Annie Besant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Annie Besant, da giovane

Annie Wood Besant (Londra, 1 ottobre 1847Adyar, 20 settembre 1933) è stata un'attivista, saggista ed esoterista inglese.

Annie Besant, foto scattata a Sidney (Australia) nel 1922

È stata fondatrice dell'Ordine Mistico del Tempio della Rosacroce.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Si impegnò per i diritti dei lavoratori ma soprattutto delle donne, mettendosi a capo di azioni di protesta e scrivendo articoli di propaganda. Riuscì a portare a termine con successo uno sciopero di fiammiferaie contro la fabbrica in cui lavoravano in condizioni disumane. È conosciuta per i suoi numerosi scritti esoterici. Fece parte della Fabian Society.

Dopo aver letto la Dottrina segreta della Blavatsky entrò nella Società Teosofica e nel 1891 le succedette nelle direzione della sezione esoterica.

Nel 1907, alla morte del colonnello Olcott, venne eletta presidente della Società.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Tra le sue opere, I sette principi dell'uomo (1892), La struttura del cosmo (1894), La morte e dopo (1895), La sapienza antica (1897), Il Cristianesimo esoterico (1901), Genova, I Dioscuri 1988, Il potere del pensiero (1901), Unità essenziale di tutte le religioni (1909), Genova, I Dioscuri 1990, La venuta dell'Istruttore mondiale (1925), Autobiografia (1955) Reincarnazione (Marco Valerio, 2008).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 68925562 LCCN: n50011124