Edward Aveling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edward Aveling

Edward Aveling (Stoke Newington, 29 novembre 1849Battersea, 2 agosto 1898) è stato un politico inglese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Veniva da una famiglia numerosa: fu uno dei figli di Thomas William Baxter Aveling (18151884). Ebbe una relazione con Eleanor Marx (1855-1898), figlia di Karl Marx; i due iniziarono a frequentarsi apertamente durante l'estate del 1884;[1] Eleanor morirà suicida.[2]

Con lei fu uno dei fondatori della Socialist League (1884). Attivista politico, si distinse nella lotta per la creazione dei primi sindacati per gli operai e per i disoccupati. Fu autore di numerosi reati per cui venne poi estromesso dal movimento socialista.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Yvonne Kapp, Daniel Warner, Eleanor Marx p. 15, Pantheon Books, 1977, ISBN 978-0-394-73457-6.
  2. ^ Maria Leonarda Leone, Sotto la barba di Karl in Focus Storia, maggio 2012, p. 31.
  3. ^ Fabio Giovannini, Daniel Warner, La morte rossa: i marxisti e la morte p. 97, Dedalo edizioni, 1984, ISBN 978-88-220-3807-4.

Controllo di autorità VIAF: 121833014 LCCN: n50028895

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie