Transformers Animated

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transformers Animated
serie TV anime
Logo ufficiale della serie
Logo ufficiale della serie
Titolo orig. トランスフォーマー アニメイテッド
(Transformers Animated)
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Regia
Regia ep.
Animazione
Dir. artistica Masuo Nakayama (sigla di apertura)
Studio
Reti Cartoon Network (U.S.A. 2007), Hub Network (U.S.A. 2011), YTV (Canada 2008), SuperRTL (Germania 2008), TV Tokyo (Giappone 2010)
1ª TV 26 dicembre 2007 – 23 maggio 2009
Episodi 42 (completa) 3 stagioni
Durata 30 min
Durata ep. 30 min
Reti it. Italia 1, Jetix
1ª TV it. 20 settembre 2008 – 7 febbraio 2010
Episodi it. 29 / 42 Completa al 69%.
Durata ep. it. 26 min

Transformers Animated (トランスフォーマー アニメイテッド, Transformers Animated) è una serie televisiva a cartoni animati prodotta da: Cartoon Network, The Answer Studio, Hasbro, Mook DLE, Studio 4°C. La serie composta da tre stagioni per 42 episodi complessivi è basata sulla linea di giocattoli Transformers, approdata per la prima volta in televisione con il cartone Transformers. In Italia è stata trasmessa per la prima volta su Italia 1 a partire da settembre 2008 e successivamente su Jetix.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima stagione, la testa di Megatron è stata rianimata, e lavora con Isaac Sumdac, sotto la maschera di un Autobot, per ricostruire il suo corpo. Infine, i Decepticon Lugnut e Blitzwing riescono a far rivivere Megatron con la chiave rubata a Sari. Megatron, una volta ucciso Starscream e combatte per vincere contro gli Autobot, una battaglia che si concluse con Isaac Sumdac catturato, e l'Allspark apparentemente distrutto, con i suoi frammenti sparsi in tutta la città di Detroit.

Seconda Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda stagione, la guardia d'Elite degli Autobot (composta da Ultra Magnus, Sentinel Prime, e Jazz) è venuta sulla Terra per recuperare l'AllSpark, gli Autobot poi tornano su Cybertron, dove Starscream è risorto da un frammento di Allspark, e si è dimostrato alla Guardia Elite dell'attività Decepticon sul pianeta, così come i frammenti di Allspark. Durante tutta la stagione, gli Autobot hanno continuato a recuperare i frammenti di Allspark, e nel frattempo incontrare nuovi amici e nemici. Nel frattempo, i Decepticon hanno continuato a costruire un ponte spazio per raggiungere Cybertron, e alla fine della stagione, è stato completato. La battaglia che ne seguì ha portato in testa immobile nello spazio, Megatron e Starscream, e la perdita di Autobot tra cui Blurr e Omega Supreme (che si è rivelato essere la nave Autobot). Nel frattempo, Sari scopre lei non ha alcuna prova che lei è la figlia di Sumdac, o anche se esiste, quindi è stata sfrattata dalla Sumdac Torre e ha finito per vivere con gli Autobot. Alla fine della stagione, Sari scopre che non è solo un essere umano, ma un essere Cybertroniano.

Terza Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Ultima stagione, i Decepticon stanno combattendo contro gli Autobot per il controllo di ponti spazio ovunque, nella speranza di unirsi in pianificata invasione di Megatron della scorsa stagione. Megatron e Starscream sono presto liberati dalle profondità dello spazio e riescono a prendere il controllo di Omega Supreme. E nel frattempo viene rivelato che Sari è un tecno-organico creato dal DNA di Isaac Sumdac e un Protoform ("struttura di base" di un Cybertroniano).Megatron e Starscream tornano sulla Terra e tentano di uccidere gli Autobot, solo per finire in un ciclo infinito di deformazione casuale. Isaac Sumdac e Bulkhead continuato a lavorare su un ponte di spazio, mentre il Wasp fuggitivo arriva sulla Terra per vendicarsi di Bumblebee. Sfugge vespa, e Shockwave si rivela essere una spia per l'intera Cybertron. Shockwave fugge e ferisce a morte Ultra Magnus. Sentinel Prime, che era venuto sulla Terra per catturare Wasp, torna a Cybertron con Lugnut catturato, Blitzwing, truffa, e due cloni Starscream, ma Lugnut e la fuga Swindle, e Lugnut trova Megatron, Starscream e Omega Supreme. Shockwave li porta Arcee (che contiene Omega codici di attivazione), e presto tre cloni di Omega Supreme sono creati, a somiglianza di Lugnut. I risultati battaglia finale la morte di Prowl e Starscream, Megatron e viene catturato e portato a Cybertron con gli Autobot e Sari, che sono acclamati come eroi al loro arrivo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Autobot (membri principali)[modifica | modifica wikitesto]

  • Optimus Prime - motrice dei vigili del fuoco; su Cybertron si trasformava in camion cybertroniano; nonostante non faccia parte della Autobot Elite Guard per via di passate divergenze con Sentinel Prime, mantiene ancora il titolo attribuitogli nella Elite Guard. Doppiato in italiano da Marco Balzarotti.
  • Bulkhead - veicolo corazzato S.W.A.T. (militare ad uso civile); su Cybertron si trasformava in mezzo d'assalto corazzato cingolato; il suo nome gli verrà attribuito da Sentinel Minor durante l'addestramento per divenire un membro dell'Autobot Elite Guard, da cui venne cacciato; è il miglior amico di Bumblebee, nonostante siano agli opposti per temperamento e stazza. Doppiato in italiano da Lorenzo Scattorin.
  • Bumblebee - mini city car (uguale a quella usata dal capo della polizia); su Cybertron si trasformava in mini auto da corsa; grazie alla estroflessione delle gambe e di alcune parti nascoste nella corazza della schiena e braccia, riesce a trasformarsi in una mini auto (leggermente più grande rispetto alla moto di Prowl, ma vuota all'interno); il suo nome gli verrà attribuito da Sentinel Minor durante l'addestramento per divenire un membro dell'Autobot Elite Guard, da cui venne cacciato; è il miglior amico di Bulkhead. Doppiato in italiano da Renato Novara.
  • Ratchet - veicolo d'emergenza (auto ambulanza); su Cybertron si trasformava in veicolo d'emergenza cingolato. Doppiato in italiano da Stefano Albertini.
  • Prowl - motocicletta della polizia stradale; trasformandosi riduce lo spazio occupato dalle sue parti in modalità veicolo al punto da rendersi piccolo come e più di Bumblebee, in linea con la sua filosofia stealth; su Cybertron si trasformava in moto cybertroniana; sulla terra, per mimetizzarsi nel traffico, usa un proiettore di ologrammi simile a quello posseduto da Hound/Canguro della G1 (anni 80-90 jeep wrangler verde), che raffigura un poliziotto umano identico a quello che verrà da lui impersonato nelle puntate "Errore Umano, Parte 1" e "Errore Umano, Parte 2", della 3º stagione. Doppiato in italiano da Gianluca Iacono.
  • Omega Supreme - arma d'avanguardia degli autobot rassomigliante all'omonimo della serie G1 che si trasforma in astronave della divisione terrestre, rassomigliante all'Arca della serie G1; verrà riattivato come robot senziente da Ratchet, che ne è il primo responsabile

Dinobot (Autobot)[modifica | modifica wikitesto]

  • Grimlock - tirannosauro - (capo dei Dinobot e l'unico in grado di parlare). Doppiato in italiano da Mario Zucca
  • Snarl - triceratopo
  • Swoop - pterodattilo

All'inizio i dinobot erano delle semplici macchine di un parco. Poi, in seguito alle riparazioni fatte dal professor Sumdac dietro qualche consiglio di Megatron e le energie della chiave di Sari, sono diventati esseri senzienti.

Guardia d'Elite degli Autobot[modifica | modifica wikitesto]

  • Ultra Magnus - veicolo militare lanciamissili - (comandante) nella sua prima comparsa sulla terra si fa subito rispettare dai dinobot mostrando la sua potenza
  • Sentinel Prime - pick up spazzaneve, ha del rancore verso Optimus Prime per non aver salvato Elita One/Blackarachnia (allora autobot) da dei ragni alieni sul pianeta Archa 7
  • Jazz - auto sportiva
  • Blurr - auto sportiva, velocissimo autobot, dotato di rapidità estrema e anche nel parlare; verrà ucciso dal doppio agente Shockwave/Longarm Prime per aver smascherato la sua infiltrazione. Doppiato in italiano da Davide Garbolino.
  • Jetfire - velivolo spaziale, si combina con Jetstorm per formare Safeguard; nella versione originale (inglese), parla con uno spiccato accento russo; è stato creato con i dati di Starscream mentre era prigioniero degli Autobot
  • Jetstorm - velivolo spaziale, si combina con Jetfire per formare Safeguard; nella versione originale (inglese), parla con uno spiccato accento russo; è stato creato con i dati di Starscream mentre era prigioniero degli Autobot

(solo su Cyberton)

  • Alpha Trion - incapace di trasformarsi, perché appartenente alla prima generazione di autobot, fa parte dell'Alto Consiglio degli Autobot
  • Ironhide - mezzo corazzato cybertroniano
  • Cliffjumper - mini auto cybertroniana; costruito con lo stesso chassis o protoform di Bumblebee, è di colore rosso ed ha un copricapo più corazzato e con corna più lunghe rispetto a Bumblebee
  • Rodimus - auto-caravan cybertroniano (?)
  • Brawn - pick up cybertroniano
  • Hotshot - (?)
  • Red Alert - ambulanza cybertroniana; fa parte dell'equipe che costruirà Jetfire and Jetstorm
  • Warpath - carro armato cybertroniano, compare solo nei flashback di Prowl
  • Yoketron (Master) - auto sportiva cybertroniana (secondo quanto afferma lo show designer Derrick Wyatt); appare solo nei flashback di Prowl, ed è stato maestro anche di Lockdown, il quale ucciderà il suo stesso maestro; Yoketron è raffigurato anche in un busto del suo stesso dojo.
  • Perceptor - mezzo di trasporto con strumento di ingrandimento ottico, compare solo nei flashback di Ratchet; fa parte dell'equipe che costruirà Omega Supreme e Jetfire and Jetstorm
  • Wheeljack - (?), compare solo nei flashback di Ratchet; fa parte dell'equipe che costruirà Omega Supreme e Jetfire and Jetstorm
  • Highbrow - (?), compare solo nei flashback di Ratchet; fa parte dell'equipe che costruirà Omega Supreme; verrà ucciso e sostituito da Shockwave per infiltrarsi nell'Autobot Elite Guard
  • Mainframe - incapace di trasformarsi o di trasformarsi in supercomputer stile modello Cray, secondo il capo progetto Derrick Wyatt, compare solo nei flashback di Ratchet; fa parte dell'equipe che costruirà Omega Supreme
  • Metroplex (?) - centro di comando dell'autobot élite guard e dell'alto concilio; si nota nell'episodio "Transwarped", come cameo del robot gigante della serie G1

Guardia d'Elite degli Autobot (busti raffigurati nel dojo di Yoketron, dai flashback di Prowl)[modifica | modifica wikitesto]

  • Dai Atlas
  • Devcon
  • Grandus
  • Heavy Load
  • Kick-Off
  • Motorarm
  • Powerhug
  • Road Rocket
  • Roadhandler
  • Springer
  • Star Saber
  • Star Upper
  • Sky Garry
  • Tap-Out

Altri Transformers Autobot[modifica | modifica wikitesto]

  • Wreck Gar/Pattumiera - camion dell'immondizia - è un transformer con le idee confuse comparso in un solo episodio della seconda stagione. All'inizio pensa di essere un autobot, poi un decepticon e infine di nuovo un autobot (il suo modellino è classificato come autobot)
  • Arcee - compare solo nei flashback di Ratchet e contiene nella sua memoria il codice segreto per attivare Omega Supreme; la sua personalità verrà formattata accidentalmente dal generatore EMP di Ratchet.

Decepticon (membri principali)[modifica | modifica wikitesto]

  • Megatron - elicottero a doppia elica frontale; prima dello scontro con la nave Autobot del team Optimus (Omega Supreme in stasi), si trasformava in un'astronamave cybertroniana molto simile a quella della sua controparte nel primo Live Action Movie di Michael Bay, di cui è ovviamente un omaggio. Doppiato in italiano da Raffaele Farina.
  • Starscream - velivolo da guerra. Doppiato in italiano da Daniele Demma.
  • Blitzwing - jet militare / carro armato, con triplice personalità associata a 3 diversi aspetti fisici del volto, che cambia in rotazione tenendo fissa la testa (è un riferimento ai Quintessons delle serie G1 e G2). Doppiato in italiano da Giorgio Bonino
  • Lugnut - bombardiere. Doppiato in italiano da Pietro Ubaldi.
  • Blackarachnia - ragno bio-meccanico, era un autobot, Elita One, avente l'abilità di assorbire le tecniche altrui, ma venne contaminata da dei ragni alieni da cui assunse parzialmente la natura organica. Anche la sua forma precedente è un omaggio all'elita One della serie G1..
  • Wasp/Waspinator - vespa bio-meccanica; inizialmente simile a Bumblebee per comuni stazza e chassis, viene erroneamente accusato di essere un double agent (al posto di Longarm), e impazzì in prigione; viene reso un tecno-organico (o bio-meccanico) da Blackarachnia e assume il nome di Waspinator
  • Soundwave - Toyota Scion; nasce come robo-giocattolo per Sari delle dimensioni di un uomo, poi viene riprogrammato da Megatron e per finire, vitalizzato dalla chiave di Sari; si fonderà con miriadi di macchine e robot terrestri ad uso civile per divenire imponente (all'incirca poco più basso di Starscream e Shockwave ma più grande di Bulkhead), ma verrà temporaneamente quasi distrutto da Bulhkead e ne rimmarà solo il nucleo, avente dimensioni e forma di una radio (verrà salvato da Laserbeak per riparazioni successive, in una scena che rende omaggio quella della serie Headmasters dove esplodeva dopo lo scontro con Blaster); ricostruirà il proprio corpo fino alle precedenti dimensioni di decepticon.
  • Laserbeak - chitarra elettrica per Transformers; è un falco-robot senziente fedele a Soundwave; colpisce gli avversari con onde sonoro-energetiche.
  • Ratbat - chitarra con tastiera elettrica per Transformers; è un pipistrello-robot senziente fedele a Soundwave; stordisce gli avversari con onde sonoro-energetiche fino a riprogrammarli.
  • Shockwave - cannone laser semovente/ gru - (capo dello spionaggio decepticon, finge di essere parte dell'Elite Guard degli Autobot come Longarm); da citare è il fatto che sebbene Blitzwing sia un triple-changer, Shockwave è a tutti gli effetti una sottospecie di 4-changer, per le sue 4 trasformazioni (sebbene da gru a cannone non ci siano notevoli differenze).
  • Sunstorm - velivolo da guerra bianco e giallo e clone di Starscream; acquisisce l'head-design della sua versione G1 come dono di Swindle - servile
  • Skywarp - velivolo da guerra bianco, nero e viola e clone di Starscream - codardo
  • Thundercracker - velivolo da guerra bianco, blu, grigio e nero e clone di Starscream - egomaniaco
  • Ramjet - velivolo da guerra bianco e viola, poche parti in nero e clone di Starscream; acquisisce il conehead come dono di Swindle - bugiardo.
  • Slipstream - velivolo da guerra viola e azzurro e clone di Starscream - intelligente e femminile.
  • Dirge - velivolo da guerra giallo scuro, poche parti in marrone e viola, conehead; creato da Swindle come sua guardia del corpo da pezzi di cloni di Starscream (esiste solo come modello giocattolo) - avido.
  • Thrust - velivolo da guerra rosso scuro e nero, conehead; creato da Swindle come sua guardia del corpo da pezzi di cloni di Starscream (solo modello) - invidioso.

