China (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
China
China
China
Lingua orig. Inglese
Alter ego Ms. Clay
Autore Bruce Timm
Editore DC Comics
1ª app. Batman Beyond episodio 3
Sesso Femmina
Abilità
Parenti
  • Deanna Clay (figlia)

China (in originale Inque) il cui vero nome è sconosciuto ma il cui cognome parrebbe essere Clay, è un personaggio della serie televisiva a cartoni animati Batman of the Future, doppiata in italiano da Elda Olivieri.

Come molti supercriminali di Batman of the Future, China sembra ispirata da uno degli avversari originali di Batman, ovvero Clayface, da cui prende anche il cognome, ma ricorda anche Venom e Carnage della Marvel comics per il liquido nero che la costituisce.

China, assieme a Blight ha anche il merito di essere tra i più temibili avversari di Batman, dato che questi non è mai riuscito a combatterla da solo.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Prima della sua apparizione ufficiale poco si sa di lei, (non si conosce neppure il suo vero nome) sappiamo che iniziò a lavorare al soldo di criminali già molto giovane e che venne messa incinta da un non meglio precisato compagno che in seguito alla scoperta della gravidanza la lasciò, la ragazza, spaventata all'idea di dover crescere una figlia da sola, abbandonò la bambina in un orfanotrofio dopo averle messo lei stessa il nome Deanna Clay. L'unico squarcio di bontà nella personalità della donna si ha dal fatto che continuò sempre a dare sostentamento economico alla figlia con buona parte del suoi profitti criminali. In seguito, in un non precisato periodo della sua vita la donna si sottopose o venne sottoposta ad un processo mutageno che le diede gli straordinari poteri di cui ora dispone, con lo svantaggio di non potersi più esporre all'acqua e di dover assumere un composto chimico ogni tot di ore per non rischiare la disgregazione cellulare. Forte delle nuove abilità iniziò a lavorare come sabotatrice industriale mercenaria col nome in codice di China.

La prima apparizione ufficiale nella serie della femme fatale mutante avviene proprio in questo periodo, esattamente nell'episodio Black Out, in cui lavora su commissione dell'infido Derek Powers, il quale dopo averle commissionato il sabotaggio di una quantità enorme di ditte rivali le ordina l'eliminazione di Batman, colpevole della mutazione dell'uomo. la donna, dopo essersi scontrata con il nuovo uomo pipistrello, riuscirà a raggiungere la Batcaverna, nascondendosi sulla Batmobile, proprio nella loro base, China sarà affrontata dal Batman vecchio e nuovo ed in seguito ad una battaglia estenuante congelata con la pistola criocinetica di Mr. Freeze, ed in seguito consegnata al commissario Barbara Gordon.

Riuscirà poi ad evadere di prigione nell'episodio Disappearing Inque, grazie all'aiuto di Aaron Herbst, un uomo che, infatuatosi di lei, vuole scoprire il segreto che sta dietro ai suoi poteri per ottenerli a sua volta. Con l'inganno, China lo convincerà ad aiutarla ad infiltrarsi nella fabbrica dove è contenuto il composto chimico che deve assumere per rimanere in vita al fine di rubarlo; sulla scena, però, si presenta anche Batman, che viene facilmente sconfitto e catturato. dopo aver ripristinato i suoi poteri con l'aiuto del siero, rispetterà la parola iniettandolo anche ad Aaron, con l'unico effetto però, di privarlo della solidità ossea. prima che possa uccidere Batman tuttavia, in suo soccorso arriva Bruce Wayne, equipaggiato con un potente esoscheletro che collaborando assieme a Terry riesce a sconfiggerla liquefacendola con l'acqua. Aaron viene invece consegnato alle autorità.

China ricompare, ancora in vita nell'episodio Inqueling, qui la si vede lavorare su commissione di un nuovo cliente che, tuttavia, ottenuto il suo lavoro invece che pagarla la bombarda con un particolare raggio capace di farle perdere il controllo delle sue molecole, la mutaforma riesce a fuggire si rifugia dall'unica persona che pensa possa aiutarla, sua figlia Deanna. L'ormai adolescente Deanna Clay, non accoglie certo a braccia aperte la madre accusandola di averla abbandonata, ma dopo che China spiega alla ragazza le ragioni che l'anno mossa e le rivela di essere la fonte dei misteriosi aiuti economici ricevuti nel corso degli anni essa si raddolcisce ed accetta di aiutarla rubando per lei il siero capace di ridarle il controllo su sui poteri. Mentre Deanna sta compiendo la missione tuttavia China viene rintracciata da Batman, il quale inizia uno scontro tremendo in casa della di lei figlia e solo l'arrivo di questa con il siero impedisce una sconfitta della mutaforma. Assunto il composto tuttavia, invece che recuperare il controllo inizia a dissolversi velocemente, e Deanna rivela di averla tradita somministrandole non il siero da lei bramato ma un potente solvente, alla domanda del perché lo abbia fatto la figlia risponde semplicemente "per il denaro", China evapora sul marciapiede mentre Batman osserva disgustato dal comportamento di Deanna. Giorni dopo, troviamo Deanna, vivere nel lusso dopo essersi appropriata del conto in banca della madre, ricevere una visita di Batman, il quale la rimprovera severamente e prima di andarsene le dice che se c'è una cosa che ha imparato affrontando China è che "lei non muore mai", lasciano Deanna con un forte senso di paranoia.

Senza una sola parola sul come, rivediamo China ancora in vita mentre affronta Batman in un breve cammeo nella prima parte dell'episodio in due parti The Call, nemmeno in questo frangente Terry riesce a sconfiggere la donna, e a soccorrerlo è l'aiuto di Superman, giunto per chiedere al giovane di unirsi alla Justice League.

La serie di Batman of the Future finisce ufficialmente in Epilogue episodio della Justice League, qui vediamo Batman affrontare un gruppo di supercriminali tra i quali figura anche China, con l'aiuto della Justice League, non smentendo la sua fama, China non viene catturata da Batman, bensì dalla nuova Lanterna Verde Kai-ro.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

China, a seguito di un non meglio noto processo mutante ha acquisito il poter di tramutarsi in una sostanza liquida nera capace di attraversare gli spazi più piccoli o di attaccarsi alla superficie di un oggetto per non essere scoperta, questa abilità le consente di essere un'ottima spia e di infiltrarsi ovunque voglia.

China inoltre può aumentare considerevolmente la sua massa e la sua consistenza, ma mentre pare non esserci limite per la sua capacità d'ingrandimento, pare invece esserci una forte limitazione per il potere di mutazione costituzionale, difatti può diventare meno densa se non addirittura liquida ma non può diventare più solida di un comune umano. La sua capacità d'ingrandimento va inoltre a vantaggio della sua forza fisica.

Il suo potere più utile resta comunque la capacità di cambiare aspetto, eccezion fatta che per il proprio colore, anche in forma umana difatti la sua pelle e le sue labbra sono di un intenso blu inchiostro ed i suoi capelli sono nero pece (la figlia Deanna invece ha i capelli si neri, ma con delle sfumature rossicce, il che fa ipotizzare che il suo codice genetico originale la volesse rossa di capelli).

L'effetto collaterale della mutazione di China è tuttavia la scarsa solidità molecolare, la donna infatti rischia continuamente di evaporare a meno che non assuma ogni arco orario uno speciale siero che parrebbe essere lo stesso che l'ha mutata (tale siero pare non essere sicuro per tutti gli uomini che lo assumono, dato che Aaron Herbst non ha ottenuto alcun potere ma ha solo perso le ossa), inoltre nonostante l'evaporazione causata a tradimento dalla figlia, in seguito si rivede China ancora attiva e in vita, non è chiaro come sia possibile ma è in fondo provabile che possa ricomporsi da sola.

Il solo altro punto debole di China è l'acqua, il cui contatto rischia di scioglierla, inoltre il ghiaccio, derivato dell'acqua è l'unico elemento capace di tenerla prigioniera.

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics