Gli amici immaginari di casa Foster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gli amici immaginari di casa Foster
serie TV cartone
Titolo orig. Foster's Home for Imaginary Friends
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Craig McCracken
Regia Craig McCracken
Studio Cartoon Network Studios
Rete Cartoon Network
1ª TV agosto 2004 – maggio 2009
Episodi 82 (completa) 6 stagioni
Durata 30 min
Durata ep. 25 min
Censura no
Reti it. Cartoon Network, Boing
1ª TV it. 10 gennaio 2005
Episodi it. 82 (completa) 6 stagioni
Durata ep. it. 25'
Censura it. no

Gli amici immaginari di casa Foster (Foster's Home for Imaginary Friends) è una serie televisiva a cartoni animati statunitense ideata da Craig McCracken (già autore de Le Superchicche) e prodotta dalla Cartoon Network Studios; è composta da sei stagioni per 82 episodi. I primi tre episodi furono trasmessi insieme come film televisivo.


La serie racconta delle avventure di Mac, un bambino di 8 anni con il suo amico immaginario Bloo, che è stato creato quando lui aveva 3 anni. Un giorno, la mamma di Mac consiglia al figlio di sbarazzarsi di Bloo perché ormai è diventato troppo grande per avere un amico immaginario, e così Bloo viene portato in un posto chiamato Casa Foster per amici immaginari, dove conosce Wilt, Eduardo, Coco, il direttore Mr. Herriman ed altri amici immaginari. Mac è convinto che dopo aver portato Bloo a Casa Foster, possa anche andarlo a trovare tutti i giorni ma Frankie, la sguattera della casa, gli spiega che lì gli amici immaginari vengono adottati da altri bambini. Madame Foster, la proprietaria della casa, poi stabilirà che né Bloo né gli altri amici immaginari verranno mai adottati, ma solo se Mac andrà a trovare Bloo tutti i giorni.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Mac: il protagonista della serie, un bambino di 8 anni affezionato al suo amico immaginario Bloo, che nonostante lo abbia lasciato a Casa Foster, lo va a trovare sempre dopo la scuola
  • Bloo: un amico immaginario di colore blu (da cui deriva il nome) senza gambe. Migliore amico di Mac, nonostante a volte cerchi in tutte le maniere di avere la piena attenzione del suo "creatore" nei modi più assurdi e a volte irritanti.
  • Wilt: un amico immaginario molto alto, di colore rosso con un occhio storto e un braccio tagliato a metà (a causa di un incidente durante una partita di basketball con il suo creatore). È vestito con una divisa di basket (perché ne è appassionato), e diventerà uno dei migliori amici di Bloo e Mac. È sempre gentile e disponibile verso tutti, aiuta chiunque ne abbia bisogno o gli chieda un favore.
  • Eduardo: un amico immaginario robusto, peloso, con delle corna da toro e i denti appuntiti. Dall'aspetto sembrerebbe un mostro spaventoso, ma invece è lui ad aver sempre paura di tutto. Il suo carattere cambia radicalmente se vede uno dei suoi amici in pericolo, affronta ogni situazione a testa bassa con sangue freddo. Ha un baule pieno di pupazzetti coccolosi. Viene considerato da Mac un eroe perché lo salva sempre. La sua creatrice adesso è adulta, una poliziotta ispano-americana dalla multa facile. Fredda e severa, nei confronti di Eduardo è amichevole e tenera come da bambina.
  • Coco: un'amica immaginaria dallo strano aspetto: è una gallina con un corpo da aeroplano e una palma come testa, che per parlare ripete sempre "coco", e depone uova dove si trovano degli oggetti. Nessuno sa chi l'abbia immaginata: è stata scoperta in una foresta tropicale da due ricercatori di nome Adam e Douglass, due diversi esempi di nerd, entrambi innamorati di Frankie.
  • Madame Foster: la proprietaria di Casa Foster, una vecchietta dal carattere eccentrico
  • Mr. Herriman: un amico immaginario creato da Madame Foster e direttore di Casa Foster, un coniglio gigante dai modi formali. Stabilisce regole che ogni amico immaginario (Bloo in particolare) finisce prima o poi per violare.
  • Frankie: la governante di casa e nipote di Madame Foster. È considerata da tutti gli ospiti della casa come una sorella maggiore
  • Terrence: fratello tredicenne di Mac, bullo e intollerante. Ha un forte odio nei confronti di Bloo, ed escogita piani (che puntualmente falliscono) per liberarsi di lui.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi de Gli amici immaginari di casa Foster.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'episodio Eddie Monster si vedono Ed, Edd ed Eddy (personaggi di un altro cartone animato chiamato appunto Ed, Edd & Eddy anch'esso in onda su Cartoon Network) e Dexter che mostra loro un mostro molto somigliante a Pikachu, personaggio dei Pokémon
  • In un episodio de Le tenebrose avventure di Billy e Mandy (un'altra serie targata Cartoon Network Studios) la madre di Billy per tirare su di morale Tenebra gli mostra per qualche secondo un cartone chiamato Casa Fister - Demenzialità per tirare su di morale la gente (in originale Fister's House for Crazy Weirdo Made-Up People), è chiaramente una parodia di casa Foster.
  • Il titolo originale (Foster's Home for Imaginary Friends), contiene un gioco di parole: l'espressione anglosassone "foster home" infatti indica gli orfanotrofi (letteralmente, "casa di affidamento"). Con l'aggiunta del genitivo sassone, Foster diventa un nome, mantenendo però la stessa allusione alle orecchie di un anglofono.
  • Mr. Herriman ricorda moltissimo il personaggio di Harvey, coniglio immaginario protagonista del film del 1950 diretto da Henry Koster.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

La serie e stata nominata quattro volte nel 2004, cinque volte nel 2005, cinque volte nel 2006 ed una volta nel 2007 agli Annie Awards, vincendo in totale cinque Annie Adwars. In oltre, in totale, la serie "Gli amici immaginari di casa Foster" ha vinto cinque Emmy Award

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione