Iris West Allen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando i personaggi principali dei fumetti della DC Comics, vedi Iris West.
Iris West Allen
Universo Universo DC
Nome orig. Iris Ann Russell West-allen
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore DC Comics
1ª app. settembre-ottobre 1956
1ª app. in Showcase n. 4
Sesso Femmina
Luogo di nascita Central City
Parenti

Iris West Allen è un personaggio immaginario che comparve in numerose pubblicazioni della DC Comics. È la moglie del secondo Flash, Barry Allen, zia del terzo Flash, Wally West, e nonna del quarto Flash, Bart Allen. Iris Allen comparve per la prima volta in Showcase n. 4 (settembre-ottobre 1956).

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua prima apparizione, Iris era una reporter per la Picture News, con ubicazione a Central City, e la fidanzata del ritardatario cronico Barry Allen. Col tempo, non solo scoprì che Barry era il secondo Flash, ma che addirittura suo nipote Wally ne era la spalla, Kid Flash. In Flash n. 165 (novembre 1966) sposò Barry, scoprendo proprio quella notte che Barry era Flash (lo scoprì perché Barry parlava nel sonno). Durante quel periodo, la coppia scoprì che Iris era nata nel XXX secolo (ca. nel 2945), e che fu mandata indietro nel tempo (cioè nel nostro presente) poco prima che la Terra-Est attaccasse la Terra-Ovest, quando Central City era una città indipendente. Dopo anni di prominente presenza nella vita di Flash e di Central City, Iris venne uccisa dal Professor Zoom durante una festa in costume. Zoom fece vibrare la sua mano nella testa di Iris, e la solidificò abbastanza da ucciderla. Arrabbiato per la morte di Iris, Barry uccise Zoom spezzandogli il collo, per sostenere poi un processo per omicidio volontario.

Iris non rimase morta a lungo. Come per i suoi genitori biologici, i Russells (con l'aiuto di un Flash del futuro, John Fox), inviò la neonata Iris nel passato, dove fu adottata da Ira West, e la sua "morte" causò un paradosso che venne risolto dopo che i Russells misero la sua coscienza in un nuovo corpo. Barry fu riunito ad Iris nel XXX secolo, e riuscirono a passare un mese insieme. Tuttavia, la coppia sapeva che se Barry fosse ritornato al passato, sarebbe morto nella Crisi sulle Terre Infinite. Durante il loro tempo insieme, ebbero i Gemelli Tornado, Don e Dawn. Don sposò la discendente del Professor Zoom, Meloni Thawne, sperando di mettere una fine alla faida che intratteneva le due famiglie di velocisti da secoli. Ebbero un figlio, Bart, i cui poteri si manifestarono fin dalla più tenera età, ma che lo fecero invecchiare precocemente. Tragicamente, Don e Dawn morirono salvando la Terra del XXX secolo dall'invasione dei Dominatori. Iris portò Bart nel passato dove cercò un aiuto per suo nipote (in quel periodo, Wally era appena diventato il nuovo Flash). Non appena si trovò un modo per decelerare il suo invecchiamento, a Bart fu dato il soprannome di Impulso. Non si sa molto di Iris dopo questi fatti, ma si sa che si prese cura del figlio orfano del Mago del Tempo. Successivamente, Wally soprannominò sua figlia Iris in onore di sua zia.

Un Anno Dopo[modifica | modifica wikitesto]

Una misteriosa figura incappucciata chiese l'aiuto di Zoom perché attaccasse Bart mentre si confrontava con Capitan Cold, per poi rivelare di essere Iris. Il suo piano, in qualche modo, era di mettere suo nipote, che nel frattempo aveva assunto l'identità di Flash, fuori combattimento per una settimana per proteggerlo da un futuro che lei voleva cambiare. Sfortunatamente, un Bart indebolito fu ucciso dai Nemici, grazie ad un piano elaborato del suo fratello "clone" Inertia.

In Final Crisis: Rouges' Revenge n. 1, si vede Iris guardare in lacrime le foto di Barry, quando una voce lontana improvvisamente la chiama. Barry ritornò in vita in DC Universe n. 0 e in Crisi Finale n. 2. In Crisi Finale n. 4, Iris fu mostrata dopo essere stata corrotta dall'Equazione Anti-Vita, e fu liberata quando Barry la baciò e la ricoprì con la Forza della Velocità. Iris cominciò a piangere alla vista di Barry, che la rassicurò affermando che tutto sarebbe andato bene.

Dopo il ritorno di suo marito, Iris fu mostrata mentre tornava ad una vita normale con l'intera Flash Family. Ancora raggiante per il ritorno di Barry, non trovò molto tempo per stare con lui, dato che Barry era ancora mentalmente ferito dalla sua prova mortale e rifiutava fermamente di fermarsi e godersi anche un solo momento di vita "normale".

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

  • Iris Allen ebbe una comparsa nell'episodio pilota della serie televisiva Flash, interpretata dall'attrice Paula Marshall. Qui, è la fidanzata di Barry Allen, come nei fumetti, però si lasciarono e non si sposarono. È possibile che volessero riunirsi nella seconda stagione ma lo show fu cancellato dopo 22 puntate.
  • Iris Allen comparve nel film animato Justice League: The New Frontier. Anche qui è descritta come la moglie di Barry Allen.
  • Iris Allen comparve nel romanzo della Justice League Flash: Sto Motion di Mark Shultz. La storia racconta che iris e il suo defunto marito, Barry Allen, crebbero Wally West dopo che i suoi genitori morirono. Da adulto, Wally dovette difenderla da una creatura di nome Superluminoid che poteva viaggiare ad una velocità superiore a quella della luce. Wally scoprì che sia lui che Iris possedevano il metagene che gli diede i super poteri quando un fulmine lo colpì nel laboratorio. Il romanzo afferma che il metagene di Iris non si mise mai in moto da solo e non mostrò nessun potere, anche se il potenziale si sarebbe dimostrato sotto le giuste circostanze.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics