Farigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Farigliano
comune
Farigliano – Stemma
Farigliano – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
Sindaco Mirco Spinardi (Lista Civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 44°31′00″N 7°55′00″E / 44.516667°N 7.916667°E44.516667; 7.916667 (Farigliano)Coordinate: 44°31′00″N 7°55′00″E / 44.516667°N 7.916667°E44.516667; 7.916667 (Farigliano)
Altitudine 263 m s.l.m.
Superficie 16,4 km²
Abitanti 1 770[1] (31-12-2010)
Densità 107,93 ab./km²
Comuni confinanti Belvedere Langhe, Carrù, Clavesana, Dogliani, Lequio Tanaro, Piozzo
Altre informazioni
Cod. postale 12060
Prefisso 0173
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 004086
Cod. catastale D499
Targa CN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti fariglianesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Farigliano
Sito istituzionale

Farigliano (Farijan in piemontese) è un comune di 1.759 abitanti della provincia di Cuneo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La parte bassa del paese subì pesantissimi danni nel novembre 1994 per lo straripamento del fiume Tanaro.

Sono presenti alcuni resti di un castello di epoca medioevale.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Località e frazioni[modifica | modifica sorgente]

Masanti, Mellea, Moncucco, Naviante, Viaiano.[3]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2009 13 luglio 2013 Domenico Milano Lista civica Sindaco [4]
5 agosto 2013 25 maggio 2014 Giacolino Gillardi Lista civica Sindaco F.F. [5]
26 maggio 2014 in carica Mirco Spinardi Lista civica Sindaco

Persone legate a Farigliano[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Scheda di Farigliano nel sito "Comuni-italiani.it". URL consultato il 22 agosto 2014.
  4. ^ Deceduto durante la carica amministrativa
  5. ^ Decereto del Presidente della Repubblica del 05/08/2013 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n°198 del 24/08/2013. URL consultato il 7 dicembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo