Time Trapper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Time Trapper
Universo Universo DC
Lingua orig. Lingua inglese
Alter ego -Time Trapper
-Cosmic Boy
-Lori Morning
-Superboy-Prime
Autori
Editore DC Comics
1ª app. (Ty. M. Master)
Wonder Woman n. 101 ottobre 1958
(Time Trapper)
Adventure Comics n. 317 febbraio 1964

Time Trapper è un personaggio immaginario, un supercriminale delle storie pubblicate dalla DC Comics. Il suo principale nemico è la Legione dei Supereroi. Mentre il personaggio comparve per la prima volta come "Time Trapper" in Adventure Comics n. 317 (febbraio 1964) in una storia scritta da Edmond Hamilton, un personaggio simile di nome "The Time Master" comparve molto prima in Wonder Woman n. 101 (ottobre 1958) in una storia di Robert Kanigher. In Super Friends n. 17 (febbraio 1979), lo scrittore E. Nelson Brindwell scrisse una storia in cui si poteva presumere che i due personaggi fossero la stessa persona.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Time Trapper era originariamente un signore della guerra in tunica proveniente da un futuro molto distante, molto dopo la fine della Legione dei Supereroi. Nelle sue prime apparizioni, Time Trapper creò una strana "Tenda di Tempo Ferrosa" che evitava alla Legione di andare troppo avanti nel futuro. Comandò anche un vasto numero di schiavi ed ebbe una scagnozza femminile di nome Glorith, che infine assassinò.

Per una ragione sconosciuta, Time Trapper (come Time Master) comparve nel 1958 per sfidare Wonder Woman ed il Colonnello Steve Trevor creando una diabolica "casa dei divertimenti". Wonder Woman e Steve Trevor furono trasportati in vari disastri attraverso il tempo prima di sconfiggere Time Trapper. Il criminale quindi ammise la sua sconfitta e scomparve, probabilmente ritornando alla sua "Tenda di Tempo Ferrosa".

Nel febbraio 1979, Time Trapper comparve di nuovo per sconfiggere i Super Amici. Durante l'investigazione, Wonder Woman suggerì che Time Master e Time Trapper fossero la stessa persona. Superman dedusse che Time Trapper volesse sbarazzarsi di tutti i supereroi presenti nelle varie epoche, ed in particolare della Legione dei Supereroi. Quindi, Time Trapper rapì e teletrasportò i Wonder Twins nel passato intrappolando Jayna su Krypton e Zan su un pianeta acquoso vicino alla stella-sole Neryla. Con l'aiuto della Regina Hyppolita, i Super Amici si divisero in due piccoli gruppi e ritrovarono i Wonder Twins. Ritornando al presente, i Super Amici sconfissero Time Trapper che, quindi, scomparì. Superman credette che venne imprigionato dai Controllori sul loro mondo.

Successivamente, si scoprì che Time Trapper era un membro della razza fascista ma ben intenzionata dei Controllori. Time Trapper fu poi sconfitto dalla Legione e si credette che la sua minaccia terminò quando il criminale Darkseid rimosse tutti i suoi poteri durante la Great Darkness Saga.

La retcon successiva fece di Time Trapper non un Controllore, ma gli diede una miriade di origini diverse. Queste origini includevano anche la possibilità che fosse il Legionario Cosmic Boy, Lori Morning, Superboy-Prime, e l'incarnazione vivente dell'Entropia dell'Universo.

Storia post-Crisi[modifica | modifica wikitesto]

Una delle storie più note coinvolgente Time Trapper arrivò dopo la miniserie di Crisi sulle Terre Infinite e il rinnovamento delle origini di Superman nel 1986, che rimosse Superboy dalla storia di Superman e della Legione.

Dato i problemi che sarebbero nati per la Legione, si rivelò che Trapper creò un universo in minatura da un pezzo di tempo nel passato remoto, e che alterò gli eventi di questa realtà così che la Terra somigliasse alla Terra-1 pre-Crisi, completa di un proprio Superboy. Time Trapper manipolò ancora di più la linea temporale così che ogni qualvolta la Legione avesse viaggiato indietro nel tempo per visitare il XX secolo (o che Superboy visitasse il futuro della Legione), i due sarebbero stati inviati direttamente uno nel mondo dell'altro. Tuttavia, all'"universo in miniatura" mancava la sua Supergirl, e quindi non era una risposta perfetta al riassestamento della continuità della Legione (quindi fu creata una Supergirl non-Kryptoniana di nome Matrice).

Quattro Legionari (Duo Damsel, Brainiac 5, Saturn Girl, e Mon-El) furono coinvolti nella cospirazione per l'eliminazione di Time Trapper, contro il regolamento della Legione. Il piano era quello di attaccarlo nella sua cittadella alla fine del tempo mandando contro di lui Infinite Man. Nel corso dell'attacco, il secondo corpo di Duo Damsel fu ucciso e Mon-El finì in coma.

Mordru e Glorith[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la Five-Year Gap nella storia della Legione, Brainiac 5 scoprì che l'essenza di Time Trapper sopravvisse nella mente di Mon-El. Quindi, Mon-El uccise Time Trapper nell'Universo in Miniatura, cosa che causò una reazione a catena attraverso il tempo e fece sì che a regnare sull'universo per qualche tempo fosse lo stregone Mordru. L'ex spalla di Mordru, Glorith, con un incantesimo, riuscì a prendere il posto di Trapper nella storia e fu rivelato che Time Trapper inventò originariamente la creazione della Legione al fine di arrestare l'inevitabile ascesa di Mordru.

Sembrò che Time Trapper fu ucciso da Parallax durante la storia Ora zero del 1994, ma che fu poi ricostruito con l'universo al culmine della storia. Mantenendo una promessa fatta alla versione pre-Ora Zero di Cosmic Boy, non intervenne per assicurare la creazione della Legione post-Ora Zero, ma dopo che furono formati, li tormentò un po', con i ricordi intatti delle loro versioni precedenti. L'identità di questa incarnazione di Time Trapper non fu confermata; alcune prove suggerirono che poteva essere una versione futura di Lori Morning.

Crisi finale: la Legione dei 3 mondi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Crisi finale: la Legione dei 3 mondi.

Time Trapper affermò successivamente che fece incalcolabili tentativi per separare Superman dalla Legione e cancellarlo dall'esistenza, ma che questi tentativi furono tutti dei fallimenti. Trapper affermò di aver confuso la Legione con "universi in miniatura e alterazioni della storia", implicando che era lui il responsabile dell'esistenza di "Batch SW6", del "rinnovamento" e del "Terzo Rinnovamento" della Legione. Rivelò anche che fu lui che creò la targa che riportava le origini terrestri di Superman.

Il suo piano si concretizzò in Crisi finale: la Legione dei 3 mondi di Geoff Johns e George Perez. Utilizzò Superboy-Prime, che vedeva come un Superman corrotto, come arma per la distruzione del collegamento tra Superman e la Legione. La storia rivelò infatti che questo Time Trapper era l'incarnazione di un Superboy-Prime più grande. Questi portò Superman e i fondatori della Legione alla fine del tempo, dove cercò di ucciderli. Tuttavia, durante la battaglia, Saturn Girl vide la cicatrice a forma di "S" sul suo petto, che aveva un'altra cicatrice su di essa come quella che aveva Superboy-Prime nel passato. Con questa prova, Brainiac 5 teorizzò che Trappe fosse realmente una linea temporale senziente che assumeva forma diversa ogni volta che andava avanti, e spiegando che la multipla identità cambiava ogni volta che superava ogni incarnazione. Al fine di indebolirlo, i fondatori combinarono i loro poteri, squarciando la realtà alla fine del tempo e facendosi aiutare da altri Legionari delle varie epoche. Time Trapper fu sconfitto e riportato al tempo della Legione. Time Trapper tentò di convincere Superboy-Prime di le forze alle sue per distruggere la Legione. Tuttavia, Prime negò il fatto che Trapper fosse la versione futura di sé e gli sferrò un pugno, creando un flash accecante che inviò Prime indietro sulla Terra Prime e che distrusse la corrente incarnazione di Trapper.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

I poteri principali di Time Trapper furono descritti come il totale controllo sul tempo stesso. Può congelarlo, alterarlo, e anche separane delle parti, creando quindi una propria dimensione in miniatura. Non può, però, alterare gli eventi nel tempo presente. Si presume che la sua tana si trovi alla fine del tempo.

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics