Joe Chill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joseph "Joe Chill" Chilton
"Joe Chill" (Richard Brake) in Batman Begins
"Joe Chill" (Richard Brake) in Batman Begins
Universo Universo DC
Lingua orig. Inglese
Editore DC Comics
Interpretato da Richard Brake (in Batman Begins)
Voce italiana Pasquale Anselmo (in Batman Begins)
Specie umano
Sesso Maschio
Professione assassino e rapinatore (prima)
boss del crimine (dopo)
Abilità

ottimo stratega

Joseph "Joe Chill" Chilton è un personaggio dei fumetti DC Comics, apparso per la prima volta sul n. 33 di Detective Comics (1939). Nelle versioni canoniche delle origini di Batman, Chill è il responsabile della morte dei genitori di Bruce Wayne, episodio che innesca in quest'ultimo la ricerca di vendetta e giustizia e provoca così la nascita dell'Uomo Pipistrello.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Joseph Chill è un criminale di Gotham City. Fa il teppista, compie rapine a mano armata e furti di vario genere. È un uomo senza fissi legami, molto in gamba nella pianificazione e nella gestione fisica dei suoi crimini, prerogative che lo rendono molto difficile da identificare e catturare da parte della polizia.

Di tanto in tanto entra a far parte di qualche banda dedita alla droga, ai furti complessi e ad altro genere di crimini, ma a causa dei rapporti tesi con coloro che inizialmente lo affiancano torna a mettersi in proprio, dedicandosi prevalentemente alla zona di Crime Alley, dove una sera rapina e uccide i coniugi miliardari Thomas e Martha Wayne.

Il loro figlio Bruce rimane traumatizzato dalla loro morte, al punto da intraprendere un lungo e complesso percorso fisico e mentale con cui in età adulta assume l'identità di Batman. Molti anni dopo, Chill e Batman si rincontrano in occasione del ritorno del Mietitore, una misteriosa figura che caccia i criminali, e l'Uomo Pipistrello lo riconosce.

Il teppista viene ucciso brutalmente dal Mietitore, durante la lotta contro Batman.

Storia editoriale[modifica | modifica sorgente]

Il personaggio debutta nel novembre 1939, in un flashback nella storia The Batman Wars Against the Dirigible of Doom presente sul numero 33 di Detective Comics. Il suo nome viene però citato solo nove anni dopo, su Batman #47. Se allora appariva come il semplice rapinatore responsabile della morte dei coniugi Wayne, in Detective Comics n. 235 (1956) viene presentato come un sicario al soldo del boss Lew Moxon, mentre nella miniserie The Untold Legend of the Batman (1980) viene rivelato che è figlio di Alice Chilton, una governante di Bruce Wayne.

In Batman: Anno due (1987) il personaggio si trova ad affrontare lo stesso Batman, cosa che però viene rimossa dalla continuity attraverso gli eventi di Ora zero (1994).

Altri media[modifica | modifica sorgente]

Nella serie cinematografica originale Chill non compare, e l'assassino dei genitori di Batman è Jack Napier, il futuro Joker. Il personaggio debutta al cinema nel lungometraggio Batman Begins, interpretato da Richard Brake. In questa versione, Chill viene arrestato e condannato per l'omicidio dei coniugi Wayne, divenendo il compagno di cella di Carmine Falcone, il temuto padrino di Gotham City. Quando scopre molti dettagli circa le attività criminose dell'italoamericano, specie quelle relative alla corruzione dilagante in città, sceglie di testimoniare in cambio della libertà vigilata, ma viene ucciso da un sicario dello stesso Falcone all'uscita di un'udienza pubblica in tribunale.

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics