacque con artigli retrattili sulle mani e sui piedi, e un'agilità felina. Nascose le sue abilità e condusse una vita normale. Yolanda divenne una giornalista, lavorando per il Rock Stars Magazine. Ted fu ferito in Crisis e Yolanda utilizzò i suoi poteri per divenire la nuova Wildcat.[3] Si unì alla Infinity, Inc. poco dopo. Combatté dalla parte dei buoni finché non fu uccisa da Eclipso, insieme a tutti i suoi compagni del supergruppo Shadow Fighters.[4] Successivamente il cugino di Yolanda (Alex) divenne Eclipso.[5]

Hector Ramirez[modifica | modifica wikitesto]

Hector Ramirez comparve per la prima volta in Batman/Wildcat n.1 (aprile 1997), scritto da Chuck Dixon e disegnato da Beau Smith e Sergio Cariello. Hector era un pugile protetto di Ted Grant. Dopo aver saputo che Ted era Wildcat, Hector aspirò a divenire il suo successore, cosa che Ted rifiutò. Quindi Hector rubò uno dei vecchi costumi di Ted, lo indossò e andò in giro per Gotham City, spacciandosi per Wildcat. Nel tentativo di distruggere un fight club segreto dove dei criminlai in gabbia combattevano fino alla morte, Ramirez stesso fu catturato e ucciso sul ring da Killer Croc. Gli organizzatori degli incontri clandestini, Lock-Up e Ernie Chubb, furono fermati da Ted e Batman.

Tom Bronson[modifica | modifica wikitesto]

Fu rivelato in seguito che Ted Grant aveva un figlio che non aveva mai incontrato prima di nome Tom Bronson.[6] La madre di Tom era una donna che aveva passato una sola notte con Ted. Tom non si era fatto vivo prima perché amareggiato nei confronti di Ted che non lo aveva coinvolto nella sua vita, ma affermò che non credeva che sarebbe stato il prossimo Wildcat (affermando che non partecipava a una rissa dai tempi del liceo, e aveva anche perso lo scontro).

Si scoprì che Tom è un metaumano.[7] Quando Wildcat fu attaccato da Vandal Savage, Tom si trasformò in un Gatto Mannaro, simile alla versione di Kingdom Come. Tom decise di continuare a combattere contro Savage trattenendosi in attesa dei soccorsi, malgrado l'atavico desiderio di ucciderlo (e mangiarlo).

Tom, dopo un'iniziale riluttanza, accetta di condividere il nome in codice di suo padre, e si presenta alla Justice Society.[8]

Durante una missione con la Justice League, parla con Vixen e menziona il possesso di sensi animaleschi sviluppati.

Quando la JLA si divide a proposito della natura del semi-dio Gog, Tom si schiera dalla parte di coloro che lo ritengono buono, all'opposto di suo padre.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

In Kingdom Come, Alex Ross e Mark Waid fecero una versione di Wildcat col corpo di Tom Bronson e lo spirito di Ted Grant, che si vede al lavoro con la squadra di Batman. Non è dato sapere se alla fine della guerra sia morto o no.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Negli episodi Colleghi paralleli e La realtà dell'illusione, i membri della Justice League Lanterna Verde, Flash, Hawkgirl e Martian Manhunter si alleano con la Justice Guild of America. Il membro della JGA, Catman è un incrocio tra Wildcat e il Batman della Golden Age.
  • Wildcat (Ted Grant) appare nella serie animata Justice League Unlimited. Ha un ruolo di rilievo nell'episodio Il Gatto e il Canarino dove competeva in un incontro dopo che fu coinvolto in poche missioni, lasciandolo ad allenare gli altri eroi alla Torre di Guardia. Batté Sportsmaster e il suo combattimento con Atomic Skull fu interrotto da Freccia Verde e Black Canary. Black Canary fece un patto con Roulette che sarebbe riuscita a battere il suo mentore; se lei avesse vinto, Roulette avrebbe bandito Wildcat dal Meta-Brawl per sempre, ma se avesse perso, Black Canary on avrebbe più interferito con la sua vita. Freccia Verde utilizzò una freccia soporifera su Black Canary e combatté al suo posto nel match contro Wildcat. Con l'uso di un siero che lo avrebbe portato in stasi metabolica Freccia Verde simulò la propria morte durante il match. Questo evento aiutò Wildcat ad aprire gli occhi e a vedere l'orrore dei combattimenti nel quale si lasciava facilmente coinvolgere da Roulette per alimentare il giro di scommesse legate agli incontri e lo convinse a smettere. Dopodiché si vede Wildcat in terapia con Martian Manhunter.

In Panico nei cieli combatte contro i cloni degli Ultimen.

  • Wildcat apparve nell'episodio Enter the Outsiders di Batman:The Brave and The Bold, doppiato da R. Lee Ermey.[9] Fu precedentemente un mentore per Batman dato che lo si vede allenarlo, con Batman che ancora non voleva rinunciare alla lotta contro il crimine. Aiuta Batman nella sua lotta contro gli Outsiders (Black Lightning, Katana e Metamorpho) che lavoravano per Slug. Più tardi scoprirono il nascondiglio di Slug, ma finirono catturati e quasi dati in pasto alla sua tartaruga gigante. Grazie al suo parlare, liberò Wildcat ma non Batman, mettendolo alla mercé della sua tartaruga. Wildcat combatté contro Slug, lo batté e lo gettò nel fiume inquinato. Wildcat persuase gli Outsiders a non considerarsi dei fenomeni da baraccone. Slug riemerse dal fiume inquinato e gli Outsiders si unirono a Batman per batterlo quando Wildcat ebbe un attacco di cuore. Su consiglio di Katana, Black Lightning e Metamorpho reattivarono il cuore di Wildcat. Più tardi allenò gli Outsiders nella boxe.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Ted Grant compare sia in costume sia in borghese nel film d'animazione Justice League: The New Frontier. Lo si vede all'inizio in costume nei titoli d'apertura e alla fine combattendo in un match di boxe. In questo film è un membro fondatore della JSA, che si sciolse dopo la morte di Hourman.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wonder Woman (Vol. 2) n. 185
  2. ^ JSA: Classified n. 9
  3. ^ Crisis on Infinite Earths n. 6, 1986.
  4. ^ Eclipso n. 13, novembre 1993.
  5. ^ JSA: Princess of Darkness
  6. ^ Justice Society of America(Vol. 3) n. 2
  7. ^ Justice Society of America(Vol. 3) n. 3
  8. ^ Justice Society of America(Vol. 3) n. 4
  9. ^ (EN) Batman Brave and the Bold to Feature Green Lantern Guy Gardener!, Collider.com, 18-08-2008. URL consultato il 01-03-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics