Helena Bertinelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Helena Bertinelli
Helena Bertinelli.jpg
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Alter ego
Autori
Editore DC Comics
1ª app. Huntress n. 1 (aprile 1989)
app. it. in Batman
Interpretata da * Jessica De Gouw (Arrow)
Sesso Femmina
Abilità
Parenti
  • Giuseppe Bertinelli (Bisnonno; deceduto)
  • Alfredo Bertinelli (nonno; deceduto)
  • Franco Bertinelli (padre; deceduto)
  • Maria Panessa Bertinelli (madre; deceduta)
  • Santo Cassamento (padre biologico; deceduto)
  • Pino Bertinelli (fratello; deceduto)
  • Freddy Caldone (cugino; deceduto)
  • Tomaso Panessa (zio)
  • Graziella Panessa (zia)
  • Monica Simonetta Panessa (cugina)
  • Claudio Panessa (cugino; deceduto)

Helena Rosa Bertinelli (Hellena Janice Bertinelli nella miniserie Robin 3, Cry of the Huntress) è un personaggio dei fumetti creato da Joey Cavalieri e Joe Staton nel 1989, e pubblicato dalla DC Comics. Fa parte dell'universo narrativo di Batman. È la terza donna ad aver indossato i panni della Cacciatrice, sebbene nella continuity ufficiale sia la prima, dato che le altre due appartenevano ad altre realtà.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Helena è nata a Gotham dalla ricca e agiata famiglia mafiosa italoamericana dei Bertinelli; da sempre fiera delle sue origini imparò la lingua del paese di suo padre fin da bambina. A sei anni la piccola Helena venne rapita e stuprata da un agente di una famiglia rivale e da allora dovette girare protetta da una guardia del corpo, tale situazione minò la sua infanzia; tuttavia la tragedia era destinata a colpire più duramente la bambina, che a otto anni si vide tutta la famiglia sterminata da una banda rivale, capeggiata da quello che scoprì essere il suo padre biologico: Santo Cassamento, il quale proprio per questo risparmiò solo lei e la mandò in esilio forzato.

Helena passò dunque l'adolescenza in Sicilia dai suoi zii Tomaso e Graziella Panessa e li portò anche avanti i suoi studi per diventare insegnante liceale, inoltre conobbe il suo primo amore in Salvatore, che la chiamava affettuosamente "Cacciatrice". A dodici anni per suo stesso volere le venne insegnato a difendersi ed a sparare da quello che era stato la sua guardia del corpo, ma fu al compimento dei diciannove anni d'età che Helena maturò il desiderio di tornare a Gotham City ad affrontare l'assassino della sua famiglia e mettere fine al mostro che l'aveva privata di una vita normale assieme ai suoi cari: La Mafia. Così, similmente a Bruce Wayne, Helena usò le fortune della sua famiglia per servirsi dei migliori addestramenti in campo fisico, mentale, cognitivo e, soprattutto, balistico. A ventun'anni, comprendendo di non aver altro da imparare tornò a vivere a Gotham e con indosso un costume richiamante la figura di un demone ma contraddistinto dal ricorrente ed onnipresente motivo della croce (Helena è una cristiana cattolica praticante) fece arrestare il padre biologico dopo averlo reso storpio in una lotta. Firmando la sua prima azione da vigilante e ribattezzandosi col nome datole dal Salvatore "Cacciatrice" (Huntress).

La carriera da vigilante[modifica | modifica wikitesto]

Helena Bertinelli diviene così insegnante liceale presso la Gotham Hight School com'era suo sogno e di notte opera come vigilante per le strade di Gotham. Lei e Batman tuttavia non andarono mai troppo d'accordo, nonostante i due continuino tutt'oggi a collaborare e condividano gli stessi fini; il Cavaliere Oscuro non approva i metodi violenti e che includono lo storpiamento e l'ospedalizzazione prolungata degli avversari e per questo la ritiene troppo spietata. Dal canto suo, sebbene Helena si dica indifferente a ciò, è in realtà alla ricerca dell'approvazione del crociato incappucciato e prova una grande ammirazione per lui.

Nonostante il loro rapporto burrascoso, fu proprio Batman a candidarla come membro della Justice League, di cui divenne riserva; sebbene originariamente egli sperasse solo che l'influenza di altri eroi migliorasse il suo comportamento. La Cacciatrice sviluppò un legame piuttosto forte con The Question, Lanterna Verde, Solaris e lo stesso Superman. Ma venne espulsa dai compagni quando cercò di uccidere Prometheus, colpevole dell'omicidio di Solaris.

Durante la saga Terra di nessuno, Helena rimarrà a Gotham quando questa verrà dichiarata terra di nessuno e, per mantenere il controllo nel territorio divenuto selvaggio e caduto in mano ai criminali, vestirà i pani di Batgirl, scoprendo che in questo modo i criminali la temono maggiormente; quando il cavaliere oscuro farà ritorno sembrerà approvare inizialmente il nuovo costume della donna, ma, dopo che essa si rifiuta di seguire alla lettera i suoi ordini, facendo cadere il territorio conquistato da Batman nelle mani di Due-Facce viene ritenuta indegna da Batman e dalla stessa Oracolo, che la prende in antipatia fin dall'inizio.

Rotta l'alleanza con l'uomo pipistrello dunque, la Cacciatrice si allea con la fazione guidata dal rude poliziotto Petit, salvo poi allontanarsene quando questo darà segi di pazzia ed incomincerà ad uccidere anche i suoi compagni, tuttavia quando il Joker attaccherà il campo di Petit uccidendo lui e i suoi uomini, ella si schiererà con tutte le sue forze per difendere i bambini appena nati nel campo e da sola terrà testa agli uomini del clown, meritandosi la sua ammirazione ma venendo poi ferita dallo stesso con tre colpi di pistola. Comunque l'intervento tempestivo di Batman e Nightwing riuscirà a salvarla da morte certa.

Dopo la fine del decreto della terra di nessuno, e l'inizio della ricostruzione di Gotham, inizierà una relazione con Nightwing, destinata a finire male proprio per i caratteri troppo diversi dei due.

Birds of Prey[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Birds of Prey (fumetto).

Helena entrerà a far parte del gruppo delle Birds of Prey, capitanato da Oracolo, insieme a Black Canary, con cui sviluppa nel tempo un rapporto di amicizia/rivalità, inizialmente tuttavia Barbara non si fidava di lei e non c'andava troppo d'accordo in quanto le aveva "rubato il posto" come Batgirl, che essa aveva dovuto lasciare per via della paresi (ma Helena non è mai stata denominata Batgirl bensì Huntressnon si hanno perciò certezze del nome per il personaggio). Tuttavia chiaritesi le due diverranno buone collaboratrici e, col tempo, ottime amiche, tanto che durante il periodo in cui Dinah si allontanò dal gruppo, fu proprio la Cacciatrice a fare da seconda in comando a Oracolo. In più in questo periodo farà amicizia con Renee Montoya (la nuova Question), con cui svolgerà molte missioni per le Birds of Prey.

Durante la saga di Batman: Hush, Jim Lee fornirà una nuova versione del personaggio con un costume più accessoriato e sexy con cui in seguito verrà ritratta anche dagli altri autori e fornendola per la prima volta di fumogeni, bastoni e dell'Huntress-Cicle.

Durante Crisi Finale farà un paio di apparizioni, prima al funerale di Martian Manhunter e poi nel gruppo di eroi che sotto gli ordini di Alan Scott combatteranno Darkseid e le sue forze d'invasione. Inoltre aiuterà la nuova Question a combattere David Cain.

Dopo Batman R.I.P[modifica | modifica wikitesto]

In seguito allo scioglimento delle Birds of Prey e degli Outsiders, lei e Barbara torneranno a Gotham e aiuteranno Cassandra Cain a tenere la situazione sotto controllo durante "la guerra per il cappuccio" iniziata dagli allievi di Batman per decidere chi ne sarà l'erede.

In seguito resterà a Gotham e collaborerà di frequente con il nuovo Batman Dick Grayson.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Helena Bertinelli non è dotata di alcun superpotere ma possiede una conoscenza delle arti marziali da fare invidia a molti collaboratori di Batman, per esempio la si è vista combattere senza sforzo apparente e mettere perfino in difficoltà Tim Drake e Catwoman, e lo stesso Batman ammette che la Cacciatrice "potrebbe essere imbattibile se solo non impiegasse tante energie per dimostrarlo"; perfino il Joker ha elogiato le capacità della donna dicendole "Sei tra i migliori che io abbia mai visto. E io ho visto i migliori". Helena è anche un'eccellente ginnasta e sa utilizzare diverse armi; tra cui la sua preferita è la balestra, sebbene spesso si serva anche di un particolare bastone d'escrima.

La Cacciatrice è inoltre una buona criminologa e detective, sebbene queste abilitè non siano poi tanto sviluppate, e saranno invece addestrate meglio da Barbara Gordon e Black Canary nel periodo passato con i Birds of Prey.

La cacciatrice, similmente a Batman con la Batmobile è solita servirsi di una moto superaccessoriata (Huntress-Cicle) che porta il suo simbolo su cerchioni e facciate.

Altri Media[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • La Cacciatrice che compare nello show televisivo Justice League Unlimited è proprio Helena Bertinelli.
  • La Cacciatrice che compare nella serie televisiva Batman: The Brave and the Bold, pur indossando il costume di Helena Wayne fa l'insegnante e guida una moto similmente a Helena Bertinelli.
  • La Cacciatrice che compare in diversi episodi della serie televisiva Arrow è Helena Bertinelli. Il personaggio è interpretato da Jessica De Gouw.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

  • In Lego Batman la Cacciatrice cui sono disponibili i pezzi di costruzione è Helena, nel suo secondo costume.
  • in Justice League Heroes, la Cacciatrice è Helena Bertinelli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics