Arguello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arguello
comune
Arguello – Stemma
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Sindaco Alessandro Fenocchio (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 44°35′00″N 8°07′00″E / 44.583333°N 8.116667°E44.583333; 8.116667 (Arguello)Coordinate: 44°35′00″N 8°07′00″E / 44.583333°N 8.116667°E44.583333; 8.116667 (Arguello)
Altitudine 661 m s.l.m.
Superficie 5,0 km²
Abitanti 200[1] (31-12-2010)
Densità 40 ab./km²
Comuni confinanti Albaretto della Torre, Cerretto Langhe, Cravanzana, Lequio Berria
Altre informazioni
Cod. postale 12050
Prefisso 0173
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 004007
Cod. catastale A396
Targa CN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 3 135 GG[2]
Nome abitanti arguellesi
Patrono san Michele Arcangelo
Giorno festivo 29 settembre
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Arguello
Sito istituzionale

Arguello (Arguèl in piemontese) è un comune di 197 abitanti della provincia di Cuneo.

È considerato il paese del cuculo, ma non a in modo irriverente, sembra un quadro naif. Ai piedi di una rocca spianata, dove nel passato s'innalzava il castello, si trovano la piccola Chiesa degli Angeli Custodi, in stile barocco, uno spiazzo per il gioco del pallone elastico, un bar trattoria e la scuola elementare.

Presso la Parrocchiale, un edificio che risale al XVIII secolo e rimaneggiato agli inizi del XX, vi sono ancora le vestigia di un antico castello appartenuto ai Del Carretto.

La storia del paese si limita a registrare divisioni e beghe dinastiche delle varie casate che se ne sono disputate nel corso dei secoli il possesso: i Cortemilia, i Del Carretto, Angioini, del Monferrato, principi d'Acaia, fino ai Savoia subentrati agli inizi del Settecento.

La Cappella di San Michele, piccola e semplice, è simbolo della religiosità contadina. Il comune è famoso per la produzione agricola del fagiolo bianco nella tipologia gigante bianco di Spagna. La festa patronale si svolge a settembre.

Il comune fa parte della comunità montana Alta Langa e Langa delle Valli Bormida e Uzzone[3].


Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]


Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statuto della Comunità Montana Alta Langa. URL consultato il 22 luglio 2011.
  4. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.