Bill Finger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bill Finger (New York, 8 febbraio 191424 gennaio 1974) è stato un fumettista statunitense.

Considerato, ormai, co-creatore a tutti gli effetti di Batman, è il primo collaboratore di Bob Kane, insieme al quale svilupparono uno dei miti del fumetto supereroistico del XX secolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bill Finger passò la maggior parte della sua infanzia nel Bronx, un quartiere di New York, ad appena pochi isolati da Bob Kane. I due non si conobbero mai, in questo primo periodo, poiché Finger, di salute cagionevole, passava la maggior parte del tempo a letto, immerso nella lettura di libri e riviste scientifiche e di fantascienza, in particolare la mitica Amazing Stories di Hugo Gernsback, o le più tecniche Popular Science e Popular Mechanics.

I due futuri creatori di Batman si conobbero, anni dopo, ad una festa, dove ebbero modo di apprezzare le reciproche qualità ed iniziare a parlare di eventuali progetti in comune. Creano, così, la serie Rusty and his pals, la collaborazione tra i due autori: era il 1938.

Batman[modifica | modifica wikitesto]

L'anno successivo era la volta di Batman: sulle pagine di Action Comics, infatti, il personaggio di Superman di Siegel e Shuster, riscuoteva sempre più successo, così la National Publications, oggi DC Comics, decise di bissare tale successo con un nuovo personaggio di altrettanto carisma e richiamo. Sotto la spinta di Vincent Sullivan, Kane mise sul piatto una serie di idee, ispirate alle sue passioni per i disegni di Leonardo da Vinci ed ai film di Zorro, tirando fuori un personaggio che, inizialmente, chiamò Birdman. Fu invece Finger a perfezionare le idee di Kane, innanzitutto proponendo il nome di Batman, e di conseguenza trasformando il costume per renderlo più simile a quello di un pipistrello, grazie all'aggiunta di alcuni particolari fondamentali, come la batcintura dotata di accessori e sostanze chimiche, il mantello ed i guanti, l'identità civile di Bruce Wayne, il commissario Gordon come contraltare legale al violento vigilante, l'atmosfera pulp delle prime avventure, rendendo il personaggio un nuovo Uomo Ombra o un nuovo Sandman, entrambi ricchi ereditieri in cerca di giustizia.

Il personaggio così creato venne proposto alla National, che lo fece esordire su Detective Comics n. 27 del maggio 1939, con una prima storia scritta da Finger e disegnata da Kane. Poiché, però, i contatti con la National erano tenuti direttamente con Kane, fu quest'ultimo ad essere considerato unico creatore del personaggio e fu anche l'unico a comparire nei credits delle storie, e ciò fu la somma fortuna di Kane. La situazione continuò fino al 1968, quando finalmente il lavoro degli altri autori venne giustamente accreditato loro: d'altra parte lo stile dei successori di Kane si era, con gli anni, profondamente discostato dal modello originario e, con sommo piacere, fu finalmente possibile anche ricostruire il contributo fondamentale di Finger alla creazione di uno dei miti moderni.

Finger, comunque, che nel 1940 sulle pagine di All America Comics aveva creato insieme a Martin Nodell il personaggio di Alan Scott, la prima Lanterna Verde, e nel 1942 Wildcat con Irwin Hansen su Sensation Comics n.1, continuò a lavorare su Batman fino ai primi anni sessanta, creando sia la città di Gotham (all'inizio, infatti, l'eroe si muoveva tra i grattacieli di New York), sia il personaggio di Robin, l'assistente adolescente del vendicatore mascherato. Inoltre ebbe un importante ruolo nella creazione del Joker, creazione che condivide con lo stesso Kane e con uno dei suoi primissimi allievi, Jerry Robinson.

Gli altri lavori[modifica | modifica wikitesto]

Infine, uno dei marchi di fabbrica della produzione di Finger, in particolare durante gli anni cinquanta, sono da considerarsi i macchinari giganteschi ispirati ad oggetti di uso comune: tale passione era condivisa anche da Dick Sprang, che divenne uno dei suoi più importanti collaboratori in quel periodo. Kane, comunque, lavorò anche su altri eroi, come Flash, Hawkman, Dr. Fate, e la Justice Society of America, molti dei quali nati dalla fervida immaginazione di Garden Fox, anch'egli grande sceneggiatore del Batman golden age.

Altri personaggi su cui ha lavorato sono Superman, Superboy, Wonder Woman, Atomo, gli Esploratori dell'Ignoto di Kirby, Tomahawk, mentre per la Timely su Capitan America e sulla testata All-Winners Squad.

Finger morì poco prima di compiere 60 anni, dopo una carriera passata tra i supereroi (Batman su tutti) ed ottenendo, post mortem, un posto nella Will Eisner Hall of Fame e nella Jack Kirby Hall of Fame. A lui è anche intitolato il Bill Finger Award.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bill Finger: il creatore misconosciuto!, di Alessandro Bottero, Batman n.36 (ed.Play Press)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 13417743 LCCN: n00042098