Il laboratorio di Dexter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Il laboratorio di Dexter
serie TV cartone
Dexter e Dee Dee nella sigla iniziale
Dexter e Dee Dee nella sigla iniziale
Titolo orig. 'Dexter's Laboratory'
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Studio
Rete Cartoon Network
1ª TV 28 aprile 1996 – 20 novembre 2003
Episodi 221 (completa) 10 stagioni
Durata ep. 22 min
Reti it. Cartoon Network, Italia 1, Boing
1ª TV it. primavera 2003
Episodi it. 221 (completa) in 10 stagioni

Il laboratorio di Dexter ('Dexter's Laboratory') Il laboratorio di Dexter è un cartone animato statunitense creato da Genndy Tartakovsky ed andato in onda per la prima volta il 28 aprile del 1996. È prodotto dalla Hanna-Barbera Cartoons che ne ha concesso i diritti prima a Cartoon Network (1996 - 1998) e successivamente alla Cartoon Network Studios (2001 - 2003). Il 17 gennaio del 2006, dopo quasi tre anni di assenza da piccolo schermo, ne è stata trasmessa una nuova puntata nel nuovo canale Cartoon Network TOO.

Tra gli autori e gli sceneggiatori delle puntate del Laboratorio di Dexter compaiono nomi prestigiosi dell'animazione come Rumen Petkov, Craig McCracken, Teddy Newton, Seth MacFarlane, Butch Hartman e Rob Renzetti.

Trama generale[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista del cartone è Dexter, bambino di otto anni dall'intelligenza superiore alla media. Espertissimo in fisica ed informatica, è riuscito a costruire un laboratorio scientifico segreto (non ha avvisato i genitori di questa sua invenzione), ubicato vicino alla sua cameretta. Dexter è in perenne contrasto con la sorella maggiore Dee Dee, lunatica, dispettosa e sicuramente molto meno intelligente rispetto al fratello, che riesce sempre ad entrare nel laboratorio nonostante esso sia protetto da password e codici d'accesso complicatissimi, oltreché da numerosi dispositivi di sicurezza (per aprire la porta bisogna sollevare un libro particolare dalla biblioteca di Dexter).

Il maggior rivale di Dexter è Mandark, il cui vero nome sarebbe Susan, altro genio precocissimo che però utilizza in modo maligno le sue scoperte. Inizialmente si chiamava Mardark ed era dotato di un laboratorio molto più tecnologicamente avanzato rispetto a quello di Dexter: tuttavia, Dee Dee lo ha distrutto (seppur involontariamente, mentre stava ballando) ma egli non se l'è presa, poiché non potrebbe mai essere arrabbiato con la ragazza che vuole sposare. Nell'ultima serie, Mandark era ancora più crudele ed i suoi piani erano sempre più cattivi e diabolici.

Il lato comico dello show animato sta nel contrasto tra Dexter, "secchione" (o, per meglio dire, nerd) sempre intento a studiare, e la sorella Dee Dee, che pensa solo a divertirsi. Ovviamente, la vita sociale dei due personaggi è altamente stereotipata: mentre Dexter non ha amici, non pratica sport e non ha successo con le ragazze, Dee Dee è circondata da amiche (in particolare Lee Lee e Mee Mee) e non ha nessun problema nell'attività fisica, che anzi pratica volentieri (soprattutto la danza classica ed il nuoto sincronizzato).

Nel 1999, venne realizzato uno speciale sul cartone chiamato Ego Trip, che narrava le avventure dei principali personaggi quando essi sono già diventati adulti.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Dexter: è il protagonista principale della serie, creatore e padrone del laboratorio da cui deriva il titolo, genio precoce dal carattere gentile ma leggermente isterico. Ha otto anni e nell'episodio Come leggere il pensiero ne compie nove, frequenta la 3^ elementare, è alto solo mezzo metro, ha i capelli rossi o arancioni, gli occhiali spessi, grandi quanto metà del suo volto e veste sempre con un camice bianco da scienziato, guanti viola e stivali neri: è infatti talmente basso da non aver bisogno dei pantaloni. Nella versione originale parla con un accento particolare, simile a quello utilizzato in Germania ed in Europa orientale: secondo alcuni questo è un tributo al suo "mito", Albert Einstein, dato che nessuno dei suoi parenti tranne lo zio O' Riley parlano un dialetto particolare. Considera sua sorella Dee Dee stupida, intellettualmente inferiore ed incapace di fare qualcosa di sensato. In una puntata, riesce a diventare l'aiutante del suo idolo Major Glory ed utilizza quindi lo pseudonimo di Dexstar.
  • Dee Dee: è la sorella maggiore di Dexter; ha dieci anni ma in un episodio ne compie undici, frequenta la 5^ elementare, è bionda, magra, alta e con gli occhi azzurri, indossa spessissimo un minuscolo tutù, calze bianche e grandi scarpette rosa. Ama il ballo, le bambole, i pony e gli unicorni; inoltre, le sue due migliori amiche, Mee Mee e Lee Lee, hanno la sua altezza ed i suoi stessi interessi. Scadente a scuola, perennemente con la testa fra le nuvole, lunatica, sognatrice, stupida e ritardata, quando entra nel laboratorio del fratello (di cui è l'unica in famiglia a sapere della sua esistenza) pronuncia sempre la sua frase-tormentone: "Ooooh! Che succede se premo questo bottone?", a cui fa seguito l'effettiva pressione sul tasto, che in genere ha effetti esplosivi. In un episodio Dexter riesce a farla diventare molto intelligente.
  • Mamma: madre di Dexter e Dee Dee, ha i capelli rossi, è misofoba ed è una maniaca del pulito e dell'igiene. In un episodio, Dexter usa la penna che aveva creato sulla mamma per controllarle il cervello. Casalinga dalla perspicacia non eccelsa, crede che il figlio sia ancora un neonato e lo tratta di conseguenza, pur avendo un'importanza non marginale sul suo carattere; è innamoratissima di suo marito, che bacia e coccola in continuazione. In un episodio aiuta Dexter a salvare il mondo, e in quell'occasione, come in altri due episodi viene a conoscenza dell'esistenza del laboratorio. In questa puntata diventa anche più consapevole dell'intelletto del figlio. Alla fine di questa missione Dexter sarà costretto a cancellarle la memoria, altrimenti i suoi genitori gli impedirebbero di usare il laboratorio, poiché lo considerano un lattante.
  • Papà: padre di Dexter e Dee Dee, è biondo e ha un carattere decisamente infantile; Dexter non conosce il lavoro del padre fino all'episodio "Quel mito di papà", dove scopre che è un famoso stunt-rider. Come la moglie, non è stato in grado di comprendere l'intelligenza del figlio ed anzi ha sempre avuto un rapporto privilegiato con Dee Dee, che infatti lo adora. Pur essendo abbastanza ignorante, è molto ricco e dal carattere gentile, a volte ironico, soprattutto con i vecchi amici che hanno avuto meno fortuna di lui. Nell'episodio in cui la madre di Dexter salva il mondo partecipa anche lui, al quale viene cancellata infine la memoria insieme a sua moglie dal loro stesso figlio.
  • Mandark: acerrimo nemico-rivale cattivo di Dexter, ha il suo stesso quoziente intellettivo, la sua stessa età, frequenta la sua stessa classe ed ha anch'egli un laboratorio, seppur inferiore a quello del nemico (in passato, prima della cattiva "incursione" di Dee Dee, avveniva l'esatto contrario). I suoi genitori sono hippie e lo hanno chiamato "Susan Astronomonov". Innamorato di Dee Dee, col passare delle puntate è diventato sempre più feroce ed accompagna i suoi piani malefici con una sghignazzata crudele che, nonostante di essere stato sconfitto e distrutto da Dexter, la sua sghignazzata diventa un pianto disperato. Ha una sorella, di nome Olga Astronomonov (ma preferisce essere chiamata La-la Vava), che è fisicamente simile a Dexter: il fatto curioso è che egli, invece, è alto praticamente quanto Dee Dee.

Secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • La-La Vava: è una coetanea di Dee Dee. Sorella di Mandark, si chiama Olga ma si è data un soprannome come suo fratello; è la migliore amica di Dee Dee, anche se all'inizio erano rivali.
  • Mr. Losinsky: insegnante di Dexter, è molto saggio ed è riuscito ad intuire le impressionanti capacità dell'alunno.
  • Douglas E. Mordechai III: compagno di classe di Dexter, è l'unico ragazzo che il protagonista non giudica troppo infantile per stare con lui. È un geek e, di conseguenza, eccelle in informatica.
  • Robot: assistenti di Dexter creati da lui stesso per la manutenzione del laboratorio. I due principali tipi di robot, chiamati Robotron e Robo-Dexo 2000, furono un giorno liberati dal loro padrone: non ebbero comunque il tempo di godersi il loro nuovo status, dato che furono schiacchiati da un'automobile in corsa.
  • Lee Lee e Mee Mee: amiche anch'esse decenni di Dee Dee possedute dai gooes alien, a cui fanno spesso visita. La loro descrizione è praticamente identica a quella dell'amica, tranne per il fatto che sono un po' più controllate dai gooes alien di Dee Dee, difatti in un episodio vedono un gooes alien che Dee Dee aveva scambiato per un verme e chiede a suo fratello se l'ha usato sulla madre per qualche esperimento in quel grande anno.
  • Pony Puff Princess: bambolotto preferito da Dee Dee, rappresenta un unicorno ed è una parodia di My Little Pony.
  • Koosalagoopagoop: dinosauro immaginario nato dalla mente di Dee Dee. Tale personaggio è comparso anche in altri cartoni (come le Superchicche) ed è la parodia di Barney il Dinosauro.
  • Scimmia: assistente di Dexter, è una piccola scimmietta dotata di superpoteri che spesso risolve le intricate situazione del padrone. Il personaggio ha avuto un tale successo tra i giovanissimi che è nato un cartone animato in cui è protagonista, Supermito Scimmia (Dial M for Monkey).
  • Windbear e Oceanbird: genitori hippie di Mandark, così come quelli di Dexter non si sono resi conto dell'arguzia del figlio. Non si sono accorti dell'amore che il figlio prova per la scienza e Dee Dee. In un solo episodio si rivela una scontrosità tra il padre di Dexter e quello di Mandark.
  • Action Hank: super-eroe televisivo, parodia di G.I. Joe e del pupazzo Action Man, è molto stimato da Dexter.
  • Major Glory: altro super-eroe, rappresenta lo stereotipo dell'americano moderno fortemente nazionalista e patriottico, pronto a definire "grandi imprese" azioni di modesta importanza come far scendere un gatto dall'albero. È la parodia di Superman e di Capitan America. Insieme a Krunk e Van Hallen è anche protagonista di un cartone animato Gli amici della giustizia (Justice Friends), il cui nome sembra un riferimento alla Justice League della DC.
  • Krunk: è un eroe viola tutto muscoli, ma è anche un po' stupido, timido, simpatico e pasticcione. Parodia di Hulk.
  • Van Hallen: un altro supereroe è un vanitoso rochettaro che riesce a sbarazzarsi dei malfattori con la sua magica chitarra, in grado di creare onde sonore che distruggano ogni cosa. È un evidente riferimento ad Eddie Van Halen. È anche la parodia di Thor, eroe della serie a fumetti della Marvel.
  • Ag. Honeydew: è un'assistente di Scimmia, mentre è impegnato a fare il supereroe.
  • Computer: è il grande computer parlante e aiutante di Dexter (non che "forse" la fidanzata di quest'ultimo).
  • Nonno di Dexter : è il nonno di Dexter e intelligente quanto lui, in una puntata ha creato l'energia libera, un'invenzione che Dexter cercava di creare da tempo, ma non viene notato dal nipote.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi de Il laboratorio di Dexter.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • L'esclamazione di Dexter "Dove sono i cloni??? Fate entrare i cloni!!!" nell'episodio Double Trouble è un gioco di parole sulla famosa canzone "Send in the Clowns" dal musical Little Night of Music di Stephen Sondheim.
  • L'episodio La pazza corsa di Dexter (Dexter's Wacky Races) è un omaggio alla serie Wacky Races.
  • L'episodio Golden Diskette è una parodia, inclusi i numeri musicali, del film del 1971 Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato. Il personaggio del Professor Hawk è un riferimento scherzoso a Stephen Hawking.
  • Nell'episodio Il golosone, quando il padre di Dexter dice a suo figlio di essere suo padre e che deve schierarsi dalla sua parte, è una parodia del franchise di Guerre stellari quando Darth Fener rivela la stessa cosa a suo figlio Luke.
  • Tartakovsky e suoi colleghi come Craig McCracken e Rob Renzetti spesso inseriscono delle loro caricature negli episodi della serie.
  • In alcuni episodi compaiono altri personaggi di Hanna-Barbera, come nell'episodio Papà è disturbato, in cui Betty Rubble è presentata come una delle migliori amiche della madre di Dexter. Suo marito Barney Rubble è l'amico del padre di Dexter.

Dexter ha inoltre fatto apparizioni cameo in Le Superchicche, Io sono Donato Fidato, La squadra del tempo e Le tenebrose avventure di Billy e Mandy, ed è anche comparso come fumetto in Nome in codice: Kommando Nuovi Diavoli.

Altre notizie[modifica | modifica wikitesto]

  • Il laboratorio di Dexter chiuse il suo primo ciclo nel 1998, ma rientrò in produzione nel 2001. I nuovi episodi, che andarono in onda per altre due stagioni, ebbero una squadra di produzione diversa da quella originale, e vennero duramente criticati perché mostravano un disegno alterato dei personaggi, modifiche nei nomi e nelle personalità e buchi nella trama delle storie. Tartakovsky ebbe poco a che fare con le nuove serie, essendo occupato a lavorare su Samurai Jack e Star Wars: Clone Wars.
  • Seth MacFarlane e Butch Hartman, rispettivamente, sono già creatori de I Griffin e di Due fantagenitori.
  • Nella versione Giapponese della serie, Ayumi Kida è la doppiatrice di Dexter, anche durante il rinnovo. Più tardi continuerà a fare la voce di Dib da "Invader Zim" di Nickelodeon (versione Giapponese).
  • Cartoon Network si rifiutò di mandare in onda l'episodio "Dexter's Rude Removal" a causa delle scene turpiloque e linguaggi inadatti in esso contenuti. È stato mostrato solo nelle convention di animazione.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori originali[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Per alcuni primi episodi esiste un doppiaggio svolto a Roma, in cui si sa che Dexter e Dee Dee sono doppiati rispettivamente da Ilaria Stagni e Gemma Donati.

Sigle italiane[modifica | modifica wikitesto]


Su Italia 1 la sigla viene introdotta come sigla italiana ( cantata da Cristina D'Avena ), invece su Cartoon Network e Boing viene introdotta come sigla originale.

Titoli nelle altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

  • Inglese: Dexter's Laboratory (nella sigla è pronunciato semplicemente: Dexter's Lab)
  • Bulgaro: Лабораторията на Декстър
  • Cinese
  • Tedesco: Dexters Labor
  • Estone: Dexteri Laboratoorium
  • Francese: Le Laboratoire de Dexter
  • Ebraico: המעבדה של דקסטר; Hama'abada Shel Dexter
  • Ungherese: Dexter laboratóriuma
  • Lettone: Dekstera Laboratorija
  • Lituano: Deksterio Laboratorija
  • Giapponese: デクスターズラボ (dekusutāzurabo) (Dexter's Lab)
  • Coreano: 덱스터의 실험실 (R.R.: dekseuteoui silheomsil)
  • Macedone: Лабораторијата на Декстер
  • Portoghese: O Laboratório de Dexter
  • Spagnolo: El Laboratorio de Dexter
  • Svedese: Dexters Laboratorium
  • Polacco: Laboratorium Dextera
  • Romeno:Laboratorul lui Dexter
  • Russo: Лаборатория Декстера (Laboratoriia Dekstera)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione