Transformers (serie di film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo della serie cinematografica

Transformers è una serie di film statunitensi di fantascienza e azione diretti da Michael Bay, basati sui Transformers, giocattoli e serie animate della Hasbro e Takara Tomy degli anni '80. Il primo film, Transformers, è uscito nel 2007, il secondo film, Transformers - La vendetta del caduto, nel 2009, il terzo Transformers 3 nel 2011, ed il quarto Transformers 4 - L'era dell'estinzione, il 16 luglio 2014. Il quinto film - senza ancora un titolo se non solo Transformers 5 - uscirà nel 2016. Ad oggi, la serie è stata distribuita dalla Paramount Pictures (solo negli U.S.A., in Italia dalla Universal Pictures) e DreamWorks e prodotta da Lorenzo di Bonaventura, Ian Bryce, Tom DeSanto e Don Murphy. A differenza del cartone animato i protagonisti dei film non sono i Transformers, ma l'umano Sam Witwicky nella prima trilogia e Cade Yeager dal quarto film.

Film della serie[modifica | modifica sorgente]

Transformers (2007)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Transformers (film).
Il veicolo di Optimus Prime

Transformers è il primo film della saga. Sam Witwicky (Shia LaBeouf) scopre che la sua nuova vettura, utilizzata per far colpo su Mikaela Banes (Megan Fox), è in realtà Bumblebee (Mark Ryan), un robot alieno senziente proveniente dal pianeta Cybertron. Lui fa parte degli Autobot, con a capo Optimus Prime (Peter Cullen), che, dopo la distruzione del pianeta Cyberton, sono in cerca di un oggetto leggendario, il cubo AllSpark, che precipitò sulla Terra attorno al 10000 aC. Tuttavia, i Decepticon e il loro malvagio capo Megatron (Hugo Weaving) prevedono di utilizzare il potere dell’AllSpark per trasformare le macchine umane in un nuovo esercito di Decepticon e conquistare l'universo. In accordo, gli Autobot decidono di distruggere l'Allspark, al fine di salvare la Terra e l'Umanità. Una grande battaglia si svolge a Mission City (Los Angeles) tra Autobot e Decepticon per il possesso del Cubo. Megatron uccide Jazz (Darius McCrary), tuttavia gli Autobot riescono a distruggere i Decepticon Bonecrusher, Brawl (per errore chiamato Devastator), e Blackout. Megatron viene infine sconfitto da Sam che rilascia il potere dell'Allspark nella Scintilla del robot (il suo “cuore”) uccidendolo. Sapendo che con la distruzione dell’AllSpark la vita non può essere più rigenerata sul pianeta Cyberton, gli Autobot accettano la Terra come loro nuova casa, e Sam e Mikaela iniziano un rapporto. Nei titoli di coda, Starscream (Charlie Adler) viene visto fuggire nello spazio, suggerendo che la battaglia non è ancora finita. Il film è uscito il 3 luglio 2007.

Transformers - La vendetta del Caduto[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Transformers - La vendetta del caduto.

Transformers: La Vendetta del Caduto è il secondo film della serie. Due anni dopo gli eventi del primo film, un gruppo ora più ampio di Autobot sono alleati con gli Stati Uniti per formare un'unità conosciuta come N.E.S.T. che elimina ogni Decepticon rimasto sul pianeta. Megatron risorge grazie ai Constructicon guidati da Soundwave (Frank Welker) che sfruttano il potere di una scheggia del Cubo. Nel frattempo, Sam Witwicky decide di frequentare il college e avere una vita normale, ma Megatron tenta di ottenere alcuni simboli, impiantati dall’AllSpark nel cervello di Sam, a favore del suo maestro, The Fallen (Tony Todd), che conducono ad un'altra fonte di Energon sulla Terra. Più tardi, in una battaglia per proteggere Sam, Optimus Prime viene ucciso da Megatron. Dopo la sua morte, Sam, Mikaela, Bumblebee, i gemelli Skids (Tom Kenny) e Mudflap (Reno Wilson) si uniscono con Seymour Simmons (John Turturro) e Leo Spits (Ramón Rodríguez) per scoprire cosa i Decepticon stiano progettando. Così ridanno vita al Transformer Jetfire (Mark Ryan), che rivela che quei simboli portano ad un’altra fonte di Energon e alla sua macchina per raccoglierlo, attivabile con la Matrice del comando. La macchina si trova in Egitto e la fonte di Energon è il nostro Sole. Con l'aiuto di Jetfire, il gruppo raggiunge la Matrice del comando, che servirà a riattivare Optimus. Tuttavia, The Fallen riesce a mettere le mani sulla Matrice, riuscendo ad attivare la macchina costruita per raccogliere energia. Jetfire si sacrifica in modo che Optimus possa diventare più forte e sconfiggere il primo Decepticon. Dopo una grande battaglia, dove Megatron rimane ferito gravemente, Optimus uccide The Fallen. In seguito, Sam torna al college. Il film è uscito il 24 giugno 2009.

Transformers 3[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Transformers 3.
I veicoli di Optimus Prime e Bumblebee nel terzo film

Transformers: Dark of the Moon (titolo originale) è il terzo film della serie. Quando la guerra su Cybertron tra Autobot e Decepticon sembrava persa, il leader degli Autobot, Sentinel Prime (Leonard Nimoy) lasciò il pianeta con l’Arca, una nave Autobot che conteneva la tecnologia che avrebbe potuto salvare la sua razza. Tuttavia, il viaggio andò male e si schiantò sulla Luna della Terra nel 1961. Il 1969 partì Apollo 11, che era in realtà una missione per visitare la navicella aliena. Tre anni dopo gli eventi del secondo film, Sam Witwicky è diventato adulto e si è lasciato con Mikaela ma ha conosciuto una nuova ragazza di nome Carly Spencer (Rosie Huntington-Whiteley). Gli Autobot vengono a conoscenza dell'Arca e di Sentinel Prime, l'antico Prime viene portato di nuovo sulla Terra e riportato in vita con la Matrice del comando da Optimus Prime. Sulla Terra vengono portati anche i "pilastri", che possono trasportare materia attraverso il tempo e lo spazio, ma Sentinel tradisce gli Autobot, alleandosi con i Decepticon, uccidendo Ironhide (Jess Harnell). I leader americani decidono di inviare gli Autobot su un altro pianeta, volendo evitare la guerra. In questo modo scatta la trappola dei Decepticons, che colpiscono la nave Autobot credendo di aver ucciso tutti i loro avversarsi. Sentinel Prime ora può attivare i pilastri a Chicago, aiutato dall’alleato umano, Dylan Gould (Patrick Dempsey). Così inizia il trasporto di Cyberton vicino alla Terra. Poco dopo però ritornano con sorpresa gli Autobot, che hanno solo finto la loro morte, e ne segue una battaglia tra Autobot e Decepticon a Chicago, dove vengono uccisi uno a uno tutti i nemici. Il film è uscito il 29 giugno 2011 in 3D e IMAX 3D.

Transformers 4 - L'era dell'estinzione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Transformers 4 - L'era dell'estinzione.

transformers 4 age of extinction è uscito nel 2014, ed è il quarto film della saga dei Transformers. Quando la guerra sembrava vinta,gli autobot dovettero affrontare una nuova sfida:gli umani.La razza umana in effetti cerca di catturare tutti i transformers poiché hanno trovato la materia di cui sono composti,riuscendo perfino a resuscitare megatron,ora denominato galvatron.Il meccanico cade (Mark walbarg) e sua figlia tessa,scoprono un camion che si rivelerà optimus prime che ora chiama tutti gli autobot che sono: bumblebee,drift l'autobot samurai,hound il più forzuto e grosso degli autobot,crossair,il più armato, per dare guerra ai nuovi decepticon.Nel frattempo un misterioso cacciatore di taglie,lockdown,raggiunge la terra con lo scopo di riportare tutti i transformers ai creatori,misteriose creature aliene,che anni prima crearono i transformers.Quando gli autobot si rifiutano di lasciare la terra, lockdown, minaccia gli umani e si allea con i decepticon.I malvagi transformers così iniziano a distruggere le città cominciando da los angeles dove si svolgera una grossa battaglia in cui gli autobot rimangono sconfitti. gli autobot per contrastare tutto ciò si alleano con una razza di robot,scoperti dai biologi:i dinobot.Dopo una lunga battaglia in cui i decepticon si ribbellano agli umani e cominciano pian pian a distruggere le loro città,lockdown viene ucciso da optimus mentre galvatron promette il suo ritorno.gli autobot reinstaurano il loro rapporto con gli umani a patto che non ci siano più rancori tra le due razze.

Transformers 5[modifica | modifica sorgente]

Il produttore Lorenzo di Bonaventura ha confermato che il film uscirà nel 2016 e che, a differenza delle voci in circolazione, non farà parte di alcuna nuova trilogia[1].

Sviluppo e produzione[modifica | modifica sorgente]

Primo film[modifica | modifica sorgente]

Per il primo film, il produttore Don Murphy stava progettando un adattamento cinematografico di G.I. Joe, ma quando gli Stati Uniti invasero l'Iraq nel marzo 2003, l’Hasbro suggerì di adattare il franchise sui Transformers[2]. Tom DeSanto si unì a Murphy perché era un fan della serie degli anni ‘80. Successivamente si incontrarono con lo scrittore di fumetti Simon Furman, e decisero di prendere il cartone animato soprannominato Generation 1 come riferimento principale per il film. DeSanto scelse di scrivere la sceneggiatura dal punto di vista di un umano, per coinvolgere meglio il pubblico[3], mentre Murphy decise che il film doveva avere un tono realistico, che ricorda un film catastrofico[4]. Steven Spielberg, grande fan dei fumetti e giocattoli[5] firmò il contratto nel 2004 come produttore esecutivo del film. John Rogers scrisse la prima bozza, che parlava di quattro Autobot contro quattro Decepticons[6]. Roberto Orci e Alex Kurtzman, anche loro fan del cartone animato[7], sono stati assunti per riscrivere il copione nel febbraio 2005[8]. Spielberg suggerì che il vero protagonista era "un ragazzo e la sua macchina" e doveva essere l'obiettivo[9]. La prima bozza vedeva i Transformers senza dialoghi, perché i produttori temevano che parlando sarebbero diventati ridicolo, ma gli scrittori ritenevano che, anche se fosse sembrato stupido, non avendo i dialoghi i robot, avrebbero tradito i fan della serie tv[7]. Il primo progetto ha avuto anche una scena di battaglia nel Grand Canyon.[10] Steven Spielberg chiese a Michael Bay il 30 luglio 2005 di dirigere il film, ma lui lo liquidò come un "film su un giocattolo stupido"[11]. Tuttavia, voleva lavorare con Spielberg, ed ha guadagnato rispetto per la mitologia nel visitare l’Hasbro[12]. Bay considerò la prima bozza "troppo per bambini", così aumentò il ruolo dei militari nella storia e di combattimenti.[13]

Orci e Kurtzman decisero di scegliere i personaggi più popolari per formare il cast finale[5]. Bay ha riconosciuto che la maggior parte dei Decepticon sono stati selezionati prima che i loro nomi e ruoli fossero stati sviluppati, in quanto la Hasbro ha dovuto iniziare a progettare i giocattoli molto prima[14]. Alcuni nomi dei personaggi sono stati cambiati su decisione di Bay perché è rimasto sconvolto dal fatto che erano stati trapelati[15]. Optimus, Megatron, Starscream e Bumblebee sono stati gli unici personaggi presenti in ogni versione della sceneggiatura[7]. Arcee doveva comparire nel film, ma fu deciso di non inserirla, lasciandola in sospeso per possibili sequel[12]

Secondo film[modifica | modifica sorgente]

Il 25 settembre 2007 fu annunciato dalla Paramount un secondo film, La vendetta del Caduto, e che sarebbe uscito nelle sale nel giugno 2009, esattamente il 26 giugno 2009[16]. Uno degli ostacoli principali che la produzione ha dovuto affrontare è stato lo Sciopero degli sceneggiatori (2007-2008), così come eventuali scioperi da parte del Directors Guild of America e la Screen Actors Guild[17][18]. La sceneggiatura è stata soggetta a ritardi di completamento per via dello sciopero degli sceneggiatori di Hollywood iniziato il 5 novembre 2007 a cui hanno aderito anche Orci e Kurtzman; ciò ha implicato l'utilizzo delle bozze sviluppate per non tardare ulteriormente la lavorazione. Durante gli scioperi degli sceneggiatori viene assunto Ehren Kruger (non esente dagli scioperi) che ha impressionato Bay, il presidente Hasbro Brian Goldner per la sua conoscenza della mitologia dei Transformers[19]. Alla seconda pellicola gli è stato dato un budget di 200 milioni di dollari, 50 $ milioni rispetto al film del 2007.

Come misura preventiva prima del rilascio di Transformers: La vendetta del caduto, Michael Lucchi e la Paramount Pictures ha annunciato il 16 marzo 2009, che un terzo film che uscirà in IMAX 3D il 1 ° luglio 2011, che ha guadagnato una risposta del regista Michael Bay che ne è rimasto sorpreso:

« [...] La Paramount ha fatto un errore nella datazione Transformers 3, mi hanno chiesto al telefono, ho detto sì al 1º luglio, ma del 2012! Non il 2011! Ciò significherebbe che dovrei cominciare la preparazione nel mese di settembre. Niente da fare. Il mio cervello ha bisogno di una pausa dai combattimenti tra robot.[20] »

Terzo film[modifica | modifica sorgente]

Gli sceneggiatori Roberto Orci e Alex Kurtzman, che aveva lavorato nei due precedenti film, hanno rifiutato di tornare per il terzo film[21]. Ehren Kruger è stato l'unico sceneggiatore assunto per il terzo film. Il 1 ° ottobre 2009, Bay ha rivelato che Transformers 3 era già entrato in pre-produzione, e che è stata presa in considerazione l'idea di girare il film in 3D. Anche se Bay non era inizialmente molto interessato, fu convinto dal regista e collega James Cameron.[22] Dopo essere stato chiamato Transformers 3 fino a quel momento, il titolo finale del film si è rivelato essere Transformers: Dark of the Moon (in Italia semplicemente Tranformers 3) nell'ottobre 2010[23]. Dopo La Vendetta del Caduto che è stato quasi universalmente stroncato dalla critica, Bay ha riconosciuto i difetti generali dello script, dopo aver accusato lo scipero degli sceneggiatori come causa principale della non completa riuscita di questa pellicola.[24] Il 19 marzo 2010, lo script è stato completato,[25] ed ha avuto un budget di 195 milioni di dollari, più del primo capitolo (150 milioni di $) e meno del secondo (200 milioni di $).[26][27] Le riprese sono iniziate il 18 maggio e terminate ufficialmente il 9 novembre 2010.

Quarto film[modifica | modifica sorgente]

Per quanto riguarda un probabile seguito l'attore Shia LaBeouf ha dichiarato:

« Io non ci sarò. Non credo che Michael Bay voglia farne un altro, è come se fosse una patata bollente, soprattutto dopo questo terzo capitolo. Quindi credo che ad un certo punto qualcun altro farà un reboot.[28] »

Mentre il produttore Don Murphy nel mese di luglio ha rilasciato alcune dichiarazioni a proposito:

« Cosa succederà dopo? Sicuramente non un reboot. Non abbiamo perso i Transformers. Non sono cresciuti o diventati troppo costosi come Tobey Maguire. Non voglio che questo accada di nuovo. Sono abbastanza sicuro che ci sarà una seconda trilogia. E sono sicuro che sarà altrettanto straordinaria.[29] »

Anche l'attore Tyrese Gibson ha rilasciato un'intervista nel settembre 2011, dove dichiarava :

« Penso che dopo il successo di Transformers: Dark of the Moon sia Michael che Shia desiderino una pausa da questo franchise, ma credo proprio che sia impossibile pensare che, ad un certo punto, non sentiranno il bisogno di tornare per realizzare un Transformers 4. Forse ci sarà bisogno di un paio d’anni per permettere loro di esprimersi creativamente all’interno di altre produzioni.[30] »

L'amministratore della Hasbro, Brian Goldner ha confermato che un quarto capitolo è in fase di "discussione", in cui sono stati coinvolti anche Steven Spielberg e il regista Michael Bay, per il momento solo nelle vesti di produttori, mentre la regia non ha ancora un nome[31]. Michael Bay dopo le dichiarazione dell'amministratore della Hasbro ha voluto chiarire alcune cose, dicendo che al momento non è in trattative con nessuno, neanche per le vesti di produttore, ma sta prendendo in considerazione varie possibilità valutando le ipotesi. Inoltre, è molto probabile che il quarto capitolo venga girato contemporaneamente col quinto, e che come protagonista ci possa essere l'attore Jason Statham, visto che Shia LaBeouf ha confermato di non voler tornare.[32][33] Durante un'intervista per l'inaugurazione del parco a tema Transformers: The Ride, agli Universal Studios di Singapore, Michael Bay alla domanda Tornerà come regista per un quarto capitolo? ha dichiarato:

« Come mai sapevo già che qualcuno mi avrebbe rivolto questa domanda oggi? Ne stiamo parlando, ma al momento non è stata presa alcuna decisione. Prima girerò un piccolo film (Pain & Gain), ed in seguito parleremo della possibilità che io giri il nuovo episodio.[34] »

Il 13 febbraio 2012 dal sito dello stesso Michael Bay viene confermato per il 27 giugno 2014 il quarto capitolo, con Bay ancora alla regia.[35][36][37]

In un’intervista al L.A. Times nel giugno 2012, Michael Bay rivela che il budget sarà minore del terzo film, con “solo” 165 milioni di dollari e che il nuovo film prenderà una piega diversa, forse ambientato nello spazio, con un cast totalmente nuovo, ma non sarà un reboot.[38][39][40] Ha dichiarato anche che questo sarà il suo ultimo film della saga come regista.[41][42]

Michael Bay sul suo sito dichiara che Mark Wahlberg sarà presente nel cast di Transformers 4. Nel novembre 2012 viene pubblicato il primo logo.[43] Il regista, intervistato da TMZ ha dichiarato che il quarto capitolo sarà ambientato 4 anni dopo il terzo e che Mark Wahlberg non prenderà il posto di Shia LaBeouf.[44]

L'8 gennaio 2013 Michael Bay conferma che l'attore irlandese Jack Reynor sarà co-protagonista insieme a Mark Wahlberg, che interpreterà nel quarto capitolo. Annuncia inoltre che questo capitolo sarà l'inizio di una nuova trilogia e ribadisce che non si tratta di un Reboot ma che sarà totalmente diverso dai primi tre.[45][46] Bay annuncia che tutti i robot subiranno un ridisegnamento[47], e che la pellicola verrà girata in IMAX Digital 3D, una nuova tecnica mai usata finora.[48] Inoltre il film avrà un tono più dark e serio.[49] Al cast si sono aggiunti: Nicola Peltz nel marzo 2013 nel ruolo della protagonista femminile,[50] Stanley Tucci nell'aprile 2013,[51] nel maggio 2013 Kelsey Grammer che interpreterà il cattivo Harold Attinger,[52] Sophia Myles che interpreterà una scienziata,[53] poi ancora Li Bingbing e Kun Chen[54] ed infine T. J. Miller che interpreterà un meccanico e migliore amico del personaggio di Mark Wahlberg.[55] Il 28 maggio le riprese sono cominciate e sono state pubblicate foto di nuovi veicoli di alcuni personaggi e un Optimus Prime in versione veicolo con un nuovo look.[55]

Interpreti e personaggi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Transformers (serie di film).

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Box office performance[modifica | modifica sorgente]

Film Data di rilascio Incassi - Classifiche - Budget Note
Incassi mondiali Posizione record dell'incasso Budget
Transformers 3 luglio 2007 $709,709,780 #52 $150,000,000 [56]
Transformers: La vendetta del Caduto 24 giugno 2009 $836,303,693 #31 $200,000,000 [57]
Transformers 3 29 giugno 2011 $1,123,794,079 #7 $195,000,000 [58][59]
Transformers 4 - L'era dell'estinzione 27 giugno 2014 $1,004,966,000 #18 $210,000,000 [60]
Totale $3,674,773,552

Critica[modifica | modifica sorgente]

Film Rotten Tomatoes Metacritic Yahoo! Movies
Complessivo Cream of the Crop
Transformers 57% (218 recensioni)[61] 68% (41 recensioni)[62] 61 (35 recensioni)[63] B- (13 recensioni)[64]
Transformers: La vendetta del Caduto 19% (242 recensioni)[65] 19% (40 recensioni)[66] 35 (32 recensioni)[67] C- (14 recensioni)[68]
Transformers 3 36% (235 recensioni)[69] 25% (40 recensioni)[70] 42 (37 recensioni)[71] C+ (14 recensioni)[72]
Transformers 4 - L'era dell'estinzione 18% (171 recensioni)[73] 5% (42 recensioni)[74] 32 (37 recensioni)[75] 0
Totale recensioni 32,5% 31.75% 42.5 C+

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Transformers Trilogy Not Set in Stone - IGN
  2. ^ [1]
  3. ^ [2]
  4. ^ [3]
  5. ^ a b [4]
  6. ^ [5]
  7. ^ a b c [6]
  8. ^ [7]
  9. ^ [8]
  10. ^ [9]
  11. ^ [Chris Hewitt (August 2007). "Rise of the Machines". Empire: pp. 95–100.]
  12. ^ a b [10]
  13. ^ [11]
  14. ^ [12]
  15. ^ [13]
  16. ^ []
  17. ^ [14]
  18. ^ [15]
  19. ^ [16]
  20. ^ [17]
  21. ^ [18]
  22. ^ [19]
  23. ^ [20]
  24. ^ [21]
  25. ^ [22]
  26. ^ [23]
  27. ^ [24]
  28. ^ Niente Transformers 4 per Shia LaBeouf! | | Transformers BlogTransformers Blog
  29. ^ Transformers 4 non sarà un reboot, ma l’inizio di una nuova trilogia | | Transformers BlogTransformers Blog
  30. ^ Tyrese Gibson prevede un Transformers 4… Con Michael Bay e Shia LaBeouf! | | Transformers BlogTransformers Blog
  31. ^ Transformers 4, la Hasbro già in trattative con Bay e Spielberg! | Il blog di ScreenWeek.it
  32. ^ Michael Bay ridimensiona i rumor su Transformers 4 | | Transformers BlogTransformers Blog
  33. ^ Transformers Italia -FanBlog-: Michael Bay chiarisce alcune informazioni su Transformers 4
  34. ^ Transformers 4, Michael Bay sempre più vicino al ritorno come regista! | Il blog di ScreenWeek.it
  35. ^ Transformers 4 Update | MichaelBay
  36. ^ Transformers Italia -FanBlog-: Transformers 4 nel 2014 con Michael Bay alla regia!
  37. ^ Transformers 4 pronto per il 2014, con Michael Bay alla regia! [UPDATE] | | Transformers BlogTransformers Blog
  38. ^ [25]
  39. ^ [26]
  40. ^ [27]
  41. ^ [28]
  42. ^ [29]
  43. ^ [30]
  44. ^ [31]
  45. ^ [32]
  46. ^ [33]
  47. ^ http://transformers-italia.blogspot.com/2013/02/michael-bay-tf4-ridisegniamo-i.html
  48. ^ http://transformers-italia.blogspot.it/2013/04/novita-dal-cast-e-non-solo-di.html
  49. ^ http://transformers-italia.blogspot.it/2013/03/transformers-4-avra-un-tono-dark.html
  50. ^ http://transformers-italia.blogspot.com/2013/03/transformers-4-cast-trovata-la.html
  51. ^ http://transformers-italia.blogspot.com/2013/04/novita-dal-cast-e-non-solo-di.html
  52. ^ http://transformers-italia.blogspot.com/2013/05/transformers-4-ecco-il-villain-umano.html
  53. ^ http://transformers-italia.blogspot.com/2013/05/nuovi-arrivi-nel-cast-di-transformers-4.html
  54. ^ http://transformers-italia.blogspot.com/2013/05/il-cast-di-transformers-4-si-allarga.html
  55. ^ a b http://transformers-italia.blogspot.com/2013/05/transformers-4-raccogliamo-le-ultime.html
  56. ^ Transformers (2007) in Box Office Mojo, IMDb.com, Inc.
  57. ^ Transformers: Revenge of the Fallen (2009) in Box Office Mojo, IMDb.com, Inc.
  58. ^ Transformers: Dark of the Moon (2011) in Box Office Mojo, IMDb.com, Inc.
  59. ^ Jay A. Fernandez, Michael Bay Reveals James Cameron's Secret Role in the Making of 'Transformers' in The Hollywood Reporter, 25 maggio 2011. URL consultato il June 2011, 2011.
    «The $195 million Dark of the Moon, which opens June 29, is the Pearl Harbor director's first foray into 3D filmmaking».
  60. ^ Link momentaneo in IMDb, IMDb.com, Inc.
  61. ^ Transformers in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc. URL consultato il 29 novembre 2009.
  62. ^ Transformers (Cream of the Crop) in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc, 27 novembre 2009.
  63. ^ Transformers in Metacritic, CNET Networks, Inc, 29 novembre 2009.
  64. ^ Transformers in Yahoo! Movies, Yahoo!, 29 novembre 2009.
  65. ^ Transformers: Revenge of the Fallen in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc. URL consultato il 29 novembre 2009.
  66. ^ Transformers: Revenge of the Fallen (Cream of the Crop) in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc. URL consultato il 29 novembre 2009.
  67. ^ Transformers: Revenge of the Fallen in Metacritic, CNET Networks, Inc. URL consultato il 29 novembre 2009.
  68. ^ Transformers: Revenge of the Fallen in Yahoo! Movies, Yahoo!, 29 novembre 2009.
  69. ^ Transformers: Dark of the Moon in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc. URL consultato il 13 maggio 2012.
  70. ^ Transformers: Dark of the Moon (Cream of the Crop) in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc. URL consultato il 28 giugno 2011.
  71. ^ Transformers: Dark of the Moon in Metacritic, CNET Networks, Inc. URL consultato il 1º luglio 2011.
  72. ^ Transformers: Dark of the Moon in Yahoo! Movies, Yahoo!, 1º luglio 2011.
  73. ^ Transformers: Age of Extinction in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc. URL consultato il 3 agosto 2014.
  74. ^ Transformers: Dark of the Moon (Cream of the Crop) in Rotten Tomatoes, IGN Entertainment, Inc. URL consultato il 28 giugno 2011.
  75. ^ Transformers: Age of Extinction in Metacritic, CNET Networks, Inc.