Atom Smasher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando di non confondere il personaggio della Marvel Comics, vedi Atom-Smasher.
Atom Smasher
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Alter ego Albert Julian Rothstein
Autori
Editore DC Comics
1ª app. Nuklon:
All-Star Squadron n. 25 (settembre 1983)
Atom Smasher:
JSA Secret Files and Origins n. 1 (Agosto 1999)
1ª app. in Justice Society of America
Sesso Maschio
Abilità
  • può aumentare le sue dimensioni
  • forza incrementata
  • resistenza
  • velocità e durata
  • controllo sulla densità
Parenti Al Pratt (padrino)

Albert Rothstein (conosciuto anche con gli alias di Nuklon e Atom Smasher) è un personaggio dei fumetti creato da Roy Thomas e Jerry Ordway, pubblicato dalla DC Comics. Apparve per la prima volta in All-Star Squadron n. 5 (settembre 1993). Thomas scelse il nome del personaggio come tributo al suo amico e fan di fumetti Alan Rothstein.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Le origini[modifica | modifica sorgente]

Il figlioccio dell'Atomo della Golden Age Al Pratt, Albert Rothstein acquisì i suoi poteri metaumani di superforza e controllo sulla sua struttura molecolare (che include la capacità di modificare la sua statura e la densità del proprio corpo), da suo nonno, un riluttante supercriminale conosciuto come Cyclotron, permettendogli di combattere il crimine prima come Nuklon e poi come Atom Smasher. Come Nuklon, Albert era un membro dell'Infinity, Inc. e dopo servì nella Justice League. Durante il suo periodo nella League, fu visto in compagnia di Fire.

Prese per poco l'identità di Atom Smasher prima della formazione dell'attuale Justice Society of America, di cui è socio fondatore. Vede il figlio di Al Pratt, Damage, come un fratello, e agisce come figura fraterna verso Stargirl. Mentre Stargirl ha un debole per Atom Smasher, lui non ha ancora apertamente ricambiato.

La Justice Society[modifica | modifica sorgente]

Da anni, Atom Smasher cura il suo ruolo nel difendere l'eredità di Al Pratt e costantemente cerca di rendersi meritevole dei suoi idoli della Golden Age - specialmente quando alcuni di loro diventeranno suoi colleghi nella Justice Society. Questo cambia, quando la madre di Albert muore in un incidente aereo provocato dal terrorista Kobra. Albert si lascia consumare dalla vendertta. Poco dopo l'incidente, Albert - con l'aiuto di Metron dei Nuovi Dei - torna indietro nel tempo e rimpiazza sua madre con l'indebolito criminale Extant. Questo salverà la vita di sua madre ma farà di Albert un assassino.

Black Adam[modifica | modifica sorgente]

Quando l'avversario di lunga data di Capitan Marvel, Black Adam, viene riformato e si unisce alla JSA, lui e Rothstein sviluppano una parentela; infatti, Black Adam una volta disse che pensava ad Atom Smasher come al fratello che non aveva mai avuto. Incoraggiato da Adam, Atom Smasher divenne frustrato dai confini morali della JSA, specialmente quando le autorità furono ricattate nel rilascio di Kobra. Albert e Adam lasciarono la Justice Society dopo l'evasione di Kobra.

Poco dopo, l'improbabile duo risolse i problemi personali di ognuno. Adam uccise Kobra, mentre Rothstein uccise il presidente dittatore del Khandaq, il paese natale di Adam. Atom Samsher guidò un team di metaumani disonesti (inclusi i suoi vecchi colleghi dell'Infinity, Inc., Brainwave e Northwind) all'invasione del Khandaq e rovesciò il regime oppressista. Atom Smasher inizialmente combatté contro i suoi colleghi della JSA in Kahandaq prima di decidere di forgiare una difficile tregua; Black Adam e i suoi compatrioti potevano restare al potere finché non avrebbero lasciato il paese.

Atom Smasher rimase nella parte della nazione verso Est per un po', sebbene cominciasse a chiedere ad Adam delle motivazioni. Rothstein perì in JSA n. 75 mentre combatteva contro lo Spettro, ma fu resuscitato dal lampo magico di Black Adam e ritornò al quartier generale della JSA.

Verrà più tardi processato per le sue azioni in Khandaq e risulterà colpevole per tutti i capi d'accusa. Mentre si trova in prigione, viene avvicinato dal fondatore della Suicide Squad, Amanda Waller. In 52, assemblerà una nuova Suicide Squad sotto gli ordini di Waller, con le istruzioni di combattere Black Adam e, all'insaputa di Atom Smasher stesso, fare in modo che la sua famiglia reagisca all'attacco. Riuscirono nell'intento, e Osiride fu disgraziata ed esposta per aver ucciso un membro della Squad, portando alla rovina la Black Marvel Family, e alla furia omicida di Black Adam, scatenando la terza guerra mondiale.

Albert si alleerà con la JSA, tentando di catturare Black Adam, ma rifiuterà di condannarlo in qualsiasi modo, neanche credendolo colpevole di genocidio in Bialya. Quando a Black Adam furono tolti i poteri da Capitan Marvel, e si appresta a morire, sarà proprio Atom Smasher a salvarlo.

Un anno dopo[modifica | modifica sorgente]

Atom Smasher non si vede durante la storia di un anno dopo. Tuttavia, in Manhunter n. 22, un personaggio chiamato Al che è la descrizione esatta di Atom Smasher fa visita ad Obsidian a Los Angeles, facendo presumere che Atom Smasher potrebbe essere vivo e non più incarcerato. Atom Smasher è visto combattere anche a fianco della Justice Society in Countdown n. 38, sebbene si è speculato che questo è un errore e che Damage doveva essere mostrato, escludendo quindi che Atom Smasher ne faceva ancora parte. Nelle attuali testate della Justice Society of America, Damage ha preso effettivamente il suo ruolo. Nella serie Black Adam: The Dark Age, Albert viene mostrato mentre va in cerca del suo migliore amico. Viene anche mostrato che Albert ha recentemente tagliato la sua frangia. Nel numero 5, Albert porta l'anello nuziale di Iside ad Adam, e invano tenta di persuadere il suo amico a nascondersi.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Già super forte nella sua taglia normale - circa 1 metro e 83 cm. -(sebbene recentemente è stato affermato che ha un'altezza più sulla media quando non usa i suoi poteri), la forza e la densità di Atom Smasher si incrementano proporzionalmente alla taglia scelta (è stato enumerato in JSA n. 75 che i suoi muscoli e le sue ossa in realtà si rompono e si riformano al fine di raggiungere queste grandi dimensioni). Il limite degli sforzi di crescita di Rothstein non sono chiari, ma altezze di circa 11 metri sono da credere uno sforzo eccessivo per la sua struttura molecolare e potrebbe causare danni permanenti alle sue cellule; tuttavia, nell'Enciclopedia DC, è scritto che può arrivare a 13 metri senza problemi. Se c'è un limite alle altezze che può raggiungere non si sa. Durante il suo periodo come Nuklon, Albert aveva l'abilità di passare attraverso i muri; o ha perso questo potere col passare degli anni o gli è stato portato via. Rothstein è anche un ottimo pilota e meccanico. Nei primissimi anni nella JSA, poteva essere visto pilotare il jet della JSA, l'Aquila d'Acciaio, così come lo Star Rocket Racer in JSA:Our World at War, e anni prima fu il pilota principale della Infinity, Inc..

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics