Borough

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Un borough, pronunciato /ˈbʌɹə/ (ascolta[?·info]), è una forma di amministrazione locale utilizzata in Inghilterra, nell'Irlanda del Nord, nella provincia canadese del Quebec, in alcuni stati degli Stati Uniti e in Australia (in passato anche in Nuova Zelanda) e ha come significato quello di borgo o distretto amministrativo.

Il suffisso -borough (o -brough) appare in alcuni toponimi di comuni e città in Inghilterra: nella parte meridionale del paese lo si trova nella forma -bury (in questa forma è usato anche nell'area statunitense della Nuova Inghilterra) mentre la forma -burg (o -burgh) è più comune in Scozia e nella parte meridionale e occidentali degli Stati Uniti.

I borough attuali[modifica | modifica sorgente]

Canada[modifica | modifica sorgente]

Nel Quebec, il termine borough è usato come traduzione ufficiale del termine francese arrondissement e individua le suddivisioni amministrative di una città.

Regno Unito[modifica | modifica sorgente]

Nel Regno Unito il termine borough è utilizzato per definire diverse forme di amministrazione locale.

In Inghilterra viene usato per individuare le suddivisioni in distretti delle aree metropolitane. Ad esempio, Londra è suddivisa in 33 borough tra i quali sono compresi City of London e City of Westminster.

In altre parti del paese, e in Irlanda del Nord, alcuni distretti o suddivisioni amministrative sono chiamati borough. Nella storia, il termine era usato per individuare un tipo specifico di governo locale chiamato municipal corporation.

Occasionalmente, il sovrano accordò lo status di royal borough: la località più nota è Bognor divenuta in seguito al nuovo status "Bognor Regis".

Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

Negli Stati Uniti il termine ha usi diversi.

In Pennsylvania il termine è usato come equivalente del termine town usato in altri stati. In sintesi, un'entità territoriale è definita borough quando è più grande di un villaggio ma non sufficientemente grande per essere classificata come città.

Nel Connecticut, viene usato per definire quello che nel Michigan e nel Wisconsin è chiamato village, ovvero una municipalità parzialmente autonoma e soggetta alla supervisione dell'area urbana (Civil township) o della contea (County) in cui è situata.

Nel New Jersey, così come nel Connecticut, i borough sono delle aree a densità abitativa media indipendenti dalla contea o township nella quale sono collocate. Al contrario di quanto accade in Connecticut, i borough sono però completamente indipendenti e non sono soggetti alla supervisione della township nella quale si trovano.

La città di New York, da un punto di vista amministrativo, è suddivisa in cinque borough che corrispondono alle storiche contee della città:

Ogni borough ha un governo, composto da un presidente e da alcuni membri della giunta della città che rappresentano il borough. I poteri sono inferiori a quelli del consiglio cittadino.

In Alaska il termine borough è usato al posto del termine county e individua una suddivisione amministrativa dello Stato. Mentre gli altri stati hanno una suddivisione basata su tre livelli (stato/county/township), l'Alaska, a causa delle sue dimensioni e della scarsa densità di popolazione, ne ha solo due (stato/borough).

In Alaska ogni borough ha una sede, una sorta di capoluogo o centro amministrativo. A titolo di esempio, Anchorage è un borough urbano così come Sitka, Juneau, Haines e Yakutat.

Australia[modifica | modifica sorgente]

In Australia il termine borough è usato per definire l'amministrazione locale. Attualmente l'unico borough esistente è il Borough of Queenscliffe nella regione di Victoria.