Animaniacs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Animaniacs
serie TV cartone
Logo degli Animaniacs
Logo degli Animaniacs
Titolo orig. Animaniacs
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Regia
Studio
Musiche
Rete Kids' WB
1ª TV 13 settembre 1993 – 14 novembre 1998
Episodi 99 (completa)
Durata ep. 30 min
Reti it. Rai 2, Boing
Durata ep. it. 22'
Genere umorismo
Temi satira

Animaniacs è una serie televisiva d'animazione prodotta negli Stati Uniti dalla Amblin Entertainment di Steven Spielberg, insieme alla Warner Bros Animation, con la collaborazione della Tokyo Movie Shinsha e distribuita dalla Warner Bros. La serie andò in onda dal 1993 al 1998 sui canali ABC e Kids' WB per un totale di 99 episodi. In Italia la serie è stata trasmessa su Cartoon Network e sulle reti RAI e venne trasmessa di seguito su Boing. I 99 episodi sono stati seguiti da un film per la TV, intitolato Wakko's Wish, che non è mai giunto in Italia.

Concept[modifica | modifica sorgente]

L'idea alla base del programma è la seguente: Yakko, Wakko e Dot Warner, sono i tre fratelli Warner, tre personaggi a cartoni animati creati (nella finzione dello show) tra il 1929 e il 1930 negli studios della Warner Bros., tre diavoletti scatenati in grado di sconvolgere la vita di chiunque con la loro scanzonata follia. I loro corti animati furono sepolti e dimenticati in qualche magazzino degli studios, in quanto giudicati troppo assurdi e surreali, e gli stessi Fratelli Warner vennero catturati e rinchiusi nella torre dell'acquedotto degli studios, a Burbank in California dopo aver causato troppi guai. Yakko, Wakko e Dot trascorsero decenni lontani da tutti, almeno fino ai primi anni novanta, quando decisero di liberarsi dalla loro prigione, dando il via alle avventure.

Ogni episodio di Animaniacs consiste solitamente di tre brevi segmenti, incentrati sulle loro avventure e dei tanti altri personaggi di contorno apparsi nel corso della serie, uniti da brevi spezzoni di raccordo. Lo stile della serie può essere definito come "varietà" in quanto vi sono sketch più o meno demenziali, parodie di altri spettacoli e film, riferimenti alla cultura pop, stravolgimenti di importanti avvenimenti storici, numerose parti musicali, ma anche segmenti educativi, su argomenti quali matematica, storia o geografia, ma sempre in chiave umoristica.

Lo stile grafico della serie è molto più fumettistico rispetto agli altri lavori della Warner, ed è ispirato ai cartoni animati di Chuck Jones e Tex Avery, ed altri storici disegnatori della Warner e della Metro-Goldwyn-Mayer. Lo stile mischia uno slapstick molto spinto con uno stile parodico-caricaturale, sopra citato. La realizzazione dei vari episodi è stata suddivisa fra i vari studi di animazione di tutto il mondo, come la Startoons, TMS, Wang, Akom e Freelance. Per una serie TV, il grado della grafica e delle animazioni è molto elevato: il disegno è estremamente curato e fluido, i personaggi assai dinamici, i fondali molto dettagliati, fattori che portano ad alti livelli la vena slapstick.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Animaniacs.

Il cast della serie è composto da un gran numero di personaggi principali e secondari, alcuni dei quali appaiono raramente e soltanto in brevi sketch specifici, mentre altri guadagnarono sempre più popolarità, fino ad apparire in spin-off a loro dedicati. Capita spesso che alcuni personaggi facciano dei cameo all'interno di segmenti di altri personaggi.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Animaniacs.

Sigla[modifica | modifica sorgente]

Esistono due versioni della sigla italiana, differenti per una frase: nella prima "mentre Clinton suona il sax", nella seconda "le tasse chi le pagherà?". Inoltre nella seconda versione non compare lo spezzone con il mondo che cade sopra Mignolo e Prof, dato che ormai avevano acquisito uno show tutto loro. Alla fine della sigla i tre fratelli concludono sempre con un certo numero di diverse frasi e dopo i crediti finali vi è un loro breve sketch (dalla torre dell'aquedotto), o di altri personaggi, che chiude la puntata.

Doppiaggio italiano[modifica | modifica sorgente]

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Cortometraggio[modifica | modifica sorgente]

Il film animato Pollicina all'uscita delle sale negli Stati uniti, è introdotto da un breve corto musicale dal titolo I'm Mad, con protagonisti i tre fratelli Warner che vengono accompagnati dal Dr. Scratchniff ad un parco giochi litigando di continuo durante il viaggio.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]