Universal Studios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Universal Pictures)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati del termine, vedi Parchi tematici degli Universal Studios.
Universal Studios
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Filiale
Fondazione 7 giugno 1912
Sede principale Los Angeles, California, Stati Uniti USA
Gruppo Decca Records (anni 40-1963)
Music Corporation of America (1959-1997)
Seagram (1997-2000)
Vivendi (2000-)
General Electric (2004-)
NBCUniversal (2004-)
Comcast Corporation (2012-)
Filiali Gramercy Pictures (1992-1999)
DreamWorks (1994-)
October Films (1997-1999)
Rogue Pictures (1999,2004-2009)
Focus Features (2002-)
Settore Intrattenimento
Prodotti Film
Sito web www.universalstudios.com

Universal Studios (spesso chiamata Universal Pictures o Universal City Studios), consociata alla NBC Universal e di proprietà della Comcast Corporation, è uno dei più grandi studi cinematografici statunitensi. I suoi studi di produzione si trovano al numero 100 di Universal City Plaza Drive a Universal City, California, un'area non incorporata della Contea di Los Angeles tra Los Angeles e Burbank. La catena di distribuzione, altre strutture e gli uffici amministrativi si trovano a New York. La Universal è il secondo studio più vecchio ad Hollywood dopo quello della Paramount Pictures di Viacom, partner commerciale della Universal nelle United International Pictures - che distribuisce film della Paramount e della Universal in tutto il mondo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il fondatore della Universal fu Carl Laemmle, un immigrato tedesco che risiedeva a Oshkosh, nel Wisconsin, dove gestiva un negozio di abbigliamento. Durante un viaggio per acquisti a Chicago nel 1905, fu colpito dalla popolarità dei cinema Nickelodeon, teatri a basso prezzo, dove venivano proiettati cortometraggi monopellicola di tema vario a prezzi ridotti e, quindi, accessibili a tutti. Una storia racconta che Laemmle osservasse per ore il box office, contando i clienti e calcolando la rendita giornaliera. In poche settimane dal suo viaggio a Chicago, egli aveva ceduto i suoi tessuti per acquistare il primo di alcuni teatri[1]. Nel 1909, fondò la Independent Moving Pictures (IMP) che poi confluirà nel 1912 nell'Universal.

La Universal viene ricordata come la più importante delle Little Three, le tre compagnie (Columbia, Universal e United Artists) che formavano il secondo gruppo di case di produzione dopo quello denominato The Big Five (Paramount, MGM, Warner Bros, RKO e 20th Century Fox). Al contrario delle Big Five, negli anni trenta l'Universal non possedeva più un circuito di sale e, all'arrivo della Grande Depressione, la compagnia subì un pesante contraccolpo provocato dalla crisi. Quando, alla fine degli anni trenta le altre case riuscirono a portare a casa grossi guadagni, l'Universal continuava a perdere profitti. Neanche la guerra risollevò le sue sorti. Bisognò aspettare la fine degli anni cinquanta, quando venne assorbita dalla MCA (Music Corporation of America), per avere dei buoni risultati sul piano economico[2].

Nel 1997 fu acquisita dalla Seagram, nel 2000 assorbita dalla Vivendi, che nel 2004 formò con la General Electric -oggi ne è il bussiness- , la NBCUniversal (che oggi controlla questo studio). Nel 2011 entrambe sono state acquisite dalla Comcast

All'inizio di luglio 2013 firma un contratto per 5 anni di co-produzione con la Legendary Pictures a partire dall'inizio 2014.

[modifica | modifica sorgente]

Il logo è un globo terrestre con il nome dello studio al centro.

  • Dal 1914 al 1920, c'era un cerchio con scritto in nero UNIVERSAL FILMS.C'era una sfocatura nera con TRADEMARK in bianco. Su un ovale si leggeva:THE TRANSATLANTIC FILM CO.LTD.
  • Nel 1920,il logo fu modificato. C'era uno sfondo scacchiera con un globo e un aereo che gli ruotava attorno. Sopra c'era la parola UNIVERSAL nera. Sotto, invece,FILM MANUFACTURING COMPANY,PACIFIC COAST STUDIOS e Universal City Ca..
  • Nel 1922-1925,c'era uno sfondo nuvoloso con il globo e l'aereo animati. L'aereo lasciava una scia, che formava la scritta UNIVERSAL PICTURES.
  • Nel 1925,lo stesso logo si diede un look. La scia non c'era.
  • Nel 1937,il logo fu sostituito da quello di uno sfondo stellato con un cerchio nero e il nome dello studio ruotargli intorno.
  • Nel 1943,il logo è diventato un globo sullo sfondo spaziale, con Universal e International gialli in font script.
  • Nel 1962,il logo fu modificato, animato, con ovali blu e la parola UNIVERSAL zoomare.
  • Nel 1990,in occasione del 75º anniversario dello studio, il logo fu sostituito. Una stella appariva sul globo da uno sfondo nero, dal lato destro.UNIVERSAL ruotava attorno a esso. L'inquadratura si allontanava.AN MCA COMPANY in bianco fino al 1996 appariva sotto.
  • Nel 1997,il logo stesso fu modificato, partendo dal lato alto del globo. L'url in gialliccio appariva sotto.
  • In occasione del 100º anniversario, dal 2012,adesso, il logo è stato modificato da prima. Il globo è restaurato, il sole si sposta in ogni lato.UNIVERSAL diventa bianco. Tutto brilla.A COMCAST COMPANY in bianco appare sotto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Find a Grave
  2. ^ op.cit: Douglas Gomery, L'Age d'or des Studios Pag. 133

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Clive Hirschhorn, The Universal Story, Octopus Books - London, 1983 ISBN 0-7064-1873-5
  • (FR) Douglas Gomery, L'Age d'or des Studios, Cahiers du Cinéma 1987 (tradotto da Hollywood Studio System BFI/MacMillan 1986) ISBN 2-86642-049-7

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]