Decepticon del Team Chaar[modifica | modifica wikitesto]

  • Strika - carro armato cybertroniano
  • Oil Slick - motoveicolo cybertroniano; danneggerà gravemente Rodimus Prime con una fiala di ruggine cosmica, elemento preso dalla serie G1;
  • Cyclonus - jet supersonico cybertroniano
  • Blackout - elicottero gigante cybertroniano
  • Spittor - mezzo bipede armato di tentacoli

Constructicon (Constructor+Decepticon)[modifica | modifica wikitesto]

  • Mixmaster - betoniera/scavatrice
  • Scrapper - ruspa
  • Dirt Boss - carrello elevatore

All'inizio i constructor Mixmaster e Scrapper erano dei semplici veicoli edili, ma due frammenti dell'Omniscintilla (allspark) gli hanno dato vita. Inizialmente erano senza simbolo di fazione e, di conseguenza, con occhi color giallo (quelli degli Autobot, come nella maggior parte delle serie, sono azzurri mentre quelli dei Decepticon sono rossi). Diventano ufficialmente Decepticon verso la fine della seconda stagione e lo schema di colori dei loro corpi diventa uguale a quello dei Constructicons di transformers G1. Dirt Boss invece diviene subito un decepticon, e nasce dalla fusione di un carrello elevatore con un'unità Headmaster ad opera di un frammento dell'Allspark; l'appartenenza subitanea ai Decepticons può essere spiegata con un contagio subito dall'unità Headmaster a causa dell'aggancio con il corpo di Starscream, avvenuto ad opera del professor Sumdack.

Decepticon fuori del controllo di Megatron[modifica | modifica wikitesto]

  • Lockdown - muscle car - (cacciatore di taglie) in un episodio ha fatto squadra con Prowl.
  • Swindle - fuoristrada militare - (commerciante d'armi) nella sua prima comparsa si serve di alcuni criminali terrestri per rubare un congegno.

Esseri umani[modifica | modifica wikitesto]

  • Prof. Isaac Sumdac
  • Sari: figlia del professore, si scopre in realtà un robot alla fine della seconda stagione, più precisamente un essere bio-meccanico.

Nei primi episodi della terza stagione assume l'aspetto di una teen-ager avendo usato la propria chiave su di sé.

  • Capitano Fanzone

Criminali[modifica | modifica wikitesto]

  • Meltdown: all'inizio era un umano di nome Prometheus Black, ma a causa di un incidente che lo ha trasformato ha acquistato il potere di sciogliere qualunque cosa.
  • Headmaster: questo criminale possiede una testa di robot (unità Headmaster) e, grazie ad essa, può prendere il controllo di un robot.

Agisce in questo modo: prima paralizza il robot, poi con un laser lo decapita e infine prende il controllo del suo corpo. I corpi dei robot che sono stati posseduti da questo criminale sono stati quello di Bulkhead, Sentinel Prime e Starscream. Quando Headmaster controllava i corpi dei transformers non poteva farli passare alla modalità veicolo a causa delle dimensioni della sua testa robotica.

  • Arciere arrabbiato: un ladro vestito come robin hood
  • Prof. Principessa: una bambina che cavalca un unicorno volante robot che chiama zucchero filato
  • Nanosec: questo criminale riesce ad essere superveloce grazie alla tuta che indossa. Se Nanosec va troppo veloce invecchia velocemente.

I penultimi due nella loro prima comparsa vennero catturati quasi subito al inizio degli episodi.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji - Titolo inglese
In onda
USA Italia
Stagione 1 (16 episodi)
1 Viaggio verso l'ignoto (prima parte)
「新章!トランスフォーマー」 - Shin Fumi! Toransufōmā  –  Transform and Roll Out! (Part One)
26 dicembre 2007 20 settembre 2008
2 Viaggio verso l'ignoto (seconda parte)
「英雄、その名はオートボット」 - Eiyū, sononaha ōtobotto  –  Transform and Roll Out! (Part Two)
26 dicembre 2007 27 settembre 2008
3 Viaggio verso l'ignoto (terza parte)
「オールスパークの秘密」 - Ōrusupāku no himitsu  –  Transform and Roll Out! (Part Three)
26 dicembre 2007 4 ottobre 2008
4 Attacco nemico
「音波大作戦」 - Onpa dai sakusen  –  Home is Where the Spark Is
5 gennaio 2008 11 ottobre 2008
5 Fusione totale[1]
「ぬぐえない記憶」 - Nuguenai kioku  –  Total Meltdown
9 febbraio 2008[2] 25 ottobre 2008
6 Un'esplosione dal passato
「不死身のメガトロン」 - Fujimi no megatoron  –  Blast From the Past
12 gennaio 2008 1º novembre 2008
7 Il brivido della caccia
「灼熱巨人の挑戦」 - Shakunetsu Kyojin no chōsen  –  Thrill of the Hunt
19 gennaio 2008 8 novembre 2008
8 Nanosecondi
「ダイノボット誕生!」 - Dainobotto tanjō!  –  Nanosec
26 gennaio 2008 15 novembre 2008
9 Insetti pericolosi
「罠の時間」 - Wana no jikan  –  Along Came a Spider
16 febbraio 2008 22 novembre 2008
10 La potenza della musica
「クモ女の影」 - Kumo on'na no kage  –  Sound and Fury
23 febbraio 2008 29 novembre 2008
11 Oggetti smarriti
「湖底の激戦」 - Kotei no gekisen  –  Lost and Found
1º marzo 2008 6 dicembre 2008
12 La legge del più forte
「対決!ダイノボット」 - Taiketsu! Dainobotto  –  Survival of the Fittest
8 marzo 2008 13 dicembre 2008
13 La crisi di Bulkhead
「ヘッドマスターをくいとめろ!」 - Heddomasutā o kuitomero!  –  Headmaster
15 marzo 2008 20 dicembre 2008
14 Il richiamo della natura[3]
「死を呼ぶ宇宙怪物!」 - Shi o yobu uchūkaibutsu!  –  Nature Calls
22 marzo 2008 27 dicembre 2008
15 Megatron risorge (prima parte)
「メガトロンの復活 パート1」 - Megatoron no fukkatsu pāto 1  –  Megatron Rising (Part One)
29 marzo 2008 3 gennaio 2009
16 Megatron risorge (seconda parte)
「メガトロンの復活 パート2」 - Megatoron no fukkatsu pāto 2  –  Megatron Rising (Part Two)
5 aprile 2008 10 gennaio 2009
Stagione 2 (13 episodi)
17 La Guardia d'Elite
「エリートガード」 - Erītogādo  –  The Elite Guard
12 aprile 2008 17 gennaio 2009
18 Il ritorno di Headmaster
「ヘッドマスター、ふたたび!」 - Heddomasutā, futatabi!  –  Return of the Headmaster
19 aprile 2008 24 gennaio 2009
19 Missione compiuta
「爆鎮完了!」 - Bakuchin kanryō!  –  Mission Accomplished
26 aprile 2008 31 gennaio 2009
20 Rifiuti
「レックガーの暴走」 - Rekkugā no bōsō  –  Garbage In, Garbage Out
3 maggio 2008 7 febbraio 2009
21 I demoni della strada
「視聴率レース!」 - Shichō-ritsu rēsu!  –  Velocity
10 maggio 2008 14 febbraio 2009
22 Due amici per Bulkhead[3]
「スクラッパーとミックスマスター 」 - Sukurappā to mikkusumasutā  –  Rise of the Constructicon
17 maggio 2008 21 febbraio 2009
23 La potenza non è tutto
「増殖する敵」 - Zōshoku suru teki  –  A Fistful of Energon
24 maggio 2008 28 febbraio 2009
24 Banda di criminali
「スィンドルの策略」 - Su~indoru no sakuryaku  –  S.U.V. - Society of Ultimate Villainy
31 maggio 2008 7 marzo 2009
25 Antichi dissapori
「ダブルエージェント」 - Daburuējento  –  Autobot Camp
7 giugno 2008 14 marzo 2009
26 Venerdì nero
「クモ女の心」 - Kumo on'na no kokoro  –  Black Friday
14 giugno 2008 21 marzo 2009
27 Il coraggio di Sari[3]
「サリの留守番」 - Sari no rusuban  –  Sari, No One's Home
21 giugno 2008 28 marzo 2009
28 Un ponte troppo vicino (prima parte)
「それぞれの思惑」 - Sorezore no omowaku  –  A Bridge Too Close (Part One)
28 giugno 2008 4 aprile 2009
29 Un ponte troppo vicino (seconda parte)
「強大なる力」 - Kyōdainaru chikara  –  A Bridge Too Close (Part Two)
28 giugno 2008 11 aprile 2009
Stagione 3 (13 episodi)
30 「サリの秘密」 - Sari no himitsu  –  Transwarped (Part One) 14 marzo 2009
31 「サリ、トランスフォーム!?」 - Sari, toransufōmu!?  –  Transwarped (Part Two) 14 marzo 2009
32 「メガトロンの襲来」 - Megatoron no shūrai  –  Transwarped (Part Three) 14 marzo 2009
33 「強気なダートボス」 - Tsuyokina dātobosu  –  Three's a Crowd 21 marzo 2009
34 「ワスプの復讐」 - Wasupu no fukushū  –  Where is Thy Sting? 28 marzo 2009
35 「師匠の形見」 - Shishō no katami  –  Five Servos of Doom 4 aprile 2009
36 「悲しき生命体」 - Kanashiki seimei-tai  –  Predacons Rising 11 aprile 2009
37 「人間になったオートボット」 - Ningen ni natta ōtobotto  –  Human Error (Part One) 18 aprile 2009
38 「ヴァーチャルリアリティの罠」 - Vu~ācharuriariti no wana  –  Human Error (Part Two) 25 aprile 2009
39 「宇宙船を追跡せよ」 - Uchūsen o tsuiseki seyo  –  Decepticon Air 2 maggio 2009
40 「ファンゾーン、サイバトロン星へ行く」 - Fanzōn, saibatoron hoshi e iku  –  This is Why I Hate Machines 9 maggio 2009
41 「翔びたて!オプティマスプライム」 - Tobi-tate! Oputimasupuraimu  –  Endgame (Part One) 16 maggio 2009
42 「最終決戦!メガトロンを制圧せよ」 - Saishū kessen! Megatoron o seiatsu seyo  –  Endgame (Part Two) 23 maggio 2009

Edizione Giapponese[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione giapponese, è stata modificata leggermente la trama e i caratteri dei personaggi in modo da renderlo un prequel al film cinematografico del 2007, Transformers. Ciò rende questa versione di quasi tutti i personaggi la stessa del personaggio cinematografico. In questa edizione Bulkhead é chiamato Ironhide.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Come in Transformers G1, gli autobot hanno gli occhi blu (a parte Jetfire che li ha gialli, ma il suo modellino li ha rossi), mentre i decepticon hanno gli occhi rossi (a parte Swindle e Wasp che li hanno viola).
  • I dinobot, i constructicon, Soundwave e Pattumiera sono gli unici transformers di origine terrestre; l'origine dei dinobot e di Soundwave è legata alla chiave di Sari mentre l'origine di Pattumiera e dei constructor è legata all'Allspark.
  • Jetfire e Jetstorm sono i primi transformers di questa serie che possono combinarsi tra loro.
  • Blackaracnia e Waspinator, appartenenti alla categoria dei transformers tecno-organici, sono in realtà due personaggi della serie Transformers: Beast Wars (nota in Italia come Biocombat).
  • Anche Spittor proviene da Transformers: Beast Wars.
  • Esiste un robot creato a partire dalla stessa protoforma di Bumblebee, il cui nome è Cliffjumper, componente della guardia d'élite. Cliffjumper era simile a Bumblebee anche nella serie G1.
  • Esiste un modellino di Bumblebee in versione guardia d'élite.
  • I simboli delle fazioni si vedono solo nella modalità robot.
  • Nell'episodio "Il richiamo della natura" appare un muratore del tutto identico a Sparkplug Witwicky della serie G1.
  • Nell'episodio "rifiuti" se osservate bene ci sono sia Spike e Carly della G1 mentre in vari episodi si vede anche Daniel (il figlio)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Episodio non trasmesso negli Stati Uniti per i riferimenti agli steroidi (Cfr. Anime News Network).
  2. ^ Prima trasmissione su YTV
  3. ^ a b c Episodio non trasmesso in Giappone e presente solo nell'edizione su DVD

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Anime e manga